Autore Topic: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?  (Letto 6496 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Radionova

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 76
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« il: 19 Aprile 2012, 01:26:01 »
Anni fa quando ero cb esisteva una disciplinare che regolamentava l' attività dei cb.
Non so se esiste ancora o adesso sono diventati più permissivi nell' utilizzo di un cb.
Quando un cb è omologato?
La disciplinare, se ricordo bene, ti spiegava per filo e per segno come e perchè un cb sia correttamente omologato fino a dettagliare cosa potevi utilizzarvi in aggiunta tipo se era legale montarvi ad esempio un' accordatore o un microfono preamplificato che se non erro non dovrebbe essere possibile secondo legge.
Dove sbaglio?
Cosa non so?
Esiste qualcosa che chiarisce quali leggi deve rispettare un cb per essere omologato?
Se aumento la modulazione alla radio dall' interno questa è ancora omologata?
73


Offline America Delta

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 12
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • Radioinnamorato dal 1974
    • Mostra profilo
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #1 il: 19 Aprile 2012, 01:35:19 »
...domanda interessante..

 cq cq cq

Offline oscar 3

  • 1RGK273
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4778
  • Applausi 59
  • Sesso: Maschio
  • Nei primi anni '70 con il mitico Tokai PW 5024
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IT9DBC
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #2 il: 19 Aprile 2012, 03:37:58 »
40 canali (26,965-27,405MHz) , 4 watt AM/FM 12 SSB, modulazione naturlamente inferiore al 100% rispetto la portante, emissione in AM-FM ed SSB. Questa è una radio omologata.
Vietati quindi amplificatori di potenza RF,  ammessa la sola polarizzazione verticale e comunque vietate le antenne direttive, microfoni preamplificati e naturalmente tutti quei circuiti atti a modificare e prolungare la modulazione, ma siccome siamo in Italia, prova ad andare a 27,465 in AM, binario quattropuntocinque e ti rendi conto di come funziona oggi...fino a che dura!!! Se aumenti la modulazione perdi l'omologazione...ma oggi, in maggioranza l'unica cosa omologata sono le modulazione dei grandi modulatori. Stessi effetti, stesse onde quadre, stessi sblateri e stesso modo di modulare. Grandi consumatori di bicarbonato di sodio.... :mrgreen: :grin: :mrgreen: :grin:
Credo si sia capito che non sopporto quelle cose che ho battezzato ormai anni fa come....ciofecherie!!!!
Le mie radio: Kenwood TS930 - Kenwood TS2000 - Midland 13-877 - Tokai PW 5024 - Midland 13-895 - CTE Alan 88 S - Galaxy Saturn - Midland 8001 S - President Lincoln...fino ad ora!



Skype: IT9DBC


Offline TITANO

  • 1RGK326
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 9762
  • Applausi 115
  • Sesso: Maschio
  • Nominativo - TITANO - 1Rgk326 ( Cb - Swl )
    • Mostra profilo
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #3 il: 19 Aprile 2012, 05:20:38 »
quando si dice essere chiari.!!!     abbraccino
Antonio...Titano...1RGK326....Citta'  Prov. Napoli....!

Offline omega5

  • 1RGK401
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 97
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • ..pronto sempre....
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #4 il: 19 Aprile 2012, 07:10:21 »
 :'(disciplinare e disciplina non solo in cb, ma su tutte le frequenza è stata sempre un utopia legislativa :-\. e come tutte le cose italiane si è sempre demandato alla buona cultura e correttezza degli utilizzatori. portanti, musica, bestemmie, lineari, camera echo ecc sono una costante......i controlli, le verifiche le ispezioni sono diventate inesistenti perchè il personale ministeriale è sotto organico (almeno da noi)....vedi un pò tu.... ;-) 
1RGK401-IZ7WEM op.Antonio
Aut.socc. 118 Bari soccorso-op. A.I.B. e P.C.
Kenwood tS140S, Tm732, ICOM711, Galaxy Saturn, App. nautico rx  ch.16,
PONTE RADIO C.I.S.A.R. RU10 ALFA. GATEWAY FREE RADIO
Direttiva 4 elem. 27, Mantova turbo, n. 2 Diamond  X300, n.2 X30 Dipolo g5rv multib., Dirett. 10 elem. vhf.  ITALIA.


