Autore Topic: Le mie "EX"...QUAD  (Letto 2794 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Lino

  • Visitatore
Le mie "EX"...QUAD
« il: 26 Dicembre 2008, 12:35:51 »
Considero il settore delle antenne il più versatile per cimentarsi nell'autocostruzione e, come nel mio caso, se non avessi avuto delle buone antenne non avrei potuto "uscire" decentemente dal fosso in cui mi trovo.

Sono delle realizzazioni alla portata di tutti coloro che hanno buona predisposizione alla manualità e di progettazioni se ne trovano per ogni soluzione per divertirsi a fare DX.



1984: 4 elementi per gli 11 metri 






1986: 2 el. x 20 metri, 3 el. x 15 e 10 metri








Auguri, Lino


Offline nau

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1390
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • -IZ8PGB- sulla 27 ch.3, op.Oreste..in USB 27.615
    • Mostra profilo
Re: Le mie "EX"...QUAD
« Risposta #1 il: 26 Dicembre 2008, 13:01:28 »
73 a tutti...belle realizzazioni, e se poi hanno fatto il loro...sn ancora più belle...ciaooo
.....il mondo non verrà distrutto da una bomba atomica, come dicono i giornali, ma da una risata, da un eccesso di banalità che trasformerà la realtà in una barzelletta di pessimo gusto......

Lino

  • Visitatore
Re: Le mie "EX"...QUAD
« Risposta #2 il: 27 Dicembre 2008, 12:27:40 »
73 a tutti...belle realizzazioni, e se poi hanno fatto il loro...sn ancora più belle...ciaooo


A giudicare da ciò che sono riuscito a fare ritengo proprio di si.

Tieni presente che per circa 13 anni che ho operato esclusivamente con le quad ed un rtx Icom IC-740, che ha un ottimo ricevitore, mi sono proprio divertito e ho tirato su un bel pò di collegamenti interessanti.


 



Questa foto dovrebbe darti un'idea della mia posizione.

I risultati ottenuti sono merito dell'antenna e del ricevitore; tieni presente che quella della foto è la prima versione di multibanda hf, l'anno successivo l'ho aggiornata eliminando le bobine e realizzando anche i 20 metri ad onda intera.

Saluti, Lino


marcored24

  • Visitatore
Re: Le mie "EX"...QUAD
« Risposta #3 il: 27 Dicembre 2008, 12:44:28 »
COMPLIMENTI LINO,DAVVERO SPLENDIDE REALIZZAZIONI-- :birra:

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16399
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Le mie "EX"...QUAD
« Risposta #4 il: 27 Dicembre 2008, 16:32:22 »
COMPLIMENTI LINO,DAVVERO SPLENDIDE REALIZZAZIONI-- :birra:
73 a tutti concordo,secondo me le loop ad onda intera tra chi la quad sono le migliori antenne come dimensione,rendimento e costo,certamente non sono semplici o piccole direttive come per le direttive yagi che però hanno bisogno di tubi d'alluminio ben più costosi e difficili da trovare,le quad però hanno bisogno di manutenzione perodica maggiore rispetto alle yagi che non dovrebbero invece averne bisogno...


Lino

  • Visitatore
Re: Le mie "EX"...QUAD
« Risposta #5 il: 27 Dicembre 2008, 17:45:57 »
COMPLIMENTI LINO,DAVVERO SPLENDIDE REALIZZAZIONI-- :birra:
73 a tutti concordo,secondo me le loop ad onda intera tra chi la quad sono le migliori antenne come dimensione,rendimento e costo,certamente non sono semplici o piccole direttive come per le direttive yagi che però hanno bisogno di tubi d'alluminio ben più costosi e difficili da trovare,le quad però hanno bisogno di manutenzione perodica maggiore rispetto alle yagi che non dovrebbero invece averne bisogno...


Quando ho deciso di intraprendere la costruzione della quad multibanda uno dei problemi che mi sono posto di affrontare in modo particolare è stato proprio quello dell'affidabilità meccanica.

Il boom e le crociere realizzate in tubi di acciaio, le canne di sostegno dei loop in fibra di vetro hanno fatto si che in 13 anni ho dovuto sostituire solo due volte il cavo elettrico rivestito da 2,5 mm che formava i loop.

Chi ne ha fatto le spese invece è stato il rotatore d'antenna (CDE Ham IV) a cui è venuto meno la ruota dentata del freno.

Saluti, Lino

Offline Mayko

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 857
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Le mie "EX"...QUAD
« Risposta #6 il: 27 Dicembre 2008, 17:53:41 »
Certo che un'installazione del genere non è alla portata di tutti, ci vuole passione, abilità, spazio, e coraggio anche direi !!! peccato per la palazzina che ti copre da un lato, però probabilmente sei più protetto dal vento e con un'antenna del genere non è poco !!!


marcored24

  • Visitatore
Re: Le mie "EX"...QUAD
« Risposta #7 il: 29 Dicembre 2008, 11:53:01 »
RIBADISCO..la preparazione di lino si vede dalle splendide costruzioni che ha realizzato,e vi assicuro che per farle funzionare bene bisogna AVERCI RIFATTO,come si dice...di nuovo complimenti.. :birra:

Lino

  • Visitatore
Re: Le mie "EX"...QUAD
« Risposta #8 il: 29 Dicembre 2008, 14:25:28 »
RIBADISCO..la preparazione di lino si vede dalle splendide costruzioni che ha realizzato,e vi assicuro che per farle funzionare bene bisogna AVERCI RIFATTO,come si dice...di nuovo complimenti.. :birra:


Calma ragazzi, restiamo con i piedi per terra, anche se i complimenti fanno sempre piacere.

Vi posso garantire che la costruzione delle antenne in generale, e quindi anche delle quad, è alla portata di tutti coloro che ci mettono la passione e il desiderio di realizzare qualcosa che possa dare maggiori soddisfazioni nello sviluppare la qualità del proprio hobby.

In quegli anni non si aveva ancora la fortuna di avere accesso alla miniera di informazioni che è il web. Ma esistevano i libri (vi posso citare Nerio Neri (i4NE), dal quale ho preso lo spunto per realizzare la quad multibanda, oppure l'ARRL Antenna Handbook) da cui si poteva attingere comunque tante informazioni per iniziare a gettare le basi per la comprensione di questa affascinante materia rappresentata dalle onde radio e da tutto ciò che può essre realizzato in proprio per poterle sfruttare al meglio.

Ho iniziato a relizzare i dipoli in tutte le salse e poi sono arrivato alle quad e, se si eccettua la preparazione delle crociere in acciaio (che ho fatto preparare da un amico saldatore) il resto ho fatto tutto da me.

Quindi, se me lo permettete, vi consiglio caldamente di dedicarvi sia allo studio che alla pratica di questa fantastica passione.

Saluti, Lino
 


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16399
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Le mie "EX"...QUAD
« Risposta #9 il: 29 Dicembre 2008, 15:22:26 »
RIBADISCO..la preparazione di lino si vede dalle splendide costruzioni che ha realizzato,e vi assicuro che per farle funzionare bene bisogna AVERCI RIFATTO,come si dice...di nuovo complimenti.. :birra:


Calma ragazzi, restiamo con i piedi per terra, anche se i complimenti fanno sempre piacere.

Vi posso garantire che la costruzione delle antenne in generale, e quindi anche delle quad, è alla portata di tutti coloro che ci mettono la passione e il desiderio di realizzare qualcosa che possa dare maggiori soddisfazioni nello sviluppare la qualità del proprio hobby.

In quegli anni non si aveva ancora la fortuna di avere accesso alla miniera di informazioni che è il web. Ma esistevano i libri (vi posso citare Nerio Neri (i4NE), dal quale ho preso lo spunto per realizzare la quad multibanda, oppure l'ARRL Antenna Handbook) da cui si poteva attingere comunque tante informazioni per iniziare a gettare le basi per la comprensione di questa affascinante materia rappresentata dalle onde radio e da tutto ciò che può essre realizzato in proprio per poterle sfruttare al meglio.

Ho iniziato a relizzare i dipoli in tutte le salse e poi sono arrivato alle quad e, se si eccettua la preparazione delle crociere in acciaio (che ho fatto preparare da un amico saldatore) il resto ho fatto tutto da me.

Quindi, se me lo permettete, vi consiglio caldamente di dedicarvi sia allo studio che alla pratica di questa fantastica passione.

Saluti, Lino
 
73 a tutti concordo al 1000% quello che per gli altri(vicini di casa o famigliari...) sono solo ferracci o grovigli di fili per chi ci prova sono solo grandi soddisfazioni,poi ovviamente non ci si accontenta mai e si cerca di fare qualcosa di meglio,e con un pò di pratica non è difficile farle anche  meglio di quelle comprate,le direttive sono più impegnative ma prima o dopo viene voglia di costruirle...