Autore Topic: Riparazione accordatore da palo  (Letto 426 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline IK4MDZ-Franco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1152
  • Applausi 144
  • Sesso: Maschio
  • http://web.tiscali.it/ellepi_progetti/
    • Mostra profilo
    • il mio sito
    • E-mail
  • Nominativo: IK4MDZ ex IW4APT dal 1977 al 1987
Riparazione accordatore da palo
« il: 05 Giugno 2020, 17:47:47 »
Vi racconto la disavventura che mi ha impegnato da stamane ad ora.
Tempo fa ho costruito un accordatore di antenna da palo remotizzato da una consolle in stazione. Il dialogo e' in RS485 e ha sempre funzionato bene. Oggi ha cominciato a dare i numeri, impostata una posizione di capacita su uno dei due variabili,la posizione raggiunta pendolava. Per fortuna l'accordatore e' comodo da smontare perche' e' in balcone che alimenta la sloper. Subito ho pensato che si fosse guastato il servo del variabile e quindi ho inserito il sistema remoto in debug che replica la consolle ma all'interno dell'unita' remota e ho pilotato direttamente il servo. Tutto OK, ho provato allora a ricaricare il FW, hai visto mai che si fosse corrotto ma niente il colpevole non era lui. Poiche' agendo direttamente sull'unita' remota tutto funzionava mi e' venuto il dubbio che fosse la console che ho sul tavolo composta da due potenziometri su scala graduata da 0 a 179 gradi, un display che visualizza il numero di rivoluzioni del variometro e altri parametri che mi risponde l'accordatore. Alla fine dopo un pomeriggio di "arrabbiature" ho trovato il colpevole. Ho inserito il debug per la lettura dei potenziometri locali e ho visto, maledicendolo, che era proprio uno dei due che "saltava" e quindi l'ADC leggeva e trasmetteva posizioni all'unita' remota alla carlona. Per fortuna avevo in casa un potenziometro BOURNES di valore differente, ma non ha importanza tanto l'ADC deve leggere la posizione angolare del potenziometro. Sostituito, la pace e' ritornata a regnare. Non me lo sarei aspettato che un potenziometro a strato di carbone, chiuso in un contenitore sulla mia scrivania, si corrompesse cosi'.
Da ora in avanti per potenziometri usati per il set point solo potenziometri chiusi e di qualita'.
73' Franco
« Ultima modifica: 05 Giugno 2020, 17:51:18 da IK4MDZ-Franco »
L'ambizione e' l'ultimo rifugio dei falliti
Oscar Wilde


Offline IK3OCA

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 759
  • Applausi 29
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IK3OCA
Re:Riparazione accordatore da palo
« Risposta #1 il: 05 Giugno 2020, 18:57:03 »
E' proprio vero che la pazienza è la virtù dei forti: si deve mettere la parte il fastidio dell'accaduto e ragionare per esclusione, e provando a eclusione.
Non è roba da tutti, molti si arrendono e gridano aiuto o lasciano perdere e fanno altro.
Per questi motivi, oltre che per la preparazione, sei bravo.

73 Rosario

Offline IK4MDZ-Franco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1152
  • Applausi 144
  • Sesso: Maschio
  • http://web.tiscali.it/ellepi_progetti/
    • Mostra profilo
    • il mio sito
    • E-mail
  • Nominativo: IK4MDZ ex IW4APT dal 1977 al 1987
Re:Riparazione accordatore da palo
« Risposta #2 il: 06 Giugno 2020, 06:38:58 »
Grazie, ma quello che mi fa specie è la qualità di questi potenziometri.
L'ambizione e' l'ultimo rifugio dei falliti
Oscar Wilde