Autore Topic: CONNETTORE A T  (Letto 3661 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline uw21

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 406
  • Applausi 14
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • FreeRadioNetwork Italia
Re: CONNETTORE A T
« Risposta #25 il: 28 Marzo 2008, 17:01:36 »
quindi volendo posso attaccare due antenne con connettore a T senza problemi mantenendo l'impedenza oppure varia l'impedenza e sarebbe meglio usare un duplexer o accoppiatore?

grazie saluti
Protezione Civile Nostrum
saluti sparsi a tutti

Offline Derrick

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 547
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: CONNETTORE A T
« Risposta #26 il: 28 Marzo 2008, 19:08:32 »
quindi volendo posso attaccare due antenne con connettore a T senza problemi mantenendo l'impedenza oppure varia l'impedenza e sarebbe meglio usare un duplexer o accoppiatore?

grazie saluti

Accoppiare due antenne verticali può essere un bel gioco... per crearsi una direttiva  :mrgreen: Non bisogna solo tener conto dell'impedenza ma anche della distanza tra le due antenne e della fase del segnale, giocando con le lunghezze dei cavi. Non è cosa difficile, ma occorre conoscere un po' di teoria. 
Se vuoi approfondire, qualche concetto c'è qui: http://i4ewh.altervista.org/ShortWaves/Verticali_file/Verticali.htm
 
Andando "a caso" in Radiotecnica si ottengono risultati in genere assai scadenti, un po' come quando si va a caso nelle lingue... "two is megl che one"  fa ridere nella pubblicità, ma non è sicuramente comprensibile per un anglosassone  :mrgreen:

Ciao!
 
« Ultima modifica: 28 Marzo 2008, 19:10:48 da Derrick »

Offline uw21

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 406
  • Applausi 14
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • FreeRadioNetwork Italia
Re: CONNETTORE A T
« Risposta #27 il: 28 Marzo 2008, 19:10:34 »
perfetto allora lascio stare  :grin:

grazie mille saluti
Protezione Civile Nostrum
saluti sparsi a tutti