zetagi bv 2001 mk4

Aperto da mauro1974, 22 Luglio 2022, 18:03:35

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

mauro1974

73 a tutti nel manuale non ho trovato niente che lo spiegasse nelle caratteristiche tecniche quindi magari qualcuno sa quanti watt supporta in bypass quindi spento ma collegato il bv 2001?
ad esempio un rm kl 503 ne supporta 50 in bypass ma in questo non ho trovato niente
grazie a tutti e di nuovo 73qr


ik2nbu Arnaldo

il datasheet allegato è quello della vecchia versione.

Quando un PA è in posizione Standby oppure spento, al 99% vuol dire che il TX è collegato direttamente all'antenna senza passare attraverso amplificatore, quindi non esiste una potenza di transito massima.

Esiste una potenza max di pilotaggio ad amplificatore acceso.

mauro1974

grazie Arnaldo della risposta,ma qui però devo dirti che se prendi ad esempio rm Italy nelle specifiche mette una potenza in bypass per transitare nell'ampli quando é spento,come dicevo nel kl 503 da un bypass di 50w mentre nel hla plus 300 per le hf da un entrata max in bypass di 100w

AZ6108

Citazione di: mauro1974 il 22 Luglio 2022, 18:03:35
73 a tutti nel manuale non ho trovato niente che lo spiegasse nelle caratteristiche tecniche quindi magari qualcuno sa quanti watt supporta in bypass quindi spento ma collegato il bv 2001?
ad esempio un rm kl 503 ne supporta 50 in bypass ma in questo non ho trovato niente
grazie a tutti e di nuovo 73qr

di sicuro supporta i W di pilotaggio, sopra... a tuo rischio
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin


mauro1974

ok,ma io sto parlando di watt in bypass collegato ampli alla linea ma spento,non dei watt di pilotaggio

AZ6108

Citazione di: mauro1974 il 22 Luglio 2022, 21:17:53
ok,ma io sto parlando di watt in bypass collegato ampli alla linea ma spento,non dei watt di pilotaggio

appunto, rileggi; non c'è alcuna garanzia che il circuito di bypass supporti una potenza massima superiore a quella di pilotaggio, è semplicemente una questione economica, pensaci e capirai
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin


ik2nbu Arnaldo

#6
Vedi lo schema KL503



il circuito di commutazione RF è sempre in linea con il TX, il condensatore C34 anche ad amplificatore spento , pesca un piccola percentuale di RF raddrizzata poi dai diodi D12 e D13.

Se hanno messo quella limitazione sul KL503, significa che una potenza superiore andrebbe a distruggere i diodi in questione, guastando il circuito PTT anche nel caso che i 2 elettrolitici da 25V tengano, porterebbero una tensione superiore al consentito sulla base di TR2 che è il transistor che pilota la tensione/corrente di polarizzazione del Mosfet Finale.

Negli amplificatori "seri" quando sono spenti o in bypass, tutti i circuiti dovrebbero essere esclusi
PTT compreso, allo stesso modo di quando bypassi un accordatore, cosa che nei miei autocostuiti faccio sempre, quindi quello che entra esce diretto in antenna come se il PA in linea non ci fosse.

Posta lo schema del tuo BV2001 mk4 e vediamo se si corre lo stesso rischio.


AZ6108

Arnaldo... ma secondo te, anche si trattasse di una commutazione a relays, invece che a stato solido, un'aziendina di quel genere andrebbe a spendere soldi per garantire una potenza di bypass superiore a quella (massima) di pilotaggio ?

Daii...
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

mauro1974

Citazione di: AZ6108 il 22 Luglio 2022, 21:56:20
Arnaldo... ma secondo te, anche si trattasse di una commutazione a relays, invece che a stato solido, un'aziendina di quel genere andrebbe a spendere soldi per garantire una potenza di bypass superiore a quella (massima) di pilotaggio ?

