2 radio e 1 antenna con commutatore a 2 vie

Aperto da IZ8XOV, 24 Novembre 2016, 13:52:34

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

IZ8XOV

Oggi ho realizzato il seguente setup per divertirmi in analogico e digitale in Vhf-Uhf:

- Prima radio: Yaesu Ftm-100 (C4fm)
- Seconda radio: Yaesu Ft-8800
- Commutatore Comet Csw-201/Gn
- Codini: Ultraflex-7 Messi & Paoloni
- Cavo coassiale: Ecoflex-10 Plus by Ssb Electronics
- Antenna: Comet Gp-9/n
- Alimentatore: Proxel 6055

Yaesu Ftm-100 & Yaesu Ft-8800 side by side:


Particolare del commutatore e dei cavi di collegamento:


Particolare del commutatore Comet Csw-201/Gn


Considerazioni del caso:
La Comet Gp-9/n supera le mie aspettative: a soli 3 metri dal tetto mi consente di ascoltare l'IR0J di Monte Circeo (Lt) e in contemporanea nonostante la quasi assenza di propagazione Messina Radio in banda nautica.

Il commutatore a 2 vie della Comet dotato di connettori N lavora una meraviglia. A confronto collegando direttamente l'Ecoflex-10 alle rispettive radio non vi è variazione di segnale segno che la perdita d'inserzione è trascurabile.

Con entrambi gli Rtx accesi andando in Tx con l'Rtx A o con l'Rtx-B commutati volta per volta in antenna non vi è traccia di segnale residuo sull'altro ricevitore segno che il commutatore Comet isola perfettamente i segnali.

I codini sono intestati coi rispettivi connettori: N/N per Ft-8800, N/PL per Ftm-100. Il commutatore a 3 vie Comet dispone di soli connettori N anche lato antenna. Il commutatore è stato posizionato invertito con lato antenna su Comet Gp-9 e lato radio sui due Rtx A e B.

Pertanto la conclusione è che questo sistema lavora ottimamente per gestire due apparati ricetrasmittenti connessi alla medesima antenna, da commutare all'occorrenza (nel mio caso primo Rtx usato solo per C4fm e secondo Rtx usato solo per attività analogica).

73's - Michele




Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


IUØAXD

Ciao Michele, questa soluzione è interessante, e non nego di averla pensata anche io per "giocare" un po', ma ho sempre avuto paura di rompere la radio in stanby.

Immagino che utilizzando basse potenze se il commutatore è di buona fattezza non dovrebbero esserci problemi... Ma ho sempre dei dubbi...


Sent from mobile

IZ1PNY

Non amo i commutatori manuali, ruggine e viti e lamelle si inficiano nel tempo.

Tuttavia sono 2 anni che avevo adocchiato questo Comet...cosa mi dici ?
Leggero, pesante, scatto deciso ?
Difetti rilevati ?

Lo trovo a circa 32 euro nuovo.

Grazie.

IZ8XOV

Ciao ragazzi, allora questo commutatore Comet è molto robusto, così a occhio è bello massiccio e peserà quei 500 gr sicuramente (più o meno). Io l'ho fissato con le viti in dotazione in modo che non balla (non mi piace rovinare la scrivania per tenerlo orizzontale). A isolare sembra farlo bene comunque si, un dubbio c'è sempre. Diciamo che è un po una forzatura, di suo dovrebbe commutare due antenne e non de radio ma tanto è!

Comunque ieri ho steso anche la terza calata per cui volendo posso anche avere le radio sotto antenne diverse visto che i ponti C4fm sono vicini e si fanno anche con l'antennina.

La versione che ho io ha i connettori N dorati ed è molto bello anche esteticamente (nulla a che vedere con quei commutatori azzurri da 4 soldi). Lo scatto è deciso e vi è una posizione intermedia (neutro?).

Senz'altro se si desidera qualcosa di superiore è meglio orientarsi su commutatori che usano cuscinetti a sfera al posto dei classici wafer (la linguetta che muovendo la leva commuta il contatto a destra o a sinistra).

73's - Michele
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


IZ1PNY

Hai provato in rx, in una posizione e con un segnale in entrata, cosa e come ascolti dall'altra radio  ?
In Rx senza andare in Tx con quella selezionata.

Sai che io le prove le faccio alla ciabattino, senza paroloni e formule, queste cose solo de visu.

Ugo da Norcia

Lo posseggo da alcuni anni e lo uso raramente. Senz'altro è robusto. Lo scatto non fa impazzire, lo trovo morbido e "plasticoso". Però le poche volte che lo ho usato ha sempre fatto egregiamente il suo lavoro.

Anch'io, ora, devo commutare un'antenna su due radio (anzi 3, Kenwood TM V71 e poi tramite duplexer Comet Cf426 Motorola GM360,una in V ed una in U). Però il commutatore  Comet lo ho sostituito con relè, commuto all'entrata in casa e poi divido i due "impianti".



WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene


IZ8XOV

Citazione di: Ugo da Norcia il 25 Novembre 2016, 11:30:02
Però il commutatore  Comet lo ho sostituito con relè, commuto all'entrata in casa e poi divido i due "impianti".


Anche questa esperienza sarebbe da approfondire, se puoi dicci qualcosa di più.
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


IZ8XOV

Citazione di: IZ1PNY il 25 Novembre 2016, 10:43:39
Hai provato in rx, in una posizione e con un segnale in entrata, cosa e come ascolti dall'altra radio ? In Rx senza andare in Tx con quella selezionata.


Ciao Carmelo, a mio parere l'intensità dei segnali è identica mettendoli a confronto sulla Ftm-100 e sulla Ft-8800 e sintonizzati sulla stessa frequenza. Stessa prova fatta scollegando il commutatore e collegando direttamente le due radio al cavo coassiale, anche qui non ho notato variazioni di segnali anche su ripetitori che in entrambi i casi arrivano S-2/3. Infine andando in Tx con una delle due radio commutata in antenna e l'altra in Rx sulla seconda non vi è cenno di corrispondenza.

Ciononostante stamane essendo riuscito a far passare anche la terza calata ho preferito collegare l'Fmt-100 all'Ultraflex-10 e l'Ft-8800 all'Ecoflex-10 rispettivamente alla Comet Gp-3 e alla Comet Gp-9 in modo da poter monitorare contemporaneamente sia il traffico Analogico che C4fm.

Resto comunque soddisfatto del Commutatore suindicato che ho dotato di due ottimi "codini" di 1 metro cadauno fatti in cavo Ultraflex-7 che ho preferito per la sua maggiore flessibilità.

Questo commutatore è comunque disponibile anche nella versione con connettori PL.

73's - Michele



Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Ugo da Norcia

I codini con Ultraflex7 sono dei SIGNORI codini. Complimenti

Li uso da qualche anno e li trovo imbattibili per flessibilità, perdita e sopra tutto schermatura. 1.000 volte superiori a il classico RG58 e allo scomodissimo e obsoleto RG213. I vecchi codini con RG58 riposano in cantina. uso solo un codino con Belden H1000 su una cavità, (che + grande come una bombola del Liquigas), ma prima o poi rifaccio anche quello.

A proposito di codini e cavi.
2Km di doppino Pirelli per uso militare per fare qualche dipolo super strong basteranno?

















Applauso meritato per l'attenzione ai particolari
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene

IZ8XOV

Purtroppo l'applauso tel'ho già dato ieri per cui dovrò aspettare domani comunque complimenti ugualmente, inizialmente non avevo compreso e credevo che si trattasse del set di un film di Far West, poi ci sono arrivato. Certamente sarà un ottimo elemento per farci antenne filari.

Tornando ai cavi Ultraflex-7 è davvero un bel cavo per queste applicazioni ma lo è sicuramente anche per discese d'antenna, l'ho preso solo per mania di perfezionismo, prima ho sempre usato il Belden H-155. Ho avuto piacere di conoscere Messi & Paoloni di recente, ora ho sia l'Ultraflex-10 che il 7 ed anche l'Airborne-5 ma a dire il vero mi è piaciuto più di tutti l'Ecoflex-10 Plus della Ssb Electronics che trovo un po più flessibile dell'Ultraflex-10 mentre come attenuazione mi pare che c'è uno scarto di circa 1/2 dB a favore dell'Ecoflex, quindi piccolezze. Restano entrambi dei cavi ottimi per queste bande con caratteristiche anche meccaniche d'eccellenza. Per la schermatura credo che l'Ultraflex-10 sia più pregiato mentre l'Ecoflex-10 Plus mantiene la classica treccia con sotto il classico foglio di rame (tipo Belden H-1000 per capirci). Molto belli anche i connettori.

Per un attimo sono stato indeciso fra il Broad-Pro 50 M & P e l'Ecoflex-15 Plus ma a giudicare dal diametro e dall'attenuazione per la mia discesa mi sono sembrati eccessivi, l'Ecoflex-15 poi mi sarebbe costato 300 euro il tutto per limare circa 1,5 dB.

73's - Michele
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV