Autore Topic: Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?  (Letto 5343 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline nathan70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 192
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« il: 16 Agosto 2017, 11:23:50 »
ciao

Quale è secondo la Vs esperienza il migliore , o uno dei migliori, ricevitori hf vintage?

Leggo del kenwood R1000, R2000 e R 5000
ma anche yaesu 7700/8800 oppure Icom icr71

Quale prendereste per farvi un regalino?


Offline lake

  • 1RGK266
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1684
  • Applausi 240
  • Kenwood-Yaesu-Puxing-Baofeng
    • Mostra profilo
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #1 il: 16 Agosto 2017, 11:44:48 »
sinceramente non li conosco, pero' qui sul forum c'è Silvio che come nick name si è scelto proprio r5000 quindi magari da lui otterrai una bella recensione di questo apparato.......
Monitor R1A IR2CL  145.637,5
https://ik2zlj.jimdo.com/ir2cl-fm/
ik2zlj-r virtual server ovh

Offline nathan70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 192
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #2 il: 16 Agosto 2017, 11:46:44 »
Effettivamente da quello che ho letto il 5000 è il top, ma più recente e costoso anche.

inviato SM-N7505 using rogerKapp mobile



Offline ik1npe

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2420
  • Applausi 132
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • http://it.wikiloc.com/wikiloc/find.do?q=biancpier&s=id
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #3 il: 16 Agosto 2017, 12:38:14 »
Salve, vai di Yaesu frg 7 non digitale  , frg 7700 con visore digitale della frequenza e accessori , icom IC 71 , ottimo.
il 8800 yaesu non all' altezza degli altri.
73 de ik1npe

Offline Maxxim

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 268
  • Applausi 17
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU0JAZ
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #4 il: 16 Agosto 2017, 14:38:34 »
Possiedo un FRG 7700, ottimo ricevitore


Offline nathan70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 192
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #5 il: 16 Agosto 2017, 15:02:20 »
Si.  Vedo spesso video dove fa vedere la sua qualità

inviato SM-N7505 using rogerKapp mobile


Offline AZ

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 6
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #6 il: 16 Agosto 2017, 16:59:23 »
Possiedo, tra gli altri, un Kenwood R1000 ed un FRG7 (che poi è il 7700 senza frequenzimetro digitale) e vanno molto bene entrambi.
Tuttavia, se reperibili ad un prezzo ragionevole, sia il Kenwood R5000 che l'Icom R71 sono due fantastici ricevitori sui quali metterei molto volentieri le grinfie.

Saluti

Andrea

ciao

Quale è secondo la Vs esperienza il migliore , o uno dei migliori, ricevitori hf vintage?

Leggo del kenwood R1000, R2000 e R 5000
ma anche yaesu 7700/8800 oppure Icom icr71

Quale prendereste per farvi un regalino?


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #7 il: 16 Agosto 2017, 19:28:33 »
Se per automobili d'epoca intendiamo, ad esempio, un'Alfetta Alfa Romeo, ok, se per automobili d'epoca intendiamo automobili d'epoca, allora l'Alfetta fa ridere.
Se la paragoniamo, ad esempio, ad una Maserati 200 del 1956, o ad altre auto veramente d'epoca, su quelle si respira un'aria molto diversa.
Coi ricevitori è un po' la stessa cosa, se andiamo indietro di 15 - 20 anni, e bau bau micio micio, si gira sempre intorno ai soliti Yaesu, Kenwood, Icom, e qualche altro molto sconosciuto ai più.
Un vero collezionista, però, conosce e possiede anche dei "pezzi" più antichi, a volte di pregio eccezionale. Io amo molto i ricevitori Americani HAMMARLUND, praticamente sconosciuti. Ne ho posseduti 2, ora ne ho uno solo (l'altro è stato rubato...).
Si tratta del ricevitore Hammarlund HQ 129X. Tenendo presente che, per una supereterodina normale, bastavano 5/6 valvole, ricordo che il modello in questione possede ben 26 valvole elettroniche, o tubi, riceve da 300 KHz fino a 32 MHz, demodula segnali in AM, CW e SSB, ma riesce con un trucco a demodulare perfettamente anche la FM. E' relativamente stabile, soprattutto dopo il riscaldamento iniziale di 10 minuti.
Stupisce i moderni per la sua silenziosità e per la sua sensibilità, di solito si pensa che i trappoloni a valvole siano sordi e ronzino come calabroni, non è assolutamente vero.
Ha sette livelli di selettività, di cui 4 a cristallo, ha il filtro notch e il phasing, ed ha una voce stupenda.
Purtroppo ormai sono poche le emittenti che trasmettono musica su onde corte e medie, ma riceve la musica in AM che sembra quasi HI-FI, ovviamente ha bisogno di un altoparlante esterno, perché non ne ha uno entrocontenuto.
Accetta impedenze d'antenna di vario tipo, ha un ingresso bilanciato per cavi coassiali ed uno sbilanciato per piattine e scalette, ed anche un ingresso a 600 Ohm monofilo per antenne "a presa calcolata".
Grandissima radio, usata dai radioamatori ma non solo, anche usata in Marina.

Carlo.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Offline nathan70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 192
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #8 il: 16 Agosto 2017, 20:13:16 »
Possiedo, tra gli altri, un Kenwood R1000 ed un FRG7 (che poi è il 7700 senza frequenzimetro digitale) e vanno molto bene entrambi.
Tuttavia, se reperibili ad un prezzo ragionevole, sia il Kenwood R5000 che l'Icom R71 sono due fantastici ricevitori sui quali metterei molto volentieri le grinfie.

Saluti

Andrea

ciao

Quale è secondo la Vs esperienza il migliore , o uno dei migliori, ricevitori hf vintage?

Leggo del kenwood R1000, R2000 e R 5000
ma anche yaesu 7700/8800 oppure Icom icr71

Quale prendereste per farvi un regalino?

il problema è che hanno quotazioni molto alte. tra i 300 e i 500 euro. Quasi tutti


Offline nathan70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 192
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #9 il: 16 Agosto 2017, 20:17:12 »
Se per automobili d'epoca intendiamo, ad esempio, un'Alfetta Alfa Romeo, ok, se per automobili d'epoca intendiamo automobili d'epoca, allora l'Alfetta fa ridere.
Se la paragoniamo, ad esempio, ad una Maserati 200 del 1956, o ad altre auto veramente d'epoca, su quelle si respira un'aria molto diversa.
Coi ricevitori è un po' la stessa cosa, se andiamo indietro di 15 - 20 anni, e bau bau micio micio, si gira sempre intorno ai soliti Yaesu, Kenwood, Icom, e qualche altro molto sconosciuto ai più.
Un vero collezionista, però, conosce e possiede anche dei "pezzi" più antichi, a volte di pregio eccezionale. Io amo molto i ricevitori Americani HAMMARLUND, praticamente sconosciuti. Ne ho posseduti 2, ora ne ho uno solo (l'altro è stato rubato...).
Si tratta del ricevitore Hammarlund HQ 129X. Tenendo presente che, per una supereterodina normale, bastavano 5/6 valvole, ricordo che il modello in questione possede ben 26 valvole elettroniche, o tubi, riceve da 300 KHz fino a 32 MHz, demodula segnali in AM, CW e SSB, ma riesce con un trucco a demodulare perfettamente anche la FM. E' relativamente stabile, soprattutto dopo il riscaldamento iniziale di 10 minuti.
Stupisce i moderni per la sua silenziosità e per la sua sensibilità, di solito si pensa che i trappoloni a valvole siano sordi e ronzino come calabroni, non è assolutamente vero.
Ha sette livelli di selettività, di cui 4 a cristallo, ha il filtro notch e il phasing, ed ha una voce stupenda.
Purtroppo ormai sono poche le emittenti che trasmettono musica su onde corte e medie, ma riceve la musica in AM che sembra quasi HI-FI, ovviamente ha bisogno di un altoparlante esterno, perché non ne ha uno entrocontenuto.
Accetta impedenze d'antenna di vario tipo, ha un ingresso bilanciato per cavi coassiali ed uno sbilanciato per piattine e scalette, ed anche un ingresso a 600 Ohm monofilo per antenne "a presa calcolata".
Grandissima radio, usata dai radioamatori ma non solo, anche usata in Marina.

Carlo.

Grazie della bella spiegazione. Capisco il tuo punto di vista (ottimo l'esempio dell'Alfetta!!)
Nel mio caso con massimo 3/4 mesi di radio alle spalle... per ora un ricevitore anni 80 è quello che immagino/desidero. Ovvio, un appassionato, evidentemente molto esperto come nel tuo caso, potrà virare la propria attenzione verso un altro tipo di apparati.

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16538
  • Applausi 425
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #10 il: 17 Agosto 2017, 02:18:31 »
sinceramente non li conosco, pero' qui sul forum c'è Silvio che come nick name si è scelto proprio r5000 quindi magari da lui otterrai una bella recensione di questo apparato.......
73 a tutti, esatto, ho l'r5000 e non mi sogno di cambiarlo con altro, semmai aggiungo ma mai senza r5000 HI!!! diciamo che a prestazioni assolute c'è di meglio ma come uso normale e semplicità di funzionamento è imbattibile, hai tutto regolabile dal frontale, non ha menù e sotto menù da regolare quindi la velocità nel modificare impostazioni è immediata, 100 memorie e volendo ha pure il controllo da pc ma propio per la semplicità è un'attimo passare tra il vfo e le memorie per monitorare frequenze interessanti dove non si ha fatto in tempo a capire provenienza ecc...  ha due ingressi d'antenna comodi per usare due antenne differenti, spesso con un'antenna sola non fai bene come con due dedicate... 
ps: c'è di meglio ma costa molto di più e sicuramente è più moderno e complesso da usare oppure è più vecchio e di classe superiore ma senza le comodità  che ne semplificano l'uso, stò parlando di Drake, Collins e simili che essendo valvolari non hanno l'indicazione digitale della frequenza, memorie ecc... e  già  sintonizzare una stazione non è banale come girare il vfo degli apparati moderni, tra preselettore, sintonia e selettore di banda hai da fare tre operazioni per ottimizzare l'ascolto quando con i ricevitori  transistorizzati  giri solo il vfo, fatto pratica diventa automatico ma propio perchè ho sia  l'r5000 che il Drake r4b utilizzo sempre l'r5000 mentre il Drake lo accendo solo per la fonia (slitta di frequenza tanto da renderlo quasi inservibile per le utility e modi digitali...)  quando i segnali adiacenti forti non permettono l'ascolto con altre radio e la differenza è tutta lì ma per l'uso normale ( broadcasting, utility e radioamatori ) è molto più comodo un ricevitore come l'r5000 o di pari caratteristiche, l'icom ic71 in alcune condizioni è anche meglio ma vale per tutte le radio, alcune sono più sensibili e vanno benissimo con antenne mediocri, altre sono migliori ma se non ci metti antenne direttive ecc... nemmeno te ne accorgi e aggiungo che è sempre meglio passare a ricevitori migliori quando il ricevitore attuale non soddisfa più, vuol dire che si ha fatto esperienza e il livello delle aspettative personali si è alzato, cambiare ricevitore dopo pochi mesi può anche essere per curiosità ma facilmente non si resta soddisfatti perchè funziona come quello di prima se ad esempio ci ascolti solo la rai o poco altro http://www.short-wave.info/index.php  mente si noterà la differenza quando si ascolta qualcosa di più difficile che un ricevitore base  riceve a fatica ...


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #11 il: 17 Agosto 2017, 19:00:03 »
Comunque la domanda era su ricevitori "vintage", non su ricevitori "vecchiotti", e quindi si spazia in una gamma enorme di modelli.

Carlo
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Offline nathan70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 192
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #12 il: 17 Agosto 2017, 19:06:29 »
sinceramente non li conosco, pero' qui sul forum c'è Silvio che come nick name si è scelto proprio r5000 quindi magari da lui otterrai una bella recensione di questo apparato.......
73 a tutti, esatto, ho l'r5000 e non mi sogno di cambiarlo con altro, semmai aggiungo ma mai senza r5000 HI!!! diciamo che a prestazioni assolute c'è di meglio ma come uso normale e semplicità di funzionamento è imbattibile, hai tutto regolabile dal frontale, non ha menù e sotto menù da regolare quindi la velocità nel modificare impostazioni è immediata, 100 memorie e volendo ha pure il controllo da pc ma propio per la semplicità è un'attimo passare tra il vfo e le memorie per monitorare frequenze interessanti dove non si ha fatto in tempo a capire provenienza ecc...  ha due ingressi d'antenna comodi per usare due antenne differenti, spesso con un'antenna sola non fai bene come con due dedicate... 
ps: c'è di meglio ma costa molto di più e sicuramente è più moderno e complesso da usare oppure è più vecchio e di classe superiore ma senza le comodità  che ne semplificano l'uso, stò parlando di Drake, Collins e simili che essendo valvolari non hanno l'indicazione digitale della frequenza, memorie ecc... e  già  sintonizzare una stazione non è banale come girare il vfo degli apparati moderni, tra preselettore, sintonia e selettore di banda hai da fare tre operazioni per ottimizzare l'ascolto quando con i ricevitori  transistorizzati  giri solo il vfo, fatto pratica diventa automatico ma propio perchè ho sia  l'r5000 che il Drake r4b utilizzo sempre l'r5000 mentre il Drake lo accendo solo per la fonia (slitta di frequenza tanto da renderlo quasi inservibile per le utility e modi digitali...)  quando i segnali adiacenti forti non permettono l'ascolto con altre radio e la differenza è tutta lì ma per l'uso normale ( broadcasting, utility e radioamatori ) è molto più comodo un ricevitore come l'r5000 o di pari caratteristiche, l'icom ic71 in alcune condizioni è anche meglio ma vale per tutte le radio, alcune sono più sensibili e vanno benissimo con antenne mediocri, altre sono migliori ma se non ci metti antenne direttive ecc... nemmeno te ne accorgi e aggiungo che è sempre meglio passare a ricevitori migliori quando il ricevitore attuale non soddisfa più, vuol dire che si ha fatto esperienza e il livello delle aspettative personali si è alzato, cambiare ricevitore dopo pochi mesi può anche essere per curiosità ma facilmente non si resta soddisfatti perchè funziona come quello di prima se ad esempio ci ascolti solo la rai o poco altro http://www.short-wave.info/index.php  mente si noterà la differenza quando si ascolta qualcosa di più difficile che un ricevitore base  riceve a fatica ...

motivo in più, in questa fase, per dedicarsi all'installazione di una antenna decente.
Il 5000 è bellissimo, ma meno di 400 euro e oltre non si trova.
tra tutti è probabilmente quello più versatile.


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16538
  • Applausi 425
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #13 il: 18 Agosto 2017, 01:07:01 »
73 a tutti, l'antenna è sempre la componente più importante e poi dopo viene il ricevitore, però tieni in considerazione che spesso un ricevitore economico mal sopporta  antenne efficienti e può dare l'impressione che funzionava meglio prima con il suo stilo o un pezzo di filo a caso rispetto a un dipolo ecc... posizionati alti e liberi da ostacoli, a questo punto bisogna aggiungere un preselettore d'antenna e magari pure un'attenuatore che sembra un contro senso ( usare un'antenna efficiente e poi attenuare parte del segnale utile assieme a tutto il resto...) ma è propio giocando sui livelli di segnale che il ricevitore economico riesce a funzionare dentro i limiti di progetto ma hai sempre il vantaggio di un migliore rapporto segnale rumore rispetto a un filo random magari troppo vicino all'impianto elettrico  con un rapporto segnale rumore scarso... se poi manca lo spazio disponibile bisogna pensare ad antenne compatte e la loop magnetica è certamente un'antenna da avere sempre a disposizione e provare per ridurre i disturbi, l'uso del preselettore con i ricevitori economici ne  migliora le prestazioni in modo evidente ma se usi antenne scarse la differenza sarà minima perchè antenna scarsa vuol dire pochi segnali e di basso livello, il ricevitore li gestisce correttamente senza bisogno di filtri aggiuntivi che invece servono quando il livello di segnale e il numero di stazioni ricevute supera il livello massimo accettabile dal ricevitore, con i ricevitori professionali o radioamatoriali di classe superiore il preselettore esterno perde un pò di efficacia perchè ci sono già filtri di banda migliori rispetto ai ricevitori economici e la sensibilità dinamica permette di ricevere senza problemi segnali molto più forti rispetto ai ricevitori economici con sensibilità dinamica modesta...

Offline nathan70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 192
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #14 il: 18 Agosto 2017, 07:50:08 »
73 a tutti, l'antenna è sempre la componente più importante e poi dopo viene il ricevitore, però tieni in considerazione che spesso un ricevitore economico mal sopporta  antenne efficienti e può dare l'impressione che funzionava meglio prima con il suo stilo o un pezzo di filo a caso rispetto a un dipolo ecc... posizionati alti e liberi da ostacoli, a questo punto bisogna aggiungere un preselettore d'antenna e magari pure un'attenuatore che sembra un contro senso ( usare un'antenna efficiente e poi attenuare parte del segnale utile assieme a tutto il resto...) ma è propio giocando sui livelli di segnale che il ricevitore economico riesce a funzionare dentro i limiti di progetto ma hai sempre il vantaggio di un migliore rapporto segnale rumore rispetto a un filo random magari troppo vicino all'impianto elettrico  con un rapporto segnale rumore scarso... se poi manca lo spazio disponibile bisogna pensare ad antenne compatte e la loop magnetica è certamente un'antenna da avere sempre a disposizione e provare per ridurre i disturbi, l'uso del preselettore con i ricevitori economici ne  migliora le prestazioni in modo evidente ma se usi antenne scarse la differenza sarà minima perchè antenna scarsa vuol dire pochi segnali e di basso livello, il ricevitore li gestisce correttamente senza bisogno di filtri aggiuntivi che invece servono quando il livello di segnale e il numero di stazioni ricevute supera il livello massimo accettabile dal ricevitore, con i ricevitori professionali o radioamatoriali di classe superiore il preselettore esterno perde un pò di efficacia perchè ci sono già filtri di banda migliori rispetto ai ricevitori economici e la sensibilità dinamica permette di ricevere senza problemi segnali molto più forti rispetto ai ricevitori economici con sensibilità dinamica modesta...
utilissima (per me) risposta. Tutte cose che in questi primi pochi mesi sto imparando sulla mia pelle. Quello che descrivi mi è successo con una antenna mini whip che ho provato e che, sul balcone di casa, mi dava scarsi risultati rispetto al classico pezzo di filo. Purtroppo non ho avuto modo di provare la stessa antenna messa sul tetto (lontano dai disturbi di cui il mio palazzo è pieno) ne di provare con un ricevitore diverso (ho un tecsun 660). Farò a breve un nuovo tentativo.
Potresti spiegarmi in modo semplice cosa è e come funziona in pratica il preselettore?
tornando alle antenne... oltre al filo uso una degen 31ms... risultati forse un pò migliori, ma nulla di trascendentale.  Anche perché sto sul balcone a pochi metri dai vari disturbi. Vorrei provare la famosa ala1530.. ma costa uno sproposito.


Offline nathan70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 192
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #15 il: 18 Agosto 2017, 07:51:01 »
tornando ai ricevitori.. ho visto una bellissima recensione dello Yaesu vr5000.

Offline Bastard Inside

  • 1RGK531
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 548
  • Applausi 85
  • Sesso: Maschio
  • Possiamo essere liberi solo se tutti lo sono
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7DUO
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #16 il: 18 Agosto 2017, 11:24:38 »
tornando ai ricevitori.. ho visto una bellissima recensione dello Yaesu vr5000.
Lascia perdere..punta ad altro.

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando rogerKapp mobile

Il senno di poi è una scienza esatta.

Sono altamente asociale e tremendamente socievole. Per questo ascolto tutti ma parlo con pochi.



Offline nathan70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 192
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #17 il: 18 Agosto 2017, 11:33:39 »
tornando ai ricevitori.. ho visto una bellissima recensione dello Yaesu vr5000.
Lascia perdere..punta ad altro.

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando rogerKapp mobile
:-) Più chiaro di così! :-D

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16538
  • Applausi 425
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #18 il: 18 Agosto 2017, 14:52:33 »
73 a tutti, dipende tutto dalle aspettative personali, c'è chi usa il vr5000 e ne è soddisfatto e chi ha avuto l'r5000 e l'ha venduto perchè non lo soddisfava ma vale per tutte le radio, di certo il vr5000 fà tutto ma a prestazioni assolute in hf non è certamente meglio di quelle che hai già...


Offline nathan70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 192
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #19 il: 18 Agosto 2017, 15:16:37 »
sapete se online si trovano i manuali in PDF in italiano di questi ricevitori? ho provato finora per icom icr71 e kenwood r2000 e li ho trovati solo in inglese.

Esistono? naturalmente vanno bene anche altri modelli.. giusto per fare una sana lettura!  ;-)

Offline ik1npe

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2420
  • Applausi 132
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • http://it.wikiloc.com/wikiloc/find.do?q=biancpier&s=id
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #20 il: 18 Agosto 2017, 17:09:34 »

Offline nathan70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 192
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #21 il: 21 Agosto 2017, 15:38:56 »
Fantastico. Grazie. Ottimo per approfondire.

inviato SM-N7505 using rogerKapp mobile


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16538
  • Applausi 425
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #22 il: 21 Agosto 2017, 16:57:33 »
73 a tutti, sul discorso preselettore semplifico dicendo che è un circuito da interporre tra antenna e ricevitore con lo scopo di filtrare i segnali utili da quelli indesiderati (fuori banda) per evitare di fornire al ricevitore poco filtrato (perchè portatile o economico...)  troppi segnali tanto forti da saturare il ricevitore, in pratica  il ricevitore funziona meglio ma devi regolare la sintonia del preselettore assieme alla sintonia del ricevitore , con i ricevitori di classe superiore questo lavoro è automatico e basta comandare il vfo e cambiando memoria  i filtri seguono la sintonia,  raggiungi prestazioni elevate e comodità d'uso ma ingombro e costo sono  maggiori,  poi di preselettori ne esistono di almeno due categorie, la prima usa circuiti accordati molto selettivi e necessita una regolazione continua ad ogni cambio di frequenza, sono i migliori a prestazioni assolute ma anche scomodi da usare se hai un ricevitore solo e continui a cambiare frequenza, la seconda categoria ha filtri meno selettivi ma comunque migliori di quelli in dotazione al ricevitore e permettono di ridurre in parte i problemi di sovraccarico senza dover seguire contiunamente la sintonia del ricevitore, in pratica  decidi la banda o porzione di banda che interessa e non hai bisogno di ritoccare continuamente la sintonia del preselettore sempre che non salti banda continuamente tipo passare dalle onde medie ai 40 mt e ai 20 mt perchè così devi ritoccare il preselettore ma se imposti i 40 mt e poi spazzoli dai 6 ai 8 mhz  usi solo il vfo della radio, tipicamente un preselettore molto selettivo "serve" per i 160 mt o il navtex dove è neccessario attenuare molto i segnali broadcasting adiacenti mentre si userà poco o mai sopra i 20 mt dove le broadcasting non hanno livelli elevati come in onde medie, questo ad esempio è simile a quello che uso per il navtex  http://www.w1vd.com/500khzpreselector.html e dalla tabella capisci quanto attenua fuori banda utile, ovviamente da escludere quando si ascolta altro, questo http://www.bobsamerica.com/mfj-956.html è il preselettore con i filtri di banda larghi per avere la comodità e attenuare a livelli gestibili dal ricevitore i segnali fuori banda troppo elevati, ne esistono un sacco di varianti intermedie dove si aumenta la selettività e il fattore di forma dei filtri senza arrivare al funzionamento del primo tipo per mantenere la comodità d'uso e migliorare le prestazioni con antenne grandi ecc... il bello è che si può mettere le mani e costruire tutto senza bisogno di comprare già fatto, come per le antenne provare soluzioni diverse è tutta esperienza e aggiungo soddisfazione pura... questo ad esempio https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=55703.msg604169#msg604169 costa poco ed è semplice da costruire  ma ha prestazioni  notevoli,  i ricevitori autocostruiti li trasforma in ottimi ricevitori anche se non hanno di serie filtri o conversioni multiple ...


Offline nathan70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 192
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #23 il: 21 Agosto 2017, 17:37:11 »
73 a tutti, sul discorso preselettore semplifico dicendo che è un circuito da interporre tra antenna e ricevitore con lo scopo di filtrare i segnali utili da quelli indesiderati (fuori banda) per evitare di fornire al ricevitore poco filtrato (perchè portatile o economico...)  troppi segnali tanto forti da saturare il ricevitore, in pratica  il ricevitore funziona meglio ma devi regolare la sintonia del preselettore assieme alla sintonia del ricevitore , con i ricevitori di classe superiore questo lavoro è automatico e basta comandare il vfo e cambiando memoria  i filtri seguono la sintonia,  raggiungi prestazioni elevate e comodità d'uso ma ingombro e costo sono  maggiori,  poi di preselettori ne esistono di almeno due categorie, la prima usa circuiti accordati molto selettivi e necessita una regolazione continua ad ogni cambio di frequenza, sono i migliori a prestazioni assolute ma anche scomodi da usare se hai un ricevitore solo e continui a cambiare frequenza, la seconda categoria ha filtri meno selettivi ma comunque migliori di quelli in dotazione al ricevitore e permettono di ridurre in parte i problemi di sovraccarico senza dover seguire contiunamente la sintonia del ricevitore, in pratica  decidi la banda o porzione di banda che interessa e non hai bisogno di ritoccare continuamente la sintonia del preselettore sempre che non salti banda continuamente tipo passare dalle onde medie ai 40 mt e ai 20 mt perchè così devi ritoccare il preselettore ma se imposti i 40 mt e poi spazzoli dai 6 ai 8 mhz  usi solo il vfo della radio, tipicamente un preselettore molto selettivo "serve" per i 160 mt o il navtex dove è neccessario attenuare molto i segnali broadcasting adiacenti mentre si userà poco o mai sopra i 20 mt dove le broadcasting non hanno livelli elevati come in onde medie, questo ad esempio è simile a quello che uso per il navtex  http://www.w1vd.com/500khzpreselector.html e dalla tabella capisci quanto attenua fuori banda utile, ovviamente da escludere quando si ascolta altro, questo http://www.bobsamerica.com/mfj-956.html è il preselettore con i filtri di banda larghi per avere la comodità e attenuare a livelli gestibili dal ricevitore i segnali fuori banda troppo elevati, ne esistono un sacco di varianti intermedie dove si aumenta la selettività e il fattore di forma dei filtri senza arrivare al funzionamento del primo tipo per mantenere la comodità d'uso e migliorare le prestazioni con antenne grandi ecc... il bello è che si può mettere le mani e costruire tutto senza bisogno di comprare già fatto, come per le antenne provare soluzioni diverse è tutta esperienza e aggiungo soddisfazione pura... questo ad esempio https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=55703.msg604169#msg604169 costa poco ed è semplice da costruire  ma ha prestazioni  notevoli,  i ricevitori autocostruiti li trasforma in ottimi ricevitori anche se non hanno di serie filtri o conversioni multiple ...

grazie della risposta e della semplificazione, senza la quale non avrei capito nulla!

quello che non ho capito se tale strumento è esterno oppure, nei ricevitori moderni /recenti, è integrato.
nel caso del 5000?

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16538
  • Applausi 425
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Miglior ricevitore HF Vintage.. quale?
« Risposta #24 il: 21 Agosto 2017, 18:04:54 »
73 a tutti,  i filtri di banda ci sono in tutti i ricevitori, nei ricevitori di classe elevata usano molti filtri ben schermati tra loro e il circuito di controllo della sintonia ne comanda il funzionamento principale e poi come funzione avanzata c'è pure la possibilità di modificarne le prestazioni sempre per alzare il livello di prestazioni che possono raggiungere, i ricevitori economici usano dei filtri larghi per semplificare il circuito e contenere i costi, in questi l'aggiunta di un preselettore esterno migliora molto le prestazioni, nei ricevitori di classe elevata la miglioria  di solito è minore e salta fuori solo in condizioni limite, con l'r5000 il preselettore aiuta con i segnali difficili e ad esempio quando la propagazione è tanto forte che arriva a sovraccaricare il ricevitore, adesso è una situazione rara ma qualche anno fà era molto meglio attivare l'attenuatore e abbassare l'rf gain per avere le cartine meteo pulite, con il preselettore attivo (che amplifica il segnale utile) e l'attenuazione del ricevitore sono riuscito a migliorare molto stazioni decisamente difficili per i disturbi adiacenti, adesso nell'uso normale tutto questo serve molto di meno, basta l'r5000 e l'antenna diretta ma avere a porta di mano il preselettore è una marcia in più...