Offline Radionova

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 76
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #5 il: 19 Aprile 2012, 10:25:01 »
40 canali (26,965-27,405MHz) , 4 watt AM/FM 12 SSB, modulazione naturlamente inferiore al 100% rispetto la portante, emissione in AM-FM ed SSB. Questa è una radio omologata.
Vietati quindi amplificatori di potenza RF,  ammessa la sola polarizzazione verticale e comunque vietate le antenne direttive, microfoni preamplificati e naturalmente tutti quei circuiti atti a modificare e prolungare la modulazione, ma siccome siamo in Italia, prova ad andare a 27,465 in AM, binario quattropuntocinque e ti rendi conto di come funziona oggi...fino a che dura!!! Se aumenti la modulazione perdi l'omologazione...ma oggi, in maggioranza l'unica cosa omologata sono le modulazione dei grandi modulatori. Stessi effetti, stesse onde quadre, stessi sblateri e stesso modo di modulare. Grandi consumatori di bicarbonato di sodio.... :mrgreen: :grin: :mrgreen: :grin:
Credo si sia capito che non sopporto quelle cose che ho battezzato ormai anni fa come....ciofecherie!!!!

Beh sei stato chiaro ma a questo punto, per la prova finale, dov 'è il documento ufficiale che recita quanto da te dichiarato?
Vorrei vederlo di persona.
Grazie.
73

Offline oscar 3

  • 1RGK273
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4778
  • Applausi 59
  • Sesso: Maschio
  • Nei primi anni '70 con il mitico Tokai PW 5024
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IT9DBC
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #6 il: 19 Aprile 2012, 11:33:26 »
C'è da leggere un bel pò e io avevo sintetizzato il tutto in due parole...HI!!!!! comunque, posto un link che avevo salvato dove potrai trovare risposte ai tuoi interrogativi e ulteriore conferma di quanto da me scritto. Comunque, ogni radio omologata, dietro porta una targhetta con i riferimenti alla Legge e i punti di omologazione che la radio soddisfa. Il link è:

http://www.brescialeonessa.it/cultura/cbradio/leggi.htm

Da qui, hai tutti i riferimenti che ti portano alle varie Leggi che negli anni hanno regolarizzato il settore...anche se dal 1973 al 1983 si è andati avanti a deroghe!!!!
Allego copia della proposta di Legge presentata nel 1972, che chiedeva di mettere ordine visto che come detto, fino a quel momento eravamo dei pirati...brutti, sporchi e cattivi....AHAHAHAH!!!!! E' stata una dura battaglia quella della legalizzazione della banda cittadina, avvenuta peraltro in un momento drammatico e difficile per l'Italia (v. anni di piombo) e quindi bisogna dare merito ai firmatari della proposta di Legge, anche se uno di questi....non lo sopporto proprio!!! Molti anni dopo, ha fatto una Legge che porta il suo nome, che ha dimezzato la presenza di emittenti private radiofoniche e televisive distruggendo piccole realtà locali che facevano solo bene, visto che tenevano impegnati molti giovani togliendoli dalla strada!!!!
« Ultima modifica: 19 Aprile 2012, 12:02:28 da oscar 3 »
Le mie radio: Kenwood TS930 - Kenwood TS2000 - Midland 13-877 - Tokai PW 5024 - Midland 13-895 - CTE Alan 88 S - Galaxy Saturn - Midland 8001 S - President Lincoln...fino ad ora!



