Autore Topic: Fate come vi dico ma non come all'inizio ho fatto  (Letto 452 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline trodaf_4912

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 793
  • Applausi 100
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Fate come vi dico ma non come all'inizio ho fatto
« il: 18 Dicembre 2021, 10:19:22 »
Ieri, facendo manutenzione alla direttiva Maldol HS-FOX727 3 el.VHF/5el.UHF, malauguratamente ho stretto un po' troppo forte il connettore PL259 del cavo alla femmina SO239 del blocchetto gamma match dell'antenna. Bilancio, visto che l'SO239 era solamente crimpato al blocchetto, si e' messo a girare e si sono strappati i due condensatori di accoppiamento interno ai due gamma match, da qui antenna inutilizzabile. Allora ho rimosso il blocchetto e con molta attenzione lo ho aperto svitando e aprendo le aperture in nylon. Ho avuto accesso all'SO239 che era di pessima qualita' e che ho sostituito con uno Amphenol avendo cura di eseguire due fori filettati nei quali ho inserito due grani di blocco. Successivamente ho verificato i due condensatori, che alimentano il due gamma match, da 5pF (UHF) e 10pF(VHF). Vista la potenza max dichiarata (50W), mi aspettavo di trovare due ceramici con un isolamento intorno ai 200V ed invece ho trovato due belle pastigline blu con isolamento da 1KV. Almeno in questo non hanno risparmiato. In casa avevo un 5.5pF e un 10pF da 500V e li ho montati. Richiuso il tutto e siliconato in tutte le aperture mi sono apprestato a rimontarla all'esterno sicuro di risolvere il tutto in pochi minuti. Alla faccia della previsione, non sono riuscito a trovare un SWR accettabile sia in V che in U. Ero convinto di fare presto ma no, niente da fare. La notte pero' aiuta a pensare e, come sempre consiglio a tutti se si dispone di un analizzatore di antenna, eseguire la calibrazione SOL al connettore che va collegato all'antenna in modo da leggere sull'analizzatore le medesime condizioni come se si fosse ai capi dell'antenna stessa. La fortuna e' che la direttiva e' posizionata in balcone con 10 metri di H1000. Pertanto mi e' stato facile portare in casa il connettore del cavo ed eseguire le calibrazioni del nanovna nel range 120MHz-170MHz e 400MHz- 450MHz. Successivamente ho ricollegato il cavo all'antenna e in casa ho letto l'SWR, la Z e le sue componenti R e X in V e U. In 4 minuti ho ritarato velocemente i due gamma match e adesso l'antenna funziona al meglio (sperando che non si infiltri acqua nelle aperture siliconate).


« Ultima modifica: 18 Dicembre 2021, 11:07:43 da trodaf_4912 »
L'ignoranza e' peggio dell'atomica potenza


Offline 165RGK591

  • 165RGK591
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1516
  • Applausi 124
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 165rgk591
Re:Fate come vi dico ma non come all'inizio ho fatto
« Risposta #1 il: 18 Dicembre 2021, 10:29:31 »
lo dico sempre... i connettori rf non sono rubinetti di gas o acqua... mai stringerli a morte con pinze o chiavi inglesi. non devono sopportare la pressione, e non devono prevenire fughe di gas.
Problemi come il tuo derivano da questo fatto.
per le infiltrazioni di acqua piovana è buona norma dare uno o piu giri di nastro autoagglomerante o autovulcanizzante poi sopra questo un altro o piu giri di nastro pvc di buona fattura, possibilmente avendo l'accortezza di invertire il senso tra uno a l'altro... orario il vulcanizzante e antiorario il nastro pvc o viceversa.
stazione Archimede operatore Paolo in Cagliari.
IS1054SWL

Online AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2360
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Fate come vi dico ma non come all'inizio ho fatto
« Risposta #2 il: 18 Dicembre 2021, 10:52:37 »
per le infiltrazioni di acqua piovana è buona norma dare uno o piu giri di nastro autoagglomerante o autovulcanizzante poi sopra questo un altro o piu giri di nastro pvc di buona fattura, possibilmente avendo l'accortezza di invertire il senso tra uno a l'altro... orario il vulcanizzante e antiorario il nastro pvc o viceversa.

concordo, anche se per esperienza diretta suggerirei di avvolgere prima il tutto con nastro in teflon (quello usato per l'idraulica) e poi, come scrivi. con autoagglomerante e nastro isolante resistente UV

un altro "trucco" è quello di tagliare una bottiglia di Te freddo (hanno il tappo più largo) circa 10cm sotto al tappo, inserire la presa del connettore UHF nell'apertura del tappo e poi avvitare il connettore, in pratica si ottiene un imbuto rovesciato che va a coprire il tutto

Di certo l'uso di nastro etc... offre una soluzione migliore, ma se non si può, la "bottiglia" funziona in modo decente. unica controindicazione... d'estate può capitare che le vespe decidano di farci dentro il nido


Offline trodaf_4912

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 793
  • Applausi 100
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Fate come vi dico ma non come all'inizio ho fatto
« Risposta #3 il: 18 Dicembre 2021, 11:09:38 »
Il problema non e' che ho strinto con pinze ma con le sole mani e non sono maciste. [emoji1]
Per quanto riguarda l'isolamento dalle infiltrazioni, risulta abbastanza difficile in quanto i punti di accesso al blocchetto sono situati nella parte a contatto con il boom e quindi non c'e' altra soluzione che siliconarli in modo che la restante parte metallica del blocchetto sia avvitata e faccia contatto con il boom stesso.
E' un prodotto di fascia molto bassa che, secondo me, dovrebbe essere usato per operazioni portatile e non in postazione fissa alla merce' degli elementi atmosferici.
« Ultima modifica: 18 Dicembre 2021, 11:15:34 da trodaf_4912 »
L'ignoranza e' peggio dell'atomica potenza


Offline trodaf_4912

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 793
  • Applausi 100
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Fate come vi dico ma non come all'inizio ho fatto
« Risposta #4 il: 19 Dicembre 2021, 12:48:35 »
Ho voluto vedere se la teoria corrisponde alla pratica.
Dopo avere calibrato il nanovna al termine del cavo e tarato l'antenna per il minore SWR, mi ero trascritto la Z nel punto di taratura a 430MHz.
L'SWR misurato dal nanovna era 1.14 mentre la R era 57.4 e la X era -0.9. Allora la Z corrispondente e' ZL=57.4-j0.9
Mi sono calcolato il coefficiente di riflessione, anche se era possibile leggerlo sul diagramma polare del nanovna in forma cartesiana.
Gamma (Γ) = (ZL - 50)/(ZL+50)
mentre
SWR = (1 + |Γ|)/(1 - |Γ|)
Γ = (57.4-J0.9-50)/(57.4-j0.9+50) = 0.069-J0.008
da cui
|Γ|=SQRT(0.069^2+0.008^2) =0.06946
pertanto
SWR=(1+0.06946)/(1-0.06946) = 1.149
I due SWR, quello misurato e quello calcolato coincidono a meno del terzo decimale.
L'ignoranza e' peggio dell'atomica potenza

Online AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2360
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Fate come vi dico ma non come all'inizio ho fatto
« Risposta #5 il: 19 Dicembre 2021, 13:02:07 »

mi fai venire la voglia di rimettere in piedi il "lab" (venduto a pezzi, la vita è strnz a volte) !