Autore Topic: Quesito architettonico  (Letto 901 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Brekkobrekko

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK638
Quesito architettonico
« il: 28 Gennaio 2022, 12:46:52 »
Ciao a tutti, dovrei rendere più definitiva la mia installazione di antenna e ho qualche dubbio. Il fissaggio lo voglio tenere all'interno del sottotetto del garage così da non lasciarlo magari esposto alle intemperie fissandolo sul suo fianco.
La mia domanda è: ai fini di chiudere il buco di passaggio del palo posso realizzare un plinto armato alto una ventina di centimetri che inglobi il palo alla base? Non sono Raffaello ma vi allego un disegno che ho fatto.
La paura che ho è quella che un manufatto del genere dia troppa rigidità al tutto. Il palo avrà un uscita di 4 metri in altezza e dovrà sostenere un carico di punta di 6 metri di uno stilo. Tutto questo servirebbe anche per non farmi piovere dentro dato che l'acqua si insinua dappertutto in modo subdolo.
Grazie a chi perderà cinque minuti per aiutarmi :D

PS: Il tetto è piatto e verrà successivamente ricoperto di guaina ardesiata con la bella stagione.

inviato Redmi Note 9 Pro using rogerKapp mobile



Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2378
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Quesito architettonico
« Risposta #1 il: 28 Gennaio 2022, 14:58:41 »
Ciao a tutti, dovrei rendere più definitiva la mia installazione di antenna e ho qualche dubbio. Il fissaggio lo voglio tenere all'interno del sottotetto del garage così da non lasciarlo magari esposto alle intemperie fissandolo sul suo fianco.
La mia domanda è: ai fini di chiudere il buco di passaggio del palo posso realizzare un plinto armato alto una ventina di centimetri che inglobi il palo alla base? Non sono Raffaello ma vi allego un disegno che ho fatto.
La paura che ho è quella che un manufatto del genere dia troppa rigidità al tutto. Il palo avrà un uscita di 4 metri in altezza e dovrà sostenere un carico di punta di 6 metri di uno stilo. Tutto questo servirebbe anche per non farmi piovere dentro dato che l'acqua si insinua dappertutto in modo subdolo.
Grazie a chi perderà cinque minuti per aiutarmi :D

PS: Il tetto è piatto e verrà successivamente ricoperto di guaina ardesiata con la bella stagione.

Credo che l'idea non sia ottimale e ti spiego le mie motivazioni; prima di tutto il plinto che proponi va a creare un angolo di leva che potrebbe causare problemi, ossia, se le zanche sono robuste, causerebbe uno sforzo elevato sulla base del palo, mentre se le stesse non sono robuste, la leva rappresentata dalla parte in aria del palo le potrebbe danneggiare o addirittura far saltare, inoltre, gli inevitabili sforzi torsionali del palo andranno probabilmente a creare crepe nel plinto con il risultato di permettere l'ingresso, se non di acqua, di umidità

Eccoti un'idea alternativa; lasciando come è l'ancoraggio con zanche, passi il palo in un tubo (es. uno di quelli grigi o arancioni) di diametro superiore di circa 2...4 cm a quello del palo stesso e che sporga di circa 30cm dalla superficie del tetto, in tal modo il palo avrà la necessaria libertà di torsione, a questo punto, sigilli il tubo con del silicone (basta tapparlo in basso) in modo da avere una (prima) protezione dall'ingresso di acqua, fatto questo, siccome le eventuali torsioni del palo potrebbero distaccare il silicone, permettendo l'ingresso di acqua/umidità, onde evitare la cosa, piazzi sul palo uno tronco di cono rovesciato (pensa ad un imbuto alla rovescia) con un diametro di alcuni cm superiore a quello del tubo di passaggio del palo, e poi sigillando il tronco di cono in modo che sia solidale con il palo evitando infiltrazioni; se fai tutto per bene, credo non dovresti avere problemi di infiltrazioni dall'ancoraggio

Resta il passaggio del coassiale, ma per quello, basta un tubo installato ad "U" invertita, in pratica il coassiale che scende dall'antenna entra (dal basso) nell'estremo aperto del braccio corto "U" e da quel punto sale e poi scende lungo l'altro braccio (più lungo) sino ad arrivare al sottotetto




Offline Brekkobrekko

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK638
Re:Quesito architettonico
« Risposta #2 il: 28 Gennaio 2022, 15:17:05 »
Credo che l'idea non sia ottimale e ti spiego le mie motivazioni; prima di tutto il plinto che proponi va a creare un angolo di leva che potrebbe causare problemi, ossia, se le zanche sono robuste, causerebbe uno sforzo elevato sulla base del palo, mentre se le stesse non sono robuste, la leva rappresentata dalla parte in aria del palo le potrebbe danneggiare o addirittura far saltare, inoltre, gli inevitabili sforzi torsionali del palo andranno probabilmente a creare crepe nel plinto con il risultato di permettere l'ingresso, se non di acqua, di umidità

Eccoti un'idea alternativa; lasciando come è l'ancoraggio con zanche, passi il palo in un tubo (es. uno di quelli grigi o arancioni) di diametro superiore di circa 2...4 cm a quello del palo stesso e che sporga di circa 30cm dalla superficie del tetto, in tal modo il palo avrà la necessaria libertà di torsione, a questo punto, sigilli il tubo con del silicone (basta tapparlo in basso) in modo da avere una (prima) protezione dall'ingresso di acqua, fatto questo, siccome le eventuali torsioni del palo potrebbero distaccare il silicone, permettendo l'ingresso di acqua/umidità, onde evitare la cosa, piazzi sul palo uno tronco di cono rovesciato (pensa ad un imbuto alla rovescia) con un diametro di alcuni cm superiore a quello del tubo di passaggio del palo, e poi sigillando il tronco di cono in modo che sia solidale con il palo evitando infiltrazioni; se fai tutto per bene, credo non dovresti avere problemi di infiltrazioni dall'ancoraggio

Resta il passaggio del coassiale, ma per quello, basta un tubo installato ad "U" invertita, in pratica il coassiale che scende dall'antenna entra (dal basso) nell'estremo aperto del braccio corto "U" e da quel punto sale e poi scende lungo l'altro braccio (più lungo) sino ad arrivare al sottotetto
Grazie della risposta. Dici che un palo di 4 metri possa causare così tanta forza alla base sul plinto? Grazie

inviato Redmi Note 9 Pro using rogerKapp mobile



Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2378
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Quesito architettonico
« Risposta #3 il: 28 Gennaio 2022, 15:26:58 »
Dici che un palo di 4 metri possa causare così tanta forza alla base sul plinto? Grazie

Dipende da quello che monti sopra quel palo ed anche da diametro e spessore del palo, in qualsiasi caso, un "giunto" che abbia quel minimo di elasticità (come quello che ti ho suggerito) è, secondo me, una buona idea dato che ti mette al riparo sia da rotture del palo sia da infiltrazioni poi... beh, sta a te decidere

Una nota, se il palo è per una "ground plane", se puoi cerca di tenere gli estremi dei radiali distanziati il più possibile dal piano del tetto o, se i radiali sono orizzontali, misura la distanza dal punto di alimentazione; se parliamo di una "gp" per la "27" la distanza dovrebbe essere di almeno 6 metri o, se non fosse possibile, di almeno 3 metri e, con un palo da 4 metri, la vedo dura [emoji4], in qualsiasi caso, considera anche l'idea di mettere almeno un ordine di controventi, bastano 3 o 4 corde (non cavi metallici !!) per una controventatura decente del palo
« Ultima modifica: 28 Gennaio 2022, 15:31:22 da AZ6108 »


Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5244
  • Applausi 255
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:Quesito architettonico
« Risposta #4 il: 28 Gennaio 2022, 15:34:18 »
ma perché crearsi dei problemi di difficile soluzione se è possibile fare una normale installazione sul muro esterno?

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2378
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Quesito architettonico
« Risposta #5 il: 28 Gennaio 2022, 15:43:36 »
ma perché crearsi dei problemi di difficile soluzione se è possibile fare una normale installazione sul muro esterno?

Se l'autore ha chiesto di installare il palo in quel modo, credo avrà i suoi motivi, poi per carità, puoi anche suggerire di abbattere la casa e ricostruirla prevedendo un traliccio per il supporto delle antenne [emoji14]

Offline 165RGK591

  • 165RGK591
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1516
  • Applausi 124
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 165rgk591
Re:Quesito architettonico
« Risposta #6 il: 28 Gennaio 2022, 16:02:13 »
sposta la staffa superiore vicinissimo al tetto e puoi fare come vuoi....

inviato SM-A600FN using rogerKapp mobile

stazione Archimede operatore Paolo in Cagliari.
IS1054SWL


Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2378
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Quesito architettonico
« Risposta #7 il: 28 Gennaio 2022, 16:05:17 »
sposta la staffa superiore vicinissimo al tetto e puoi fare come vuoi....

Mica tanto, il plinto resta il "fulcro" di una leva e, se il palo oscillasse, anche di poco, nel tempo potrebbe creare delle crepe nel plinto e permettere l'ingresso di umidità o di acqua

Offline Brekkobrekko

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK638
Re:Quesito architettonico
« Risposta #8 il: 28 Gennaio 2022, 16:06:18 »
Grazie a tutti del contributo. Per quanto riguarda la lunghezza delle staffe c'è differenza ? Meglio stare vicini vicini al muro o spostarsi più esterno? Per vicino intendo roba di staffe da 20 cm


inviato Redmi Note 9 Pro using rogerKapp mobile



Offline 165RGK591

  • 165RGK591
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1516
  • Applausi 124
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 165rgk591
Re:Quesito architettonico
« Risposta #9 il: 28 Gennaio 2022, 16:08:07 »
più vicino è meglio è...

inviato SM-A600FN using rogerKapp mobile

stazione Archimede operatore Paolo in Cagliari.
IS1054SWL

Offline 165RGK591

  • 165RGK591
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1516
  • Applausi 124
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 165rgk591
Re:Quesito architettonico
« Risposta #10 il: 28 Gennaio 2022, 16:11:18 »
meglio ancora fissa il palo al muro con dei semplici collari

inviato SM-A600FN using rogerKapp mobile

stazione Archimede operatore Paolo in Cagliari.
IS1054SWL


Offline Brekkobrekko

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK638
Re:Quesito architettonico
« Risposta #11 il: 28 Gennaio 2022, 16:35:52 »
ma perché crearsi dei problemi di difficile soluzione se è possibile fare una normale installazione sul muro esterno?
Ciao, il muro dall'altra parte è del vicino. [emoji23]

inviato Redmi Note 9 Pro using rogerKapp mobile


Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5244
  • Applausi 255
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:Quesito architettonico
« Risposta #12 il: 28 Gennaio 2022, 16:42:58 »
sembrava che il tuo scrupolo derivasse solo dalle intemperie, se il muro è di altri è diverso, però bucare un solaio è sempre un bel problema.


Offline 165RGK591

  • 165RGK591
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1516
  • Applausi 124
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 165rgk591
Re:Quesito architettonico
« Risposta #13 il: 28 Gennaio 2022, 17:18:09 »
due di queste, quella superiore molto vicino al soffitto e sei tranquillo...
stazione Archimede operatore Paolo in Cagliari.
IS1054SWL

Offline Brekkobrekko

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK638
Re:Quesito architettonico
« Risposta #14 il: 28 Gennaio 2022, 17:29:12 »
sembrava che il tuo scrupolo derivasse solo dalle intemperie, se il muro è di altri è diverso, però bucare un solaio è sempre un bel problema.
La soluzione di bucare un solaio, hai ragione, non si prende a cuore leggero ma colgo l'occasione dato che appena apre il bel tempo tutto il tetto riceverà una guaina ardesiata nuova. Tutti i lavori preferisco farli prima del rivestimento.

inviato Redmi Note 9 Pro using rogerKapp mobile



Offline Brekkobrekko

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK638
Re:Quesito architettonico
« Risposta #15 il: 28 Gennaio 2022, 17:30:32 »
due di queste, quella superiore molto vicino al soffitto e sei tranquillo...
Grazie, si si una gliela fisso proprio incollata al soffitto. Per sicurezza potrei anche metterne una terza centrale tra le due.


inviato Redmi Note 9 Pro using rogerKapp mobile


Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2378
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Quesito architettonico
« Risposta #16 il: 28 Gennaio 2022, 17:37:20 »
Grazie, si si una gliela fisso proprio incollata al soffitto. Per sicurezza potrei anche metterne una terza centrale tra le due.

Il problema è che, in qualsiasi caso, il palo andrà a passare attraverso il solaio ed a quel punto qualsiasi movimento, anche minimo, del palo potrebbe andare a creare delle fratture pertanto (secondo me, poi fai come vuoi), fare un foro di passaggio di diametro maggiore e poi sigillarlo con silicone e "copertura" (come ho già descritto) sarebbe una soluzione migliore e ti metterebbe al riparo dal problema descritto sopra


Offline Brekkobrekko

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK638
Re:Quesito architettonico
« Risposta #17 il: 28 Gennaio 2022, 19:11:15 »
Il problema è che, in qualsiasi caso, il palo andrà a passare attraverso il solaio ed a quel punto qualsiasi movimento, anche minimo, del palo potrebbe andare a creare delle fratture pertanto (secondo me, poi fai come vuoi), fare un foro di passaggio di diametro maggiore e poi sigillarlo con silicone e "copertura" (come ho già descritto) sarebbe una soluzione migliore e ti metterebbe al riparo dal problema descritto sopra
Farò proprio come hai detto tu. Mi sembra la cosa migliore

inviato Redmi Note 9 Pro using rogerKapp mobile


Offline Skypperman

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4907
  • Applausi 152
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: 9AT119
Re:Quesito architettonico
« Risposta #18 il: 29 Gennaio 2022, 00:19:16 »
Se proprio vuoi metterlo sul lastrico solare ti consiglio un ancoraggio come questo su un piccolo plinto ancorato con barre filettate passanti dall'altra parte del solaio tramite piastre... Le barre andranno anche coibetate con apposito sigillante.
In questo modo e' sicuro che non avrai infiltrazioni. Il tuo metodo non e' ottimale, perche' anche se sigilli pefettamente il palo all'esterno, nessuno ti garantisce che l'acqua non passi direnttamente dentro il palo... Dovresti inserirci un tappo interno ben siliconato e provvedere a fare un buco per eventuale scolo all'esterno.
Se hai la possibilita' di ancorare il palo al muro esterno, ti conviene andare in quella direzione.

73, Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


Offline 165RGK591

  • 165RGK591
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1516
  • Applausi 124
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 165rgk591
Re:Quesito architettonico
« Risposta #19 il: 29 Gennaio 2022, 08:15:03 »
il palo va assolutamente tappato...in qualsiasi sistemazione di metta

inviato SM-A600FN using rogerKapp mobile

stazione Archimede operatore Paolo in Cagliari.
IS1054SWL


Offline 1vr005

  • 1RGK105
  • RGK dx Group
  • *******
  • Post: 4020
  • Applausi 63
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Quesito architettonico
« Risposta #20 il: 29 Gennaio 2022, 08:55:27 »
Il palo si può tappare all'estremo superiore esterno infilandoci un paio di sacchetti di plastica della spesa appallottolati e poi sopra silicone, in modo che i sacchetti non facciano scivolare giù lungo il tubo il silicone e lo tengano lì fermo ad asciugare.
Alla base del palo, dove entra nel solaio, può bastare far fare un po' di conversa in catrame da un lattoniere. Io ce l'ho così dal 1992 (con due zanche cementate al muro in soffitta) e solo ora la conversa inizia a mostrare qualche fessurazione dovuta, probabilmente, alla radiazione solare. Acqua non ne entra.
Il palo è di acciaio inox in modo che mi sopravviva e non ci siano sorprese anche in caso di prolungata mancanza di manutenzione, ed esce all'esterno per circa 2 metri, e poi con zanche varie ci fisso quello che voglio man mano istallare. Il massimo che c'è stato nei vari periodi è stato una prolunga di 2 metri con in cima un rotore e subito sopra una yagi 4 elementi per i 27 MHz e poi ancora 4 metri di palo e in cima una Mantova Turbo, il tutto con 4 tiranti di bayco da 6 mm. Quindi 15 metri di altezza dal colmo del tetto. 
Circa la robustezza, non ho osservato danni o crepe, ma va detto che a parte Vaia nell'autunno 2018, questo non è un posto ventoso e ho essenzialmente il regime di brezze da valle alpina con leggero vento di valle di giorno col sole e placida brezza di monte di notte. Circa l'acqua, il tutto è lì dal 1992 appunto, e non ne è ancora mai entrata.
Col senno di poi, se rifacessi il lavoro oggi, ci metterei un tubo più lungo e di maggior diametro, in modo da poter mettere piccole antenne più alte, senza pali supplementari e senza tiranti, ma replicherei il fissaggio a muro interno con zanche e conversa esterna in catrame. Il metodo delle piastre imbullonate mi convince poco. 
Prima usavo le classiche staffe a Y fissate al camino col fil di ferro, ma non mi ispiravano nessuna fiducia. In particolare non avrei mai e poi mai fissato una 5/8 a un camino di mattoni in quel modo perché ritenevo che al primo temporale avrei trovato in cortile la 5/8 con ancora attaccati il palo, le staffe e il camino. 
Prima o poi dovrò risolvere il problema di come creare punti di attacco per tiranti, che attualmente non ho salvo i supporti delle gronde. Quando però c'è stata una ventata seria, appunto con Vaia nel 2018, è venuto al pettine il nodo che una forte tirata su quei supporti può far sollevare anche solo di un paio di centimetri, le gronde stesse in corrispondenza del supporto sollecitato, e a quel punto ristagna l'acqua e non scola più, con depositi di materiali e allevamento di zanzare. Non tutte le ciambelle riescono col buco.

Offline Brekkobrekko

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK638
Re:Quesito architettonico
« Risposta #21 il: 29 Gennaio 2022, 10:21:14 »
sposta la staffa superiore vicinissimo al tetto e puoi fare come vuoi....

inviato SM-A600FN using rogerKapp mobile

Stavo valutando il fattore staffe.. Cercando nei cataloghi mi sono venute fuori anche queste. Si chiamano Collari per carichi pesanti e sono da avvitare in un tassello a muro. Secondo te come si comportano?


Offline 165RGK591

  • 165RGK591
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1516
  • Applausi 124
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 165rgk591
Re:Quesito architettonico
« Risposta #22 il: 29 Gennaio 2022, 11:49:21 »
io non le metterei... metterei quello di cui ti ho mandato l'immagine con barre filettate annegate nel chimico e fatte fuori uscire dalla staffa di quello che basta a mettere dado e controdado.
stazione Archimede operatore Paolo in Cagliari.
IS1054SWL