BANNERTARGHE2.gif

Autore Topic: Richiesta chiarimento definitivo su A.G.  (Letto 1867 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Skywave

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 96
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • QTH VC
    • Mostra profilo
    • E-mail
Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« il: 19 Marzo 2018, 02:11:09 »

Su http://comunicazioniliguria.it/radioam.html, alla voce "Autorizzazione Generale" è riportato quanto segue:

[...]
I radioamatori che intendono ottenere un attestato del conseguimento dell'autorizzazione generale, possono farne richiesta
in bollo allegando una fotografia formato tessera.

I radioamatori che non intendono ottenere l'attestato devono trattenere una fotocopia della dichiarazione, unitamente
alla ricevuta del versamento e alla ricevuta della raccomandata di spedizione della dichiarazione all'Ispettorato.
[...]

A suo tempo, io ho proceduto come da seconda indicazione (avendo anche la ricevuta di ritorno e non solo quella di spedizione),
perchè è l'unica riportata nel modulo di richiesta conseguimento A.G. ...

Non sembra quindi essere obbligatorio richiedere anche l'attestato del conseguimento dell'A.G., ma allora perchè si dovrebbe?
Forse è necessaria per poter operare anche all'Estero?
E si, ho già letto il forum, ma senza averne ricavato alcuna certezza.  :embarrassed:
Grazie per ogni eventuale chiarimento.




Offline moooose IU5HIW

  • 1RGK557
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 292
  • Applausi 90
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #1 il: 19 Marzo 2018, 11:44:38 »
Caro Skywave

l'ispettorato territoriale ligure ha la capacità di parlare chiaro e di spiegare le cose per bene.

Secondo il codice delle comunicazioni elettroniche l'Autorizzazione Generale si ottiene a seguito di una dichiarazione e pertanto l'Ispettorato non è obbligato a inviare alcuna attestazione, tant'è che vale la legge 241/90 che ha introdotto il silenzio assenso.
Di conseguenza in caso di controllo basta esibire il documento della dichiarazione e la documentazione che ne attesta l'effettuazione (ricevuta della raccomandata o della PEC), oltre che la ricevuta del versamento annuale. Se vuoi conferma su questo aspetto, l'articolo 14.2  dell'allegato 26 del Codice delle comunicazioni è esplicito: "La dichiarazione concernente l'autorizzazione per l'impianto e l'esercizio di stazione di radioamatore, di cui all'articolo 135 del Codice deve accompagnare la stazione e deve essere esibita a richiesta dei funzionari del Ministero incaricati della verifica o degli ufficiali ed agenti di pubblica sicurezza." Come vedi non si parla di attestato, ma di sola dichiarazione.

L'attestato è facoltativo, come descritto nell'art. 5 del medesimo allegato 26.

Per quanto riguarda l'utilizzo di un apparato radioamatoriale all'estero (per un periodo limitato, come per una vacanza) il requisito fondamentale è il possesso di una patente conforme agli standard internazionali, non del possesso dell'A.G., perché quest'ultima ha valore per la legislazione italiana.
La dimostrazione che la tua patente è conforme agli standard è una dichiarazione che di solito viene rilasciata dall'Ispettorato insieme alla patente: si tratta di un foglio in quattro lingue che attesta che la tua patente corrisponde ai requisiti HAREC - CEPT 61-02. Che vuol dire Harec? Harmonized Amateur Examination Certificates - cioè che hai superato un esame (il testo della raccomandazione 61-02 aggiornato lo trovi qui: http://www.erodocdb.dk/Docs/doc98/official/pdf/TR6102.PDF).

Quindi l'attestato non è indispensabile né per operare in Italia né all'estero. A mio modo di vedere l'attestato è utile in caso di controlli all'estero, perché ha la tua fotografia associata alla dichiarazione di conformita Harec. E' una comodità, non un obbligo: immaginiamo che tu sia in Russia con la tua radio.... è più facile mostrare un solo documento in italiano e inglese con la tua foto, con una bella intestazione che riporta il nome del ministero piuttosto che una patente scritta solo in italiano e un foglio A4 prodotto dall'Ispettorato regionale.

73 de IU5HIW
« Ultima modifica: 19 Marzo 2018, 11:46:43 da moooose IU5HIW »


Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 552
  • Applausi 37
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #2 il: 19 Marzo 2018, 16:25:59 »
.. e un foglio A4 prodotto dall'Ispettorato regionale.

il problema è che probabilmente, come me, non avrà neanche il foglio A4
vallo a spiegare tu ad un russo che per il "silenzio assenso" è valida la domanda fatta da te e la ricevuta della raccomandata ( o peggio della pec) .

Io per il viaggio di nozze in Canada avevo fatto la patente ( di guida) internazionale;
la polizia francofona ( che parlava inglese peggio di me, che è tutto dire ) alla fine ha voluto solo la mia patente normale perchè doveva mettere un numero ... e su quella internazionale non c'era.

73

Still learning, correct me if I'm wrong please.


Offline IV3FNK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 81
  • Applausi 8
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IV3FNK
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #3 il: 19 Marzo 2018, 17:47:48 »
il problema è che probabilmente, come me, non avrà neanche il foglio A4
vallo a spiegare tu ad un russo che per il "silenzio assenso" è valida la domanda fatta da te e la ricevuta della raccomandata ( o peggio della pec) .

e non solo ad un russo.....
ad un controllo in strada le nostre forze dell'ordine mi hanno detto: "e chi mi dice che la sua dichiarazione non sia stata rigettata?"
quindi per evitare ulteriori future storie ho deciso di richiedere l'attestato.....


Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 552
  • Applausi 37
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #4 il: 20 Marzo 2018, 06:53:12 »
e non solo ad un russo.....
ad un controllo in strada le nostre forze dell'ordine mi hanno detto: "e chi mi dice che la sua dichiarazione non sia stata rigettata?"
quindi per evitare ulteriori future storie ho deciso di richiedere l'attestato.....

Mi ero posto il problema e "mi sono risposto" che a tale domanda ( in Italia) potrei rispondere:
" avete il numero di protocollo, controllate voi"
visto che è tutta Pubblica Amministrazione e dovrebbero scambiarsi le informazioni.
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.

Offline moooose IU5HIW

  • 1RGK557
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 292
  • Applausi 90
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #5 il: 20 Marzo 2018, 09:34:14 »
La domanda "e chi mi dice che la sua dichiarazione non sia stata rigettata?" è un esempio di ignoranza e di arroganza - cioè un mix fastidioso e molesto.

La legge specifica gli obblighi da rispettare, e questi consistono nell'esibire copia della dichiarazione e della ricevuta. Stop. Il resto non è un problema del radioamatore controllato.

Quella domanda palesa che il controllore non conosce la legge (ignoranza) e che manifesta un atteggiamento tendezialmente prevaricatore (arroganza).

Fortunatamente la maggior parte dei controlli non si svolge in questo modo e queste sono boutade che non hanno alcuna conseguenza. Tuttavia, per stare più tranquilli o in caso di viaggi all'estero, è da prendere in considerazione l'ottenimento dell'attestato. Dopotutto costa una ventina di euro.... per chiudere il becco a un eventuale rompiscatole è una cifra ben spesa  :-D


Offline IV3FNK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 81
  • Applausi 8
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IV3FNK
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #6 il: 20 Marzo 2018, 19:01:01 »
sono pienamente d'accordo con voi ma per la loro ignoranza magari ti tengono fermo 20 minuti....
con 16 euro di marca da bollo e il costo della raccomandata r.r. mi sono tolto un pensiero....

Offline Skywave

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 96
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • QTH VC
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #7 il: 21 Marzo 2018, 01:21:10 »
Grazie a tutti per le risposte.
Procederò alla richiesta dell'attestato, per sicurezza.

Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1549
  • Applausi 243
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #8 il: 21 Marzo 2018, 09:44:52 »
Ritorno su questo argomento riportando la mia posizione già espressa in molti post di questo tipo.
Allora se si parla di andare on air da casa ragionevolmente ci può stare il silenzio assenso perchè in caso di controlli dovrebbe arrivare il funzionario ministeriale e sa benissimo il tutto.

Se invece operi in auto, a piedi e sopratutto all'estero l'agente di turno non è tenuto a sapere il codice delle comunicazioni e potrebbe non saperne nulla del silenzio/assenso e quindi procedere con ulteriori controlli che fanno solo perdere tempo a te ed a lui e quindi lo indispongono.

All'estero ancora peggio....mentre invece il foglio A4 che ho riporta chiaramente tutto in italiano,inglese,francese quindi si fuga ogni dubbio.

In ogni caso, ogni testa è tribunale, ma se io richiedo qualcosa di ufficiale mi aspetto una risposta ufficiale visto che ho mandato una raccomandata con specifico modulo. Quindi prima o poi me la devono dare senza se e senza ma.
E' come diplomarsi....si puoi non richiedere il certificato di diploma e semplicemente dichiararlo ma se lo chiedi per legge te lo devono dare visto che è attestato ufficiale.

Poi non sono così perbenista o chiuso mentalmente. Io dopo patente nominativo ed invio richiesta A.G. già modulavo senza neanche attendere i fantomatici 30 giorni. La mia fortuna è che l'ispettorato mi mandò l'A.G. in brevissimo tempo se non l'avesse fatto sarei stato a richiederne la copia cartacea dopo un pò.

Il mio consiglio è di richiedere copia (che sia A4, mail, PEC, tesserino) anche e solo per chiudere il giro definitivamente ed evitare perdite di tempo ad eventuali controlli.

73,
Pietro.


Offline Kajowas

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 196
  • Applausi 9
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #9 il: 21 Marzo 2018, 11:43:23 »
Ecco Pietro, sono giorni che mi sto facendo qualche menata mentale perché anche io avevo creduto erroneamente che bastava l'invio della richiesta AG per cominciare a modulare....
(Mi ero anche fatto inviare via email copia della richiesta protocollata e siglata da tenere come documento)

Così sono circa 30 gg che modulo... e quando ci ho ripensato che in realtà sto sbagliando da circa 130 QSO mi è anche venuto un po' di timore...

In concomitanza con questo avevo richiesto certificato A.G e guarda caso ho una raccomandata semplice da ritirare che viene da Milano... quindi spero sia il certificato e non la revoca della patente perché non ho aspettato i fantomatici 30 gg...

A buon senso direi che è l'attestato, ma un po' di timore che sia qualcosa di peggio ce l'ho... (anche se mi sembra un po' assurdo per così poco e sono sicuro che qui usciranno un po' di "sergenti" dell'etere a farmi il cazziatone)

La cosa strana è che ho chiesto di inviarmi l'attestato ad un indirizzo diverso da quello di casa e mi avevano detto ok, ma questa racocmandata arriva invece all'indirizzo di casa e boh... mi pare un po' strano... ma in ogni caso devo aspettare fino a domani per poterla ritirare in posta...

Chi vivrà vedrà...
« Ultima modifica: 21 Marzo 2018, 11:45:07 da Kajowas »

Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1549
  • Applausi 243
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #10 il: 21 Marzo 2018, 12:50:30 »
Ecco Pietro, sono giorni che mi sto facendo qualche menata mentale perché anche io avevo creduto erroneamente che bastava l'invio della richiesta AG per cominciare a modulare....
(Mi ero anche fatto inviare via email copia della richiesta protocollata e siglata da tenere come documento)

Così sono circa 30 gg che modulo... e quando ci ho ripensato che in realtà sto sbagliando da circa 130 QSO mi è anche venuto un po' di timore...

In concomitanza con questo avevo richiesto certificato A.G e guarda caso ho una raccomandata semplice da ritirare che viene da Milano... quindi spero sia il certificato e non la revoca della patente perché non ho aspettato i fantomatici 30 gg...

A buon senso direi che è l'attestato, ma un po' di timore che sia qualcosa di peggio ce l'ho... (anche se mi sembra un po' assurdo per così poco e sono sicuro che qui usciranno un po' di "sergenti" dell'etere a farmi il cazziatone)

La cosa strana è che ho chiesto di inviarmi l'attestato ad un indirizzo diverso da quello di casa e mi avevano detto ok, ma questa racocmandata arriva invece all'indirizzo di casa e boh... mi pare un po' strano... ma in ogni caso devo aspettare fino a domani per poterla ritirare in posta...

Chi vivrà vedrà...

Stai tranquillo probabilmente è proprio l'A.G. . No credo andrai incontro ad alcuna sanzione e per quel poco che so gli accertamenti e le eventuali sanzioni vengono fatte dai funzionari "ad personam" cioè si deve constatare non basta solo l'eventuale ascolto perchè chiunque può copiare il tuo nominativo ma questo non significa che sei tu effettivamente a modulare :-) Tranquillo. Per la parte indirizzo (e qui purtroppo come per ogni P.A. hanno i loro deficit) aspettati il tutto all'indirizzo  indicato in patente e per tutta la pratica. Non si sbattono ad inviare altrove :-)


Offline Kajowas

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 196
  • Applausi 9
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #11 il: 22 Marzo 2018, 09:33:36 »
 :birra: :birra: :birra:
Ritirata raccomandata: è l'AG  cq

Finalmente ho cuore e cervello in pace e avanti con le trasmissioni  :up:

P.S.
Lo strano era che le altre volte, dietro mia richiesta, han sempre mandato le comunicazioni (raccomandate e non) ad un altro indirizzo, sia da Roma che da Milano. Stavolta invece a casa mia, che avrei evitato per disguidi postali, ma in ogni caso sono riuscito a recuperare la raccomandata (dopo 7 giorni di giacenza obbligatoria, vabbé... quello è un altro discorso)


Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1549
  • Applausi 243
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #12 il: 22 Marzo 2018, 09:42:32 »
:birra: :birra: :birra:
Ritirata raccomandata: è l'AG  cq

Finalmente ho cuore e cervello in pace e avanti con le trasmissioni  :up:

P.S.
Lo strano era che le altre volte, dietro mia richiesta, han sempre mandato le comunicazioni (raccomandate e non) ad un altro indirizzo, sia da Roma che da Milano. Stavolta invece a casa mia, che avrei evitato per disguidi postali, ma in ogni caso sono riuscito a recuperare la raccomandata (dopo 7 giorni di giacenza obbligatoria, vabbé... quello è un altro discorso)

Visto avevo ragione? Ahahaha dai amico almeno hai chiuso il giro...l'importante è sempre e solo il risultato :-) Poi mi dirai il nominativo o me lo scrivi in privato così se ti ascolto so chi sei...anche se ormai la radio l'accendo ogni 3 mesi :-(

Offline Maxxim

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 211
  • Applausi 14
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU0JAZ
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #13 il: 22 Marzo 2018, 12:37:57 »
anche se ormai la radio l'accendo ogni 3 mesi :-(

[OT]

A chi lo dici Pietro. Ci dovevamo anche sentire, ed invece....... A presto  ;-)

[/OT]


Offline Kajowas

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 196
  • Applausi 9
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #14 il: 22 Marzo 2018, 15:22:41 »
Ok, piccola domanda a cui forse posso già dare risposta da solo...

Nel conservare il log di stazione da che data devo partire?
Cioé, sulla fotocopia del modulo di richiesta AG che mi ha rimandanto il MiSE via mail con tanto di numero di licenza (scritto a mano sul modulo) c'è la  data di protocollo 21/02/2018.

L'attestato AG che ho ricevuto oggi (con lo stesso numero di licenza) ha data 26/02/2018.

Onde evitare fanatismi in caso di controlli, il log di stazione lo conservo ai sensi di legge, partendo dal 21/02 o dal 26/02 ?

Mi sa che mi conviene farlo partire dal 26/02, giusto?


Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 725
  • Applausi 43
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #15 il: 22 Marzo 2018, 16:02:52 »
Ok, piccola domanda a cui forse posso già dare risposta da solo...

Nel conservare il log di stazione da che data devo partire?
Cioé, sulla fotocopia del modulo di richiesta AG che mi ha rimandanto il MiSE via mail con tanto di numero di licenza (scritto a mano sul modulo) c'è la  data di protocollo 21/02/2018.

L'attestato AG che ho ricevuto oggi (con lo stesso numero di licenza) ha data 26/02/2018.

Onde evitare fanatismi in caso di controlli, il log di stazione lo conservo ai sensi di legge, partendo dal 21/02 o dal 26/02 ?

Mi sa che mi conviene farlo partire dal 26/02, giusto?

A termini, non puoi fare data nel log dal 21 febbraio 2018, tu devi datare dal giorno che hai ricevuto la raccomandata, giorno reale materale di notifica ufficiale, in via subordinata,
il 31 nesimo giorno da quando hai fatto richiesta, per la legge sul silenzio assenso, (se vuoi avvalerti di questa).

Non so se mi sono saputo spiegare.

Elimina i qso registrati, sono tutti 2 way suppongo, era meglio fossero stati come swl se vuoi farli rimanere a log pre datati...con emissione 0, solo rx.




Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1549
  • Applausi 243
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #16 il: 22 Marzo 2018, 16:54:44 »
Kajowas non complicarti la vita. Nel momento hai A.G. o sono passati quei fatidici 30 giorni per il silenzio/assenso registra. Caso contrario no. L'A.G. dura 10 anni io posso stare anche 5 anni senza modulare..bene non metto niente a log. Proviamo a semplificare cose che di se sono ambigue. Ricevi l'A4 o il tesserino..ok da li in poi metti a log. Passano i 30 giorni...metti a log. Semplice


Offline Kajowas

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 196
  • Applausi 9
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #17 il: 23 Marzo 2018, 17:35:23 »
Il certificato A.G. è datato 26 Febbraio.... e c'è la firma del funzionario del MiSE con cui parlo normalmente via mail.

Ma in teoria potrebbe benissimo avermi anticipato la data del certificato a mezzo mail...  e quindi secondo me posso tenere a log QSO fatti dal 27 Febbraio... diciamo... in teoria avrei anche potuto ritirare di persona il certificato AG dal giorno dopo ... quindi dal 27 Febbraio (che era un Martedì, giorno di apertura del MiSe)...

Cosa ne pensate?


Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1549
  • Applausi 243
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #18 il: 24 Marzo 2018, 09:20:00 »
Il certificato A.G. è datato 26 Febbraio.... e c'è la firma del funzionario del MiSE con cui parlo normalmente via mail.

Ma in teoria potrebbe benissimo avermi anticipato la data del certificato a mezzo mail...  e quindi secondo me posso tenere a log QSO fatti dal 27 Febbraio... diciamo... in teoria avrei anche potuto ritirare di persona il certificato AG dal giorno dopo ... quindi dal 27 Febbraio (che era un Martedì, giorno di apertura del MiSe)...

Cosa ne pensate?

Amico mio perchè complicarsi la vita? Metti a log tutto quello fatto dopo 30 giorni dall'invio di richiesta di A.G. Se hai fatto qualcosa prima te lo tieni per te ed amen :-)


Offline Kajowas

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 196
  • Applausi 9
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #19 il: 25 Marzo 2018, 10:15:37 »
 :up:


Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 725
  • Applausi 43
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Richiesta chiarimento definitivo su A.G.
« Risposta #20 il: 25 Marzo 2018, 11:12:32 »
E' mio parere, creato su esperienze di dipendenza su stato, ente locale, etc.
Non avvalermi mai di conferme di autorizzazioni avute, via voce, via date di compilazione, da redazioni di atti, i quali possono essere scritti in tale data e firmati dopo 30 giorni.

La validità l'ho sempre fatta scattare dal giorno VERO della ricezione dell'atto, materialmente in mano.
Nei casi in cui ci si può avvalere della legge
 https://www.iusexplorer.it/Publica/FascicoloDossier/IL_SILENZIO_ASSENSO/?idDocMaster=3580023&idDataBanks=19&canale=13

Se si volesse iniziare subito senza documenti in mano, solo le copie inviate e ricevute di esse.
Fino ad oggi, domani non lo so, mai avuto problemi di nulla, io sono quello strano soggetto che 35 anni addietro e più, prima della firma su documenti, mettevo un timbrino "CON RISERVA", mandavo le raccomandate senza busta, (per non farmi dire che era vuota), etc. etc.  molti non capivano, tanti mi davano per poco intelligente, oggi anche quando si ritirano i pacchi ti dicono di mettere queste due parole...i tempi cambiano, ed i pionieri sono oggi dimenticati.
73'.
« Ultima modifica: 25 Marzo 2018, 11:14:58 da IZ1PNY »