Autore Topic: misura di frequenza su RX HF con SL6700  (Letto 1891 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline aduri

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 124
  • Applausi 5
  • Sesso: Maschio
  • IZ1 QXJ
    • Mostra profilo
misura di frequenza su RX HF con SL6700
« il: 18 Novembre 2010, 16:54:30 »
73 più cordiali,
sto cercando di fare un visualizzatore di frequenza su un ricevitore PLL a contraves pittosto complesso ma basato sul classico vecchio SL6700.
Sono riuscito a pilotare il ricevitore ssb con un microprocessore, ma la visualizzazione della frequenza è instabile ed incompleta perchè basata sul dato che invio al pll al posto dei contraves.
La risoluzione minima è di 100Hz ed ho lasciato i contraves per i MHz e le decine di MHz.
Se volessi prelevare il segnale analogico della frequenza di sintonia e portarlo ad un frequenzimetro esterno che sommi o sottragga la mf (455KHz) sul pin 9 del SL6700 il segnale dovrei prelevarlo dal pin 8 ma mentre sul pin 9 leggo la 455 molto stabile (senza interporre neanche un condensatore) sul pin 8 che dovrebbe essere l'uscita del mixer non riesco a leggere nulla.
Traffico abbastanza con i microprocessori ma con la radio frequenza non ho molta esperienza, potete darmi qualche consiglio?

grazie
Antonio

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16194
  • Applausi 408
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: misura di frequenza su RX HF con SL6700
« Risposta #1 il: 18 Novembre 2010, 22:50:33 »
73 a tutti,secondo me ti serve una sonda ad alta impedenza per misurare la frequenza dell'oscillatore locale e poi sottrai o sommi la media frequenza a seconda se l'oscillatore funziona sopra o sotto la frequenza ricevuta,di solito tramite  lo schema del ricevitore trovi dei test point fatti apposta per la taratura e collaudo,il service manual serve propio per identificare i punti giusti,l'sl6700 non mi risulta che fà anche l'oscillatore locale e quindi c'è altro,poi,se la radio è nata con i contravers (a proposito che radio è?) c'è di sicuro un'oscillatore locale e un pll,quindi è in quel circuito che puoi prelevare la frequenza generata e poi tramite microprocessore  comandi la tensione di varicap e di fatto sostituisci la sintonia a contravers,con una   sintonia elettronica manuale o anche memorie, scan e tutto quello che vuoi far fare al microprocessore,solitamente serve anche un prescaler o divisore per avere un  segnale a frequenza più bassa che il microprocessore lavora correttamente,almeno anni fà era così perchè i microprocessori usavano clock di pochi Mhz,ora ci sono microprocessori che lavorano tranquillamente con i Ghz e costano anche meno di un vecchio prescaler ttl ...

Offline aduri

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 124
  • Applausi 5
  • Sesso: Maschio
  • IZ1 QXJ
    • Mostra profilo
Re: misura di frequenza su RX HF con SL6700
« Risposta #2 il: 18 Novembre 2010, 23:54:12 »
Premetto che ho già sostituito i contraves e col microprocessore sono riuscito a sintonizzare con 2 potenziometri multigiro.
Il ricevitore è una scheda surplus militare della Rockwell e funziona perfettamente purtroppo niente schemi, gli unici componenti identificabili sono un modulo schermato da cui escono con un cavetto schermato i 455KHz che vanno al pin 9 del sl6700 ed un filtromeccanico Collins per il resto un sacco di integrati custom.

grazie della risposta
Antonio

Offline bergio70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3094
  • Applausi 108
    • Mostra profilo
Re: misura di frequenza su RX HF con SL6700
« Risposta #3 il: 19 Novembre 2010, 00:04:12 »
perchè non leggi semplicemente i dati binari che mandi al processore? siano questi dai contraves rimanenti o dala tua schedina agginta... non è una lettura di frequenza, ma il risultato è analogo.
del resto un contatore vero, di solito il classico freq. con PIC che somma/sottrae la media freq. va più che bene, genera anche un pocco di rumore... che ovviamente non hai leggendo quanto mandi al processore.

nel caso comunque 455 è il valore di media, tu deivi leggere l'oscillatore locale e sommare/sottrarre (secondo il caso) il valore della media. Ammesso che sia a una conversione, altrimenti devi leggere il valore del primo osc. locale e sommare/sottrarre il valore della prima media frequenza.

Vedo meglio, più stabile, meno rumoroso, meno rognosa l'idea di leggere i valori binari... e se arrivi solo ai 100Hz, o anche al KHz, poco importa.





Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16194
  • Applausi 408
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: misura di frequenza su RX HF con SL6700
« Risposta #4 il: 19 Novembre 2010, 00:44:20 »
perchè non leggi semplicemente i dati binari che mandi al processore? siano questi dai contraves rimanenti o dala tua schedina agginta... non è una lettura di frequenza, ma il risultato è analogo.
del resto un contatore vero, di solito il classico freq. con PIC che somma/sottrae la media freq. va più che bene, genera anche un pocco di rumore... che ovviamente non hai leggendo quanto mandi al processore.

nel caso comunque 455 è il valore di media, tu deivi leggere l'oscillatore locale e sommare/sottrarre (secondo il caso) il valore della media. Ammesso che sia a una conversione, altrimenti devi leggere il valore del primo osc. locale e sommare/sottrarre il valore della prima media frequenza.

Vedo meglio, più stabile, meno rumoroso, meno rognosa l'idea di leggere i valori binari... e se arrivi solo ai 100Hz, o anche al KHz, poco importa.





73 a tutti,concordo,senza schema per risalire a pll e oscillatore locale l'idea di emulare lo stato dei contravers non è affatto male,ti fai una sintonia con encoder o tastierino e pulsanti che riproduce il valore dei contravers,se fai passi di 100hz è come se sposti il contravers dei 100hz,ogni dieci passi sposti di uno il contravers dei khz,funziona e non vai a toccare nulla nel ricevitore,oppure si deve cercare l'oscillatore locale e pescare la frequenza generata ma poi resta il discorso di comandare il circuito di sintonia e senza schemi non è fattibile,meglio emulare i contravers...
ps:per sentito dire è un'ottimo ricevitore professionale,si usava a frequenza fissa impostabile da dentro la radio senza comandi esterni,immagina bunker pieni di quelle radio usate per monitorare anche in remoto tutte le hf...


Offline aduri

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 124
  • Applausi 5
  • Sesso: Maschio
  • IZ1 QXJ
    • Mostra profilo
Re: misura di frequenza su RX HF con SL6700
« Risposta #5 il: 19 Novembre 2010, 08:57:38 »
Infatti, è un ottimo ricevitore.
Ho realizzato la simulazione degli encoder usando 2 potenziometri multigiri e 2 conversioni analogico/digitali col PIC16F877A converto in bcd e piloto il pll al posto dei contraves a 2 a 2 cioè centinaia/migliaia di Hz e decine di migliaia/centinaia di migliaia di Hz per i MHz ho lasciato i contraves.
Funzionava tutto perfettamente e visualizzavo su lcd la frequenza perfettamente fino a che non ho voluto scatolare il tutto e renderlo piacevole alla vista a questi punti l'lcd assieme ai corretti valori mette degli strani caratteri.
Non è la prima volta che mi succede una cosa così, da prototipo tutto perfetto e funzionanente con la "bella copia" un sacco di problemi.
R500 Hai notizie di questo ricevitore? Mi puoi dire e dare qualche informazione in più?

73
Antonio