Autore Topic: carichi fittizi  (Letto 2078 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline thomas benassi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Sansone
carichi fittizi
« il: 18 Marzo 2022, 10:53:38 »
Buongiorno, 

volevo un parere sui carichi fittizi, tipo l'INTEK - MICRO-DL50. Conviene? Nuovo o usato?

Faccio tx saltuari e devo provare più che altro i miei apparati cb veicolari + un Saturn e delle veicolari VHF.


Offline IK3OCA

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 938
  • Applausi 37
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IK3OCA
Re:carichi fittizi
« Risposta #1 il: 19 Marzo 2022, 19:55:17 »
Salve, ho visto l'illustrazione del carico fittizio richiamato, che non è munito di misuratore di potenza, ma solo di un'uscita per misure non precisate.
Se non hai anche un wattmetro non te ne fai niente.
73 Rosario

Offline thomas benassi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Sansone
Re:carichi fittizi
« Risposta #2 il: 19 Marzo 2022, 21:21:56 »
ho diversi rosmetri, per es Midland 23-505 e Hoxin ss-1000

Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5655
  • Applausi 283
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:carichi fittizi
« Risposta #3 il: 20 Marzo 2022, 07:51:42 »
Nell'immagine allegata puoi vedere come è fatto il micro-dl50.
Se lo trovi regalato o quasi, io l'ho avuto con un lotto di materiali, può andar bene per le misurazioni in HF, ma visto l'interno eviterei di usarlo in VHF e UHF.
Mi pare che qualche tempo fa  R5000 abbia risposto a una domanda analoga mettendo un link al negozio online electronic surplus.


Offline thomas benassi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Sansone
Re:carichi fittizi
« Risposta #4 il: 20 Marzo 2022, 10:02:54 »
Il meno costoso usato si trova su ebay a 15 euro..... che faccio?

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3647
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:carichi fittizi
« Risposta #5 il: 20 Marzo 2022, 10:07:12 »
Il meno costoso usato si trova su ebay a 15 euro..... che faccio?

qui ne trovi uno da 60W

https://www.radiosurplus.it/ACCstr.htm

a 12 euro

Offline plotino

  • 1RGK380
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1710
  • Applausi 49
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:carichi fittizi
« Risposta #6 il: 20 Marzo 2022, 10:27:20 »
altrimenti con un po' di manualità te lo costruisci [emoji1]


https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=73163.0
HF addicted - Luca --- 1rgk380 >> 1rgk380@gmail.com


Offline thomas benassi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Sansone
Re:carichi fittizi
« Risposta #7 il: 22 Aprile 2022, 00:32:48 »
La sequenza corretta sarebbe: TX, carico fittizio passante, rosmetro? E dopo il rosmetro? Oppure: TX, rosmetro, carico fittizio passante...e allora in uscita cosa collego?

Perchè il fatto che abbia un ingresso e un'uscita mi spiazza, ho sempre visto dummy load terminali

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 17018
  • Applausi 460
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:carichi fittizi
« Risposta #8 il: 22 Aprile 2022, 01:05:47 »
La sequenza corretta sarebbe: TX, carico fittizio passante, rosmetro? E dopo il rosmetro? Oppure: TX, rosmetro, carico fittizio passante...e allora in uscita cosa collego?

Perchè il fatto che abbia un ingresso e un'uscita mi spiazza, ho sempre visto dummy load terminali
73 a tutti, tx-rosmetro-carico fittizio-strumento di misura, principalmente frequenzimetro ma ci puoi collegare anche un'oscilloscopio, analizzatore di spettro ecc... per vedere  distorsione, armoniche e spurie, ovviamente và calcolata l'attenuazione passante per sapere a quanto ammonta il livello del segnale reale mentre per il frequenzimetro non c'è bisogno perchè non si misura l'ampiezza ma la frequenza del segnale e questo carico fittizio passante non è certamente uno strumento di precisione, in definitiva è buono a livello cb per monitorare il segnale trasmesso ma non è adatto a misure assolute  in vhf...( in uhf è inservibile, ros 1.5 quando dovrebbe dare ros 1.0 e hanno il coraggio di scrivere 500 mhz...)