Skype: IT9DBC


Offline Radionova

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 76
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #7 il: 19 Aprile 2012, 14:39:35 »
C'è da leggere un bel pò e io avevo sintetizzato il tutto in due parole...HI!!!!! comunque, posto un link che avevo salvato dove potrai trovare risposte ai tuoi interrogativi e ulteriore conferma di quanto da me scritto. Comunque, ogni radio omologata, dietro porta una targhetta con i riferimenti alla Legge e i punti di omologazione che la radio soddisfa. Il link è:

http://www.brescialeonessa.it/cultura/cbradio/leggi.htm

Da qui, hai tutti i riferimenti che ti portano alle varie Leggi che negli anni hanno regolarizzato il settore...anche se dal 1973 al 1983 si è andati avanti a deroghe!!!!
Allego copia della proposta di Legge presentata nel 1972, che chiedeva di mettere ordine visto che come detto, fino a quel momento eravamo dei pirati...brutti, sporchi e cattivi....AHAHAHAH!!!!! E' stata una dura battaglia quella della legalizzazione della banda cittadina, avvenuta peraltro in un momento drammatico e difficile per l'Italia (v. anni di piombo) e quindi bisogna dare merito ai firmatari della proposta di Legge, anche se uno di questi....non lo sopporto proprio!!! Molti anni dopo, ha fatto una Legge che porta il suo nome, che ha dimezzato la presenza di emittenti private radiofoniche e televisive distruggendo piccole realtà locali che facevano solo bene, visto che tenevano impegnati molti giovani togliendoli dalla strada!!!!

Grazie comunque.
73

ale_spakkatutto

  • Visitatore
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #8 il: 19 Aprile 2012, 14:48:42 »
ma un rosmetro wattometro (non accordatore) si può detenere? nella normativa non lo trovo se c sta scritto


Offline rocco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2595
  • Applausi 42
  • Sesso: Maschio
  • IT9CLN
    • Mostra profilo
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #9 il: 19 Aprile 2012, 15:26:39 »
E perchè non si potrebbe detenere? E' un strumento mica una segretaria...

ale_spakkatutto

  • Visitatore
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #10 il: 19 Aprile 2012, 18:06:00 »
Io sto facendo una domanda,perchè in frequenza alcuni dicono che non si può tenere perchè in teoria l'antenna dovrebbe montartela un tecnico che ti rilascia una certificazione in quanto solo un radioamatore può auto certificarsi l'impianto d'antenna....e quindi è uno strumento che solo un radioamatore può tenere questo mi è stato detto


Offline yeti

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 868
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #11 il: 19 Aprile 2012, 18:27:27 »
73 a tutti,
il disciplinare ( che ho da qualche parte a casa ) è simile a questo:
http://www.brescialeonessa.it/cultura/cbradio/discipli.htm
ogni compartimento ti faceva avere il foglio con la concessione e pinzato il disciplinare.
Nel mio ricordo che "l'apparato deve essere connesso direttamente all' antenna , eccezion fatta per gli strumenti di misura e filtri ".
Oggi siamo più sul fine.. la legge non ammette ignoranza e quindi: apparato omologato con microfono originale e antenna NON direttiva. Filtri e strumenti di misura (rosmetro) permessi.

Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10679
  • Applausi 362
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #12 il: 19 Aprile 2012, 18:37:46 »
attualmente x la zona PIEMONTE e V.Aosta ....
 insieme all'autorizzazione viene rilasciato anche copia di questo:


Offline Rommel

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1099
  • Applausi 136
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #13 il: 20 Aprile 2012, 00:49:58 »
Salve a tutti.

Volevo fare alcune precisazioni riguardo quanto è stato detto fin'ora.

Per prima cosa per essere in regola bisogna utilizzare un apparato omologato (cosa ovvia) cioè un apparato che la ditta produttrice ha costruito con certe caratteristiche ed ha richiesto ed ottenuto l'omologazione.
Ora non so se gli ultimi omologati hanno il solito cartellino posteriore che lo evidenzia, come avveniva in passato, comunque mi sembra che su qualche altro topic si sia esaurientemente parlato di quali sono attualmente gli apparati omologati.
Per esempio un apparato che eroga solo 4W e ha solo i 40 canali ammessi, ma non è nella lista degli apparati omologati, anche se ha tutti i parametri entro i limiti di legge, chi lo utilizza non è in regola.
Naturalmente per gli apparati omologati è vietato fare qualsiasi modifica per variarne le caratteristiche compresa la sostituzione del microfono con un altro di caratteristiche differenti.
In realtà la potenza massima ammessa è 5W, ma probabilmente per far rientrare gli altri parametri entro i limiti di legge, la maggior parte delle ditte produttrici hanno fatto omologare i loro apparati a 4W.

E' chiaro che se un apparato omologato è dichiarato dal costruttore come erogante 4W, non può essere modificato per portarlo a 5W. Su questo argomento abbiamo già scambiati opinioni in passato con Oscar 3 per il fatto che l'apparato Alan 88S è dichiarato dal costruttore come erogante una potenza di 2,5W in AM ed FM, mentre nella realtà usciva dalla fabbrica con 4W.

Il discorso che l'impianto di antenna debba essere certificato mi sembra una fesseria, inoltre tra l'apparato e l'antenna si possono mettere strumenti di misura, quindi rosmetri e wattmetri si possono mettere. Sull'accordatore non sono sicuro ma penso che anche in caso di controllo non ci dovrebbero essere problemi, perché non si modifica in alcun modo le caratteristiche di uscita dell'apparato.

L'antenna può essere qualsiasi basta che non sia direttiva, quindi anche un dipolo fatto con filo elettrico (sia orizzontale che verticale) può essere utilizzato tranquillamente.



Offline Radionova

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 76
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #14 il: 22 Aprile 2012, 04:33:19 »
Salve a tutti.

Volevo fare alcune precisazioni riguardo quanto è stato detto fin'ora.

Per prima cosa per essere in regola bisogna utilizzare un apparato omologato (cosa ovvia) cioè un apparato che la ditta produttrice ha costruito con certe caratteristiche ed ha richiesto ed ottenuto l'omologazione.
Ora non so se gli ultimi omologati hanno il solito cartellino posteriore che lo evidenzia, come avveniva in passato, comunque mi sembra che su qualche altro topic si sia esaurientemente parlato di quali sono attualmente gli apparati omologati.
Per esempio un apparato che eroga solo 4W e ha solo i 40 canali ammessi, ma non è nella lista degli apparati omologati, anche se ha tutti i parametri entro i limiti di legge, chi lo utilizza non è in regola.
Naturalmente per gli apparati omologati è vietato fare qualsiasi modifica per variarne le caratteristiche compresa la sostituzione del microfono con un altro di caratteristiche differenti.
In realtà la potenza massima ammessa è 5W, ma probabilmente per far rientrare gli altri parametri entro i limiti di legge, la maggior parte delle ditte produttrici hanno fatto omologare i loro apparati a 4W.

E' chiaro che se un apparato omologato è dichiarato dal costruttore come erogante 4W, non può essere modificato per portarlo a 5W. Su questo argomento abbiamo già scambiati opinioni in passato con Oscar 3 per il fatto che l'apparato Alan 88S è dichiarato dal costruttore come erogante una potenza di 2,5W in AM ed FM, mentre nella realtà usciva dalla fabbrica con 4W.

Il discorso che l'impianto di antenna debba essere certificato mi sembra una fesseria, inoltre tra l'apparato e l'antenna si possono mettere strumenti di misura, quindi rosmetri e wattmetri si possono mettere. Sull'accordatore non sono sicuro ma penso che anche in caso di controllo non ci dovrebbero essere problemi, perché non si modifica in alcun modo le caratteristiche di uscita dell'apparato.

