Autore Topic: Petizione per IZ2UUF  (Letto 5146 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

arkeo

  • Visitatore
Petizione per IZ2UUF
« il: 03 Luglio 2017, 19:44:41 »
Ciao Forum,

Mi sono capitati gli scritti di Davide IZ2UUF e mi sono quasi "commosso" come quando riesco a capire qualcosa che non mi era mai riuscito di capire prima. Mi riferisco a "pensieri a ruota libera su antenne e linee di trasmissione 1" dove tra le tante cose che finalmente ora iniziano a essermi chiare c'è l'impedenza dello spazio libero. Un conto è sapere che vale E / H, un conto è averne una spiegazione quasi visiva.

Ora, se qualcuno più curioso della media ci ha fatto caso esistono in giro sostanzialmente due tipi di trattazione, basta cercare con google "antenna basics" per vedere che: il primo approccio tradisce quasi sempre che l'autore non ha capito cosa scrive, lo ha preso da qualche parte e lo ripete. E sono le solite quattro cose che per carità, sono utilissime e vanno sapute ma non hanno niente a che vedere con quella parola inglese "insight", quella comprensione chiara e più o meno profonda in cui sembra che ogni pezzo sia collegato in modo naturale a tutto il resto. L'altro approccio usa tutta la matematica necessaria e se pure personalmente sono in grado di seguirlo, da qui a farlo diventare qualcosa di vivente nel proprio bagaglio di conoscenze ce ne corre.

Ebbene, in mezzo non c'è quasi nulla e mi pare che lo scritto di Davide sia molto vicino a quello che avrei sempre voluto leggere. Solo che come recita il titolo è un po' disorganico (non è una critica); quasi una serie di spigolature su vari argomenti e come dire, ha soddisfatto certamente una sete di conoscenza ma me ne ha fatta venire molta di più.

Quello che gli vorrei chiedere è, se avesse tempo, di scrivere qualcosa di più organico sulle antenne sempre con quell'impostazione così bella. Non dico la mole di un manuale perché giustamente anche lui avrà famiglia e lavoro ma quello che gli fosse possibile.

Lo scopo di questo mio post è quello di radunare - se ce ne sono - le altre persone che avrebbero voluto sempre avere un testo di livello intermedio che non fosse la evidente scopiazzatura di qualcosa ma il risultato di una riflessione; forse se glielo chiediamo in tanti un po' di tempo lo troverà.

In ogni caso, complimenti a Davide, veramente sentiti, perché non credevo che avrei potuto avere la comprensione intuitiva di argomenti che per me sono sempre stati equazioni, tensori, potenziali e altre "robacce" :D Grazie mille, davvero.


Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1114
  • Applausi 71
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #1 il: 03 Luglio 2017, 20:06:58 »
Quoto! Davide è da stimare per competenza e per dialettica nei suoi scritti!

 :birra: 73 a tutti
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri

Offline eco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 296
  • Applausi 49
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU1FOV
Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #2 il: 03 Luglio 2017, 20:20:21 »
Quoto! Davide è da stimare per competenza e per dialettica nei suoi scritti!

 :birra: 73 a tutti

condivido in pieno  :up:


Offline -Tuscania-

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2543
  • Applausi 222
  • Sesso: Maschio
  • ID-DMR 2222203
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW2HLQ
Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #3 il: 03 Luglio 2017, 20:21:48 »
Pilastro portante dei "Monti Lumbard"  lo conosco di persona...sempre disponibile e preparato...  :287716_abbraccio:
qrp-png2" border="0 stemma3-gif-2" border="0 download" border="0 Immagine" border="0 Ldmr" border="0

arkeo

  • Visitatore
Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #4 il: 03 Luglio 2017, 20:48:52 »
Tutto vero ma... lo volete anche voi o no un bel manualetto "tutto quello che avreste voluto sapere sulle antenne ma nessuno ha mai saputo spiegare?" :D


Offline Skypperman

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4704
  • Applausi 139
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: VE7ADA
Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #5 il: 03 Luglio 2017, 21:30:35 »
Più che petizione, ci vorrebbe un encomio!
Magari una bella targa da parte di tutto il forum!
73\'s Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l\'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


TznFpn

  • Visitatore
Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #6 il: 03 Luglio 2017, 22:31:36 »
Un saluto a tutto il forum,
ARKEO come non quotarti...
Seguo da molto tempo gli scritti e gli interventi di Davide in questo è in altri forum.
Sempre molto preciso e metodico e i suoi interventi. Metodico nel senso che affronta gli argomenti più disparati con metodo e chiarezza divulgativa.
Il mio non vuole essere una sviolinata ma effettivamente sono gli unici scritti che riesco a seguire e che colmano la mia ignoranza in materia.
Finalmente qualcuno che usa termini precisi concetti chiari e soprattutto logicamente correlati tra loro da fatti e prove sperimentali e non da leggende metropolitane che si diffondono come un verbo divino.
Ho iniziato a seguirlo da quando, nei suoi interventi nei vari forum, sono riuscito a capire la differenza tra Balun e Unun... due termini spesso "abusati"!!!!!!!
Comunque a parte tutto questo lo vorrei ringraziare pubblicamente per quanto fa per la comunità radioamatoriale e supportarlo il più possibile se volesse creare quanto proposto dal topic.
Non ho la fortuna di conoscerlo personalmente ma spero che anche altre persone possano a lui ispirarsi per rendere il nostro hobby qualcosa di più scientifico e meno magico/ lobbistico.

Ps. Non avevo mai scritto sul forum ma a questo ho dovuto rispondere
Chiedo scusa per non essermi presentato a dovere come prevede la netiquette ma cercherò di rimediare presto.
Saluti Tiziano IW0FPN


Offline Marcello iw9hli

  • IW9HLI
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4284
  • Applausi 174
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW9HLI - 1RGK001
Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #7 il: 04 Luglio 2017, 08:34:14 »
Più che petizione, ci vorrebbe un encomio!
Magari una bella targa da parte di tutto il forum!

Veramente, ci vorrebbe una targa di riconoscimento da parte di tutti noi, Davide è una risorsa preziosissima che quando scrive non solo centra sempre il punto della questione, ma ti spiega le cose in maniera così facile che ti lascia sbalordito.

Credo che non si possa suggerire nulla  anzi il nostro compito oltre che ricevere, è quello di dare a lui punti di riflessione e di confronto altrimenti un tipo come lui si annoia!!

Grande Davide ne approfitto per salutarti.


Online IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3689
  • Applausi 624
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #8 il: 04 Luglio 2017, 08:40:44 »
Ora, se qualcuno più curioso della media ci ha fatto caso esistono in giro sostanzialmente due tipi di trattazione, basta cercare con google "antenna basics" per vedere che: il primo approccio tradisce quasi sempre che l'autore non ha capito cosa scrive, lo ha preso da qualche parte e lo ripete. E sono le solite quattro cose che per carità, sono utilissime e vanno sapute ma non hanno niente a che vedere con quella parola inglese "insight", quella comprensione chiara e più o meno profonda in cui sembra che ogni pezzo sia collegato in modo naturale a tutto il resto. L'altro approccio usa tutta la matematica necessaria e se pure personalmente sono in grado di seguirlo, da qui a farlo diventare qualcosa di vivente nel proprio bagaglio di conoscenze ce ne corre.

Ebbene, in mezzo non c'è quasi nulla e mi pare che lo scritto di Davide sia molto vicino a quello che avrei sempre voluto leggere. Solo che come recita il titolo è un po' disorganico (non è una critica); quasi una serie di spigolature su vari argomenti e come dire, ha soddisfatto certamente una sete di conoscenza ma me ne ha fatta venire molta di più.

In ogni caso, complimenti a Davide, veramente sentiti, perché non credevo che avrei potuto avere la comprensione intuitiva di argomenti che per me sono sempre stati equazioni, tensori, potenziali e altre "robacce" :D Grazie mille, davvero.

Ciao arkeo.

Grazie per i complimenti - e caro Skypperman, lasciamo stare le targhe per l'amor del cielo! :-D.
Come hai ben rilevato, su internet ci sono spiegazioni "da ingegneri", perfette e ricche di matematica, e spiegazioni "da radioamatori" in cui vengono ripetuti concetti imparati in maniera dogmatica, cioè senza comprensione.
Qualche tempo fa un mio caro amico, docente di elettromagnetismo al Politecnico di Milano, riferendosi all'articolo che hai citato, mi scrisse: "per me è facile spiegare l'irradiazione: uso Maxwell, calcolo il vettore di Poynting ed è fatta. Sarei in difficoltà a farlo senza usare questi strumenti".
In effetti è difficile per chiunque, me compreso: come tante materie scientifiche, ci sono concetti che sono banalità da due secondi per chi ha le conoscenze per comprenderli e sono misteri esoterici per tutti gli altri. Tra i due mondi c'è un abisso.
Quello che scrivono i radioamatori quando affrontano i fenomeni radioelettrici non è sempre errato, anzi: in genere quello che si legge in giro è corretto. Ci sono però alcuni argomenti ricorrenti che sono spesso esposti in maniera errata perché sembra mancare la comprensione di qualche tassello fondamentale a monte di tutto.
Così quando individuo il tassello giusto, trovo un'idea per spiegarlo senza ricorrere alla matematica, trovo qualche esperimento semplice che possa mostrarne gli effetti e trovo il tempo necessario a fare tutto ciò, scrivo una "pillola". Purtroppo queste condizioni non si verificano spesso né tantomeno a comando. :-)

Se mai raccoglierò tutto in un libro un giorno, non sarà un "manuale sulle antenne" ma una raccolta di "punti deboli" trattati uno ad uno che vada ad integrare l'ampio parco di letteratura già esistente. Infatti più o meno tutto quello che ho scritto è esposto su tutti i manuali già esistenti compreso "Radiotecnica per radioamatori". Solo che essendo esposti appunto in maniera organica, cioè dentro il filo di un discorso più ampio, alcuni aspetti fondamentali passano inosservati. Il mio lavoro è quello di individuare a ritroso la causa che fa giungere così tanti radioamatori ad una particolare conclusione errata, isolarla e cercare di spiegarla.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/


Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4222
  • Applausi 365
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #9 il: 04 Luglio 2017, 10:22:47 »
Non posso che unirmi nel ringrazziarlo per la voglia e capacità che ha di spiegare. In privato poi, seduti a tavola o in mezzo ad un prato è ancora meglio.

Grazie, ciao Davide
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene

Offline Sinewave

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 93
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #10 il: 04 Luglio 2017, 10:28:55 »
Per tutta franchezza e senza volere offendere nessuno , tantomeno IZ2UUF per il quale apprezzo molto lo sforzo dei suoi scritti, che trovo educativi certamente, ma in alcuni casi forse poco precisi.
Non voglio dire con questo che lo scritto è sbagliato ma posso dire che è poco preciso.
In relazione ai cavi schermati ad esempio Davide afferma che un cavo schermato non irradia e viene da pensare autamaticamente che questo non possa ricevere disturbi in realtà è solo un'affermazione "generica" e se si và in dettaglio le cose sono ben diverse,  i connettori usati per il cavo coassiale giocano un ruolo determinante in certi casi.
Nell'affermare che un dipolo alimentato con cavo coassiale debba essere sede di correnti in modo comune non è del tutto vero, anzi questo succede solo in certe condizioni che se evitate possono escludere l'utilizzo del balun, anche se qui ci sarebbe da specificare.
In un video (che non trovo) Davide fa vedere le differenze in ricezione tra un dipolo senza balun e con evidenziando come con il balun il QRM da 9+ scende a 2 sulla scala del Signal Meter attribuendo a questa variazione di segnale, la presenza di correnti in modo comune...ma questa corrente è generata da chi, visto che si era in ricezione?
Questo commento è solo per fare le "pulci" agli scritti di Davide cosi pure come sono state fatte  a Nerio Neri in relazione al suo scritto sul balun con toroide T200 per il quale affermava che con 40 spire si poteva coprire una certa banda di frequenze...cosa impossibile da realizzare, ma teoricamente giusta !
Immagino che si scateneranno tanti commenti dopo questo post, ne possiamo parlare andando a fondo e scoprire qualcosa di più, spiegando in modo semplice e comprensibile per tutti le cose...
“Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”


IZ1PNY

  • Visitatore
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #11 il: 04 Luglio 2017, 10:47:39 »
Per tutta franchezza e senza volere offendere nessuno , tantomeno IZ2UUF per il quale apprezzo molto lo sforzo dei suoi scritti, che trovo educativi certamente, ma in alcuni casi forse poco precisi.
CUT CUT CUT

Immagino che si scateneranno tanti commenti dopo questo post, ne possiamo parlare andando a fondo e scoprire qualcosa di più, spiegando in modo semplice e comprensibile per tutti le cose...

Non penso, in quanto su altri lidi, l'amico UUF viene da altri O.M. anche tecnici contraddetto...in pieno;
quindi...

Una nota, se si aggiungesse alla scienza anche la capacità di dire le cose a prova di somaro, pensando ad un ascoltatore che non ha basi, non a chi sa già delle cose, anche una base di conoscenza  modesta per capire...come dire, si iniziano dalle elementari, non dall'università...gli studi, ci sarà un perché.

Chi è infarinato e determinate cose le capisce, si  metta al posto di chi deve ascoltare e sa nulla...
« Ultima modifica: 04 Luglio 2017, 10:49:28 da IZ1PNY »

arkeo

  • Visitatore
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #12 il: 04 Luglio 2017, 10:56:03 »
Per tutta franchezza e senza volere offendere nessuno , tantomeno IZ2UUF per il quale apprezzo molto lo sforzo dei suoi scritti, che trovo educativi certamente, ma in alcuni casi forse poco precisi. [...] Immagino che si scateneranno tanti commenti dopo questo post, ne possiamo parlare andando a fondo e scoprire qualcosa di più, spiegando in modo semplice e comprensibile per tutti le cose...

Non sono in grado di entrare nel merito delle tue osservazioni ma ci sono questioni di carattere generale da cui a loro volta derivano questo tipo di problemi e un paio di cose le vorrei dire.

1) Premesso che il topic ora che l'ho lanciato non mi "appartiene" come nemmeno mi apparteneva quando ho postato, mi spiacerebbe che la discussione deviasse verso altre cose e per un motivo specifico, non certo per gelosia del mio topic. Il motivo è che come dicevo non esistono quasi esposizioni di livello intermedio che partano dall'irradiazione di una carica accelerata e arrivino alla comprensione di un dipolo. Penso che sia una lacuna culturale grave, per tutta la comunità degli appassionati. Di tutto quello che ho trovato in rete solo il "taglio" che ha dato Davide all'esposizione è quello che colma questa lacuna e penso sia importante responsabilizzarlo (in senso scherzoso, s'intende); se vede che tante persone apprezzano questo approccio, forse troverà il tempo di scrivere altre cose anche se personalmente la sua idea di chiarire singoli punti è un po' un sottoutilizzo di un talento. Ma chiaramente decide l'interessato. Se il topic devia verso un esame puntuale dei limiti dei suoi scritti ho paura che non raggiungerà lo scopo di "se vi va di spronare Davide, mettete un dito qui sotto".

2) Un fenomeno fisico può essere modellato a diversi livelli di precisione, si sa bene quanto sia delicato e difficile il passaggio dalle costanti concentrate a uno studio alle autofunzioni come si deve fare in microonde. Una striscia di PCB che a certe frequenze è un conduttore quasi ideale poi diventa un circuito LRC e pure complesso. Lo stesso per i connettori, come fai notare. Delle due l'unica cosa che posso osservare su quanto Davide ha scritto sarebbe non aver specificato chiaramente i limiti di alcune analisi nel senso di discutere il modello fisico. Ma se non è stato intenzionale ha fatto comunque bene: a quel punto, per capire i limiti dei modelli usati nell'esposizione serve una preparazione che renderebbe superfluo quello che Davide ha scritto. Tante volte è necessario sorvolare su questi problemi, senza specificare troppe cose. Sta al lettore preparato capire l'intenzione dell'autore e al limite controllare che si sia mosso entro i limiti di validità del modello senza introdurre di soppiatto concetti e risultati che presupporrebbero un modello fisico più sofisticato.

Quello che personalmente faccio quando devo scrivere cose didattiche è un approccio che ho copiato da un testo di speleologia, ovvero usare un carattere più piccolo per paragrafi che "spezzano" l'andamento principale in cui si danno più informazioni. E' un ottimo sostituto delle note a pie' di pagina che in una pagina web non funzionano. Se serve, si aggiungono appendici che iniziano con "OK, abbiamo scherzato, la realtà fisica è più complessa, e ora aggiungiamo l'effetto di questo e quest'altro elemento del sistema". Naturalmente poi ognuno si regola a modo suo.


Online IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3689
  • Applausi 624
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #13 il: 04 Luglio 2017, 11:03:39 »
Ciao Sinewave.

Nell'affermare che un dipolo alimentato con cavo coassiale debba essere sede di correnti in modo comune non è del tutto vero, anzi questo succede solo in certe condizioni che se evitate possono escludere l'utilizzo del balun, anche se qui ci sarebbe da specificare.

Il primo punto da rispettare nel voler essere precisi dovrebbe essere l'essere precisi. Che un dipolo alimentato da un cavo coassiale debba essere sempre sede di correnti CM lo stai affermando tu. Io già in questo post del 2013 mostravo dei casi in cui la linea avrebbe offerto alta impedenza alle correnti CM e anche perché erano difficili da sfruttare.
Sarebbe interessante invece vedere da parte tua un bel resoconto, magari corredato di esperimenti filmati, dove questi aspetti vengono prima spiegati e poi dimostrati.

In un video (che non trovo) Davide fa vedere le differenze in ricezione tra un dipolo senza balun e con evidenziando come con il balun il QRM da 9+ scende a 2 sulla scala del Signal Meter attribuendo a questa variazione di segnale, la presenza di correnti in modo comune...ma questa corrente è generata da chi, visto che si era in ricezione?

Gli interventi degli "esperti" riescono sempre a lasciarmi a bocca aperta. La corrente che si sviluppa sull'antenna e che tramite il coassiale si trasferisce allo stadio d'ingresso del ricevitore facendoci sentire un tizio che parla dal'Australia, è generata da chi visto che si era in ricezione?
Il segnale che si sente nel ricevitore quando viene disattivato il balun nel video sotto al minuto 2:00, da chi viene generato? E perché si sente disattivando il balun visto che l'apparato è in ricezione?

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=QFOx7vjchy0&t=120s[/youtube]

Ciao
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Offline Sinewave

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 93
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #14 il: 04 Luglio 2017, 11:04:35 »
Per tutta franchezza e senza volere offendere nessuno , tantomeno IZ2UUF per il quale apprezzo molto lo sforzo dei suoi scritti, che trovo educativi certamente, ma in alcuni casi forse poco precisi.
CUT CUT CUT

Immagino che si scateneranno tanti commenti dopo questo post, ne possiamo parlare andando a fondo e scoprire qualcosa di più, spiegando in modo semplice e comprensibile per tutti le cose...

Non penso, in quanto su altri lidi, l'amico UUF viene da altri O.M. anche tecnici contraddetto...in pieno;
quindi...

Una nota, se si aggiungesse alla scienza anche la capacità di dire le cose a prova di somaro, pensando ad un ascoltatore che non ha basi, non a chi sa già delle cose, anche una base di conoscenza  modesta per capire...come dire, si iniziano dalle elementari, non dall'università...gli studi, ci sarà un perché.

Chi è infarinato e determinate cose le capisce, si  metta al posto di chi deve ascoltare e sa nulla...
Non nego che sia difficile spiegare, per questo apprezzo molto ciò che ha scritto, tanti come me non scrivono, quindi sicuramente Davide è da apprezzare per ciò che ha fatto, il mio appunto è solo quello di discutere certe cose che non sono del tutto esatte,  e magari modificarle non fà altro che migliorare le cose.
“Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”


arkeo

  • Visitatore
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #15 il: 04 Luglio 2017, 11:05:27 »
Ora so che il topic è andato ad allegre donnine... Peccato :/

Online IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3689
  • Applausi 624
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #16 il: 04 Luglio 2017, 11:40:06 »
Non penso, in quanto su altri lidi, l'amico UUF viene da altri O.M. anche tecnici contraddetto...in pieno;
quindi...

Hai ragione PNY. Spesso vengo contraddetto: visto che sono in particolar modo attratto da questioni controverse, è normale essere contraddetti da altri che la pensano diversamente, altrimenti non sarebbero questioni controverse. Anche ultimamente su un famoso post su ARI Fidenza, poi cancellato dagli amministratori ma i cui screenshot conservo con orgoglio, dove mi sono preso da I2VGO dell'incompetente privo di qualunque basi insieme a IZ2EAS, autore del topic, di cui condividevo la tesi. Essendo IZ2EAS il docente del corso di Elettromagnetismo al Politecnico di Milano a cui I2VGO stesso, perito elettrotecnico, si rivolgeva per questioni in materia, sono stato veramente onoratissimo di essere stato messo sul suo stesso piano di incompetenza.
Certo ci sono quelli che, senza capire niente dei contenuti, credono in quello che urla più forte, ma amen, è il prezzo da pagare ad interagire con il mondo. Anzi, le risposte a questi interventi sono un ottimo sistema per me per capire la "caratura" delle persone e capire di quali valga la pena leggere i post e di quali conviene risparmiare tempo e andare oltre.

Io continuerò a filmare i miei semplici esperimenti, ripetibili da chiunque, che mostrano aspetti della realtà che segue con rigore le sue leggi fregandosene di tutto quello che viene scritto dai vari puntigliosi di turno. Chi ha piacere di vederli, li guardi. Chi non è interessato, è libero di cliccare altrove.

Ciao
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/


Online IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3689
  • Applausi 624
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #17 il: 04 Luglio 2017, 11:43:22 »
Ora so che il topic è andato ad allegre donnine... Peccato :/

Sì infatti quando ho visto la subject ieri sera ero terrorizzato. :-)
Ma non ti preoccupare, grazie per le tue parole.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Offline Sinewave

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 93
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #18 il: 04 Luglio 2017, 12:17:18 »
Nella tua pagina http://www.iz2uuf.net/wp/index.php/2016/01/11/rf-ricezione/ descrivi il misfatto aiutandoti con figure come quella che riporto.La figura e le tue spiegazioni, non sono errate ma hai dimentiticato di dire che nella figura ad esempio, se il cavo coassiale è più lungo di una mezza lunghezza d'onda rispetto alla frequenza per cui è tagliato il dipolo e sempre se il coassiale è montato in modo che sia ortogonale al dipolo almeno per mezza lunghezza d'onda, il fenomeno descritto da te ed evidenziato con le frecce e lineee tratteggiate non si verifica affatto. Diversi posso essere i casi in circostanze di QRO.



Visto che hai tempo e strumenti prova. Il tuo "rivelatore a prodotto" collegato ad uno strumentino, non è poi uno strumento su cui si possa fare affidamento, questo perchè la bobina avvolta sul toroide (che sembra quello che si usa nei monitor) non ha alcun tipo di schermatura verso l'esterno, è in grado quindi di captare qualsiasi segnale, oltre le correnti in modo comune del cavo in prova, cosi pure la bobina del Micro Amperometro sarà immersa nel campo elettromagnetico dell'antenna a dir poco e questo influenzera le tue letture, per ultimo, ma non per odine di importanza,  nella tua descrizione dell' amperometro RF consigli una serie di diodi che non sono adatti, o per meglio dire un  AA116 o ancor meglio un AA119 (costruito appositamente per queste cose) è un ottimo diodo per le HF ma non per Vhf altre ne tantomento per le Uhf al contrario un 1N5711 è adattissimo per le Vhf alte migliore per le Uhf e ottimo per le Shf, ma in Hf sopratutto sui 3 Mhz lo strumento non si muoverebbe affatto. Con questo non stò dicendo che è sbagliato ciò che dici, semplicemente non è del tutto corretto, per i filmati poi , credi che sia un filmato che faccia la verità? Le cose di cui sopra sono scritti sui testi di elettronica, in modo sommario anche su quelli per radioamatori , addirittura su nuova elettronica mi pare di aver letto  delle correnti in modo comune...



Nella foto in cui si vede il tuo rivelatore che misura dapprima il cavo e poi l'antenna, non capisco come si possano definire "misure" quelle della figura in quanto lo strumento è a pochissimi centimetri dal filo irradiante nonostante il toride sia posto sul cavo !!! Chi mi dice che la RF misurata sia esclusivamente quella del cavo?? Potevi almeno fare le misure del cavo ponendo lo strumento vicino alla radio , piuttosto che all'antenna, anche se le misure non erano comunque precise, potevano diventare "accettabili" essendo lo strumento lontano dall'antenna! Ci sarebbe un'altra cosa da dire sui cavi , magari dopo.
Un'ultima cosa...perdonatemi se non risponderò a commenti che non siano inerenti alla discussione, mi riferisco a quei commenti che fanno apprezzamenti personali o denigrano, anzi tentano di denigrare, chi discute, diceva Stalin che quando non si posso esprimere argomenti allora si và sul personale e se la discussione degenerasse in questo senso, è chiaro che rispondere sarebbe superfluo e continuare sarebbe inutile.
“Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”


arkeo

  • Visitatore
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #19 il: 04 Luglio 2017, 12:30:52 »
Non era possibile vero, aprire un topic apposito? Non perderò tempo a segnalare ai mods l'OT ma credo sia una discreta mancanza di riguardo fare così.

Online IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3689
  • Applausi 624
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #20 il: 04 Luglio 2017, 15:09:42 »
Nella tua pagina http://www.iz2uuf.net/wp/index.php/2016/01/11/rf-ricezione/ descrivi il misfatto aiutandoti con figure come quella che riporto.La figura e le tue spiegazioni, non sono errate ma hai dimentiticato di dire che nella figura ad esempio, se il cavo coassiale è più lungo di una mezza lunghezza d'onda rispetto alla frequenza per cui è tagliato il dipolo e sempre se il coassiale è montato in modo che sia ortogonale al dipolo almeno per mezza lunghezza d'onda, il fenomeno descritto da te ed evidenziato con le frecce e lineee tratteggiate non si verifica affatto.

Questo non è evidenziato perché non è vero. L'ortogonalità mette al riparo dalle correnti indotte (es. boom di una direttiva Yagi con elementi isolati) o mette in condizioni di equipotenzialità (boom di una direttiva con elementi collegati). Nel caso descritto, la calza del coassiale è elettricamente collegata ad un polo del generatore. Essa irradia in base all'impedenza che offre indipendentemente dalla sua posizione rispetto agli altri elementi come qualunque altro elemento dell'antenna collegato a quel polo. Questo è scritto su tutti i libri, vedi ad.es. Reflection ed è facilmente verificabile sperimentalmente.

Visto che hai tempo e strumenti prova. Il tuo "rivelatore a prodotto" collegato ad uno strumentino, non è poi uno strumento su cui si possa fare affidamento, questo perchè la bobina avvolta sul toroide (che sembra quello che si usa nei monitor) non ha alcun tipo di schermatura verso l'esterno, è in grado quindi di captare qualsiasi segnale, oltre le correnti in modo comune del cavo in prova, cosi pure la bobina del Micro Amperometro sarà immersa nel campo elettromagnetico dell'antenna a dir poco e questo influenzera le tue letture

Io mi chiedo se prima di parlare, almeno per rispetto del tempo altrui, abbia almeno provato una volta nella vita a fare una misura del genere e a fare una stima dell'entità dei fenomeni di cui stai parlando. Eppure ci vogliono pochi minuti...

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=j-I3s5cL464[/youtube]

Avresti subito visto che se la corrente non passa esattamente nel toroide, le letture dello strumento sono nulle o minime.
Il contenitore è plastico e le parti metalliche sono ridotte al minimo affinché la loro massa vada a disturbare il meno possibile il DUT.


, per ultimo, ma non per odine di importanza,  nella tua descrizione dell' amperometro RF consigli una serie di diodi che non sono adatti, o per meglio dire un  AA116 o ancor meglio un AA119 (costruito appositamente per queste cose) è un ottimo diodo per le HF ma non per Vhf altre ne tantomento per le Uhf al contrario un 1N5711 è adattissimo per le Vhf alte migliore per le Uhf e ottimo per le Shf, ma in Hf sopratutto sui 3 Mhz lo strumento non si muoverebbe affatto.

Non sono adatti? Hai fatto una misura con uno strumento del genere su delle correnti campione e hai verificato qual'è la deviazione dello strumento nelle varie bande? Questo è il mio strumento che legge una corrente RMS di 141mA nelle bande dei 160m e dei 70cm realizzato con un 1N5711.



[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=w8V2CTY6NUU[/youtube]

Con questo non stò dicendo che è sbagliato ciò che dici, semplicemente non è del tutto corretto, per i filmati poi , credi che sia un filmato che faccia la verità? Le cose di cui sopra sono scritti sui testi di elettronica, in modo sommario anche su quelli per radioamatori , addirittura su nuova elettronica mi pare di aver letto  delle correnti in modo comune...

E con questo chiudo la questione. Provvedi tu caro sinewave, insieme all'altro amico cintura nera di Google, a tenere alto il know-how del mondo radioamatoriale. Senza aver compreso la reciprocità (vedi post precedente), senza aver compreso i circuiti radianti (vedi l'ortogonalità), senza avere un'idea quantitativa su come si comportano i fenomeni che vai a criticare.
Io sono davvero stanco di dover dissertare con i vari "esperti" che paiono parlare perché hanno due nozioni appiccicate qui e lì ma non sembrano avere alcuna esperienza reale su quello che criticano, altrimenti non mi avresti fatto quelle altre due osservazioni sopra.
I video non sono i libri del Politecnico, ma dimostrano che un effetto è ricreabile, con che setup è stato fatto e che l'autore ha speso un impegno a provare le cose che dice.
Se vuoi essere "preciso" dovresti cominciare a verificare che le critiche che vai a fare, i dubbi che vai a gettare sul lavoro altrui, siano fondati almeno con lo stesso impegno profuso da chi ha fatto il lavoro che vai a criticare.

Davide

IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Online IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3689
  • Applausi 624
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #21 il: 04 Luglio 2017, 15:14:14 »
Anche ultimamente su un famoso post su ARI Fidenza, poi cancellato dagli amministratori ma i cui screenshot conservo con orgoglio, dove mi sono preso da I2VGO dell'incompetente privo di qualunque basi insieme a IZ2EAS, autore del topic, di cui condividevo la tesi. Essendo IZ2EAS il docente del corso di Elettromagnetismo al Politecnico di Milano a cui I2VGO stesso, perito elettrotecnico, si rivolgeva per questioni in materia, sono stato veramente onoratissimo di essere stato messo sul suo stesso piano di incompetenza.
Ciao Davide, senza entrare nel merito delle "qualifiche", perché nemmeno l'interessato che menzioni se ne è MAI vantato, per cui non sarò io a fare precisazioni su quello che hai scritto ora qui, ma...
Quel thread su ARI FIDENZA lo conservo anch'io :-)

 ;-)

Eh già, le solite bestialità :up:
C'era chi asseriva di misurare potenze senza carico. :abballa:

Fortunatamente per chi ha scritto certe cose (però, spero proprio che al molto di quanto vergato, non creda nemmeno l'autore stesso di quelle BESTIALITA'), poi hanno cancellato tutto. :mrgreen:

O quasi, visto che la cache di GOOGLE ha buona memoria...

Certo ci sono quelli che, senza capire niente dei contenuti, credono in quello che urla più forte, ma amen, è il prezzo da pagare ad interagire con il mondo. Anzi, le risposte a questi interventi sono un ottimo sistema per me per capire la "caratura" delle persone e capire di quali valga la pena leggere i post e di quali conviene risparmiare tempo e andare oltre.
Eh sì, direi proprio di sì.
Da quello che uno scrive, è facile dedurne le conoscenze:
La fisica e i ravioli della nonna

Un abbraccio. abbraccino

Fabrizio


Uh Reed Smith, cintura nera di Google, non mi stupisco affatto di trovarti tra quelli che confondono la misura della potenza con la sua espressione. E che pure essendo il concetto offtopic (tranne che per VGO), non sanno misurare una potenza senza sapere il valore della resistenza del carico.

Stammi bene, eh.
Tanti abbracci
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Offline moooose IU5HIW

  • 1RGK557
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 321
  • Applausi 91
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #22 il: 04 Luglio 2017, 17:03:24 »
Caro Davide

io mi associo ai complimenti, e di cuore. Leggo i tuoi interventi con interesse ed epistemologicamente apprezzo i tuoi video perché permettono a chi fosse interessato di replicarli e verificarli: il metodo scientifico è anche (in alcuni casi soprattutto) questo.
La tua onestà intellettuale ti fa onore mentre il tuo metodo logico e la tua chiarezza espositiva ti rendono prezioso a chi, come me, ha sempre tutto da imparare (anche quello che ritiene di sapere).

Nino

Ps. Salutami la valle.


arkeo

  • Visitatore
Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #23 il: 04 Luglio 2017, 17:56:30 »
Caro Davide

io mi associo ai complimenti, e di cuore. Leggo i tuoi interventi con interesse ed epistemologicamente apprezzo i tuoi video perché permettono a chi fosse interessato di replicarli e verificarli: il metodo scientifico è anche (in alcuni casi soprattutto) questo.
La tua onestà intellettuale ti fa onore mentre il tuo metodo logico e la tua chiarezza espositiva ti rendono prezioso a chi, come me, ha sempre tutto da imparare (anche quello che ritiene di sapere).

Nino

Ps. Salutami la valle.

azz, mi sono troppo abituato a FB e cercavo il tasto "mi piace" :D

Offline Saturno 5

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 435
  • Applausi 91
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2GDU-MQC 306
Re:Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« Risposta #24 il: 04 Luglio 2017, 22:39:45 »
Buonasera a tutti!  Mi associo a questo pubblico encomio; lo conosco anche io come Tuscania e non posso che condividere il Suo e il Vostro pensiero!!!

inviato FEVER using rogerKapp mobile

STOP +5 MHz shift repeaters
WWW.SEISMOCLOUD.COM
Monti Lumbard Ham Radio Group è da oggi attivo per dare il suo contributo nella ricerca di vita extraterrestre; unitevi a noi con Seti@Home.


!!!Per Undas Ad Victoriam!!!
!!!Per Aspera Ad Astra!!!