Autore Topic: ricerca schema Tester Cassinelli  (Letto 1865 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 342
  • Applausi 14
  • Sesso: Maschio
  • IU2KCL
    • Mostra profilo
    • E-mail
ricerca schema Tester Cassinelli
« il: 01 Agosto 2017, 23:13:46 »
73 a tutti,
spulciando nei vari mercatini ho trovato e comperato per pochi euro un tester Cassinelli Beta TS 260 in buone condizioni estetiche, ma elettricamente ha qualche problema, infatti in ogni portata ohm la lancetta va a fondo scala senza che il potenziometro della regolazione abbia effetto.
Chiedo se qualcuno sa indicarmi dove trovare lo schema elettrico.
Grazie
INNO-HIT SS 801  - UTAC TRX 30 - INNO-HIT K 195/1 -  - GALAXY SATURN - CONNEX 3900 - LAFAYETTE SPRINGFIELD -  INNO-HIT CB294 - LAKE 40 CH - MIDLAND 13/857  - YAESU 757  -  INTEK MULTICOM 497 -  KENWOOD 870 - KENWOOD 690 - YAESU FT 212 - YAESU VX-7R - KENWOOD TH F7 - YAESU VR5000 - BAOFENG UV 5R - TOKAI PW 5024 - TOKAI TC 506 S - KENWOOD TS 140S


Offline Rommel

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1099
  • Applausi 136
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ricerca schema Tester Cassinelli
« Risposta #1 il: 02 Agosto 2017, 00:43:15 »
Salve a tutti.

Purtroppo non ho lo schema che cerchi. Nella mia mini collezione di tester  ho 3 differenti tester Cassinelli, ma con sigle differenti e, cercando in internet l'immagine del tuo, anche esteticamente molto differenti.


Devo dire che negli anni '70 i tester della ICE e quelli Cassinelli erano in aperta e spietata concorrenza.

All'ITIS che ho frequentato all'epoca, erano di "serie" i tester Cassinelli, mentre il mio primo tester acquistato con i miei scarsi risparmi di studente è stato un ICE 680R IV serie, che ancora posseggo ed ancora funziona.

Questo che hai non lo avevo mai visto, ma se si tratta di un modello più moderno di quelli che ho io nella mia collezione (che sono i classici degli anni '70) direi che oltre alla concorrenza ad ICE in questo caso avevano fatto anche una copiatura estetica di quelli della ICE.



Bei tempi quando con un 680R sotto mano sembrava (e diciamo che ci si illudeva) che si potesse fare qualsiasi cosa nel campo dell'elettronica.

Saluti a tutti da Alberto
« Ultima modifica: 02 Agosto 2017, 00:50:06 da Rommel »

Offline Rommel

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1099
  • Applausi 136
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ricerca schema Tester Cassinelli
« Risposta #2 il: 02 Agosto 2017, 16:51:14 »
Salve a tutti.

Pur non avendo lo schema ti posso consigliare di fare alcune prove per stabilire la possibile causa del problema.

Sempre che questo non abbia uno schema completamente rivoluzionato rispetto agli equivalenti dell'epoca, probabilmente le portate in ohm hanno delle resistenze in comune con le portate in ampere. Riporto uno schema di un altro Cassinelli come esempio:



Dovresti comunque avere almeno un altro tester funzionante per poter fare delle prove.

Le resistenze evidenziate con le frecce rosse sono gli "shunt" per le misure in corrente e se una di queste è interrotta (in ampere è facile commettere errori e bruciare resistenze) potresti ritrovarti il difetto che hai descritto.

Se fosse per esempio interrotta quella che si trova tra ohm x 1 ed ohm x 10, avresti che nella portata x1 la lancetta non si muove mai, mentre da x 10 in su avresti sempre la lancetta a fondo scala senza poterlo regolare.

Naturalmente se fosse rotta quella tra x10 ed x100, fino a x10 lancetta ferma, da x100 in su sempre a fondo scala.

Anche se la resistenza bruciata fosse illeggibile (il valore) è probabile che sia 10 volte inferiore della successiva o 10 volte superiore della precedente (vedi lo schema come esempio).

Quindi nel caso che il difetto fosse dovuto ad una di queste resistenze, con un po di pazienza, dovresti poter trovare la soluzione anche senza schema, osservando attentamente il circuito ed i componenti presenti.

Con un altro tester potresti fare misure di resistenza tra il comune di Volt ed Ampere e la boccola 5A, poi tra 5A e 0,5A, poi tra 0,5A e ohm x1, poi tra x1 e x10, poi tra x10 e x100 per cercare di capire dov'è quella interrotta. Durante queste prove è meglio che togli la batteria per le misure degli ohm.

Saluti a tutti da Alberto.


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16398
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ricerca schema Tester Cassinelli
« Risposta #3 il: 02 Agosto 2017, 17:27:57 »
73 a tutti, di Novatest ts161 ne ho usati diversi e confermo che una misura sbagliata (capitava spesso quando provavi la continuità e poi la tensione...) può far danni simili e perdere alcune portate, lo schema di massima è sempre lo stesso e visto che sono solo resistenze e poco altro basta un controllo completo e si trova la resistenza bruciata, (anche visivamente le "sparate" si vedono...) il problema poi è capire se il valore è corretto o variato a punto da essere difettoso e se non si vede il valore stampato è più difficile senza schema ma non mi sembra reperibile in rete e quindi bisogna solo sperare in qualcuno che ha ancora il vecchio manuale di servizio che era sempre in dotazione al tester, non è questo il caso ma un problema comune in quel tipo di strumenti erano i contatti di commutazione sporchi e sbagliava le misure ma ad ogni modo serve un'altro multimetro e piano piano si risolve, il galvanometro se và a fonto scala è ok, se misura la tensione correttamente buona parte del circuito è ok, anche i contatti della batteria e fusibile sono ok, restano solo poche resistenze...

Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 342
  • Applausi 14
  • Sesso: Maschio
  • IU2KCL
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ricerca schema Tester Cassinelli
« Risposta #4 il: 02 Agosto 2017, 20:47:12 »
intanto 73 a tutti e grazie per l'aiuto che mi state dando,
come dicevo questo cassinelli ts 260 esteticamente si presenta bene ma dopo averlo aperto si intuisce che è stato riparato più volte, in particolare il potenziometro che regola il fondo scala ha ormai le piste rovinate ed è proprio lui il responsabile del difetto lamentato.
Attualmente era saldato un 4M7, e cosi a naso mi sembrava eccessivo, l'ho tolto per misurarlo meglio ma ho scoperto che la sua pista dove scorre il cursore è assolutamente rovinata, ho montato un 47k, adesso è possibile regolare il fondo scala anche se con grande difficoltà perchè bastano spostamenti di qualche decimo di grado per andare da un estremo all'altro.
A questo punto mi sarebbe di grande aiuto se Alberto potessi misurarmi il valore di questo trimmer poteziometro, premetto che non è necessario staccare il circuito stampato, è sufficiente togliere tutto dalla scatola facendo leva sullo sgancio nella parte sotto del tester.
Mi sembra poi il minimo allegare due foto.






R5000 farò tesoro del modo di intervenire.

Rommel, si lo schema non è proprio uguale ma siamo li, nel ts 260 ci sono due fusibili.

intatto ancora grazie.
Enrico
INNO-HIT SS 801  - UTAC TRX 30 - INNO-HIT K 195/1 -  - GALAXY SATURN - CONNEX 3900 - LAFAYETTE SPRINGFIELD -  INNO-HIT CB294 - LAKE 40 CH - MIDLAND 13/857  - YAESU 757  -  INTEK MULTICOM 497 -  KENWOOD 870 - KENWOOD 690 - YAESU FT 212 - YAESU VX-7R - KENWOOD TH F7 - YAESU VR5000 - BAOFENG UV 5R - TOKAI PW 5024 - TOKAI TC 506 S - KENWOOD TS 140S


Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10681
  • Applausi 362
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re:ricerca schema Tester Cassinelli
« Risposta #5 il: 02 Agosto 2017, 20:56:39 »
intanto 73 a tutti e grazie per l'aiuto che mi state dando,
come dicevo questo cassinelli ts 260 esteticamente si presenta bene ma dopo averlo aperto si intuisce che è stato riparato più volte, in particolare il potenziometro che regola il fondo scala ha ormai le piste rovinate ed è proprio lui il responsabile del difetto lamentato.
Attualmente era saldato un 4M7, e cosi a naso mi sembrava eccessivo, l'ho tolto per misurarlo meglio ma ho scoperto che la sua pista dove scorre il cursore è assolutamente rovinata, ho montato un 47k, adesso è possibile regolare il fondo scala anche se con grande difficoltà perchè bastano spostamenti di qualche decimo di grado per andare da un estremo all'altro.
A questo punto mi sarebbe di grande aiuto se Alberto potessi misurarmi il valore di questo trimmer poteziometro, premetto che non è necessario staccare il circuito stampato, è sufficiente togliere tutto dalla scatola facendo leva sullo sgancio nella parte sotto del tester.
Mi sembra poi il minimo allegare due foto.






R5000 farò tesoro del modo di intervenire.

Rommel, si lo schema non è proprio uguale ma siamo li, nel ts 260 ci sono due fusibili.

intatto ancora grazie.
Enrico
4M7 ...... non é 47K.......ma     4.7MΩ

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16398
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ricerca schema Tester Cassinelli
« Risposta #6 il: 02 Agosto 2017, 23:06:57 »
73 a tutti, lo schema esatto non l'ho trovato ma quì  http://www.webalice.it/rocco.piccone/progetti/cassinelli/cassinelli.html c'è quello che serve per capire se il tuo trimmer era stato sostituito correttamente o con quello che capita e la regolazione diventava più critica, ottimo anche lo spunto per "trimmare" le resistenze di valore non preciso, ovviamente a trovare le sue è meglio ma qualsiasi resistenza a bassa tolleranza può essere aggiustata al valore preciso, poi dopo un pò di smalto per unghie evita problemi con l'umidità ecc...


Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 342
  • Applausi 14
  • Sesso: Maschio
  • IU2KCL
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ricerca schema Tester Cassinelli
« Risposta #7 il: 07 Agosto 2017, 11:00:46 »
73 a tutti,
problema quasi risolto, ho trovato un trimmer  che come forma e dimensioni si adatta perfettamente, con un valore di 6k, ora il vecchio 260 funziona in modo quasi accettabile, rimane un piccolo difetto  e cioè per ogni scala ohmmetrica devo regolare il fondo scala perchè lo zero è molto diverso fra una portata e l'altra. Questo difetto, (non difetto) è presente anche su altri miei tester analogici ad es. ICE 680, Chinaglia e Lafaiette ma non in misura cosi rilevante. Comunque ora le misure  sono in linea con quanto leggo per confronto su altri strumenti.
Enrico
INNO-HIT SS 801  - UTAC TRX 30 - INNO-HIT K 195/1 -  - GALAXY SATURN - CONNEX 3900 - LAFAYETTE SPRINGFIELD -  INNO-HIT CB294 - LAKE 40 CH - MIDLAND 13/857  - YAESU 757  -  INTEK MULTICOM 497 -  KENWOOD 870 - KENWOOD 690 - YAESU FT 212 - YAESU VX-7R - KENWOOD TH F7 - YAESU VR5000 - BAOFENG UV 5R - TOKAI PW 5024 - TOKAI TC 506 S - KENWOOD TS 140S

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16398
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ricerca schema Tester Cassinelli
« Risposta #8 il: 07 Agosto 2017, 14:15:30 »
73 a tutti, bene, la differenza tra le portate ci può stare, bisogna controllare la precisione del valore di tutte le resistenze e contatti per trovare i componenti fuori tolleranza ma se basta ritoccare il trimmer và bene così, tutti gli strumenti analogici dal millivoltmetro HP all'analizzatore di spettro datati hanno bisogno di calibrare ad ogni cambio di portata, le inevitabili tolleranze e usura dei contatti modificano di poco la misura e se la vuoi più precisa và calibrata la portata...