L'antenna può essere qualsiasi basta che non sia direttiva, quindi anche un dipolo fatto con filo elettrico (sia orizzontale che verticale) può essere utilizzato tranquillamente.




Ciao Rommel.
L' assurdità, se davvero l' accordatore non fosse concesso perchè strumento atto ad alterare le emissioni della radio, allora avrebbe dell' incredibile: se posseggo stazionarie alte me le tengo, con il rischio di danneggiare la radio perchè il regolamento mi proibisce di accordare, per cui ne consegue una scenetta simile...   :miiii: ???  :-\  :grin: :down: .
Spero non sia così nel paese dei balocchi...
73


fleoni

  • Visitatore
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #15 il: 22 Aprile 2012, 10:39:42 »
Salve a tutti.

Volevo fare alcune precisazioni riguardo quanto è stato detto fin'ora.

Per prima cosa per essere in regola bisogna utilizzare un apparato omologato (cosa ovvia) cioè un apparato che la ditta produttrice ha costruito con certe caratteristiche ed ha richiesto ed ottenuto l'omologazione.
Ora non so se gli ultimi omologati hanno il solito cartellino posteriore che lo evidenzia, come avveniva in passato, comunque mi sembra che su qualche altro topic si sia esaurientemente parlato di quali sono attualmente gli apparati omologati.
Per esempio un apparato che eroga solo 4W e ha solo i 40 canali ammessi, ma non è nella lista degli apparati omologati, anche se ha tutti i parametri entro i limiti di legge, chi lo utilizza non è in regola.
Naturalmente per gli apparati omologati è vietato fare qualsiasi modifica per variarne le caratteristiche compresa la sostituzione del microfono con un altro di caratteristiche differenti.
In realtà la potenza massima ammessa è 5W, ma probabilmente per far rientrare gli altri parametri entro i limiti di legge, la maggior parte delle ditte produttrici hanno fatto omologare i loro apparati a 4W.

E' chiaro che se un apparato omologato è dichiarato dal costruttore come erogante 4W, non può essere modificato per portarlo a 5W. Su questo argomento abbiamo già scambiati opinioni in passato con Oscar 3 per il fatto che l'apparato Alan 88S è dichiarato dal costruttore come erogante una potenza di 2,5W in AM ed FM, mentre nella realtà usciva dalla fabbrica con 4W.

Il discorso che l'impianto di antenna debba essere certificato mi sembra una fesseria, inoltre tra l'apparato e l'antenna si possono mettere strumenti di misura, quindi rosmetri e wattmetri si possono mettere. Sull'accordatore non sono sicuro ma penso che anche in caso di controllo non ci dovrebbero essere problemi, perché non si modifica in alcun modo le caratteristiche di uscita dell'apparato.

L'antenna può essere qualsiasi basta che non sia direttiva, quindi anche un dipolo fatto con filo elettrico (sia orizzontale che verticale) può essere utilizzato tranquillamente.




Ciao Rommel.
L' assurdità, se davvero l' accordatore non fosse concesso perchè strumento atto ad alterare le emissioni della radio, allora avrebbe dell' incredibile: se posseggo stazionarie alte me le tengo, con il rischio di danneggiare la radio perchè il regolamento mi proibisce di accordare, per cui ne consegue una scenetta simile...   :miiii: ???  :-\  :grin: :down: .
Spero non sia così nel paese dei balocchi...
73

Salve, l'accordatore è un elemento passivo assimilabile al funzionamento dell'antenna, non mi pare che ci siano divieti, come non ci sono divieti per l'utilizzo di commutatori di antenna, filtri anti TVI ed accoppiatori d'antenna per autoradio/CB, il divieto è menzionato per legge e riguarda l'uso di microfoni amplificati o comunque non originali dell'apparato, sono vietate modifiche all'apparato che comportano come risultato il variare le caratteristiche di fabbrica, è vietato l'uso di antenne direttive, fatta eccezione del dipolo semplice montato in qualsiasi modo (mi sembra che ci fu una richiesta di chiarimenti da un collega CB e gli fu risposto che il dipolo non era cosiderato antenna direttiva), come già detto in precedenza è vietato l'utilizzo di amplificatori Lineari di potenza, invece non mi pare che ci sia alcun divieto per l'uso di amplificatori d'antenna per migliorare la ricezione, è vietato aprire ed riparare in proprio l'apparato, ogni intervento deve essere effettuato da centro assistenza autorizzato, non è vietato installare in proprio l'antenna, ma nel caso non vi sia un impianto preesistente (staffe di supporto per palo di antenna) si deve richiedere l'intervento di ditta specializzata che per l'installazione deve anche fare la denuncia di inizio lavori ed inoltre deve certificare il lavoro di installazione nel rispetto delle vigenti leggi, la denuncia di inizio lavori e l'intervento diventa sempre obbigatorio ogni qual volta per installare una antenna si debba modificare qualcosa nella struttura dell'immobile, una volta si diceva che era obbligatorio solo se si doveva installare un piccolo traliccio, per la normativa sulle limitazioni degli impianti d'antenna nei condomini si trovano diversi scritti in rete (vedi Diritto all'Antenna).

73 Roberto

Offline rocco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2595
  • Applausi 42
  • Sesso: Maschio
  • IT9CLN
    • Mostra profilo
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #16 il: 22 Aprile 2012, 12:10:55 »
LA DIA si fa solamente per installazioni possenti, tipo tralicci che hanno bisogno di plinti etc...non per un palo d'antenna... con un palo non si modifica nulla nell'immobile. Inoltre, essendo i rosmetri, gli accordatori, i filtri anti tvi strumenti passivi, non alterano in alcun modo la potenza di emissione della radio nè tantomeno la frequenza quindi è possibile utilizzarli senza alcun problema.


Offline yeti

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 868
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #17 il: 22 Aprile 2012, 19:07:08 »
73 a tutti,
 che io sappia la DIA si presenta solo nel caso che un traliccio venga posto in giardino oppure sul tetto, in quanto il plinto o l' opera muraria sul tetto non possono considerarsi parte dell' antenna.
Comunque le regole sono le stesse delle antenne TV che nel 90% dei casi non sono a norma (in genere mancanza di messa a terra separata d aquella dell' impianto elettrico).
La potenza massima è 5W ma, dal momento che in AM occorre tenere conto del picco di modilazione, la portante in genere è intorno ai 3,5 - 4 w che poi diventano 5 modulati (al 60%). In FM invece ci sono tutti i 5 w.

buona serata

Offline Bex

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 0
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #18 il: 23 Luglio 2017, 19:16:06 »
Quindi se ho un cb non omologato, ma con caratteristiche da omologato 40ch 4w am 12 ssb lo posso usare come fosse omologato? Non è che mi dicono che non possono verificare le caratteristiche, l'omologazione non c'è e quindi mi multano?..


Offline Bex

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 0
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #19 il: 23 Luglio 2017, 19:22:10 »
40 canali (26,965-27,405MHz) , 4 watt AM/FM 12 SSB, modulazione naturlamente inferiore al 100% rispetto la portante, emissione in AM-FM ed SSB. Questa è una radio omologata.
Vietati quindi amplificatori di potenza RF,  ammessa la sola polarizzazione verticale e comunque vietate le antenne direttive, microfoni preamplificati e naturalmente tutti quei circuiti atti a modificare e prolungare la modulazione, ma siccome siamo in Italia, prova ad andare a 27,465 in AM, binario quattropuntocinque e ti rendi conto di come funziona oggi...fino a che dura!!! Se aumenti la modulazione perdi l'omologazione...ma oggi, in maggioranza l'unica cosa omologata sono le modulazione dei grandi modulatori. Stessi effetti, stesse onde quadre, stessi sblateri e stesso modo di modulare. Grandi consumatori di bicarbonato di sodio.... :mrgreen: :grin: :mrgreen: :grin:
Credo si sia capito che non sopporto quelle cose che ho battezzato ormai anni fa come....ciofecherie!!!!
Quindi se ho un cb non omologato, ma con caratteristiche da omologato 40ch 4w am 12 ssb lo posso usare come fosse omologato? Non è che mi dicono che non possono verificare le caratteristiche, l'omologazione non c'è e quindi mi multano?..
« Ultima modifica: 23 Luglio 2017, 19:25:29 da Bex »

Offline ontheroad

  • 1RGK336
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 413
  • Applausi 20
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ1TTR
Re:Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #20 il: 28 Luglio 2017, 14:14:16 »
la seconda che hai detto, se non è omologato non è utilizzabile in banda cittadina.
op. Filippo

Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1043
  • Applausi 68
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #21 il: 28 Luglio 2017, 19:04:48 »
Trovi la intera regolamentazione della CB pubblicata sul sito del MiSE (Ministero Sviluppo Economico) che da qualche anno gestisce anche l'attività dell'ex Ministero delle Telecomunicazioni.....adesso cerco il link e te lo passo.

73 buona serata
« Ultima modifica: 28 Luglio 2017, 19:06:54 da IU2IDU »
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri

Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2560
  • Applausi 127
  • ARI Milazzo IQ9MY - Qth Saluzzo "CN"
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ1PNY/5R8NY
Re:Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #22 il: 28 Luglio 2017, 19:05:59 »
Sul sito del MiSE centrale, ci sono elenchi delle marche e modelli.
E' cura di un fabbricante/importatore, far avere l'omologazione eventualmente...su un campione.
Se non avviene questo un apparato non può essere usato, per l'omologa deve come già descritto rispondere a determinate specifiche radioelettriche.
In E.U. una anomalia sta nel fatto che neppure tra stati ci sono radio eguali, ma ogni sovranità impone nel suo territorio caratteristiche diverse, vedasi i settaggi degli omologati per le varie destinazioni per renderli usabili dove venduti.

Sono cmq vietati dispositivi interconnessi tra radio e antenna, ESCLUSO, quelli di contenimento di emissioni spurie e non desiderate... ovvero filtri TVI, accordatori esempio.
« Ultima modifica: 28 Luglio 2017, 19:11:21 da IZ1PNY »


Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1043
  • Applausi 68
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #23 il: 28 Luglio 2017, 19:06:11 »
a questo punto, per la prova finale, dov 'è il documento ufficiale che recita quanto da te dichiarato?
Vorrei vederlo di persona.
Eccolo.
http://www.comunicazioniliguria.it/files/259-2013-pub.pdf

Armati di pazienza perché è un testo lungo, ma qui trovi tutto quello che cerchi (corrispondente a quanto ti hanno scritto nei commenti precedenti).

73
« Ultima modifica: 29 Luglio 2017, 00:20:04 da IU2IDU »
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri

Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1043
  • Applausi 68
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« Risposta #24 il: 28 Luglio 2017, 19:20:33 »
Per facilitare la vita agli appassionati di radio hanno anche messo a disposizione questa pagina per fare una ricerca mirata.
http://apparati.mise.gov.it/
Non scoraggiarti per le limitazioni della Banda Cittadina, anzi usale come incentivo per andare avanti e prendere la patente perché da cosa nasce cosa.
Se ti interessi dell'omologazione degli apparati, se ti chiedi quali sono i limiti e se ti senti in qualche modo costretto da questi limiti.......benvenuto tra noi! Il tuo interessamento ti fa onore, ricordati che siamo tutti nella stessa barca, magari qualcuno ha iniziato prima la navigazione ma andiamo tutti verso la stessa direzione.
73 e in bocca al lupo
« Ultima modifica: 28 Luglio 2017, 19:25:56 da IU2IDU »
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri