Autore Topic: Installazione antenne su terrazzi condominiali: obblighi del CB/radioamatore  (Letto 8044 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Ottone

  • Visitatore
Ciao a tutti,
apro questo topic poichè da una ricerca, non ho trovato nulla di esattamente analogo.

Espongo brevemente il problema:
ho l'antenna CB (da anni ormai) sul terrazzo condominiale, so che ho l'obbligo di doverla collegare ad un punto di messa a terra.
Siccome nel condominio non ce ne sono nelle vicinanze dell'antenna (e probabilmente non ci sono proprio), ho l'obbligo di far calare dal tetto del condominio un cavo fino al pian terreno e piantare una palina dedicata?
Eventualmente, nel caso si trovasse una messa a terra condominiale, è legale utilizzare quella per attaccare anche la mia antenna CB? (e quelle che eventualmente installerò in futuro)

Possono infine i condomini rivalersi sul proprietario dell'antenna nel caso di danni ai loro televisori/apparecchiature elettroniche se un fulmine dovesse cadere nei paraggi qualora l'antenna fosse collegata ad una terra? E se non lo è?

Grazie per l'aiuto sin da ora e scusate la sequela di domande,

ciao.


Claudio

  • Visitatore
la 46/90 prevede il conduttore di protezione sulle apparecchiature elettriche funzionanti a tensioni >60Vca
L'antenna cb/radioamatore non è alimentata da nessuna tensione, quindi il collegamento della messa a terra non è obbligatorio.
La messa a terra non è da confondere con la protezione dalle scariche atmosferiche, quest'ultima va valutata secondo la norma EN 62305.

Ottone

  • Visitatore
la 46/90 prevede il conduttore di protezione sulle apparecchiature elettriche funzionanti a tensioni >60Vca
L'antenna cb/radioamatore non è alimentata da nessuna tensione, quindi il collegamento della messa a terra non è obbligatorio.
La messa a terra non è da confondere con la protezione dalle scariche atmosferiche, quest'ultima va valutata secondo la norma EN 62305.

Ciao Claudio e grazie per il chiarimento.
A questo punto, chiarito che devo installare una protezione da scariche eletrrostatiche/atmosferiche (secondo la legge menzionata), per caso sai dirmi quali sono gli obblighi (tra quelli menzionati nel mio primo post) cui debbo ottemperare?

Nel frattempo cerco la legge da te menzionata,
grazie ancora.

Ciao.


Claudio

  • Visitatore
non è detto che devi per forza adempiere alla normativa, devi dapprima valutarla, poi se la situazione è soddisfatta bene, altrimenti dovrai provvedere a soddisfarla tramite parafulmine.
Leggiti la normativa, se non la trovi agggggratis in rete fammi un fischio  ;-)

Ottone

  • Visitatore
non è detto che devi per forza adempiere alla normativa, devi dapprima valutarla, poi se la situazione è soddisfatta bene, altrimenti dovrai provvedere a soddisfarla tramite parafulmine.
Leggiti la normativa, se non la trovi agggggratis in rete fammi un fischio  ;-)

Intanto grazie Claudio. :-)

Ho ricevuto un altolà dall'amministratore che, in caso di eventuali bruciature di apparecchiature dei condomini dovute a fulmini che cadono nei paraggi, ha minacciato di farmi causa per ottenere un risarcimento, sostenendo che l'antenna CB in questione è la più alta, quindi secondo lui, la più esposta ai fulmini.
Ho fatto presente che lo stabile non è provvisto di gabbia di Faraday e nemmeno l'antenna televisiva centralizzata (e nessuna delle parabole esistenti) ha un sistema di protezione contro le scariche atmosferiche.

Quindi devo "parare". ;)

Grazie.  :birra:

P.S. Ma sei un avvocato o semplicemente informato a riguardo?


Claudio

  • Visitatore
Ho ricevuto un altolà dall'amministratore che, in caso di eventuali bruciature di apparecchiature dei condomini dovute a fulmini che cadono nei paraggi, ha minacciato di farmi causa per ottenere un risarcimento,
quindi se cade un fulmine a 30mt da casa, la colpa diventa tua? digli di non drogarsi...
Citazione da: Ottone
sostenendo che l'antenna CB in questione è la più alta, quindi secondo lui, la più esposta ai fulmini.
digli che l'antenna è tua, e se ti garba, dall'altro capo del coassiale ci colleghi anche la rete del letto
Citazione da: Ottone
Ho fatto presente che lo stabile non è provvisto di gabbia di Faraday
la gabbia di Faraday serve solo quando la struttura da proteggere, è ad alto rischio incendi (dep. di vernici, carburanti...etc)
Citazione da: Ottone
e nemmeno l'antenna televisiva centralizzata (e nessuna delle parabole esistenti) ha un sistema di protezione contro le scariche atmosferiche.
non hanno bisogno di protezione se non rientrano nei parametri delle strutture da proteggere. Le parabole  non necessitano di messa a terra, mentre le antenne tv si, perchè il loro amplificatore è alimentato a 230V, quindi a tensione maggiore di 60Vac e l'impianto tv centralizzato è sottoposto a dichiarazione di conformità.
Citazione da: Ottone
Quindi devo "parare". ;)
allora dovevi fare il calciatore  :-D
Citazione da: Ottone
Grazie.  :birra:
prego  :birra:
Citazione da: Ottone
P.S. Ma sei un avvocato o semplicemente informato a riguardo?
se avessi avuto la voglia laurearmi, avrei fatto il ginecologo....sono semplicemente un progettista  :up:

Ottone

  • Visitatore
Grazie Claudio per avermi tolto un po' d'ansia.  ;-)

quindi se cade un fulmine a 30mt da casa, la colpa diventa tua? digli di non drogarsi...

Ok, infatti cercherò in rete qualche sentenza o ricorso dove (suppongo) vengano assolti i possessori di antenna CB/HF/VHF/etc dal dovere di risarcire per i danni da fulmini alle apparecchiature dei privati, da presentare alla prossima riunione condominiale.

Citazione da: Ottone
digli che l'antenna è tua, e se ti garba, dall'altro capo del coassiale ci colleghi anche la rete del letto

Infatti ad un certo punto eravamo arrivati all'unica conclusione possibile, secondo il suo punto di vista, che la soluzione era togliere l'antenna CB.
Ovviamente non se ne parla proprio.
L'amministratore sostiene che essendo alta "capta" (parole sue), "attira" fulimini più delle altre.
Io ho detto che può capitare anche all'antenna televisiva, la sua risposta è stata che "in quel caso non ci si ouò far nulla"...

Citazione da: Ottone
la gabbia di Faraday serve solo quando la struttura da proteggere, è ad alto rischio incendi (dep. di vernici, carburanti...etc)

Ok, buono a sapersi. ;)

Citazione da: Ottone
non hanno bisogno di protezione se non rientrano nei parametri delle strutture da proteggere. Le parabole  non necessitano di messa a terra, mentre le antenne tv si, perchè il loro amplificatore è alimentato a 230V, quindi a tensione maggiore di 60Vac e l'impianto tv centralizzato è sottoposto a dichiarazione di conformità.

Ok, credo alla fine installerò ugualmente una messa a terra attaccata all'impianto di terra del palazzo (sperando che esista), per dare il "contentino" all'amministratore zelante, ma poco informato.
Anche perchè se ci connetto il Sommerkamp FT-250 (RTX valvolare), in fondo di messa a terra ce ne è bisogno. ;)

Citazione da: Ottone
se avessi avuto la voglia laurearmi, avrei fatto il ginecologo....sono semplicemente un progettista  :up:

Per il ginecologo, sono assolutamente d'accordo con te, era un mio sogno sin da bambino...  :mrgreen:
Beh, sicuramente le normative le conosci bene allora, in pratica da quello che mi dici non ho obbligo di mettere alcuna protezione contro le scariche atmosferiche, mi sembra di capire...


Offline Nembo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2770
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Utente in qrt
    • Mostra profilo
Eccomi.
innanzitutto sei nella scomoda posizione come cb di non avere alcun diritto d' antenna. Quindi l' installazione dell' antenna cb è una mera concessione che ti fa il condominio, alla stregua di chi chiede di poter mettere una parabola aggiuntiva per vedersi più televisioni.
L' installazione deve essere fatta nel rispetto delle regole di sicurezza: quindi se il palo è più alto di m. 6 sono obbligatori i tiranti. Sulla messa a terra dell' antenna, innanzitutto orientati verso un aereo cortocircuitato e poi collega una trecciola da 5mmq al palo che farai collegare da un elettricista abilitato alla terra condominiale. Non lo fai per il condominio ma per il Tuo coassiale....
Se la terra non esiste, il condominio è fuori norma ( e fallo presente sarcasticamente all' amministratore....) ma la devi far fare dalll' elettricista per salvagiuardare il tuo impianto. Pagherà poi il condominio.
Per quanto riguarda eventuali danni, consiglio di farti una polizza " del capofamiglia" che comprende anche questo rischio. Costo intorno ai 60 euri all' anno.
Infine le minacce dell' amministratore rispediscile al mittente. Stai esplicando un Tuo diritto di manifestazione del pensiero costituzionalmente garantito.
Per il resto quoto quanto detto da Claudio.
Fammi sapere eventualmente per mp
73 + 51  a tutti

Claudio

  • Visitatore
Per il ginecologo, sono assolutamente d'accordo con te, era un mio sogno sin da bambino...  :mrgreen:
Beh, sicuramente le normative le conosci bene allora, in pratica da quello che mi dici non ho obbligo di mettere alcuna protezione contro le scariche atmosferiche, mi sembra di capire...

l'obbligo c'è se la valutazione è sfavorevole.
Bisognerebbe fare i calcoli...per far questo mi dovresti dire quanto è alto il tetto, di che materiale è composto, tipo di pavimentazione intorno alla casa (erba o cemento) e quanto vuoi mettere alta l'antenna (da fuori tetto al culmine dell'antenna) ed infine il nome del comune (purtroppo ognuno ha la sua incidenza) se preferisci per mp.
Appena ho un ritaglio di tempo, con questi dati ti posso dire se necessiti o no di una protezione dalle cariche atmosferiche.
Nel caso fosse necessaria, si potrebbe optare per abbassare l'antenna, altrimenti l'affare si complica


Ottone

  • Visitatore
Eccomi.
innanzitutto sei nella scomoda posizione come cb di non avere alcun diritto d' antenna. Quindi l' installazione dell' antenna cb è una mera concessione che ti fa il condominio, alla stregua di chi chiede di poter mettere una parabola aggiuntiva per vedersi più televisioni.
L' installazione deve essere fatta nel rispetto delle regole di sicurezza: quindi se il palo è più alto di m. 6 sono obbligatori i tiranti. Sulla messa a terra dell' antenna, innanzitutto orientati verso un aereo cortocircuitato e poi collega una trecciola da 5mmq al palo che farai collegare da un elettricista abilitato alla terra condominiale. Non lo fai per il condominio ma per il Tuo coassiale....
Se la terra non esiste, il condominio è fuori norma ( e fallo presente sarcasticamente all' amministratore....) ma la devi far fare dalll' elettricista per salvagiuardare il tuo impianto. Pagherà poi il condominio.
Per quanto riguarda eventuali danni, consiglio di farti una polizza " del capofamiglia" che comprende anche questo rischio. Costo intorno ai 60 euri all' anno.
Infine le minacce dell' amministratore rispediscile al mittente. Stai esplicando un Tuo diritto di manifestazione del pensiero costituzionalmente garantito.
Per il resto quoto quanto detto da Claudio.
Fammi sapere eventualmente per mp

Grazie Nembo,
l'antenna è su da circa 20 anni, purtroppo gli amministratori cambiano e questo è abbastanza zelante, quindi sapevo che prima o poi avrebbe creato problemi.
Si tratta di una Sirtel S2000, 5/8 cortocircuita, montata su un palo di 8 metri con opportuna controventatura.
A giorni cambierò il palo, per installare un telescopico, poichè al momento c'è una canna di quelle usate per i tubi dell'acqua che ha fatto il suo tempo ed è molto scomoda da smontare.

Farò di nuovo per certo l'assicurazione che dici (la avevo già anni fa), visto che mi confermi il costo è rimasto trascurabile (per fortuna).

Per eventuali ulteriori sviluppi e per il caffè che ti devo (come minimo, visto l'aiuto e visto quanto il problema di ansia che mi stai risolvendo), ti farò sapere via mp.  :allah:  :birra:

l'obbligo c'è se la valutazione è sfavorevole.
Bisognerebbe fare i calcoli...per far questo mi dovresti dire quanto è alto il tetto, di che materiale è composto, tipo di pavimentazione intorno alla casa (erba o cemento) e quanto vuoi mettere alta l'antenna (da fuori tetto al culmine dell'antenna) ed infine il nome del comune (purtroppo ognuno ha la sua incidenza) se preferisci per mp.
Appena ho un ritaglio di tempo, con questi dati ti posso dire se necessiti o no di una protezione dalle cariche atmosferiche.
Nel caso fosse necessaria, si potrebbe optare per abbassare l'antenna, altrimenti l'affare si complica


Il tetto è alto circa 26-27 metri (palazzo di 9 piani, l'antenna è montata nella terrazza al nono piano), il tetto è di cemento, mattonelle, marmo e copertura di isolante in catrame, il palazzo è circondato da giardino e strade asfaltate in un quartiere di Roma e l'antenna è lunga circa 5.5 metri montata su un palo di 8 metri (sporge quindi dal pavimento del tetto per circa 14 metri, ma ci sono anche i locali dei balconi che sono alti 2 metri circa, quindi da questi sporge di circa 12 metri).
Insomma la punta dell'antenna si trova ad una altezza di circa 40-41 metri.
Da tener conto che monterò a breve un palo telescopico e potrei abbassarla di 1 mtero, ma se scendo ancora vado sotto l'altezza dell'antenna TV.
Il comune è Roma, la città è Roma.
Se necessario in mp ti do la via esatta.

Caffè?
Pizza?
Aragosta?
Dimmi te... grazie comunque. ;)

Offline maury70

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2012
  • Applausi 2
  • Sesso: Maschio
  • N°1
    • Mostra profilo
Meno male che si sta Stefano :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Maury70,1rgk174