Offline thomas benassi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Sansone
Re:carichi fittizi
« Risposta #9 il: 22 Aprile 2022, 09:38:25 »
Sì, tanto devo usarlo in HF.
Ma se non collego nulla al secondo terminale (sx o dx che sia) funziona ugualmente? Perchè ripeto, non ho mai usato questo tipo di carico fittizio a 2 vie

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3647
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:carichi fittizi
« Risposta #10 il: 22 Aprile 2022, 10:02:34 »
ovviamente và calcolata l'attenuazione passante per sapere a quanto ammonta il livello del segnale reale

Stando a quanto riportato sul box di quel carico fittizio



l'attenuazione sul connettore di misurazione dovrebbe essere di -25dB, il che significa che con una potenza in ingresso di 50W, sul connettore di misurazione avremmo circa 0.15W (SE&O); per il resto, guardando l'immagine  del dispositivo postata da "kz" credo convenga limitarsi all'uso sulle HF o al massimo fino a 50MHz dato che dubito possa lavorare correttamente fino a 500MHz come dichiarato sul box; il carico in questione comunque, come hai correttamente scritto può essere usato per (es.) effettuare calibrazioni, come ad esempio, con l'ausilio di un oscilloscopio, l'aggiustamento del livello di modulazione in modo da garantire il massimo dell'emissione indistorta; ma nessuno vieta di usarlo come un normale carico fittizio, senza connettere nulla al connettore di misurazione
« Ultima modifica: 22 Aprile 2022, 10:22:49 da AZ6108 »

Offline thomas benassi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Sansone
Re:carichi fittizi
« Risposta #11 il: 22 Aprile 2022, 10:12:17 »
Allora ok, non credo proverò mai sui 144 con questo.

L'unica cosa che mi lascia perplesso sono le 4 resistenze interne, mi sembrano tanto a filo (e quindi induttive/capacitive) dalla foto presa da altro topic....

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 17018
  • Applausi 460
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:carichi fittizi
« Risposta #12 il: 22 Aprile 2022, 10:34:19 »
73 a tutti, le resistenze non sono a filo ma a impasto, detto questo non è comunque adatto per le UHF,  in VHF lo puoi anche utilizzare e darà Ros 1.1 ma in UHF no... Sul discorso lasciare aperto il connettore sample è fattibile in hf ma già se non colleghi uno strumento a 50 ohm aggiungi un errore dovuto al disadattamento che è poca cosa in hf ma con il salire di frequenza ti accorgi perché varia il Ros misurato dallo strumento tra te e carico fittizio...


Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5655
  • Applausi 283
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:carichi fittizi
« Risposta #13 il: 22 Aprile 2022, 11:24:43 »
meglio non collegarci nulla alla presa attenuata, anni fa ho provato con un frequenzimetro e il risultato è stato piuttosto deludente.
è un carico fittizio da pochi soldi e bassa potenza che va bene per le misurazioni in HF/CB fino a 50w per brevi periodi; l'ho usato anche in VHF con potenze bassissime e il comportamento rimane dignitoso.
però se non mi fosse capitato in un lotto di materiale diverso non lo avrei mai comprato, il Comtrack DL-30A che ho da più tempo è stato sottoposto a stress molto peggiori, funziona ancora benissimo ed è più affidabile.

Offline bergio70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4019
  • Applausi 137
    • Mostra profilo
Re:carichi fittizi
« Risposta #14 il: 22 Aprile 2022, 12:37:42 »
da anni ne ho uno, identico a questo:

https://www.francoborgia.com/product/carico-fittizio-ericsson/

è sicuramente da recupero di vecchi impianti cellulari, probabilmente etacs, acquistato ad una fiera per 10.000 lire, sino alle VHF ci arriva.
50W, ha una presa SMA per il prelievo che non ho mai usato.
Non vale molto, ma costa poco e probabilmente è meglio dei vari cosini rimarchiati da produzione orientale.
dal mio punto di vista 10 euro si possono spendere, si trovano ovunque, dai vari surplussari online.


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 17018
  • Applausi 460
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:carichi fittizi
« Risposta #15 il: 22 Aprile 2022, 14:01:26 »
da anni ne ho uno, identico a questo:

https://www.francoborgia.com/product/carico-fittizio-ericsson/

è sicuramente da recupero di vecchi impianti cellulari, probabilmente etacs, acquistato ad una fiera per 10.000 lire, sino alle VHF ci arriva.
50W, ha una presa SMA per il prelievo che non ho mai usato.
Non vale molto, ma costa poco e probabilmente è meglio dei vari cosini rimarchiati da produzione orientale.
dal mio punto di vista 10 euro si possono spendere, si trovano ovunque, dai vari surplussari online.

73 a tutti, quel carico fittizio è nato per lavorare a 1ghz quindi è ottimo per le UHF, la presa smb serve per prelevare il segnale tramite un condensatore e quindi l'attenuazione varia in funzione della frequenza, si può usare per un frequenzimetro ma non per misure di potenza a meno che calibrare la strumentazione di conseguenza...

Offline bergio70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4019
  • Applausi 137
    • Mostra profilo
Re:carichi fittizi
« Risposta #16 il: 22 Aprile 2022, 14:08:38 »
Mai usata la presina. Da anni è collegato a un wattmetro cosìcosì per verificare che i vari "cosi" trasmettano senza rompere i tubi al prossimo.
Al punto che non ho mai neppure provato in UHF, buono comunque a sapersi.
Ora lo considero meno schifezza di quel che è.


Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5655
  • Applausi 283
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:carichi fittizi
« Risposta #17 il: 22 Aprile 2022, 16:22:10 »
bergio70 prova a misurarne l'impedenza con il nanoVNA, il tuo carico non è per nulla una schifezza, mentre il micro-dl50 inizia a variare impedenza (e induttanza) già verso i 90-95 MHZ e gli altri commerciali cinesi di solito iniziano a essere poco affidabili intorno ai 200-250 MHz

Offline bergio70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4019
  • Applausi 137
    • Mostra profilo
Re:carichi fittizi
« Risposta #18 il: 22 Aprile 2022, 18:38:53 »
Date le 10.000 lire pagate...
Ho sempre ritenuto valesse quello.
Ovvero ben poco.
Ok. Provero', appena trovo in minivna...

.


inviato Redmi Note 5 using rogerKapp mobile


Offline IZ3STB

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 40
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ3STB
Re:carichi fittizi
« Risposta #19 il: 12 Maggio 2022, 20:11:17 »
Buongiorno 
il mio pensiero e che tutti carichi non professionali non valgono nulla ,ti consiglio di fartene uno con una resistenza da 50 hom 100 watt o 250 Diconex costo su ebay 10 euro o meno , poi prendi un vaso in vetro e lo riempi di olio di vasellina 9 euro litro , metti un PL o BNC (fagli una guarnizione ) sul tappo avrai un ottimo carico fittizio .
ti allego alcune foto come esempio .
ciao 
IZ3STB


Offline IZ3STB

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 40
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ3STB
Re:carichi fittizi
« Risposta #20 il: 12 Maggio 2022, 20:16:13 »
ci sono due resistenze da 100 hom in parallelo ed in più un uscita per misurare i watt dissipati .
tieni presente che l'olio di vasellina non è isolante ed ha un punto di ebollizione di alcune centinaia di gradi il
progetto si trova facilmente in rete .
ho fatto prove fino a 500 watt AM

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3647
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:carichi fittizi
« Risposta #21 il: 12 Maggio 2022, 21:41:11 »
scusami, senza offesa, si scrive Ohm, non "hom" (nunsepossentì), grazie

Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 11290
  • Applausi 391
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re:carichi fittizi
« Risposta #22 il: 13 Maggio 2022, 06:43:01 »
ci sono due resistenze da 100 hom in parallelo ed in più un uscita per misurare i watt dissipati .
tieni presente che l'olio di vasellina non è isolante ed ha un punto di ebollizione di alcune centinaia di gradi il
progetto si trova facilmente in rete .
ho fatto prove fino a 500 watt AM
Sinceramente non userei mai questo metodo :le resistenze.. dentro un... Barattolo di VETRO...e OLIO di  vasellina NON ISOLANTE .....
« Ultima modifica: 13 Maggio 2022, 06:46:52 da acquario58 »


Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5655
  • Applausi 283
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:carichi fittizi
« Risposta #23 il: 13 Maggio 2022, 07:46:48 »
credo che riguardo l'olio di vaselina ci sia un refuso.

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3647
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:carichi fittizi
« Risposta #24 il: 13 Maggio 2022, 07:58:56 »
Sinceramente non userei mai questo metodo :le resistenze.. dentro un... Barattolo di VETRO.(molto fragile )...e OLIO di  vasellina NON ISOLANTE .....

In effetti nella descrizione fatta ci sono due problemi, il primo è l'uso di un barattolo di vetro, che non è un buon conduttore termico, il secondo è l'uso di olio di vaselina che non è isolante; sarebbe meglio usare un barattolo metallico, che contribuirà alla dissipazione del calore, e dell'olio minerale che oltre a non essere conduttivo ha un alto punto di ebollizione (sopra ai 300°C), in rete di trovano diversi progetti ed un paio piuttosto buoni (per le HF !) sono questi

https://www.k4eaa.com/dummy.html

https://www.nonstopsystems.com/radio/frank_radio_antenna_dummy.htm
« Ultima modifica: 13 Maggio 2022, 10:36:25 da acquario58 »