Autore Topic: Quesito generico su rice-trasmettitore 433 Mhz  (Letto 926 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Tommy 50

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 0
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Quesito generico su rice-trasmettitore 433 Mhz
« il: 31 Gennaio 2017, 21:13:12 »
Salve a tutti.
Sebbene mastico un po' di elettronica, vorrei chiedere a qualche esperto (certamente piu' di me nel campo della rice-trasmissione) qualche suggerimento riguardo a come poter migliorare le prestazioni del sistema che piu' avanti spiego.
Ho una minuscola trasmittente audio che si vede in foto (presumo in UHF su 433 Mhz). Qualcuno potrebbe anche chiamarla "microspia" o "microfono wireless", ma io continuo a chiamarla trasmittente audio.
Avendo inizialmente aquistato solo questa senza ricevitore ad un mercatino rionale per 1 €,  inizialmente non sapevo neanche a che frequenza lavorasse. Anzi mi era anche venuto il dubbio che fosse guasta.
Fino a che sempre allo stesso mercatino rionale ho trovato una piccola ricevente (una solita cineseria ma credo ben fatta) che con mia grande gioia mi ha fatto sentire il classico "effetto Larsen" non appena ho avvicinato la ricevente al mini trasmettitore.
Segno evidente che erano entrati "in sintonia".
Finalmente sono riuscito a capire che la trasmittente lavorava a 433 Mhz, perché svitando la antenna del ricevitore ho letto che questa era una 400-460 Mhz (lunga circa 14 Cm.).
Facendo delle prove in casa, ho potuto notare che la ricevente riesce a ricevere il segnale della TX anche con l'antenna svitata (anzi l'audio sembra anche piu' pulito), mentre man mano che si allontanava fino ad uscire dal palazzo di 6 piani l'antenna era necessaria e si riusciva a sentire l'audio della trasmittente fino a girato l'angolo del palazzo.
Quindi considerando la potenza della TX (probabilmente intorno ai 150 Mw) entrambi funzionano abbastanza bene (Non ho ancora provato in aperta campagna).
Ma poiché io credo che si possa ottenere migliori prestazioni lavorando su una perfetta "accordatura" delle antenne, vorrei chiedere a qualcuno che ne sappia piu' di me qualche chiarimento:
Come si vede dalle foto, il TX e' a frequenza fissa tramite quarzo e PLL. Il quarzo e' da 12,288 Mhz.

In base a tale frequenza, e' possibile stabilire la frequenza esatta di trasmissione e quindi capire se il filo (di 10 Cm.) che funge da antenna del TX, e' esattamente della lunghezza richiesta?

Se la antenna del RX e' di 14 Cm., e' possibile che una delle due antenne non sia della corretta lunghezza (visto che io presumo che per essere perfettamente accordate dovrebbero essere uguali)?

Cosa si potrebbe fare per "tirare"  al massimo la portata del "sistema TX-RX"?

Preciso che la ricevente non l'ho ancora aperta ma presumo che anche essa sia a frequenza fissa (ovviamente).

Grazie per la pazienza e le eventuali risposte.


« Ultima modifica: 01 Febbraio 2017, 23:07:58 da Tommy 50 »


Offline zampro79

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 213
  • Applausi 32
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Iw2nnv
Re:Quesito generico su rice-trasmettitore 433 Mhz
« Risposta #1 il: 31 Gennaio 2017, 22:26:53 »
Senza un frequenzimetro o un ricevitore sintonizzatile la vedo dura.
Il quarzo in foto è semplicemente il riferimento del synt GP214D (dual pll, 100MHz to 1.4GHz) che tiene agganciato l'oscillatore variabile che potrebbe essere racchiuso nel case metallico.


IW2NNV / AC2WZ op. Andrea


Offline Tommy 50

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 0
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:Quesito generico su rice-trasmettitore 433 Mhz
« Risposta #2 il: 31 Gennaio 2017, 22:36:46 »
Grazie per la risposta Zampro79, vedo che hai compreso la questione.
In attesa di un frequenzimetro vedro' di fare qualcosa per tentativi.
Pensi che e' corretta la mia osservazione sulla lunghezza delle antenne?
Magari sostituendo la antenna del ricevitore si puo' guadagnare qualcosa?


Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4222
  • Applausi 365
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:Quesito generico su rice-trasmettitore 433 Mhz
« Risposta #3 il: 01 Febbraio 2017, 13:54:39 »
Più che sull'antenna del Rx lavorerei su quella del Tx.
prova in qualche sezione ARI nelle tue vicinanze. certamente ti possono aiutare a stabilre la frequenza di Tx. A quel punto puoi autocostruirti un antenna dedicata e centarta sulla frequenza.
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene

Offline forza12

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1005
  • Applausi 62
  • Sesso: Maschio
  • IT9EWL
    • Mostra profilo
    • SDR MILAZZO
    • E-mail
  • Nominativo: IT9EWL
Re:Quesito generico su rice-trasmettitore 433 Mhz
« Risposta #4 il: 01 Febbraio 2017, 16:48:36 »
solitamente questi aggeggi lavorano intorno a 433.900  l'antenna del trasmettitore 14cm può andare bene... sul ricevitore puoi sbizzarrirti.. prova con un filo da 50cm probabilmente si allunga la portata..
contano i fatti le parole le porta via il vento
Yaesu FT817 HF/VHF/UHF --  Alinco DR135 -- Baofeng UV-5R VHF-UHF --Galaxy Pluto -- ZG B550 -- Alan 42 400ch -- sigma VENOM 5/8.
IT9EWL -- 1FRI879 -- MATTEO RADIO MTM [email protected]    Milazzo ME SICILIA webSDR : http://sdrmilazzo.ddns.net/  BANDE   144 - 27 - 7 -  3.5 MHz


Offline Tommy 50

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 0
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:Quesito generico su rice-trasmettitore 433 Mhz
« Risposta #5 il: 01 Febbraio 2017, 18:46:25 »
Grazie per le risposte.
Vedro' di farmi misurare la frequenza.
Si, anche io penso che piu' che lavorare sulle antenne non si puo.
Comunque quella del TX e' 10 Cm. non 14.
14 Cm. e' quella del RX.

Offline zampro79

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 213
  • Applausi 32
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Iw2nnv
Re:Quesito generico su rice-trasmettitore 433 Mhz
« Risposta #6 il: 01 Febbraio 2017, 22:32:04 »
Come ti hanno già risposto gli altri una buona antenna può sicuramente portare benefici.
IW2NNV / AC2WZ op. Andrea