Autore Topic: In attesa del nominativo...autocostruiamoci una filare  (Letto 1145 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline metalliserg

  • 1RGK590
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 162
  • Applausi 9
    • Mostra profilo
    • E-mail
In attesa del nominativo...autocostruiamoci una filare
« il: 24 Dicembre 2017, 23:57:40 »
Ciao a tutti, mentre sto aspettando che si compia la trafila burocratica, dopo l’esame andato a buon fine, ho deciso di costruirmi una filare da 16,2 m con materiale che avevo già in casa; ho spulciato qua e là in rete e ho preso spunto da un progetto di Ivo Brugnera I6IBE lo “smanettone” HI. L’elemento radiante è una comune cordina in rame da 1,5 mmq isolata, per l’adattamento dell’impedenza ho optato per l’UN-UN 9:1 realizzato con 9 spire trifilari su toroide Amidon T200-2 rosso, sempre con la stessa cordina (perché non avevo altro) e l’alimentazione in cavo rg58c/u che appena sotto la scatola forma un rf choke di 5+5 spire su toroide T140(?forse).
Ancora non so come funzioni, appena potrò la proverò e poi vi farò sapere. Sarà stesa in condizioni per così dire “di fortuna”, un po’ bassina ma non ho alternative, ed abbinata ad uno Yaesu FT-897D.
A proposito, mi sa che il prossimo acquisto sarà un analizzatore

73 de Max KD2OXS




inviato iPhone using rogerKapp mobile


Offline metalliserg

  • 1RGK590
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 162
  • Applausi 9
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:In attesa del nominativo...autocostruiamoci una filare
« Risposta #1 il: 25 Dicembre 2017, 00:00:04 »
Qualche foto delle fasi di costruzione


inviato iPhone using rogerKapp mobile

IW4ANV

  • Visitatore
Re:In attesa del nominativo...autocostruiamoci una filare
« Risposta #2 il: 25 Dicembre 2017, 11:19:09 »
Ciao e auguri,
pure io seguendo la tabella di I6IBE  con questa end fed da 16.2 metri ci ho collegato praticamente tutta europa. Non avevo però il chocke.

Tante soddisfazioni, col giardino in pendenza partiva da circa 3 metri di altezza e scendeva in diagonale verso il basso fino a 2 metri circa da terra.

Poi la neve di novembre mi ha fiaccato il palo, sembra strano che la neve posata su 16 metri abbia quel peso, ma era molto bagnata e siamo rimasti 2 giorni senza corrente qui in appennino a sud di Bologna.

Comunque vedrai che ti darà soddisfazioni.
ciao


IW4ANV

  • Visitatore
Re:In attesa del nominativo...autocostruiamoci una filare
« Risposta #3 il: 25 Dicembre 2017, 11:24:08 »
Probabilmente essendo bassina dal suolo subiva l'effetto NVIS che mi ha permesso bei collegamenti in EU
73

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:In attesa del nominativo...autocostruiamoci una filare
« Risposta #4 il: 25 Dicembre 2017, 15:39:55 »
Ciao a tutti, mentre sto aspettando che si compia la trafila burocratica, dopo l’esame andato a buon fine, ho deciso di costruirmi una filare da 16,2 m con materiale che avevo già in casa; ho spulciato qua e là in rete e ho preso spunto da un progetto di Ivo Brugnera I6IBE lo “smanettone” HI. L’elemento radiante è una comune cordina in rame da 1,5 mmq isolata, per l’adattamento dell’impedenza ho optato per l’UN-UN 9:1 realizzato con 9 spire trifilari su toroide Amidon T200-2 rosso, sempre con la stessa cordina (perché non avevo altro) e l’alimentazione in cavo rg58c/u che appena sotto la scatola forma un rf choke di 5+5 spire su toroide T140(?forse).
Ancora non so come funzioni, appena potrò la proverò e poi vi farò sapere. Sarà stesa in condizioni per così dire “di fortuna”, un po’ bassina ma non ho alternative, ed abbinata ad uno Yaesu FT-897D.
A proposito, mi sa che il prossimo acquisto sarà un analizzatore

73 de Max KD2OXS




inviato iPhone using rogerKapp mobile
73 a tutti, prima dell'analizzatore d'antenna costruisci l'amperometro rf, ti sarà molto utile e costa veramente poco, idem per un misuratore di campo, se l'analizzatore d'antenna aiuta per capire dove l'antenna ha ros contenuto ecc... con l'amperometro rf e il misuratore di campo capisci se hai a che fare con un'antenna efficiente o un carico fittizio che di suo ha ros 1:1 ma irradia poco o nulla...


Offline jetway72

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 112
  • Applausi 5
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU1JQV
Re:In attesa del nominativo...autocostruiamoci una filare
« Risposta #5 il: 25 Dicembre 2017, 17:17:27 »
Ciao a tutti, mentre sto aspettando che si compia la trafila burocratica, dopo l’esame andato a buon fine, ho deciso di costruirmi una filare da 16,2 m con materiale che avevo già in casa; ho spulciato qua e là in rete e ho preso spunto da un progetto di Ivo Brugnera I6IBE lo “smanettone” HI. L’elemento radiante è una comune cordina in rame da 1,5 mmq isolata, per l’adattamento dell’impedenza ho optato per l’UN-UN 9:1 realizzato con 9 spire trifilari su toroide Amidon T200-2 rosso, sempre con la stessa cordina (perché non avevo altro) e l’alimentazione in cavo rg58c/u che appena sotto la scatola forma un rf choke di 5+5 spire su toroide T140(?forse).
Ancora non so come funzioni, appena potrò la proverò e poi vi farò sapere. Sarà stesa in condizioni per così dire “di fortuna”, un po’ bassina ma non ho alternative, ed abbinata ad uno Yaesu FT-897D.
A proposito, mi sa che il prossimo acquisto sarà un analizzatore

73 de Max KD2OXS


ciao, vedrai che avrai modo di divertirti e collegare parecchie parti dell'europa con quell'antenna... nelle piu disparate soluzioni di installazione è una soluzione a mio parere ottima per iniziare e avere quindi dei riferimenti futuri per migliorare la propria esperienza antennistica sulle filari....
ottima scelta... se leggi nei vari post ne ho cotruite 2, una come la tua, poi allungata a 21,65m va bene sugli 80m e fa anche discretamente 40 e 20.. e una end fed hal wave multibanda poi ritrasformata diciamo in bibanda 40/20.... è una bella esperienza... ho l'analizzatore di antenna (economico) e ho potuto capire molte cose... ottimo avere l'amperometro RF che sto costruendo...
saluti
 

Offline luciano100

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2543
  • Applausi 124
    • Mostra profilo
Re:In attesa del nominativo...autocostruiamoci una filare
« Risposta #6 il: 26 Dicembre 2017, 09:41:00 »
Meravigliosa autocostruzione: pulita e ordinata!
Tanto di ammirazione.
Avrei evitato il "Cavallotto" in metallo.
Una o due fascette in plastica (materiale non induttivo,non avrebbe alterato ,anche se in modo insignificante, il lobo di irradiazione)
Ma questa è solo una mia maniacalità.
In realtà le mie antenne sono bruttissime,e non perfette come le tue.
La mia filare,stesa tra un albero e le canne dei pomodori (2 metri da terra) mi faceva scarrozzare il mondo)
Messa bene,a 10 metri da terra, silenzio totale)
Mistero della fede.
Complimenti ancora! Bel lavoro!!!!
Luciano

inviato [device_name] using rogerKapp mobile



Offline metalliserg

  • 1RGK590
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 162
  • Applausi 9
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:In attesa del nominativo...autocostruiamoci una filare
« Risposta #7 il: 26 Dicembre 2017, 22:51:59 »
Grazie a tutti per le belle parole, quando sono scritte da gente che sa smanettare, valgono il doppio.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp