Autore Topic: Controller per PLL autocostruito  (Letto 3265 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Controller per PLL autocostruito
« il: 26 Maggio 2008, 22:42:26 »
Come posso comandare l'ingresso degli indirizzi di un pll MC145106 ?
Ho realizzato un modulo pll copiando e aggiustando un pò il pll del cte SSb350, il mio è venuto diciamo bene, con circa 3 Mhz di banda disponibile da 34 a 37 Mhz, ho provato facendo dei ponticelli sui pin di ingresso del divisore e aggancia molto bene ed in modo stabile, funge bene anche il RIT, però come posso realizzare un comando, mi spiego meglio vorrei fare qualcosa tipo lincoln, con l'encoder che da un impulso in avanti o un impulso indietro, e un contatore incrementa o decrementa gli indirizzi del pll, qualcuno mi può aiutare ??? Colt, sò che hai la soluzione giusta da qualche parte ! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
« Ultima modifica: 26 Maggio 2008, 22:44:05 da dukeluca86 »
Il miglior SO ? Linux !

Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #1 il: 27 Maggio 2008, 15:26:09 »
Perchè in questi post parlo sempre da solo ? Ehi C'è nessunoooooooooooooooooo ???????????
Il miglior SO ? Linux !

Offline Cb Colt

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2617
  • Applausi 12
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #2 il: 27 Maggio 2008, 16:52:02 »
parli da solo xke mi connetto solo ora  :mrgreen:
per la combinazione binaria devi un po vederti il funzionamento di quel pll
se vai sul sito Malzev su tripod ci dovrebbe essere il principio di funzionamento e magari ti devi aiutare anche dello schema dell'apparato per vedere come funzionano i vari mixer e le frequenze in gioco.
Ti faccio l'esempio per la scheda ept: viene generata con un quarzo una frequenza fissa a 14.460 oppure a 15.370(15.360 sui tornato e starship) e viene miscelata con la frequenza generata dal pll che corrisponde alla divisione binaria il cui numero è dato in ingresso dai pin P0-P9 (10 bit= 1024 combinazioni) generalmente la frequenza corrispondente è pari al codice decimale del numero binario passato in ingresso.Su Malzev fa l'esempio ke se il codice è 91 allora la frequenza che si va a sommare nel mixer è di 0,91Mhz.
L'uscita del mixer è poi sommata a 10.965 e così ottiene la frequenza di funzionamento del CB che sta sui 27(non ricordo di preciso ora quale sia).
Per la " manopola " ce ne stanno in giro diversi tipi.Puoi sfruttare un encoder che da in uscita un segnale in codice gray(ogni conficurazione su 2 bit fa variare un solo bit per volta con il pregio di non aver ambiguità di informazione)e si può accoppiare a logiche combinatorie semplici(individuano l'up e il down)oppure un po + complicate(oltre a individuarlo dicono quanti step si son fatti).
Dopo di che puoi collegare un contatore up down meglio se settabile così senza girare sempre la rotella puoi andare nella config che vuoi tu molto semplicemente.
Il contatore lo colleghi al pll sul bus P0-P9 e lo puoi pilotare anche da due interruttore up down e magari disponi di un clock interno così se tieni premuto il tasto in maniera fissa l'incremento di frequenza avviene automaticamente.
Ovviamente il clock interno deve essere abilitato dopo un certo tempo per non creare problemi se ti sposti di un canale per volta.
Spero di essere stato chiaro xke in genere non lo sono ehehehehe :mrgreen:
Datemi un cacciavite e mi farò sentire dal mondo...

Chiamatemi sul CH13 o CH45 propagazione permettendo...
73 by Espresso Colt

New effetto eco! Molto soft e penetrante nel qrm

[url=http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1oxd


Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #3 il: 27 Maggio 2008, 23:18:28 »
Si sei stato chiarissimo, no la parte analogica l'ho già costruita e testata e và alla grande, però mi restava la rogna di come settare gli indirizzi, non volevo usare una matrice di diodi perchè sarebbe venuta una cosa enorme, e allora scava scava ti tiro fuori, 74f269 contatore binario da 8 bit bidirezionale programmabile, he he, fà al caso mio spero solo di trovarlo in giro, poi non sapevo come trovare un'encoder e pensa pensa, mi è venuta un'idea, utilizzerò un piccolo motore dc, che se usato al contrario, ad ogni giro mi fornisce 14 impulsi che poi farò quadrare e li userò per pilotare il gate di due mosfet, i quali potranno fornire la direzione up e down al contatore, è più facile a farlo che a dirlo.
Il miglior SO ? Linux !

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15936
  • Applausi 386
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #4 il: 27 Maggio 2008, 23:32:14 »
Si sei stato chiarissimo, no la parte analogica l'ho già costruita e testata e và alla grande, però mi restava la rogna di come settare gli indirizzi, non volevo usare una matrice di diodi perchè sarebbe venuta una cosa enorme, e allora scava scava ti tiro fuori, 74f269 contatore binario da 8 bit bidirezionale programmabile, he he, fà al caso mio spero solo di trovarlo in giro, poi non sapevo come trovare un'encoder e pensa pensa, mi è venuta un'idea, utilizzerò un piccolo motore dc, che se usato al contrario, ad ogni giro mi fornisce 14 impulsi che poi farò quadrare e li userò per pilotare il gate di due mosfet, i quali potranno fornire la direzione up e down al contatore, è più facile a farlo che a dirlo.
73 a tutti premesso che di digitale ne sò meno di voi, si può usare un motorino passo passo per fare un'encoder,ho visto un circuitino semplice,il tutto utilizzava 4 fili,due per il senso di rotazione e due per l'alimentazione.però non sò che tipo d'integrato utilizza,se dedicato o semplici porte logiche.


Offline Cb Colt

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2617
  • Applausi 12
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #5 il: 27 Maggio 2008, 23:51:51 »
R5000 è l'encoder ke dicevo: l'alimentazione da la tensione al led e poi dentro ci possono essere 2 fototransistor ke commutano il + verso l'uscita quando vengono colpiti dalla luce del led.
L'alberino che gira, fa ruotare una ruota interna allo scatoletto che è forata secondo un codice gray,perchè così con una facile logica combinatoria è possibile stabilire lo stato di avanzamento in che senso procede e poi perchè la commutazione di un solo bit per volta dissipa meno energia dinamica nei circuiti integrati(per via delle varie correnti che circolano nel cambio di stato :up:) è un trucchetto che gli ingegneri elettronici usano spesso fare  :mrgreen:
sarebbe bello lavorare in Gray e non in binario pure, risparmieremmo un sacco di energia anche noi  :mrgreen:
Datemi un cacciavite e mi farò sentire dal mondo...

Chiamatemi sul CH13 o CH45 propagazione permettendo...
73 by Espresso Colt

New effetto eco! Molto soft e penetrante nel qrm

[url=http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1oxd

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15936
  • Applausi 386
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #6 il: 28 Maggio 2008, 00:20:08 »
R5000 è l'encoder ke dicevo: l'alimentazione da la tensione al led e poi dentro ci possono essere 2 fototransistor ke commutano il + verso l'uscita quando vengono colpiti dalla luce del led.
L'alberino che gira, fa ruotare una ruota interna allo scatoletto che è forata secondo un codice gray,perchè così con una facile logica combinatoria è possibile stabilire lo stato di avanzamento in che senso procede e poi perchè la commutazione di un solo bit per volta dissipa meno energia dinamica nei circuiti integrati(per via delle varie correnti che circolano nel cambio di stato :up:) è un trucchetto che gli ingegneri elettronici usano spesso fare  :mrgreen:
sarebbe bello lavorare in Gray e non in binario pure, risparmieremmo un sacco di energia anche noi  :mrgreen:
73 a tutti io una cosa del genere ce l'ho nel mouse,fototransistor e ruote con le fessure,è  possibile collegare un mouse seriale di questo tipo con schede di controllo? mi stà balenando l'idea di fare una cosa del genere per muovere i rotori d'antenna... ci sono già che utilizzano pc e programmi , ma senza pc sarebbe fattibile controllare i due motori con il movimento del mouse?


Doktor

  • Visitatore
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #7 il: 28 Maggio 2008, 08:39:38 »
73 a tutti
c'è un kit di NE LX1156 che è un contatore avanti/indietro con un encoder rotativo magari si riesce ad adattare
Doktor

Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #8 il: 28 Maggio 2008, 12:10:48 »
Ovviamente come previsto, da me non lo vendono questo integrato, se qualcuno lo trovsse dalle sue parti me lo può spedire che glielo pago ? Mi fareste un grande favore.
Il miglior SO ? Linux !


Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #9 il: 28 Maggio 2008, 14:11:08 »
Oppure sapreste indicarmi un altro contatore bidirezionale a 8 bit ? Possibilmente programmabile ? Dai che voglio proprio vedere se funziona !
« Ultima modifica: 28 Maggio 2008, 23:39:38 da dukeluca86 »
Il miglior SO ? Linux !

Offline Cb Colt

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2617
  • Applausi 12
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #10 il: 28 Maggio 2008, 15:55:56 »
si R5000 è una bella idea.
X doctor:ricordavo di aver visto una cosa simile e nn ricordavo dove...tu mi hai fatto venire in mente quel kit ke purtroppo nn ho, però credo sia molto utile per questo progetto.
Per Luca: non sai programmare i pic vero? :mrgreen: altrimenti sftuttavi provvisoriamente un pic scrivendo poche righe di codice ee..vai col liscio :up:
Datemi un cacciavite e mi farò sentire dal mondo...

Chiamatemi sul CH13 o CH45 propagazione permettendo...
73 by Espresso Colt

New effetto eco! Molto soft e penetrante nel qrm

[url=http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1oxd


Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #11 il: 28 Maggio 2008, 16:15:57 »
Ehhhhhhh beh no in effetti non saprei, o meglio ho già programmato i pic ma con progetti hex già fatti, una volta lo usavo per telepiù, poi per fare contagiri digitale sul display dell'auto, o cosete del genere, ma non ho mai scritto un progetto per pic i mio pugno e non saprei dove cominciare (ad esempio studiando l'assembler), possiedo diversi pic su cui potrei fare la programmazione, saranno stati usati si e no 2 volte, sono dei 16F84A, e ho il programmatore per icprog.

Ma veramente si può fare in 2 righe ? Cioè viene veramente una cosa breve ?

Io pensavo di farlo partire dal canale 20 e poi mandarlo su o giù di uno step alla volta facendogli contare in binario.
« Ultima modifica: 28 Maggio 2008, 16:18:43 da dukeluca86 »
Il miglior SO ? Linux !

Claudio

  • Visitatore
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #12 il: 28 Maggio 2008, 16:30:03 »
73 a tutti io una cosa del genere ce l'ho nel mouse,fototransistor e ruote con le fessure,è  possibile collegare un mouse seriale di questo tipo con schede di controllo? mi stà balenando l'idea di fare una cosa del genere per muovere i rotori d'antenna... ci sono già che utilizzano pc e programmi , ma senza pc sarebbe fattibile controllare i due motori con il movimento del mouse?

qualcosa che traduca il bcd in impulsi/motore ti serve sempre, che sia un pc, un plc o un integrato.
Poi una volta stabilito lo spostamento, devi interfacciare il comando con la potenza. Nel caso del passo passo, quando le correnti in gioco sono ridicole (vedi motori stampanti) il costo è contenuto, ma quando si parla di 1-2A, è inevitabile avere un driver adeguato.
Si possono ottenere comunque, ottimi sistemi anche con motori asincroni, il problema è sempre quello...quando esci dal commerciale, i prezzi si impennano.
ed allora o trovi tutto a costo zero...o lasci perdere


Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #13 il: 28 Maggio 2008, 16:38:27 »
Ecco intendevo una cosa del genere:





Il pin P8 non avevo previsto di utilizzarlo, ma forse con un pic si può usare pure quello per avere più canali a disposizione.


PS

OK, oggi ho comprato, 4 74LS169 sono dei contatori binari a 4 bit bidirezionali e programmabili con possibilità di metterli in cascata, cosa che farò con 2 degli esemplari comprati per avere un totale di 8 bit, che se opportunamente comandati in clock e direzione, sono perfetti per pilotare il pll, che in questo modo non seguirà la canalizzazione standard della cb ma la frequenza come nel lincoln, in più al raggiungimento del massimo indirizzo si verifica un overflow e riparte dal primo indirizzo, perfetto farò un pò di prove sulla tavola per esperimenti.

Se funziona posterò come farlo.
« Ultima modifica: 28 Maggio 2008, 23:39:57 da dukeluca86 »
Il miglior SO ? Linux !

Offline Cb Colt

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2617
  • Applausi 12
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #14 il: 28 Maggio 2008, 23:48:27 »
beh con 2 righe nn te la cavi certamente, perchè solo le assegnazioni di variabili e il resto, però credo che il codice sia molto semplice e fluido nell'esecuzione.
bisogna fare un ciclo che venga eseguito sempre dal micro, una specie di controllo costante dell'encoder e ad una variazione corrisponde una variazione delle linee di uscita del pic
Datemi un cacciavite e mi farò sentire dal mondo...

Chiamatemi sul CH13 o CH45 propagazione permettendo...
73 by Espresso Colt

New effetto eco! Molto soft e penetrante nel qrm

[url=http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1oxd


Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #15 il: 29 Maggio 2008, 16:00:03 »
Ho capito più o meno, colt, ma credo che prima proverò con questi ic che ho comprato, almeno posso lavorare in modo statico o quasi, con un clock che posso determinare in base alle mie esigenze. Grazie a te e a tutti per l'aiuto
Il miglior SO ? Linux !

Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #16 il: 30 Maggio 2008, 00:57:13 »
Ok sembra funzionare con questi 74LS169, ne ho messi due in cascata per ottnere un contatore a 8 bit, allego una foto, in cui, come si può vedere il contaore è al massimo indirizzo raggiungibile, in pratica sono tutti 1.

Il miglior SO ? Linux !


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15936
  • Applausi 386
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #17 il: 30 Maggio 2008, 01:57:22 »
73 a tutti va bene provare al volo il circuito,ma almeno usa il connettore per la batteria...
ps: scherzo,io i prototipi (e non solo quelli) li faccio con la tecnica dell'insetto stecchito... brutti da vedere ma perfetti per provare al volo...

Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Controller per PLL autocostruito
« Risposta #18 il: 30 Maggio 2008, 09:32:13 »
he he, si in effetti ero preso dalla voglia di vedere se funzionava em isono curato poco del'aspetto
Il miglior SO ? Linux !