Autore Topic: La leggenda della famosa antenna FIRENZE 2  (Letto 40726 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline sassa "ottone"

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 296
  • Applausi 22
  • Sesso: Maschio
  • CortoCircuito ergo sum! 73 - Max, Roma.
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: iz0yza
Re:FIRENZE 2
« Risposta #100 il: 27 Gennaio 2020, 10:36:37 »
Confermo quanto detto, molto mito attorno a quella antenna.
Ci sono tanti cloni (Wega 27) o antenne davvero molto vicine come configurazione alla Firenze 2 (Sirtel S2000 anche se ha 8 radiali cavi non risonanti, anzichè i 4 risonanti della Firenze 2 ma molto caricati, Sirio 2008, 2012, etc): vanno tutte bene, sono state anche emulate via software da Skypperman e non solo, alla fine fanno il mestiere di tutte le altre 5/8. Per dire lo stesso risultato che può ottenere anche una Blizzard/Sirio 827, per più lunga che sia (seppur di poco).

Vale una considerazione importante:
se ti allontani salendo di misura dal mezz'onda (tipo Ringo) ovvero dai 5,2 metri a 27 mhz, si abbassa l'angolo all'orizzonte ma servono i radiali per compensare la dipendenza dal piano di terra che aumenta al diminuire dell'impedenza (la 5/8 ha un'impedenza più bassa al punto di alimentazione rispetto la mezz'onda). A sua volta la dipendenza dai radiali determina un punto di perdita di resa se non si parla di radiali ideali, dipendenza che aumenta tanto di più all'aumentare della lunghezza dello stilo.

La Firenze 2 era una antenna di 5,85 metri circa di stilo (esattamente come la Sirtel S2000 e come la Wega27). Una furbata che non la rende pari ad una 5/8 piena come la Mantova (6,8 metri di stilo), ma a sua volta la rende meno dipendente dai radiali. radiali che infatti erano solo 4 e molto corti (mi pare 1 metro ciascuno al posto degli almeno 2,7 metri necessari e dell'alto numero che di radiali che sarebbe stato necessario.
Insomma un valido compromesso tra guadagno/angolo/efficienza.

Ma ci sono antenne in commercio che fanno lo stesso identico mestiere.

Ciao
Quid non mortalia pectora cogis Hokuto Shinken?

Offline Federico02

  • perito elettronico
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 34
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • 1rc113
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:FIRENZE 2
« Risposta #101 il: 27 Gennaio 2020, 19:08:19 »
Confermo quanto detto, molto mito attorno a quella antenna.
Ci sono tanti cloni (Wega 27) o antenne davvero molto vicine come configurazione alla Firenze 2 (Sirtel S2000 anche se ha 8 radiali cavi non risonanti, anzichè i 4 risonanti della Firenze 2 ma molto caricati, Sirio 2008, 2012, etc): vanno tutte bene, sono state anche emulate via software da Skypperman e non solo, alla fine fanno il mestiere di tutte le altre 5/8. Per dire lo stesso risultato che può ottenere anche una Blizzard/Sirio 827, per più lunga che sia (seppur di poco).

Vale una considerazione importante:
se ti allontani salendo di misura dal mezz'onda (tipo Ringo) ovvero dai 5,2 metri a 27 mhz, si abbassa l'angolo all'orizzonte ma servono i radiali per compensare la dipendenza dal piano di terra che aumenta al diminuire dell'impedenza (la 5/8 ha un'impedenza più bassa al punto di alimentazione rispetto la mezz'onda). A sua volta la dipendenza dai radiali determina un punto di perdita di resa se non si parla di radiali ideali, dipendenza che aumenta tanto di più all'aumentare della lunghezza dello stilo.

La Firenze 2 era una antenna di 5,85 metri circa di stilo (esattamente come la Sirtel S2000 e come la Wega27). Una furbata che non la rende pari ad una 5/8 piena come la Mantova (6,8 metri di stilo), ma a sua volta la rende meno dipendente dai radiali. radiali che infatti erano solo 4 e molto corti (mi pare 1 metro ciascuno al posto degli almeno 2,7 metri necessari e dell'alto numero che di radiali che sarebbe stato necessario.
Insomma un valido compromesso tra guadagno/angolo/efficienza.

Ma ci sono antenne in commercio che fanno lo stesso identico mestiere.

Ciao
Grazie mille per la dettagliata descrizione mi hai levato svariati dubbi [emoji6]


inviato iPhone using rogerKapp mobile

Offline sassa "ottone"

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 296
  • Applausi 22
  • Sesso: Maschio
  • CortoCircuito ergo sum! 73 - Max, Roma.
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: iz0yza
Re:FIRENZE 2
« Risposta #102 il: 28 Gennaio 2020, 11:07:23 »
Grazie mille per la dettagliata descrizione mi hai levato svariati dubbi [emoji6]


inviato iPhone using rogerKapp mobile

Figurati Federico,
in definitiva come altri utenti già dicevano, è più importante l'installazione corretta (cioè in grado di far esprimere all'antenna al meglio il suo potenziale) che l'antenna stessa.
Sotto questo punto di vista alcuni utenti anche quì nella piazza di Roma, hanno scelto antenne leggere e piccole per poi alzarle molto:
è esperienza rilevata ieri sera stessa in un QSO dove collegavamo un utente ad una certa distanza, un collega romano ha utilizzato due antenne CB diverse, entrambe molto alte installate su pali a 12-15 metri da terra e reciprocamente distanti 10 metri tra di loro.
Una era una Sigma GP84M, 1/4 onda con alimentazione al centro e l'altra uno stilo della Sigma lungo 5/8 senza radiali (credo la Venom): la GP84M faceva rilevare al corrispondente lontano un segnale leggermente superiore, cioè 1/4 vs 5/8 con il quarto d'onda che se l'è cavata meglio.

73 - Max
« Ultima modifica: 28 Gennaio 2020, 11:09:54 da sassa "ottone" »
Quid non mortalia pectora cogis Hokuto Shinken?

Offline Federico02

  • perito elettronico
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 34
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • 1rc113
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:FIRENZE 2
« Risposta #103 il: 28 Gennaio 2020, 20:51:26 »
Figurati Federico,
in definitiva come altri utenti già dicevano, è più importante l'installazione corretta (cioè in grado di far esprimere all'antenna al meglio il suo potenziale) che l'antenna stessa.
Sotto questo punto di vista alcuni utenti anche quì nella piazza di Roma, hanno scelto antenne leggere e piccole per poi alzarle molto:
è esperienza rilevata ieri sera stessa in un QSO dove collegavamo un utente ad una certa distanza, un collega romano ha utilizzato due antenne CB diverse, entrambe molto alte installate su pali a 12-15 metri da terra e reciprocamente distanti 10 metri tra di loro.
Una era una Sigma GP84M, 1/4 onda con alimentazione al centro e l'altra uno stilo della Sigma lungo 5/8 senza radiali (credo la Venom): la GP84M faceva rilevare al corrispondente lontano un segnale leggermente superiore, cioè 1/4 vs 5/8 con il quarto d'onda che se l'è cavata meglio.

73 - Max
Kappa max grazie ancora per le i formazioni che mi stai dando ce n'è poca di gente come te........Ultima cosa sai se questa è una Firenze2


inviato iPhone using rogerKapp mobile

Offline nixal

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 224
  • Applausi 7
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:La leggenda della famosa antenna FIRENZE 2
« Risposta #104 il: 24 Giugno 2020, 17:59:20 »
Kappa max grazie ancora per le i formazioni che mi stai dando ce n'è poca di gente come te........Ultima cosa sai se questa è una Firenze2


inviato iPhone using rogerKapp mobile
Sembrerebbe proprio lei, anche se la bobina non è di colore azzurro...
Yagi, Quad, Loop....beato chi può!


Online acquario58

  • 1rgk043
  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10496
  • Applausi 358
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re:La leggenda della famosa antenna FIRENZE 2
« Risposta #105 il: 24 Giugno 2020, 19:09:02 »
Sembrerebbe proprio lei, anche se la bobina non è di colore azzurro...
dovrebbe essere lei.normalmente era marchiata di fusione..verifica sulla base la parte di fissaggio al palo in Alluminio..e sui giunti dello stelo...se c'è il marchio: F2

Offline Peppino di Maiorca

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 21
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Gino
Re:Antenna Firenze 2
« Risposta #106 il: 25 Giugno 2020, 12:12:18 »
Ciao dal Chianti!
Se ci sei ancora, potresti inviarmi qualche schema costruttivo o anche le misure di questa antenna mitologica?
Grazie!

Offline Carlo-TopX

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 1
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
Re:La leggenda della famosa antenna FIRENZE 2
« Risposta #107 il: 16 Settembre 2020, 17:17:20 »
Ho trovato casualmente questa discussione e per chi ancora la segue contribuisco. Io avevo una Firenze 2 nel lontano 1974 collegata ad una radio PACE 48DX, lineare autocostruito da 50W e MIC preamplificato SBE. L'antenna di 5.80 m era montata su 6 m di palo sopra il palazzo di un quartiere romano fra i più alti, parlavo con 5W con gli amici ai castelli romani con segnale a fondo scala, o sino a Grosseto con il lineare in funzione, nelle giornate di propagazione accadevano cose incredibili Spagna Francia Germania e un paio di QSL arrivarono anche da Israele.
La mia Firenze 2 aveva la bobina alla base coperta con un cilindro in plastica di colore verde e il mio amico (grande esperto) era andato a prenderla per me direttamente dal costruttore che mi raccontava essere un CB romano che l'aveva ideata e le costruiva vicino Pomezia (RM), tale "TONINO" che usava in frequenza appunto il nome di Firenze 2.
Poi nel 1982 vendetti tutto e fu rimontata in zona montesacro dove rimase per altri 10 anni prima di scomparire defintivamente.
Confermo che era eccezionale anche paragonata alle migliori antenne dell'epoca.
E' tutto dai miei ricordi
Un saluto a tutti
Carlo
« Ultima modifica: 16 Settembre 2020, 17:21:18 da Carlo-TopX »