Autore Topic: Alimentatore 13,8 volt 40 amp  (Letto 130782 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« il: 21 Luglio 2008, 12:27:57 »
vorrei fare un semplice alimentatore a transistor (bd250 o bd 249) oppure i sostituti (mi pare tip36 e tip35)
non certo con i tip3055 quelli a bottone,che non mi fido,questultimi (cinesi anche questi ??? )vanno in corto e sparano tutta la tensione del trasformatore sul carico! e booom!
mentre con i bd250  ho sempre avuto un bel rapporto.non se ne MAI bruciato 1.

le caratteristiche DEVONO essere

13,8 volt fissi
utilizzare lameno 8 transistor
circuito regolazione tensione SEMPLICISSIMO
STOP

NO regolazione della tensione
NO limitatore di corrente o protezione corto circuiti
NO protezione temperatura
NO Protezione sovratensione
NO L200 (regolatore con piu di 3 piedini! )

cerco in rete oramai da giorni uno schema con le caratteristiche elencate sopra.
il problema e' che usando un lm317,o un lm7812......ho paura che la corrente erogata da quest'ultimo non basti.e quindi bisogna che piloti un transistor di potenza,e poi a sua volta le basi dei finali!
che stress!
un lm317 non ce la fa a pilotare 8 basi? e un lm78s12 da 2 amp non basta?
avete qualche schema?

una volta ho modificato un alimentatore che montava 2 finali,e gli ho messo piu finali in parallelo.ma non rendeva bene,perche era da rivedere il circuito. ufffff

aspetto qualche schemino semplice semplice e potente.

ciao e grazie a tutti

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....


Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #1 il: 21 Luglio 2008, 13:16:37 »


mi sembra valido questo schema.ma raddoppiando il numero di finali,il valore della resistenza segnata dalla freccia deve cambiare???

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....

Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #2 il: 21 Luglio 2008, 13:26:32 »



che ne pensate a riguardo dello zener che comanda le basi dei transistor?l'uscita puo' avere dei cali perche non c'e' retroazione,vero?

la potenza dello zener non mi spaventa.
lo zener non e' mai stato un mio problema,si possono mettere in serie tanti diodi da 3 o 7 amp fino a raggiungere i 13 volt.

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16462
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #3 il: 21 Luglio 2008, 16:09:21 »



che ne pensate a riguardo dello zener che comanda le basi dei transistor?l'uscita puo' avere dei cali perche non c'e' retroazione,vero?

la potenza dello zener non mi spaventa.
lo zener non e' mai stato un mio problema,si possono mettere in serie tanti diodi da 3 o 7 amp fino a raggiungere i 13 volt.
73 a tutti l'altro schema è migliore, questo è adatto per piccoli alimentatori,giustamente non ce la fà a compensare la differenza di forti carichi,ora dovrei cercare se ce l'ho in questo pc, ma con uno stabilizzatore che comanda un transistor di potenza (pnp) che poi comanda la batteria di finali(npn)risolvi semplicemente e senza grossi problemi di affidabilità,ovviamente bisogna mettere condensatori di fuga (tassativi con gli stabilizzatori integrati) un fusibile veloce e una protezione da sovratensione  che in caso di corto dei finali fà saltare il fusibile, è semplice con un scr di dimensione oppurtuna oppure anche un mosfet,ormai i 50-100ampere li trattano con un to220,quindi conviene fare questa semplice protezione e non rischiare il carico... che presumo sia una radio o lineare, se è un motore tutto questo è superfluo...

Claudio

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #4 il: 21 Luglio 2008, 16:18:43 »


se ti basta fisso, potrebbe andarti bene questo schema. Per raggiungere i 13,8 puoi alzare il piedino dell'LM con uno zenerino da 1,5V.
Lo schema è dimensionato per 30A con 6 2955, ma ovvio che se diventano 8 si può tirare fino a 40A.



Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #5 il: 21 Luglio 2008, 17:19:04 »


se ti basta fisso, potrebbe andarti bene questo schema. Per raggiungere i 13,8 puoi alzare il piedino dell'LM con uno zenerino da 1,5V.
Lo schema è dimensionato per 30A con 6 2955, ma ovvio che se diventano 8 si può tirare fino a 40A.


si questo sembra l ideale,senza fronzoli.
Per la sovratensione,r5000 vedro' alla fine di metterla.per ora volevo farlo essenziale.visto che ho avuto sempre problemi con le varie protezioni,tipo ho trovato un scr in corto,e quindi l'alimentatore non andava piu per questa stupidata!
in un altro si era rotto il trimmer della regolazione del voltaggio....e la tensione in out era salita alle stelle....insomma ne voglio fare uno ma senza fronzoli.
mi rimane il dubbio,da chiarire,sulla funzione(e soprattutto che valore mettere) della resistenza da 100 ohm tra Vin e il IN del chip 7812,soprattutto se aumento il numero di finali.

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16462
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #6 il: 21 Luglio 2008, 17:27:03 »
73 a tutti guarda questo che ha la protezione,poi vedo di trovare quello con il driver che penso sia la migliore soluzione



Claudio

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #7 il: 21 Luglio 2008, 17:34:09 »
R7 è per non brasare l'LM, nelle versioni fino a 18V di regolazione, l'ingresso massimo è 35V, quindi con un secondario a 24V, dopo il ponte sei quasi al pelo pubico

Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #8 il: 21 Luglio 2008, 20:31:22 »



ottimo.nessuna caduta di tensione.a parte di 0,1 volt ....ma roba insignificante quando son passato da 1 a 2 amp circa.

lm7812 non riscalda tanto.ma non e' freddo.quindi mi aspetto la festa quando ci saranno altri bjt da comandare.

ottima l idea di usare un bjt pilota per gli altri 8 finali.gia tempo fa ne costruii uno cosi.con limitatore di corrente.ma non mi convince,ha una caduta di tensione elevata,causata anche dal trasformatore sottodimensionato.ora o si fa una cosa in grande,o non si fa nulla.anche con 20 bjt.tanto costano poco.

« Ultima modifica: 21 Luglio 2008, 23:10:55 da DukeAlex »

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....


Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #9 il: 21 Luglio 2008, 21:31:55 »
grazie Claudio,e R5000.
a proposito r5000,me l'hai trovato lo schema col driver per i piloti?ciao!

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....

Claudio

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #10 il: 21 Luglio 2008, 21:50:49 »
 :up:


Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #11 il: 21 Luglio 2008, 22:52:46 »



ho recuperato 10 dissipatori del vecchio pentium 2.
un dissipatore per ogni transistor.

eppure il dissipatore e' calduccio.sara' colpa della sua sottilezza.mannaggia.va be risolvero' alla fine raggruppando tutti i dissipatori e mettendoci su una ventola 220 volt grossa come quelle dell aria condizionata.

Sto post e' diventato una rubrica della serie "" costruisci il tuo alimentatore passo passo ""
solo che agosto si avvicina,era meglio costruirlo in inverno no?

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....

Offline cimabue

  • 1RGK024
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 7196
  • Applausi 84
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK024
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #12 il: 21 Luglio 2008, 23:58:34 »
mi sa che si potrebbe spostare in "autocostruzione"


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16462
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #13 il: 22 Luglio 2008, 01:53:15 »
73 a tutti ,maledetto troiano... è tutto il giorno che tribolo... finalmente(spero...) l'ho eliminato, l'ho beccato mentre cercavo in rete lo schema giusto, comunque ho trovato nel datatasheet del LM317 lo schema di principio,per lo schema che avevo,bisogna che torno a casa,comunque è così con poi tanti finali quanti si vuole... se poi si aggiunge la protezione,ci si può fidare ad alimentare anche circuiti costosi... resta da vedere se conviene anche fare la protezione in corrente o affidarsi solo al fusibile,comunque non bisogna mai fare corti perchè se il circuito è dimensionato a dovere prende comunque una bella botta se fai un corto da 50ampere... le correnti impulsive poi sono dei veri killer per i condensatori elettrolitici di grossa capacità ,mi è capitato di vederne uno con i piedini fusi dalla corrente... ma senza esagerare conviene mettere il fusibile di sicurezza tra l'alimentatore e il circuito di sovratensione,appena dopo alle boccole d'uscita,in caso di corto i condensatori del raddrizzatore nemmeno si scaricano,visto la resistenza totale del circuito in serie,e se si vuole propio stare al sicuro si mette un fusibile ritardato di valore maggiore tra il ponte diodi e il trasformatore,questo protegge nel caso si guasta il ponte e limita il danno, e per lo stesso motivo serve un fusibile anche sul primario(sempre di tipo ritardato,altrimenti salta all'accensione), se brucia il trasformatore questo evita danni peggiori all'impianto di casa.

per il consiglio di Cimabue  provvedo...

Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #14 il: 22 Luglio 2008, 02:02:46 »
eh he ti aspettavo,a quest ora passi sempre di qui.ti ho fatto prendere un troian?  :grin:
pardon

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....


Offline CODICE_ROSSO

  • 1RGK005
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #15 il: 22 Luglio 2008, 02:03:55 »
Scusa r5ooo .. ma con questo mi pare che puoi regolare solo la corrente.....per la tensione come faresti ?
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY

Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #16 il: 22 Luglio 2008, 02:05:00 »
Scusa r5ooo .. ma con questo mi pare che puoi regolare solo la corrente.....per la tensione come faresti ?
con un altro troian.... hahahahahahaha

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....


Offline CODICE_ROSSO

  • 1RGK005
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #17 il: 22 Luglio 2008, 02:10:11 »
ahhahhhhhhhhhhhhhhaaaaaaaaaaa.... povero r5000,  se continua a darci consigli sarà costretto a formattare... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

« Ultima modifica: 22 Luglio 2008, 02:51:05 da CODICE_ROSSO »
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY

Offline Lele78

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 742
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #18 il: 22 Luglio 2008, 08:11:07 »
73 a tutti,Alex dai una sbirciata qui: http://www.febat.com/Elettronica/Elettronica_regolatori_tensione_variabile.html
e qui:
www.ariroma.it/docs/projects/alim_10A.pdf
Spero di esserti stato di aiuto,un salutone by Lele.


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16462
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #19 il: 22 Luglio 2008, 22:52:06 »
73 a tutti mi ero illuso d'averla vinta, e invece VIRTUMODE con tutte le varianti possibili mi ha fatto dannare,ora dopo innumerevoli scansioni e pulizia di registro con tutti i programmi che sono riuscito a mettere,SEMBRA  che funziona, ora  partendo dallo schema derivato dal datascheet dell'lm317,se questo si fà regolabile è in tensione, se si fà un partitore si utilizza una sola tensione.il circuito non ha così com'è limitazioni regolabili di corrente,poi ad ogni finale c'è da aggiungere una resistenza di basso valore ma necessaria per compensare le tolleranze tra i vari finali,nel disegno manca perchè è sottinteso se si fanno più finali.

Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #20 il: 23 Luglio 2008, 13:21:42 »
si grazie Lele,gli ho dato un occhiata e li ho salvati!  :up:

che dite di questo,sbaglio qualcosa?



acchendo i trasfo 1 alla volta.cosi non salta la luce di casa.   :dance:

uso 3 o piu lm7812 in parallelo.uno solo non basta.cosi triplico la corrente(3 amp basteranno a pilotare 10 basi di transistor nei momenti peggiori?) evitando di usare un transistor driver per gli altri 10.
a voi la parola e correzioni varie ciao!

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....

Offline Epoch

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 111
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Ed ora, con l'aiuto del sole vincerò!!!
    • Mostra profilo
    • Associazione Astrofili Segusini
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #21 il: 23 Luglio 2008, 14:12:54 »
Azz...
Ma con 10 transistor e quel circuito ti ci va un'aletta di raffreddamento tipo radiatore d'automobile. In pratica la puoi usare come aiuto alla caldaia di casa.

Senza contare che mettere dei trasfo in parallelo non è una buona cosa...

Io, anche se al momento non ho pratica, proverei con lo switching...

Bye.
73 51 de EPOCH
_ _ . . .  . . . _ _    . . . . . . _ _ _ _ 

Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #22 il: 23 Luglio 2008, 15:06:03 »
Azz...
Ma con 10 transistor e quel circuito ti ci va un'aletta di raffreddamento tipo radiatore d'automobile. In pratica la puoi usare come aiuto alla caldaia di casa.

Senza contare che mettere dei trasfo in parallelo non è una buona cosa...

Io, anche se al momento non ho pratica, proverei con lo switching...

Bye.

e no caro mio.i trasfo non sono in patrallelo.  :up: non si vedono l uno con l altro grazie ai ponti di diodi separati!
il dissipatore e' l unico problema che mi ha bloccato i lavori.devo trovarlo serio.

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....


Offline luca2772

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 63
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #23 il: 23 Luglio 2008, 15:41:01 »
Ciao a tutti,
e' il mio primo post qui (sono stato attivo da '86 al '94, poi m'e' passata la voglia, ma sta tornando...)

Allora, io di alimentatoroni ne ho fatti un po', ma devo dire che il migliore e' stato quello dello schizzo allegato: zero problemi di RF (ho alimentato sia un TS140S che un VHF autocostruito, che solo il PLL a contraves generava tanto di quel rumore che...), zero problemi di calore, silenziosissimo, e con lo zero crossing nessun problema di spunto  :abballa:


Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #24 il: 23 Luglio 2008, 15:59:49 »
ben approdato luca!benvenuto!
ma come funziona?in uscita hai i 12 volt regolati da chi?da quella scatola chiamata zero crossing?cosa ce dentro la scatola?varia la tensione sul primario per regolare sempre i 12 sul secondario?
a no!oppure semplicemente  attacca il trasfo alla rete quando la sinusoide e' prossima a 0 volt!

ma se e' cosi,chi regola i 12 volt?????
« Ultima modifica: 23 Luglio 2008, 16:01:48 da DukeAlex »

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....