Daii...
Cioè se nel bv il pilotaggio è in am/fm da 1 a 10 w e in ssb 20 PeP quando è spento ampli non posso utilizzare apparato a 30w?? Mi sembra al quanto strano


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

AZ6108

Citazione di: mauro1974 il 22 Luglio 2022, 22:20:45
Cioè se nel bv il pilotaggio è in am/fm da 1 a 10 w e in ssb 20 PeP quando è spento ampli non posso utilizzare apparato a 30w?? Mi sembra al quanto strano


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

non ci vedo nulla di strano, se poi vuoi metterlo in bypass e pomparci 60W, magari resiste... per un poco...
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

mauro1974

Citazione di: ik2nbu Arnaldo il 22 Luglio 2022, 21:50:17
Vedi lo schema KL503



il circuito di commutazione RF è sempre in linea con il TX, il condensatore C34 anche ad amplificatore spento , pesca un piccola percentuale di RF raddrizzata poi dai diodi D12 e D13.

Se hanno messo quella limitazione sul KL503, significa che una potenza superiore andrebbe a distruggere i diodi in questione, guastando il circuito PTT anche nel caso che i 2 elettrolitici da 25V tengano, porterebbero una tensione superiore al consentito sulla base di TR2 che è il transistor che pilota la tensione/corrente di polarizzazione del Mosfet Finale.

Negli amplificatori "seri" quando sono spenti o in bypass, tutti i circuiti dovrebbero essere esclusi
PTT compreso, allo stesso modo di quando bypassi un accordatore, cosa che nei miei autocostuiti faccio sempre, quindi quello che entra esce diretto in antenna come se il PA in linea non ci fosse.

Posta lo schema del tuo BV2001 mk4 e vediamo se si corre lo stesso rischio.




Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

mauro1974

Citazione di: AZ6108 il 22 Luglio 2022, 22:28:23
non ci vedo nulla di strano, se poi vuoi metterlo in bypass e pomparci 60W, magari resiste... per un poco...
No il discorso è che ampli lo accendi quando ti servono watt.gli apparati di adesso in ssb o in fm sparano a max potenza 40w o addirittura 60 come il crt 9900.ora se a me servono 25 watt in fm devo scollegare dalla linea tutte le volte amplificatore ? Non ha senso


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

mauro1974

Citazione di: mauro1974 il 22 Luglio 2022, 22:31:32
No il discorso è che ampli lo accendi quando ti servono watt.gli apparati di adesso in ssb o in fm sparano a max potenza 40w o addirittura 60 come il crt 9900.ora se a me servono 25 watt in fm devo scollegare dalla linea tutte le volte amplificatore ? Non ha senso


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp
È in bypass e comunque senza alimentazione non in stanby


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp


AZ6108

Citazione di: mauro1974 il 22 Luglio 2022, 22:31:32
No il discorso è che ampli lo accendi quando ti servono watt.gli apparati di adesso in ssb o in fm sparano a max potenza 40w o addirittura 60 come il crt 9900.ora se a me servono 25 watt in fm devo scollegare dalla linea tutte le volte amplificatore ? Non ha senso


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

oh... ne ha, dal punto di vista del produttore; se vuoi bypassare l'ampli comprati uno switch, in caso contrario, brucia lo stadio di commutazione e tanti auguri
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

mauro1974

Citazione di: mauro1974 il 22 Luglio 2022, 22:29:09




Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp




Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

mauro1974

Arnaldo non riesco a postare immagine dello schema del bv2001 ma se lo cerchi su google spade subito


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

AZ6108

Citazione di: mauro1974 il 22 Luglio 2022, 22:47:22
Arnaldo non riesco a postare immagine dello schema del bv2001 ma se lo cerchi su google spade subito


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

lo salvi in locale, lo carichi su https://postimages.org/ o altrove e poi posti qui
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

mauro1974

Citazione di: AZ6108 il 22 Luglio 2022, 22:57:59
lo salvi in locale, lo carichi su https://postimages.org/ o altrove e poi posti qui
Grazie


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

mauro1974



mauro1974

G
Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

mauro1974

Prova


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

r5000

Citazione di: AZ6108 il 22 Luglio 2022, 22:35:31
oh... ne ha, dal punto di vista del produttore; se vuoi bypassare l'ampli comprati uno switch, in caso contrario, brucia lo stadio di commutazione e tanti auguri
73 a tutti, se lo stadio di commutazione non regge i 50 volt che hai con il solo apparato ok ma visto che usa diodi da 50 volt direi che siamo al limite ma ho visto reggere i 100 watt di picco del 706 e non si è guastato nulla quindi non bisogna superare la potenza  consigliata per il pilotaggio (sopratutto per evitare che vai in tx con il lineare e lo sovrapiloti...) e non bisogna esagerare con la potenza di transito ma i 30 watt non mettono a rischio i diodi al germanio...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

1KT01

Usa 2 commutatori di antenna a 2 vie , uno tra il TX e l'ampli e l'altro tra l'antenna e l'ampli.

Geremia

#23
@Mauro
prova a leggere bene lo schema, le risposte sono li sotto ai tuoi occhi.
Vediamo :
RL1 e' il rele' che sovraintende alla commutazione in linea dell'amplificatore attraverso l'interruttore ST. BY. Se tale interruttore non viene premuto allora, teoricamente l'uscita del tuo rtx dovrebbe arrivare direttamente all'antenna. Vedremo che non e' cosi'.
RL2 invece sovraintende, in ricezione, all'inserimento del preamplificatore quando e' premuto l'interruttore PREAMP. Se quest'ultimo non e' premuto allora il preamplificatore non sara' mai in linea.
I circuiti di servizio che comandano il due rele' sono alimentati da una tensione negativa generata dalla tensione di filamento in cui viene raddrizzata la semionda negativa. Infatti tutti i transistors utilizzati sono PNP il cui emettitore e' a massa (a meno del preamplificatore).
Vediamo cosa succede quando non e' premuto l'interruttore ST.BY e non e' premuto PREAMP.
L'RF proveniente dall'rtx passa attraverso RL2, i cui contatti sono N.C., e poi arrivano ad una circuito di attenuazione realizzato con una serie di partitori resistivi selezionabili in cascata e composti da 3 resistenze da 15 Ohm e 3 resistenze da 100 Ohm che servono per non non sovrapilotare la valvola pilota (entrata di catodo). Successivamente, poiche' l'interruttore ST.BY non e' premuto, allora i contatti di RL1 sono N.C. e quindi l'RF passa direttamente in antenna.
Come ben si vede, non e' vero che quando non si ha l'amplificatore in linea si puo' utilizzare la potenza che si vuole in uscita dall'rtx. Questo partitore e' sempre in linea sia in TX che in RX. In TX comporta che se le resistenze non possono sopportare la potenza relativa che eroga l'rtx in uscita, si bruciano. Il problema e' che questo attenuatore funziona anche in ricezione, in quanto l'RF proveniente dal connettore di antenna, attraverso i due contatti N.C. di RL1, arriva proprio ad uno dei suoi capi e quindi il segnale ricevuto sara' attenuato. L'unica soluzione sia in TX che in RX e' bypassare i tre partitori utilizzando il comando posto sul frontale dell'amplificatore.
Quindi, come vedi, il BV2001 non e' un prodotto del genio Italico di grande levatura.
S = k * log W

mauro1974

Citazione di: Geremia il 23 Luglio 2022, 06:00:20
@Mauro
prova a leggere bene lo schema, le risposte sono li sotto ai tuoi occhi.
Vediamo :
RL1 e' il rele' che sovraintende alla commutazione in linea dell'amplificatore attraverso l'interruttore ST. BY. Se tale interruttore non viene premuto allora, teoricamente l'uscita del tuo rtx dovrebbe arrivare direttamente all'antenna. Vedremo che non e' cosi'.
RL2 invece sovraintende, in ricezione, all'inserimento del preamplificatore quando e' premuto l'interruttore PREAMP. Se quest'ultimo non e' premuto allora il preamplificatore non sara' mai in linea.
I circuiti di servizio che comandano il due rele' sono alimentati da una tensione negativa generata dalla tensione di filamento in cui viene raddrizzata la semionda negativa. Infatti tutti i transistors utilizzati sono PNP il cui emettitore e' a massa (a meno del preamplificatore).
Vediamo cosa succede quando non e' premuto l'interruttore ST.BY e non e' premuto PREAMP.
L'RF proveniente dall'rtx passa attraverso RL2, i cui contatti sono N.C., e poi arrivano ad una circuito di attenuazione realizzato con una serie di partitori resistivi selezionabili in cascata e composti da 3 resistenze da 15 Ohm e 3 resistenze da 100 Ohm che servono per non non sovrapilotare la valvola pilota (entrata di catodo). Successivamente, poiche' l'interruttore ST.BY non e' premuto, allora i contatti di RL1 sono N.C. e quindi l'RF passa direttamente in antenna.
Come ben si vede, non e' vero che quando non si ha l'amplificatore in linea si puo' utilizzare la potenza che si vuole in uscita dall'rtx. Questo partitore e' sempre in linea sia in TX che in RX. In TX comporta che se le resistenze non possono sopportare la potenza relativa che eroga l'rtx in uscita, si bruciano. Il problema e' che questo attenuatore funziona anche in ricezione, in quanto l'RF proveniente dal connettore di antenna, attraverso i due contatti N.C. di RL1, arriva proprio ad uno dei suoi capi e quindi il segnale ricevuto sara' attenuato. L'unica soluzione sia in TX che in RX e' bypassare i tre partitori utilizzando il comando posto sul frontale dell'amplificatore.
Quindi, come vedi, il BV2001 non e' un prodotto del genio Italico di grande levatura.
Grazie anche a te Geremia per la spiegazione tecnica ma purtroppo non mastico tanto di elettronica quindi quando dici di bypassare i tre partitori utilizzando il comando posto sul frontale quando ampli è spento senza tensione ma collegato tra rtx e rosmetro quale intendi?


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

Geremia

#25
E' un problema specificare quale  poiche' del BV2001 esistono varie versioni con relativi schemi con e senza preamplificatore. Facendo riferimento allo schema che tu hai postato e non all'ultima versione MK4, intendo che sul frontale dell'amplificatore ci sara' un comando, del quale non conosco il nome ma che potrebbe essere POWER o DRIVER suppongo, che inserisce questi attenuatori in cascata o singolarmente. Occorre pertanto posizionare tale comando in modo tale che tutti gli attenuatori siano esclusi. Come fare ?. A lineare spento e staccato dalla rete io utilizzerei un tester settato per la misura della resistenza con i puntali posti sul centrale del connettore di ingresso dell'amplificatore e sul centrale di uscita antenna e regolerei il comando fino a leggere continuita' diretta e cioe' resistenza=0. Quella sarebbe la posizione in cui gli attenuatori sono tutti esclusi.
Io almeno farei cosi' senza aprire l'amplificatore e andare a vedere le connessioni visto che non hai esperienza in materia. Questo beninteso nel caso lo schema che hai postato sia relativo alla versione di amplificatore in tuo possesso.
Peraltro guardando in internet ho trovato la foto del BV2001 MK-4



E da questa non risulta alcun bar-graph che indica la potenza istantanea come invece risulta dallo schema che hai postato e realizzato dal'uAA-170 ma solo uno strumento analogico a bobina mobile. Quindi non saprei che tipo di BV2001 potresti avere tu.
S = k * log W


mauro1974

Citazione di: Geremia il 23 Luglio 2022, 07:09:55
E' un problema specificare quale  poiche' del BV2001 esistono varie versioni con relativi schemi con e senza preamplificatore. Facendo riferimento allo schema che tu hai postato e non all'ultima versione MK4, intendo che sul frontale dell'amplificatore ci sara' un comando, del quale non conosco il nome ma che potrebbe essere POWER o DRIVER suppongo, che inserisce questi attenuatori in cascata o singolarmente. Occorre pertanto posizionare tale comando in modo tale che tutti gli attenuatori siano esclusi. Come fare ?. A lineare spento e staccato dalla rete io utilizzerei un tester settato per la misura della resistenza con i puntali posti sul centrale del connettore di ingresso dell'amplificatore e sul centrale di uscita antenna e regolerei il comando fino a leggere continuita' diretta e cioe' resistenza=0. Quella sarebbe la posizione in cui gli attenuatori sono tutti esclusi.
Io almeno farei cosi' senza aprire l'amplificatore e andare a vedere le connessioni visto che non hai esperienza in materia. Questo beninteso nel caso lo schema che hai postato sia relativo alla versione di amplificatore in tuo possesso.
Peraltro guardando in internet ho trovato la foto del BV2001 MK-4



E da questa non risulta alcun bar-graph che indica la potenza istantanea come invece risulta dallo schema che hai postato e realizzato dal'uAA-170 ma solo uno strumento analogico a bobina mobile. Quindi non saprei che tipo di BV2001 potresti avere tu.
Geremia io ho postato uno schema preso da internet sul bv 2001,quello che ho io è ultimo prodotto come quello che hai postato con immagine,non ha il comando pre ha il power da 1/6 che è la potenza d'uscita poi tune e drive e poi ovviamente il ritardo del rele che è il delay


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

AZ6108

#27
@Geremia

guardando allo schema postato, ci sono due relay, RL1 che commuta ingresso ed uscita dell'ampli ed RL2, che agisce sull'ingresso RTX ed inserisce o esclude il preamp, ora mentre RL1 è sicuramente dimensionato per supportare la potenza di uscita dell'amplificatore, dubito fortemente che RL2 lo sia, idem per il condensatore da 3.3pF che preleva la RF per il controllo dei relay, idem per quanto riguarda la rete di attenuazione e la commutazione della stessa
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

r5000

73 a tutti , "di solito" negli amplificatori  i relè bypassano i circuiti attenuatori e filtro d'uscita per avere i connettori diretti ma non è una regola assoluta e ci sono anche soluzioni "bizzarre" che i costruttori hanno venduto e la gente li ha comprati ma in qualsiasi caso  se il bypass non è fatto con due relè che isolano tutto il circuito ma resta qualcosa collegato ( giusto l'esempio del condensatore di pochi pF che porta il segnale al circuito di commutazione rx/tx) e si supera la tensione di lavoro il guasto al circuito  è molto probabile ma difficilmente mi è capitato un guasto del genere, quel condensatore e i diodi al germanio reggono una potenza di transito di almeno 30 watt, molto più facile che si guastano le valvole o il partitore resistivo d'ingresso (questo sì che è dimensionato per la potenza di pilotaggio e se esageri cuoci le resistenze...) oppure per l'età e usura i relè sfiammano e i condensatori elettrolitici vanno in corto ma per guastare quel condensatore d'accoppiamento di pochi pF e i diodi al germanio ce ne vuole di potenza... Ripeto che i 100watt di picco dell'ic706 sono transitati in un lineare Zetagi in bypass e  non ci sono stati guasti, poi sapendo che lo schema e i componenti non sono uguali per tutti i lineari Zetagi direi proprio di rispettare quanto è previsto nelle istruzioni del lineare e non fidarsi comunque, meglio ridurre potenza di pilotaggio  per avere modulazioni migliori e meno disturbi e in bypass non superare i 50 volt che tutti i condensatori ceramici e i diodi al germanio  possono reggere senza guasti...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

Geremia

@mauro,
allora e' inutile fare congetture e ragionamenti visto che lo schema che hai postato non e' quello dell'amplificatore in tuo possesso.
S = k * log W


AZ6108

Citazione di: ik2nbu Arnaldo il 22 Luglio 2022, 18:55:00
il datasheet allegato è quello della vecchia versione.

Quando un PA è in posizione Standby oppure spento, al 99% vuol dire che il TX è collegato direttamente all'antenna senza passare attraverso amplificatore, quindi non esiste una potenza di transito massima.

Esiste una potenza max di pilotaggio ad amplificatore acceso.

esiste eccome, nel caso in oggetto, basta guardare lo schema per rendersene conto
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin