Autore Topic: problema B1200  (Letto 3227 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline gti

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 927
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • la Nuova Mia Ononima GTI che acquisterò
    • Mostra profilo
problema B1200
« il: 31 Marzo 2008, 19:51:07 »
73 a Tutti
Amici havrei na Domanda........
Oggi ho montato l'impianto,Avanti Lunga,Pluto Colt e B1200 sul camion Nuovo dell'amico Gigi.
L'antenna è stata messa Forando la Carrozzeria sopra la testa del Guidatore essendo il camion a cabina Bassa e tutto in ferro,Tarata a 1,1.1 sul 45 1.3.1 sul 1 omologato e circa 1,5.1 sull'80....pertano ritengo antenna super Ok controllana con Daiwa,nissey ed analizzatore....dalla alimentazione dalla Batteria alla Pompa filo di 35mmq,apparato alimentato tramite riduttore di Volt da 20amper,poi dalla pompa all'apparato 45cm di cavo rg58 mentre antenna usando la mia Base ho messo il 213.
MA ORA VENIAM AL PROBLEMA : controllando poi l'uscita della pompa....dalla prima marcia alla quinta marci è tutto OK i watt ci sono ed i ros sul ch 45 salgono a 1,2.1....quando metto in Sesta Marcia i Ros improvvisamente salgono sempre sul 45 e su tutti gli altri canali a circa 3.1
Potreste aiutarmi a capire il motivo?io penso che se x 5 marce questi vanno bene si alzano da 1,1.1 a 1,2.1 in teoria l'impianto dovrebbe essere Ok solamente quando mettiam in sesta si alzano a 3,io credo che sia un problema sulla pompa......!!!!!!!.....??????????????...........
Ho poi per sicurezza provato a cambiare la base della avanti con quella Originale ma il problema persiste!!

Ringrazio ed a tutti un abbraccino
« Ultima modifica: 08 Aprile 2008, 06:19:19 da gti »
Walter Kanguro....l'animale saltimbanco....il "cucciolo"di 120Kg,cioè LA MANO DESTRA DEL DIAVOLO

Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: problema B1200
« Risposta #1 il: 31 Marzo 2008, 20:26:21 »
Walter se con l' analizzaore ti da 50ohm  e ros zero su una frequenza "X"..sulla stessa frequenza con il lineare acceso al max devi avere lo stesso risultato.... per fugare questi dubbi potresti mettergli un carico fittizio dopo il lineare ... e verificare se si alzano le stazionarie.... mi capitò una volta di sostitituire tutte le resistenze del commutatore perchè davano valori sballati !!!...
Quindi, ti conviene fare un veloce test del lineare sotto un buon carico fittizio ....puoi farlo anche nel furgoncino...se noti che ci sono ros con il carico è da vedere il lineare..e perciò è superflua qualsiasi altra ipotesi tipo antenne, cavi ecc ecc
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY

Offline Loriginale

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 391
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: problema B1200
« Risposta #2 il: 31 Marzo 2008, 20:35:48 »
73 a Tutti
Amici havrei na Domanda........
Oggi ho montato l'impianto,Avanti Lunga,Pluto Colt e B1200 sul camion Nuovo dell'amico Gigi Tarantola.
L'antenna è stata messa Forando la Carrozzeria sopra la testa del Guidatore essendo il camion a cabina Bassa e tutto in ferro,Tarata a 1,1.1 sul 45 1.3.1 sul 1 omologato e circa 1,5.1 sull'80....pertano ritengo antenna super Ok controllana con Daiwa,nissey ed analizzatore....dalla alimentazione dalla Batteria alla Pompa filo di 35mmq,apparato alimentato tramite riduttore di Volt da 20amper,poi dalla pompa all'apparato 45cm di cavo rg58 mentre antenna usando la mia Base ho messo il 213.
MA ORA VENIAM AL PROBLEMA : controllando poi l'uscita della pompa....dalla prima marcia alla quinta marci è tutto OK i watt ci sono ed i ros sul ch 45 salgono a 1,2.1....quando metto in Sesta Marcia i Ros improvvisamente salgono sempre sul 45 e su tutti gli altri canali a circa 3.1
Potreste aiutarmi a capire il motivo?io penso che se x 5 marce questi vanno bene si alzano da 1,1.1 a 1,2.1 in teoria l'impianto dovrebbe essere Ok solamente quando mettiam in sesta si alzano a 3,io credo che sia un problema sulla pompa......!!!!!!!.....??????????????...........
Ho poi per sicurezza provato a cambiare la base della avanti con quella Originale ma il problema persiste!!

Ringrazio ed a tutti un abbraccino

       Ciao Walter provate con una staffa (praticamente allontanare +/- 30cm dal tetto della cabina), dal cb uscite  max 3/4 watt,... provare- provare-  provare.Oppure  rintracciare Stefano Barone Rosso  magari vi può aiutare .Ti saluto Gianni
cb  Giovannino  l\\\\\\\'originale canale 45


Offline gti

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 927
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • la Nuova Mia Ononima GTI che acquisterò
    • Mostra profilo
Re: problema B1200
« Risposta #3 il: 31 Marzo 2008, 20:47:05 »
Walter se con l' analizzaore ti da 50ohm  e ros zero su una frequenza "X"..sulla stessa frequenza con il lineare acceso al max devi avere lo stesso risultato.... per fugare questi dubbi potresti mettergli un carico fittizio dopo il lineare ... e verificare se si alzano le stazionarie.... mi capitò una volta di sostitituire tutte le resistenze del commutatore perchè davano valori sballati !!!...
Quindi, ti conviene fare un veloce test del lineare sotto un buon carico fittizio ....puoi farlo anche nel furgoncino...se noti che ci sono ros con il carico è da vedere il lineare..e perciò è superflua qualsiasi altra ipotesi tipo antenne, cavi ecc ecc

Ciao GLuca,analizzatore da 49ohm con ros di 1,1 sul 27465........vero potrei provare con carico fittizio....ma non c'è l'ho e non sò nemmeno dovre trovarlo uno che regga 1500W massimi........poi prenderlo io...non sò ne dove nemmeno quanto costa!!
Grazie Sciao oo ooo oooo ooooo oo oo oo
[


       Ciao Walter provate con una staffa (praticamente allontanare +/- 30cm dal tetto della cabina), dal cb uscite  max 3/4 watt,... provare- provare-  provare.Oppure  rintracciare Stefano Barone Rosso  magari vi può aiutare .Ti saluto Gianni
[/quote]

Ciao Gianni L'originale....ma havendo forato il tetto penso sia la cosa migliore!!!poi perchè solamente in 6°????comunque proverò anche se penso sia problema di pompa perchè ripeto che dalla 1°alla 5° tutto super OK

Un  abbraccino a tutti
Walter Kanguro....l'animale saltimbanco....il "cucciolo"di 120Kg,cioè LA MANO DESTRA DEL DIAVOLO

marcolino

  • Visitatore
Re: problema B1200
« Risposta #4 il: 31 Marzo 2008, 22:09:15 »
Salve a tutti!
Gti,credo che il tuo problema sia dovuto alla eccessiva quantita' di spurie emesse dal lineare in sesta marcia.
Per verificare questo dovresti mettere in serie all'uscita del lineare un filtro passa basso di potenza adeguata e misurare le stazionarie a valle di questo.
Se il problema risiede in quanto detto vedrai le stazionare abbassarsi notevolmente.
Ciao


Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: problema B1200
« Risposta #5 il: 01 Aprile 2008, 05:51:57 »

Amici 73
beh .... io comincerei con il carico fittizio ....
Questo lineare pilotato con 2/3 watt al massimo ne eroga 400...quindi andrebbe bene un qualsiasi carico economico, tipo quelli della zetagi dove sei di casa Walter  ;-)...io però sarei curioso di sapere con quanti watt fai la misurazione in sesta..
.mi spiego, se tu hai 300 watt bianchi in sesta e ros 3.... che rapporti hai in quinta  aumentando il pilotaggio e portando il lineare ai soliti 300watt.... hai sempre ros 1 oppure ti misurano 3 ?


Marcolino le misurazioni con il filtro passabasso non eliminano le stazionarie ma eliminano solo le spurie trasmesse riducendo di  fatto la potenza rf e consecutivamente il rapporto  wat/ros ...se io trasmetto con 10 watt e ros 1:1,2..1,3... quando passo a 100 watt il ros aumenta diventando 1:1,6/1:1,7..... se poi trasmetto con 400 watt il ros diventa di 1:2,5 1:3,0....
le cose cambiano notevolmente se taro l' antenna a ros zero con 100 watt ... anche quando vado a 1000 il ros resta zero... :miiii: :miiii:
L' antenna di cui parla walter è tarata con l' analizzatore ed ha una sua esatta frequenza di risonanza a ros zero !!..../ pari al carico fittizio/.... quindi da li..... mi sorge il dubbio che potrebbe avere un disadattamento l' amplificatore....
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY

marcolino

  • Visitatore
Re: problema B1200
« Risposta #6 il: 01 Aprile 2008, 08:26:08 »
Salve a tutti!
Codice rosso,perdonami,ti volevo chiedere, perche' la potenza diminuisce inserendo un filtro passa basso?
Grazie


Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: problema B1200
« Risposta #7 il: 01 Aprile 2008, 08:41:00 »
Perchè rimane  solo la fondamentale !! ...infatti,un filtro taglia (esclude) alcune frequenze, dipende da com'è progettato... comunque nel web c'è un' ampia documentazione ...http://it.wikipedia.org/wiki/Passabasso
Poi c'è un' aspetto curioso, in genere, tutti i trasmettitori hanno una bassa soppressione armonica, sono lavorati male !!.... dovrebbero avere dei filtri in dotazione più efficaci..infatti, spesso si disturba per questo motivo, un' altro aspetto è la reiezione armonica degli amplificatori .... in conclusione se il trasmettitore utilizzato non è ben filtrato... si amplificano frequenze armoniche !!... il filtro passabanda, composto da un passaalto e un passabasso taglia queste frequenze....
quindi,con filtri buoni ( DETTI IDEALI) dai 100 watt "apparenti" ne restano una sessantina
« Ultima modifica: 01 Aprile 2008, 09:07:33 da CODICE_ROSSO »
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY

marcolino

  • Visitatore
Re: problema B1200
« Risposta #8 il: 01 Aprile 2008, 09:10:09 »
Salve a tutti
Codice rosso scusami se la stessa variazione di stazionarie si manifesta solo col il cb cosa significa?
Grazie


Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: problema B1200
« Risposta #9 il: 01 Aprile 2008, 09:38:19 »
non è possibile perchè le potenze in gioco sono molto basse !! le armoniche non sono amplificate come la fondamentale dal transistor finale..anche in questo caso dipende dai filtri e dalla loro bontà  ... ...si parla di milliwatt........che poi diventano watt negli amplificatori

Scusate per gli OFF TOPIC e le castronerie che scrivo
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY

marcolino

  • Visitatore
Re: problema B1200
« Risposta #10 il: 01 Aprile 2008, 10:51:10 »
Salve a tutti.
Codice rosso purtroppo mi è capitato con un pluto e una antenna avanti.......1,3 senza filtro...1,1 con il filtro....solo con il cb.....oppure due cb omologati un alan 48 e un intek 548 provati sulla stessa antenna l'intek da stazionarie piu' alte del cte eppure le potenze sono simili......
Nei confronti delle armoniche un carico fittizio e una antenna non rispondono allo stesso modo perche il carico è una resistenza antinduttiva mentre l'antenna è un circuito LC......
Il wattmetro ha un sitema di taratura per poter fare la misura anche se le potenze in ingresso variano quindi il rapporto tra diretta e riflessa dovrebbe essere costante invece il ros si alza.....
Grazie


Offline gti

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 927
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • la Nuova Mia Ononima GTI che acquisterò
    • Mostra profilo
Re: problema B1200
« Risposta #11 il: 01 Aprile 2008, 12:36:26 »
73 a tutti
stamattina ho provato un altro b1200 sullo stesso camion e questo in 6°spara lasciando le stazionarie giuste cioè 1.3.1 al massimo sul 45,ho messo il b1200"rovinato"sull'altro camion ed in 6°manda ros a 3/4.
a questo punto son convinto sia la pompa che in 6° ha qlc che non va
Walter Kanguro....l'animale saltimbanco....il "cucciolo"di 120Kg,cioè LA MANO DESTRA DEL DIAVOLO

Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: problema B1200
« Risposta #12 il: 01 Aprile 2008, 16:27:13 »
Salve a tutti.
Codice rosso purtroppo mi è capitato con un pluto e una antenna avanti.......1,3 senza filtro...1,1 con il filtro....solo con il cb.....oppure due cb omologati un alan 48 e un intek 548 provati sulla stessa antenna l'intek da stazionarie piu' alte del cte eppure le potenze sono simili......
Nei confronti delle armoniche un carico fittizio e una antenna non rispondono allo stesso modo perche il carico è una resistenza antinduttiva mentre l'antenna è un circuito LC......
Il wattmetro ha un sitema di taratura per poter fare la misura anche se le potenze in ingresso variano quindi il rapporto tra diretta e riflessa dovrebbe essere costante invece il ros si alza.....
Grazie

beh evidentemente sia il pluto che i 48 erano starati....le starature possono essere in frequenza, armoniche ecc ecc .... che in impedenza ... cioè non trasmettono con i famosi 50ohm....ripeto ... forse mi sono espresso male ...un' antenna RISONANTE.... cioè un circuito lc veramente risonante su una frequena "X",  come dicevo precedentemente, presenta le stessissime caratteristiche di un carico fittizio...perchè :


PS ... scusate per le cavolate  che continuo  a scrivere :grin: :grin: :grin: :grin: :grin:
« Ultima modifica: 02 Aprile 2008, 05:04:36 da CODICE_ROSSO »
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY


marcolino

  • Visitatore
Re: problema B1200
« Risposta #13 il: 02 Aprile 2008, 08:25:44 »
Salve a tutti!
Codice alla frequenza di risonanza sicuramente il carico e l'antenna hanno lo stesso funzionamento,ma io sto parlando della risposta dell'antenna in presenza di armoniche.
In questo caso il comportamento dei due è differente,se tu provi con l'analizzatore a simulare la presenza di armoniche con il carico fittizio avrai sempre una risposta piatta,mentre con l'antenna non è cosi,per cui la presenza di armoniche la fa sembrare non tarata mentre il problema sta nel generatore,lineare o baracchino,che sia. 
Grazie

Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: problema B1200
« Risposta #14 il: 03 Aprile 2008, 05:54:19 »
Beh.... la premessa era che le prove della taratura dell' antenna sono state fatte con l' analizzatore... e su quella frequenza "X" il lineare dava 3 di stazionare con il lineare in sesta... e questo non è possibile ...perchè equivale a un carico fit... ( per gli amici: bisogna leggere i topic precedenti per capire di cosa parliamo) se viene rilevata solo in sesta questa indicazione ....è da imputare a un disadattamento d' impedenza tra il lineare in sesta e l' antenna...in quinta, terza ecc ecc niente !!... ros zero anche con 300 watt ...!!!.

Tuttavia, come dicevi tu Marcolino , le misurazioni in generale,  devono essere effettuate con i filtri.... appunto perchè non c'è certezza di misurare solo il ros proveniente dalla fondamentale, ci vorrebbe uno strumento con una unica frequenza di lavoro ....ad esempio si dovrebbe costruire un rosmetro dotato di filtri all' ingresso e che lavori solo su quella data frequena..per esempio 27205, centro banda cb  :grin: :grin: :grin: :grin: io per risolvere questi drammi di "tarature ideali " uso l' analizzatore , mi fido solo di lui, secondo me è l' unico strumento che si avvicina alla realtà...!!
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY


Ottone

  • Visitatore
Re: problema B1200
« Risposta #15 il: 03 Aprile 2008, 09:10:14 »
73 cordiali a tutti,

secondo il mio punto di vista (come già è stato detto da un altro utente), è colpa del lineare che oltre una certa potenza inizia ad erogare una certa dose di armoniche che fanno salire il ros.
Da questo punto di vista sarebbe utile effettuare la prova in 5^ posizione con un pilotaggio più alto, tale da farlo arrivare alla stessa potenza che si raggiunge con la 6^ posizione. Sono abbastanza certo che le stazionarie saliranno lo stesso.

Ciao.

marcolino

  • Visitatore
Re: problema B1200
« Risposta #16 il: 03 Aprile 2008, 22:02:45 »
Salve a tutti.
Codice sicuramente l'analizzatore fornisce buone indicazioni,che pero' vanno sempre verificate con un  buon rosmetro perche' l'analizzatore in presenza di forti segnali esterni non da indicazioni precise....va anche ricordato per onor di cronaca che i costruttori d'antenne in sotituzione di questi strumenti si usano l'analizzatore di spettro con generatore di tracking abbinato ad un ponte riflettometrico.
Per le misure con il rosmetro non è necessario costruire nessun apparecchio speciale ma è sufficente inteporre un filtro passa basso
all'ingresso del rosmetro per avere una misura non falsata dalle armoniche.
Questo sarrebbe di grande aiuto anche per verificare l'effettiva potenza degli amplificatori.
Nel caso del 1200 è giusto ricordare che questi presenta alla sua uscita una forte presenza di armoniche tale da giustificare la supposizione enunciata,comunque la controprova si sarebbe potuta fare solo interponendo un filtro....
Grazie


Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: problema B1200
« Risposta #17 il: 04 Aprile 2008, 00:25:16 »
Ma l' hai verificato  l' aspetto sull' analizzatore oppure hai letto alcune indicazioni che girano nel web.?.,,..
il fenomeno di cui tu parli si verica in particolari condizioni e a determinate frequenze.... quelle hf intorno i 40/80/160 metri...dove le radio straniere arrivano forti solo in alcune fasce orarie....basta fare le misurazioni in assenza di propagazione ecc ecc....chi costruisce antenne anche nelle industrie usa l' analizzatore che ho io per fare le tarature ... io l' ho visto con i miei occhi !!..solo i master vengono testati con altri apparecchi...e sono comunque indicazioni fittizie ,,,ci sono molte variabili, infatti è cosa nota che ci sono antenne che non rendono una mazza !!  chi le costruisce spesso si limita a montare pezzi di alluminio, trappole ecc ecc.....poi , non fraintendere  i miei post,  io ho parlato di costruire un "rosmetro ideale" con un filtro in ingresso .."incorporato nel rosmetro" ( sarebbe una figata) e per fare questo in maniera che funzioni, deve essere in grado di tagliare tutte le frequenze ad eccezzione della fondamentale da misurare.. per esempio parlavo di un rosmetro IDEALE  per la frequenza 27205....perciò è inutile continuare a dire che basta un filtro passabasso..l' avevo detto !!anzi avevo detto qualcosa in più avvalorando la tua tesi  :birra:!!... il filtro  bisogna che lavori solo su un rang strettissimo...i filtri passabasso delle varie dittarelle per OM e CB non servono,sono  cacca....  se ce ne fosse uno buono tra questi, oggi  non ci sarebbe più un pò di tvi, giusto ?,,,,.....alcuni lavorano benino solo con pochi watt...!! .....

Questione lineare ...:
Per l' amico OTTONE:
Effettivamente questo era un mio dubbio e telefonicamente abbiamo fatto anche questa verifica,  infatti con 300 e la quinta potenza il valore del ros rimaneva nullo ! invece, in sesta, sempre con 300 watt il ros saliva a 3... poi è stato montato un' altro 1200, sempe in sesta e sovrappilotato, con 700 watt il ros era praticamente nullo.


PS SCUSATE PER GLI OFF TOPIC ...
...cerchiamo di non uscire dal tema lineare b1200
« Ultima modifica: 04 Aprile 2008, 03:27:41 da CODICE_ROSSO »
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY

Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: problema B1200
« Risposta #18 il: 04 Aprile 2008, 01:49:27 »
Dai di sicuro si è fusa una resistenza sulla sesta posizione, oppure si è ossidato il contatto del commutatore, vedrai che è una cazzata. In bocca al lupo, bel lineare
Il miglior SO ? Linux !


Offline gti

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 927
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • la Nuova Mia Ononima GTI che acquisterò
    • Mostra profilo
Re: problema B1200
« Risposta #19 il: 05 Aprile 2008, 08:50:02 »
Dai di sicuro si è fusa una resistenza sulla sesta posizione, oppure si è ossidato il contatto del commutatore, vedrai che è una stupidaggine. In bocca al lupo, bel lineare


73 esattamente l'habbiam aperto cercato ove possibile e quanto possibile da me capire qlc...e sul commutatore in 6° vi era ossido...qlc di strano e di verde....pulito.....ora sembra che vada a cento !!!  BHO   !!!!!!!!

Colgo l'occasione per farvi gentilmente un altra domandina:
Sempre su un 1200 di un altro amicone che ha voluto un velocissimo controllo di stazionarie e watt d'uscita ho riscontrato quanto segue:
-Potenza Pilotaggio Agv 2/2,5 W e sotto modulazione lavora in positivo
-Potenza Pompa Agv dalla 1°alla 5° da circa 70W a 300W sempre modulando lavora in positivo
-Potenza Pompa Agv in 6° 400/450W ma Modulando Lavora in negativo,se invece di fare controllo in agv lo eseguisco con il pep mi lavora in positivo havendo picchi di 1000 circa.

All'inizio pensavo che l'amico entrasse con troppi watt di pilotaggio poi dopo controllo Penso che la potenza dell'apparato in entrata alla Pompa sia OK,ma non saprei il motivo che in 6°marcia questo B1200 Lavori in negativo....

Nell'Attesa di vs risposte ringrazio
Walter Kanguro....l'animale saltimbanco....il "cucciolo"di 120Kg,cioè LA MANO DESTRA DEL DIAVOLO

marcolino

  • Visitatore
Re: problema B1200
« Risposta #20 il: 06 Aprile 2008, 22:13:20 »
Salve a tutti.
Codice,premettendo che ho nei tuoi confronti una grande stima e una forte simpatia,concedimi di rispondere al tuo post anche se devia leggermente dall'impostazione iniziale.
Andiamo con ordine,posseggo sia l'analizzatore d'antenna,che l'analizzatore di spettro con generatore di tracking e ponte riflettometrico e il fenomeno dell'interferenza l'ho potuta rilevare direttamente,con tutto questo, uso molto sovente l'analizzatore per la sua praticita' e immediatezza nelle misure,tuttavia verifico il tutto con un wattmetro/rosmetro (bird 4381),perche' il comportamento del carico sollecitato da certe potenze è riscontrabile solo eccitandolo direttamente.
Codice, ora concedimi una battuta per sorridere un poco.....Secondo gli esperti ci stiamo avvicinando al punto massimo del ciclo solare(2010/2011) piu' intenso degli ultimi 400 anni,ti immagini quei  costruttori d'antenne alle prese con i poveri analizzatori bombardati dalla propagazione......!Sono assolutamente d'accordo che molti costruttori non usano nulla e ne conosco molti.....!Quello che volevo semplicemente dire è che ogni strumento presenta pregi e difetti e che conoscerli ci preserva da sorprese non gradite.Sui filtri sono d'accordo che alcuni sono di basso livello,ma esistono anche dei modelli,da laboratorio,molto validi anche se non proprio economici..!la tua proposta di inserire di serie in un ros/wattmetro uno di questi risolverebbe tanti problemi e svelerebbe tanti giochi di prestigio........!Sulla riparazione del lineare di GTI,dalle sue parole si evince che l'ossidazione provocava un disadattamento all'ingresso del lineare e questo innescava il fenomeno discusso in precedenza.
Il secondo quesito posto da GTI è molto interessante e di primo acchito la spiegazione sembrerebbe quella data dallo stesso autore...
mi riprometto di fare qualche prova per capire come si possa verificare con pilotaggi bassi.
Grazie


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15937
  • Applausi 386
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: problema B1200
« Risposta #21 il: 07 Aprile 2008, 18:32:32 »
73 a tutti concordo che qualsiasi strumento ha sempre un tot di percentuale d'errore causato da molti fattori, primo l'inesperienza o superficialità nel leggere lo strumento (prima causa di difetti in costruzione o tarature in fabbrica )che difficilmente succede durante la riparazione,il tecnico che deve riparare guarda con attenzione maggiore gli stumenti, poi bisogna tener conto della ripetibilità delle misure e con strumenti portatili soggetti a urti,sbalzi termici ecc... è più facile che si starano,e poi ci sono i limiti di funzionamento che se non conosciuti o sottovalutati aumentano l'errore,il caso del mfj269 è conosciuto e standoci attento non è un grosso problema,(mi riferisco all'intermodulazione con i segnali forti captati da antenne molto efficenti) di solito ripetere più volte le misure a distanza di tempo aiuta a capire se effettivamente la misura ha senso o è sfalsata, ma se siamo vicino a un trasmettitore in funzione non vale... per il discorso armoniche \filtri diciamo che non dovrebbero essere generate all'origine,si faciliterebbero tutte le tarature e si risparmierebbe un sacco di qrm... se pultroppo si ha un trasmettitore tirato a 1000 e poi si pilota un lineare c'è da aspettarsi questo modo di funzionare, prima poco o niente ros ,con più potenza si misura maggiore ros,è la somma di tutto,avere un rosmetro che rileva solo la portante è sbagliato, se ho generato armoniche ad alto livello tale da variare la misura del ros bisognerebbe pensare di ridurle almeno, questa potenza deve venire dissipata dai finali del lineare che già tirati a 1000 hanno da smaltirla  in più e alla lunga non sò quanto resistono... per evitare questi problemi usare  filtri,circolatori e carichi di sicurezza salva i finali nei trasmettitori professionali, ma con i cb oltre a misurare il ros dell'antenna con il generatore e controllare con il rosmetro se effettivamente l'antenna tiene la potenza erogata,la vedo dura aggiungere altro,propio ieri parlavo di una questione di garanzia, se si usa il cb in tx in galleria o sotto un ponte il ros schizza a 1000 e esplodono i finali.... c'è poco da fare,le protezioni interne ai lineari di nuova generazione hanno l'intento di salvare il salvabile, ma se si parte già con un contenuto armonico e spurie alto si aumenta anche la probabilità di rotture e sicuri blocchi da ros alto.

marcolino

  • Visitatore
Re: problema B1200
« Risposta #22 il: 09 Aprile 2008, 22:06:38 »
Salve a tutti!
Sono d'accordo con te r 5000...............!
Inoltre la modulazione con un contenuto di armoniche basso ne risentirebbe in modo positivo...........ma purtroppo,molte volte, si predica in un deserto..........!
La speranza è che queste nostre discussioni, portino molti a riconsiderare le proprie convinzioni,formate ad doc da sapienti maghi,scindendo la realta' dalla fantasia........!
Grazie



Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: problema B1200
« Risposta #23 il: 09 Aprile 2008, 23:10:12 »
Non posso che quotare
Il miglior SO ? Linux !

Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: problema B1200
« Risposta #24 il: 10 Aprile 2008, 09:16:52 »
Bahhh in effetti in giro si sentono un sacco di castronerie in merito alla progettazione e realizzazione di apparati e amplificatori.... tuttavia,come già detto, nei laboratori dei riparatori certi misteri escono stranamente fuori...  :abballa: :abballa: :abballa: io ho capito solo una cosa con la mia modesta esperienza con le misurazioni .. che quando uno comincia ad avere la padronanza del "dominio del tempo" e del "dominio delle frequenze" comincia ad afferrare realmente alcuni aspetti fondamentali,,,,,come un musicista diventa un virtuoso della sua arte, così un "esperto di elettronica" lo diventa nella sua ... con il tempo si migliora !!! .... si migliora anche grazie agli strumenti, questo è chiaro, ma è altrettanto chiaro che avere strumenti di un certo valore non è per tutti, tantomeno per modesti hobbysti quali siamo....
Detto questo, vi proporrei di aprire un topic per parlare delle strumentazioni "indispensabili" per fare queste verifiche sulla RF e delle notevoli differenze che ci sono tra i vari modelli di analizzatori di spettro, per esempio ,quelli con i filtri PB e  quelli senza filtri ecc ecc  e della  necessità di complementare le misure con l' oscilloscopio...
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY