Autore Topic: TENKO 46T  (Letto 15517 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline carlo_forever

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 129
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
TENKO 46T
« il: 05 Agosto 2009, 13:22:23 »
Andato perduto il mio vecchio TENKO 46T, sono entrato in possesso di uno uguale "funzionante", tramite ebay, per fortuna per poca moneta. Vi lascio immaginare come funzionasse bene. In trasmissione dava un paio di watt di portante e non modulava perche' il precedente propr. lo aveva "modificato", in ricezione era una continua autooscillazione. In una giornata di lavoro ho eliminato le "modifiche" assolutamente stupide ed inutili, il giorno dopo ripristinavo la BF in trasmissione, riuscendo a modulare la portante. Ricezione zero. Il terzo giorno, eliminando ulteriori manomissioni sul commutatore PA - CB, riuscivo a ripristinare una ricezione bassissima, solo pero' in modalita' "PA". Ieri, controllando le tensioni ai capi dei tubi rx notavo che, nei pentodi riceventi, mancavano le tensioni di polarizzazione di griglia schermo, percio'  ricercavo, trovavo e ripristinavo le resistenze interrotte (ben 3, dal capo della tensione di alimentazione valvole, sia sul ramo dello squelch, sia dello S'Meter, sia proprio sulla griglia di una valvola), e procedevo poi al riallineamento dell' RTX, sia in ricezione, sia in trasmissione. Praticamente era gia' allineato, ad esclusione del pi greco d'uscita. Ora mi da 4,2 Watt in trasmissione, possiede una modulazione morbida che ha suscitato meraviglia in aria, ricezione valvolare, cioe' "c'e' di meglio ma non ti stanchera' mai". S'meter OK, luci RX, TX e MOD OK, nei prossimi giorni lo modifico come era il mio vecchio, cioe' modulazione a portante controllata, potenza regolabile con continuita', filtri ceramici a 455 KHz, VFO oppure canali alfa e beta. O magari lo tengo cosi' com'e'....

Saluti a tutti!
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Ottone

  • Visitatore
Re: TENKO 46T
« Risposta #1 il: 05 Agosto 2009, 15:16:03 »
Ciao,

innanzitutto complimenti per il lavoro di ripristino che hai fatto.  ;-)
Posseggo un Lafayette HB-400 da me revisionato in buona parte.
Permane qualche difettuccio che prima o poi stanerò, ma la radio funziona bene. Come dici tu, ascolto valvolare di quelli che non stancano mai (insomma agli antipodi dell' IC-703 che ho), emissione morbida e piacevole all'ascolto, nel mio caso è un po' duro da modulare, anche se il pre e finale BF sono nuovi, tensioni di griglia ok e anche quelle di placca, condensatori elettrolitici sul catodo sostituiti; vedrò di cosa si tratta con calma, ma comunque modula quanto basta.
3 watts o poco più in antenna, dipendentemente dalla tensione di rete  ;-)
ora il discorso è che vorrei farmi un VFO e mi pare serva a 6 mhz per la mia radio.

Ti leggerò con piacere se ne scriverai ancora,
comunque di nuovo complimenti per il restauro.  :allah:

Offline carlo_forever

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 129
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re: TENKO 46T
« Risposta #2 il: 05 Agosto 2009, 15:24:24 »
Per aumentare la perc. di modulazione, prova a vedere tramite lo schema elettrico, se, sulla valvola finale di alta frequenza c'e' un collegamento tra la griglia schermo (la seconda a partire dal catodo) e il trasformatore di modulazione. Ricorda che la tensione maggiore o minore sulla griglia schermo determina la potenza in uscita, e la presenza di un segnale di BF sulla medesima incrementa la modulazione di placca. Altrimenti prova con un pre-amplificatore microfonico! Se ti serve lo schema, ci dovrebbe essere su www.CBTricks.com

Complimenti per il pezzo!

Carlo.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe


Ottone

  • Visitatore
Re: TENKO 46T
« Risposta #3 il: 05 Agosto 2009, 15:35:14 »
Per aumentare la perc. di modulazione, prova a vedere tramite lo schema elettrico, se, sulla valvola finale di alta frequenza c'e' un collegamento tra la griglia schermo (la seconda a partire dal catodo) e il trasformatore di modulazione. Ricorda che la tensione maggiore o minore sulla griglia schermo determina la potenza in uscita, e la presenza di un segnale di BF sulla medesima incrementa la modulazione di placca. Altrimenti prova con un pre-amplificatore microfonico! Se ti serve lo schema, ci dovrebbe essere su www.CBTricks.com

Complimenti per il pezzo!

Carlo.

Grazie Carlo per le dritte, verificherò appena posso, forse stasera stesso, anche se il caldo mi spinge a rimandare a più in là (certe sudate sopra quelle valvole accese in Estate!  :mrgreen: ).

Per il momento avevo ovviato al problema con un LX611 di nuova elettronica, ma controllerò la griglia schermo della 6BQ5 alias EL84 finale RF (che nel caso della mia radio è dello stesso tipo anche come ampli finale BF, ovvero monta un'altra EL84 anche nello stadio finale per bassa frequenza).

Grazie per i complimenti, l'ho preso su Ebay, ma anche se meccanicamente non era messo affatto male, elettronicamente avevano fatto dei lavori che non andavano affatto bene. Pagato 84 euro + ss.

Sono già intervenuto un minimo sulla tensione di griglia per tirare un pelino sù la potenza di uscita, ora sono a 3 watts abbondanti (a volte anche 3.5) con filtro passa basso inserito sulla linea di uscita; al limite della dissipazione di griglia (mi pare circa 2 watts, ma non vorrei sbagliare su questo dato, visto che è passato un po' di tempo da quando ho fatto le misurazioni) e 300 volts DC in anodica circa.

Max
« Ultima modifica: 05 Agosto 2009, 15:43:41 da Ottone »

Offline Gian Carlo

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1604
  • Applausi 14
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: TENKO 46T
« Risposta #4 il: 05 Agosto 2009, 15:42:33 »
Salve, buona serata a tutti.

Prima di tutto, complimenti ad entrambi. Con Carlo ogni tanto ci si legge (bentornato).
Lavorare sulle valvole è un divertimento che non ha niente a che vedere con tutto il resto, quando poi si ha la conoscenza e la fantasia necessarie, si ottengono risultati impensabili.
Bravi

Cari saluti, Gian Carlo
Gian Carlo


Ottone

  • Visitatore
Re: TENKO 46T
« Risposta #5 il: 05 Agosto 2009, 15:47:38 »
Gian Carlo,
ricevere complimenti da te è un onore.  :allah:
In realtà non ho tante competenze sulle radio, ma l' HB-400 è talmente semplice che sono riuscito a lavorarvi anche io, anzi è stata una bella palestra e i risultati mi hanno dato grande soddisfazione, sia perchè bene o male ha funzionato tutto e anche perchè le valvole sono sempre le valvole, non solo per il fascino che emanano... ma per l'ascolto e la qualità audio che non trovano paragoni.

E poi sono vive, si accendono, si scaldano e anche solo guardarle, oppure annusarne quell'odore di vecchio ammuffito e scaldato è uno spettacolo unico che mi proietta indietro nel tempo.
Troppo bello!  :birra:

Offline magnetique

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1744
  • Applausi 36
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: TENKO 46T
« Risposta #6 il: 05 Agosto 2009, 15:52:42 »
Mi avete fatto venire voglia di metter mano al mio 46T .
Purtroppo il mio ha bisogno di una bella riverniciata ai coperchi e al frontale , dentro a parte qualche ossidazione è OK.
Aspetto il freddo ?  ;-)
Mandi Maurizio.
« Ultima modifica: 05 Agosto 2009, 16:03:17 da magnetique »


Ottone

  • Visitatore
Re: TENKO 46T
« Risposta #7 il: 05 Agosto 2009, 15:53:56 »
Mi avete fatto venire voglia di metter al mio 46T .
Purtroppo il mio ha bisogno di una bella riverniciata esterna , dentro a parte qualche ossidazione è OK.
Aspetto il freddo ?  ;-)
Mandi Maurizio.

Ciao.
in effetti fa caldo e sia la finale BF che la finale RF si fanno sentire...  :mrgreen:

Offline carlo_forever

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 129
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re: TENKO 46T
« Risposta #8 il: 05 Agosto 2009, 16:04:26 »
Ciao Gian Carlo,

tutto bene? Io ho iniziato una nuova terapia e devo onestamente dire che mi sembra di essere rinato. Ho pure ricominciato a lavorare, tre giorni fuori casa ed uno a casa, venerdi' e sabato riposo. Spero di continuare cosi'.

Ciao!!!


Carlo
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe


Offline carlo_forever

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 129
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re: TENKO 46T
« Risposta #9 il: 12 Agosto 2009, 15:27:10 »
Modificato il modulatore! Se a qualcuno dovesse interessare, negli apparati CB a valvole tipo TENKO 46T, TENKO 23+, Lafayette Comstat 35B, ecc. la valvola finale e' una 6BQ5 (EL84), ed essa viene modulata di placca col sistema PARALLELO, cioe' il peggiore dal punto di vista della percentuale di modulazione e della qualita'. Per migliorare entrambe, la stessa valvola viene modulata dalla casa anche di griglia schermo. In pratica, la tensione anodica + la modulazione viene applicata tramite una resistenza alla G. S. del tubo. Piu' e' alta la resistenza, meno potenza eroghera' il tubo stesso. Basta sostituire la resistenza di serie (6,8k) con una di circa 100k, e montare in parallelo a questa un condensatore elettrolitico da 47 mF 250V, col + verso la tensione ed il - verso la griglia della vaLvola, e la potenza passera' dai 3,8 - 4 watt di portante, che diventano 4,3 - 4,5 nei picchi di modulazione a circa 1,2 watt di portante, coi picchi di modulazione a 3,8 - 4,2 watt. Questo ci dara' 3 vantaggi: raddoppio della vita del tubo 6BQ5; aumento della percentuale di modulazione; migliore comprensibilita', dovuta al fatto che il CAV di chi ci riceve non prevede che in AM ci siano picchi e valli di segnale come in SSB, quindi nei picchi di modulazione avremo per un istante lo stesso rapporto di amplificazione che aveva la portante, con una resa maggiore e piu' "squillante" della ns. modulazione. Sostituendo la res. da 100k con un trimmer da 1Mega potremo scegliere quanta portante emettere quando non si modula. E' un sistema di AM che ha qualche caratteristica da SSB, perfettamente compatibile, ricevibile sia da radio AM sia SSB, validissimo per i DX. Volendo, si puo' intervenire allo stesso modo sulla griglia schermo del tubo pilota, 6BA6, (in origine NON modulato affatto) che ha una res. di G. S. da 27k, rinforzando l'effetto. E' sufficiente un commutatore 2 vie 2 ps. per fare lo stacca modifiche. Prossima modifica canali Alfa, Beta e fine tune in rx - tx a 10 kHz (oppure VFO a valvola).

Arrivederci a tutti!

Carlo.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: TENKO 46T
« Risposta #10 il: 13 Agosto 2009, 10:23:56 »
Mi piacerebbe molto avere uno di questi apparati, magari nelle prossime fiere...
Il miglior SO ? Linux !


Offline Gian Carlo

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1604
  • Applausi 14
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: TENKO 46T
« Risposta #11 il: 13 Agosto 2009, 11:22:04 »
Buongiorno a tutti.

Ciao Carlo, ogni tanto ti fai vivo e sempre con argomenti alquanto interessanti.
Il sistema che hai descritto, ricorda un mio progetto realizzato nei primi anni 70, "finale RF a portante controllata". In quel caso oltre la EL84, prevedeva un'altra valvola che pilotava di placca la tensione di griglia schermo della finale. Il processo era più o meno questo: in condizioni di trasmissione non modulata, la tensione di griglia schermo della valvola finale era minima, quando si modulava una parte di bassa frequenza opportunamente elaborata andava ad interessare quella seconda valvola di cui parlavo con una tensione negativa in griglia controllo con ampiezza al ritmo del parlato, ne conseguiva che aumentava di brutto la tensione anodica in placca di questa seconda valvola che poi andrà ad interessare la griglia schermo della finale. Il risultato ottenuto: portante muta circa 2 watt, i picchi di modulazione portavano la potenza a circa 8 watt, tenuta leggermente sotto per non distruggere la EL84. Uno spettacolo !!!

Cari saluti, Gian Carlo
Gian Carlo

Offline IZ2NTY

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 1
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: TENKO 46T
« Risposta #12 il: 25 Gennaio 2010, 12:15:32 »
Scusa il disturbo anch'io ho aqustato un TENKO 46T su ebay ma purtroppo ha problemi di correttezza di frequenza sia in RX che IN TX percaso hai uno schema sulla corretta disposizione dei quarzi sulla quarziera.
Ti ringrazio
Gianluca IZ2NTY.


Offline radio civiltà

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 6
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: TENKO 46T
« Risposta #13 il: 10 Febbraio 2010, 17:41:46 »
ciao Carlo ho effettuato la modifica strabiliante mi ricorda qualche anno fa direi 30 con questo sistema uscivo con alcuni amici in ssb per l'ascolto dato il cacciavite facile avevo creato un'innesco con portante regolabile da compensatore intorno a 9 in rx divertentissimo.
ora pero vorrei da te anche info sul vfo a valvola e modifica del rx con bfo e larifire tx rx insomma datti da fare siamo tutti in attesa 73 Francesco

Offline carlo_forever

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 129
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re: TENKO 46T
« Risposta #14 il: 17 Febbraio 2010, 07:45:38 »
Queste sono le frequenze del TENKO:
23.440

14.950

14.960

14.970

23.390

23.490

23.340

14.990

23.290

23.540


da sinistra a destra. Come si vede, non sono per niente allineate.

Carlo.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe


Offline iw5ci

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 47
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
Re: TENKO 46T
« Risposta #15 il: 26 Aprile 2012, 12:17:25 »
Ho Anche io il Tenko 46T, comprato ad un mercatino, in pessimo stato l'ho restaurato cambiando i condensatori che erano in perdita e riallineandolo. Il mio esce 4W di carrier che sotto fischio di modulazione salgono a 8W sul wattmetro P.e.p.

Unico problema e' che, collegato alla mia antenna Eco 7+ multibanda, (che accorda bene in 11 metri) , purtroppo prende diverse intermodulazioni dalle broadcasting probabilmente della banda dei 41 metri (la sera)
Ho ovviato inserendo sempre in linea l'accordatore Magnum MT-3000A che , accordato sugli 11 metri, agisce come eccellente filtro di banda.


Online luciano100

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1831
  • Applausi 93
    • Mostra profilo
Re:TENKO 46T
« Risposta #16 il: 11 Giugno 2014, 13:57:47 »
Che ferita riaperta ..il Tenko 46T ..che soddisfazioni..
Apparato riparabilissimo  , in ogni sua parte (ad eccezione dei quarzi di sintesi praticamente introvabili.

Portante controllata: 30 anni fa' c'èra  un tale che usciva con un tenko 46 (modificato portante c.) ed un lineare sempre applicato!  Che  spettacolo!!!  che modulazione...

vabbè non vado avanti senno' mi commuovo! ciao a tutti ..luciano  :-)




Offline carlo_forever

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 129
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:TENKO 46T
« Risposta #17 il: 22 Marzo 2015, 08:01:12 »
Dunque, vediamo. Il modulatore del Tenko (cosiddetto schema "Lafayette") è appena appebna sufficiente. La valvola finale V10 (6BQ5 / EL84) è modulata dalla V6 (uguale) nella conformazione "parallelo", cioè la peggiore. Contemporaneamente la V10 subisce la modulazione anche di griglia schermo, dato che questa è collegata con l'anodica modulata. Per avere risultati soddisfacenti bisogna sostituire il trasformatore di modulazione T6 con un trasformatore d'uscita da radio antica, un po' più grande, per valvola 6V6 single ended, bisogna cercare nei vari mercatini. Va montato primario su primario e secondario su secondario, come se fosse l'originale. A questo punto la modulazione prende corpo, risulta estremamente più forte e fedele, se si fa uso di un micro preamplificato la voce non si strangola ma esce tonante e calda. Altra modifica possibile è portare un po' di modulazione sulla valvola pilota, sia col trasfo originale sia modificato. Si porta alla griglia schermo della 6BA6 pilota un po' dell'anodica della finale, scollegando la R73 dalla tensione anodica propria della valvola pilota ed allacciandola tramite un ponticello alla anodica della V10, su R106 (parte non rivolta verso la griglia schermo finale, ma anodica).
Volendo, si potrebbe modificare lo stadio finale per uscire in controlled carrier amplitude modulation, o AM a portante controllata. Dopo la sostituzione del trasfo d'uscita, bisogna mettere in serie a R78 un condensatore elettrolitico da 22 microFarad, col "-" verso la valvola. In parallelo a questo condensatore si può mettere un trimmer da 47 kOhm e trovare il migliore compromesso. Si può avere così un livello di uscita anche di mezzo watt, per salire sotto modulazione a 4,5 watt. Sostituendo la 6BQ5 con una EL86 (pin to pin), il baracco esce con 7 - 8 watt, però in questo caso è obbligatorio il cambio di trasformatore, e sarebbe meglio mettere una EL86 anche al posto della modulatrice (V6). L'AM a portante controllata era utilizzata quando ancora non era stata scoperta l'SSB, per risparmiare gli stadi finali dei TX e risparmiare sulla bolletta elettrica. Un valvolare con EL86 potrebbe teoricamente dare fino a 10 - 12 watt, ma l'anodica a disposizione è di valore troppo basso ed è difficile superare i 7 watt di portante o gli 8 watt di picco in portante controllata. Una interessante modifica che fece il compianto Aldo Bolognesi, mio amico purtroppo scomparso ed abilissimo nell'utilizzo delle valvole, sarebbe quella di sostituire la valvola finale e la modulatrice con due 6V6 o 6L6, creando due fori nel telaio adatti allo zoccolo octal, sostituire il trasfo di uscita/modulazione con uno di maggioir wattaggio, fare riavvolgere l'avvolgimento del trasformatore di alimentazione con un ulteriore avvolgimento in grado di dare 450 V d'uscita con cui alimentare solo le finali (ovviamente con tutto il circuito diodi-condensatori di filtraggio), e l'apparecchio è pronto per erogare 23-25 watt d'uscita perfettamente modulati. Ovviamente è una modifica costosa e bisogna essere in grado di portarla a termine, altrimenti si rischia di rottamare un ottimo baracco da collezione!
Una piccola modifica che suggerisco, di costo nullo, è l'eliminazione del circuito survoltore a transistor togliendo alimentazione a TR1 e TR2. Infatti, i due BJT sono soggetti ad improvvise rotture anche con l'alimentazione a 220V. Meglio staccarli, così si preservano e non bruceranno mai. In caso si possono sempre ricollegare, oppure si può alimentare l'apparecchio a 12V tramite un inverter.

Saluti,

Carlo.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Offline carlo_forever

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 129
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:TENKO 46T
« Risposta #18 il: 23 Marzo 2015, 07:57:44 »
Per radio civiltà: ho risposto nel topic poiché il sito non mi consente di inviare messaggi con la scritta: MP non inviato a 'radio civiltà' poiché la cartella messaggi ricevuti è piena. Anche se in realtà è assolutamente vuota. Penso che sia il solito malfunzionamento dovuto al fatto che il mio browser non è Internet explorer.

Ciao.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe


Ginola

  • Visitatore
Re:TENKO 46T
« Risposta #19 il: 05 Aprile 2015, 09:59:22 »
Buona Pasqua anche a te che pensi tutto il male nei nostri confronti...
« Ultima modifica: 05 Aprile 2015, 17:23:56 da r5000 »

Online luciano100

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1831
  • Applausi 93
    • Mostra profilo
Re:TENKO 46T
« Risposta #20 il: 23 Febbraio 2016, 21:10:50 »
Dunque, vediamo. Il modulatore del Tenko (cosiddetto schema "Lafayette") è appena appebna sufficiente. La valvola finale V10 (6BQ5 / EL84) è modulata dalla V6 (uguale) nella conformazione "parallelo", cioè la peggiore. Contemporaneamente la V10 subisce la modulazione anche di griglia schermo, dato che questa è collegata con l'anodica modulata. Per avere risultati soddisfacenti bisogna sostituire il trasformatore di modulazione T6 con un trasformatore d'uscita da radio antica, un po' più grande, per valvola 6V6 single ended, bisogna cercare nei vari mercatini. Va montato primario su primario e secondario su secondario, come se fosse l'originale. A questo punto la modulazione prende corpo, risulta estremamente più forte e fedele, se si fa uso di un micro preamplificato la voce non si strangola ma esce tonante e calda. Altra modifica possibile è portare un po' di modulazione sulla valvola pilota, sia col trasfo originale sia modificato. Si porta alla griglia schermo della 6BA6 pilota un po' dell'anodica della finale, scollegando la R73 dalla tensione anodica propria della valvola pilota ed allacciandola tramite un ponticello alla anodica della V10, su R106 (parte non rivolta verso la griglia schermo finale, ma anodica).
Volendo, si potrebbe modificare lo stadio finale per uscire in controlled carrier amplitude modulation, o AM a portante controllata. Dopo la sostituzione del trasfo d'uscita, bisogna mettere in serie a R78 un condensatore elettrolitico da 22 microFarad, col "-" verso la valvola. In parallelo a questo condensatore si può mettere un trimmer da 47 kOhm e trovare il migliore compromesso. Si può avere così un livello di uscita anche di mezzo watt, per salire sotto modulazione a 4,5 watt. Sostituendo la 6BQ5 con una EL86 (pin to pin), il baracco esce con 7 - 8 watt, però in questo caso è obbligatorio il cambio di trasformatore, e sarebbe meglio mettere una EL86 anche al posto della modulatrice (V6). L'AM a portante controllata era utilizzata quando ancora non era stata scoperta l'SSB, per risparmiare gli stadi finali dei TX e risparmiare sulla bolletta elettrica. Un valvolare con EL86 potrebbe teoricamente dare fino a 10 - 12 watt, ma l'anodica a disposizione è di valore troppo basso ed è difficile superare i 7 watt di portante o gli 8 watt di picco in portante controllata. Una interessante modifica che fece il compianto Aldo Bolognesi, mio amico purtroppo scomparso ed abilissimo nell'utilizzo delle valvole, sarebbe quella di sostituire la valvola finale e la modulatrice con due 6V6 o 6L6, creando due fori nel telaio adatti allo zoccolo octal, sostituire il trasfo di uscita/modulazione con uno di maggioir wattaggio, fare riavvolgere l'avvolgimento del trasformatore di alimentazione con un ulteriore avvolgimento in grado di dare 450 V d'uscita con cui alimentare solo le finali (ovviamente con tutto il circuito diodi-condensatori di filtraggio), e l'apparecchio è pronto per erogare 23-25 watt d'uscita perfettamente modulati. Ovviamente è una modifica costosa e bisogna essere in grado di portarla a termine, altrimenti si rischia di rottamare un ottimo baracco da collezione!
Una piccola modifica che suggerisco, di costo nullo, è l'eliminazione del circuito survoltore a transistor togliendo alimentazione a TR1 e TR2. Infatti, i due BJT sono soggetti ad improvvise rotture anche con l'alimentazione a 220V. Meglio staccarli, così si preservano e non bruceranno mai. In caso si possono sempre ricollegare, oppure si può alimentare l'apparecchio a 12V tramite un inverter.

Saluti,

Carlo.
Grandissimo Carlo! Mi ero perso la  risposta relativa al post!

Ma sei un pozzo di conoscenza !!!

Alcune caratteristiche di questo storico
apparato me le hai illuminate!
Grazie ancora, luciano.

PS: 30anni fa (filamento alimentato a parte) misi,al posto della el84 ,finale Bf una el 34!!!
Che spettacolo!!
Modulazione portentosa,con il suo micro.

Sent from my X11 using rogerK radioamatori & CB mobile app



Offline carlo_forever

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 129
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:TENKO 46T
« Risposta #21 il: 26 Febbraio 2016, 18:18:23 »
Vorrei aggiungere una cosa. I TENKO 46T, a differenza dei 23+, dei valvolari Lafayette e Courier, possono ricevere broadcasting in Onde Corte, fastidiose e potenti. Questo avviene SOLO sulla banda dei canali superiori. Io penso che sia dovuto ai quarzi, tagliati male o che risuonano su armoniche. Probabilmente il 46T era un prodotto destinato ad alcuni mercati, tra cui l'Italia. Il distributore aveva probabilmente voluto la modifica a 46 canali per ragioni di mercato, ma aveva trovato quarzi solo di questo tipo. In trasmissione, la banda superiore va bene, anche se può dare un po' meno potenza, ed è più dura da modulare. Sempre a causa del quarzo inadatto. Le frequenze di tali quarzi sono: 10,975 (TX); 11,430 (RX). Sempre maglio cambiarli, ma non si trovano facilmente. In questo caso, si eliminano le interferenze con uno stadio RX accordato, tipo accordatore d'antenna, o preamplificatore d'antenna CTE - Zetagi. Non è un difetto della radio (fatta male, come dicevano allora CBisti ignoranti), ma solo dei quarzi di banda superiore.

Carlo.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Online luciano100

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1831
  • Applausi 93
    • Mostra profilo
Re:TENKO 46T
« Risposta #22 il: 03 Marzo 2016, 08:08:14 »
Mi ero accorto anche io della pessima qualità dei quarzi alloggiati in questi apparati.
In alcuni ho trovato marcati SoKa(vecchissimi)
Tutti spostati ,in particolare quelli
saldati sul commutatore 23-46.
Sicuramente il calore e le sollecitazioni meccaniche non hanno mai giovato a quei quattro quarzi.

In ogni caso è sempre un bell'apparato.

20 anni fa ed oltre, riparai un 46t
ad un amico...lo avevo riallineato
e per la deriva dei quarzi avevo utilizzato lo stesso doppio variabile fine tune come vfo.
In questo modo ,con una bobina pochi condensatori fissi e due compensatori  si poteva "sguazzare" in sintonia continua,
per una 40ina di ch.

Non avevo messo un ob2 stabilizzatrice....ma era sufficientemente stabile.

Pochi anni fa  lo stesso mi è stato regalato.
Privo di quarzi ed "evitato" della mia modifica. :-(

Un giorno lo sistemero'...








Sent from my X11 using rogerK radioamatori & CB mobile app



Online luciano100

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1831
  • Applausi 93
    • Mostra profilo
Re:TENKO 46T
« Risposta #23 il: 03 Marzo 2016, 08:20:29 »

pontarolo

  • Visitatore
Re: TENKO 46T
« Risposta #24 il: 11 Febbraio 2018, 15:51:59 »
CUT..
. Prossima modifica canali Alfa, Beta e fine tune in rx - tx a 10 kHz (oppure VFO a valvola).

Arrivederci a tutti!

Carlo.

Buongiorno Carlo, potresti postare la modifica dei canali Alfa? mi pare che bisogna aggiungere un quarzo
a 14.980 MHz che ho cercato in rete ma non lo trovo.
Per il VFO, invece , dove va collegato e con quale frequenza? presumo da 38.240MHz a 38.530 MHz
Attendo info grazie
73