Autore Topic: Progetto PMR 446 Italia  (Letto 2800 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline alex1956

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 1
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Progetto PMR 446 Italia
« il: 09 Maggio 2020, 17:36:41 »
Ciao a tutti,

come da oggetto, apro questo post per chiedervi se siete al corrente dell'iniziativa illustrata a questo link:

http://pmr446italia.altervista.org/index.html?

Mi pareva di averne sentito parlare diverso tempo fa, poi però l'ho perso di vista. L'ho ritrovato qualche giorno fa, facendo alcune ricerche su Google a proposito di PMR446 in Italia.

A differenza della RRM, qui l'orientamento del gruppo sembra essere decisamente più orientato agli appassionati di radio; per questo ho subito chiesto l'iscrizione agli amministratori.

Da quanto si evince dal sito, il canale operativo in PMR è l'8-16, lo stesso della RRM.

Mi stavo domandando se esiste la possibilità di un opportuno e utile coordinamento con l'altra iniziativa di cui si parla qui sul forum, cioè Rete Radio MeteoNuvola, anch'esso molto interessante.

Attendo i vs.commenti.

Alex1956

 

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5009
  • Applausi 200
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: FOX per la banda PMR446
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #1 il: 09 Maggio 2020, 17:44:23 »
Ciao a tutti,

come da oggetto, apro questo post per chiedervi se siete al corrente dell'iniziativa illustrata a questo link:

http://pmr446italia.altervista.org/index.html?


 

Ciao, si.....tal sito esiste da abbastanza e come sta scritto li sopra da un po' di tempo stanno "consigliando" il ch 8, tono 16 lo stesso di RRM per veder di intercettare qualcuno più in radio, visto le difficoltà obiettive di effettuare comunicazioni in banda pmr446 se non ha quote importanti.......
L'importante in banda pmr446 è farsi sentire spesso in aria....soltanto così la banda si può un po' popolare
OM e operatore in banda PMR446- QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5009
  • Applausi 200
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: FOX per la banda PMR446
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #2 il: 09 Maggio 2020, 17:50:50 »
Diciamo anche che alcuni articoli son giusto un po' "vetusti"....si parla ancora della possibilità di installare i gloriosi pappagallini e la legalità dei collegamenti via web......tramite pmr446 [emoji27]  [emoji24]  [emoji56]
OM e operatore in banda PMR446- QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2422
  • Applausi 121
  • ARI Milazzo IQ9MY - Qth Saluzzo "CN"
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ1PNY/5R8NY
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #3 il: 09 Maggio 2020, 18:21:17 »
Non si può coordinare nulla e niente sulle frequenze dei canali PMR.
Sono di libero uso a tutti i cittadini che usano il PMR, pagando i 12 euro previsti e DIA.

Il darsi un canale monitor da parte di normali cittadini, sciolti o organizzati, non esclude l'uso dello stesso canale da parte di tutti, CHIUNQUE, interessati o no a attività specifiche,  può usare tutti i canali previsti dalle norme, del PNRF nazionale.

Alla pari del famoso canale 5 della C.B. dove si incontravano i camionisti...monitor di incontro, un parallelo del canale 8 con tono 16.

Il contrario, diventa reato di appropriazione indebita, falso in atto pubblico, usurpazione di pubblica funzione, falso ideologico.

Questo, piaccia o no, è certo ed è così.

73'.
« Ultima modifica: 09 Maggio 2020, 18:23:25 da IZ1PNY »

Online dattero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2506
  • Applausi 138
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK471 ----IZ2OGG----GINO
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #4 il: 09 Maggio 2020, 21:25:13 »
Non si può coordinare nulla e niente sulle frequenze dei canali PMR.
Sono di libero uso a tutti i cittadini che usano il PMR, pagando i 12 euro previsti e DIA.

Il darsi un canale monitor da parte di normali cittadini, sciolti o organizzati, non esclude l'uso dello stesso canale da parte di tutti, CHIUNQUE, interessati o no a attività specifiche,  può usare tutti i canali previsti dalle norme, del PNRF nazionale.

Alla pari del famoso canale 5 della C.B. dove si incontravano i camionisti...monitor di incontro, un parallelo del canale 8 con tono 16.

Il contrario, diventa reato di appropriazione indebita, falso in atto pubblico, usurpazione di pubblica funzione, falso ideologico.

Questo, piaccia o no, è certo ed è così.

73'.
infatti nel sito riporta ancora come riferimento la risposta avuta dal MiSe dell' Emilia Romagna, ma non hanno rettificato, magari perchè, che con l'ultimo PNRF nazionale, non regionale, è espressamente vietato qualsiasi interconnessione, ripetitori , stazioni fisse in banda pmr446.  Nota 101C PNRF 2018.
rtx YAESU FT 817-857-950
     HR2510  ALAN48OLD CTE ALAN K350BC
antenne verticali IMAX2000 X300 X50 
40-80homemade
direttiva VHF 17 elementi polarizzazione orizzontale
direttive homemade 2 elementi 20 metri-2 elementi 17 metri 3 elementi 12 metri
CREATE V730 (la cornuta) direttiva 4 elementi incrociata VHF-UHF homemade


Offline siluc

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 401
  • Applausi 97
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Progetto nazionale "Rete Radio Montana"
  • Nominativo: LIMA 1 (RRM)
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #5 il: 10 Maggio 2020, 03:03:43 »
Non si può coordinare nulla e niente sulle frequenze dei canali PMR.
Sono di libero uso a tutti i cittadini che usano il PMR, pagando i 12 euro previsti e DIA.

Il darsi un canale monitor da parte di normali cittadini, sciolti o organizzati, non esclude l'uso dello stesso canale da parte di tutti, CHIUNQUE, interessati o no a attività specifiche,  può usare tutti i canali previsti dalle norme, del PNRF nazionale.

Alla pari del famoso canale 5 della C.B. dove si incontravano i camionisti...monitor di incontro, un parallelo del canale 8 con tono 16.

Il contrario, diventa reato di appropriazione indebita, falso in atto pubblico, usurpazione di pubblica funzione, falso ideologico.

Questo, piaccia o no, è certo ed è così.

73'.

"appropriazione indebita", "falso in atto pubblico", "usurpazione di pubblica funzione" e "falso ideologico". Nient'altro?

Qualcuno ha usato il termine "coordinarsi", e arrivi a parlare di tutti questi reati? Riferiti a chi? Esempi obiettivi?

'74
« Ultima modifica: 10 Maggio 2020, 03:12:27 da siluc »
Simone
Fondatore e Responsabile Nazionale della Rete Radio Montana

ID RRM: LIMA 1

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5009
  • Applausi 200
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: FOX per la banda PMR446
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #6 il: 10 Maggio 2020, 10:39:49 »
Mi stavo domandando se esiste la possibilità di un opportuno e utile coordinamento con l'altra iniziativa di cui si parla qui sul forum, cioè Rete Radio MeteoNuvola, anch'esso molto interessante.

Beh, al di là di quanto è stato scritto che io reputo anche eccessivo, partendo dal presupposto che i canali e toni della banda Pmr446 NON sono e NON possono diventare di proprietà di nessuno, penso si potrebbe arrivare appunto a "consigliare" per tutti le varie associazioni un canale comune, così giusto per raggruppare lo scarso traffico presente in banda, in modo da creare per l'associazione RRM dei nodi non "ufficiali" (ma penso che in caso di bisogno ognuno per senso civico allerti ugualmente i soccorsi) ed allo stesso tempo  aumentare l'interesse per i neofiti della radio verso questo mezzo dal basso costo e di immediato utilizzo [emoji106]  [emoji6]
OM e operatore in banda PMR446- QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2422
  • Applausi 121
  • ARI Milazzo IQ9MY - Qth Saluzzo "CN"
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ1PNY/5R8NY
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #7 il: 10 Maggio 2020, 10:49:05 »
@ FOXG7, saggia e riflessiva replica, da quotare certamente.  [emoji106]
Un applauso ben meritato.

Offline siluc

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 401
  • Applausi 97
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Progetto nazionale "Rete Radio Montana"
  • Nominativo: LIMA 1 (RRM)
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #8 il: 10 Maggio 2020, 10:58:20 »
Beh, al di là di quanto è stato scritto che io reputo anche eccessivo, partendo dal presupposto che i canali e toni della banda Pmr446 NON sono e NON possono diventare di proprietà di nessuno, penso si potrebbe arrivare appunto a "consigliare" per tutti le varie associazioni un canale comune, così giusto per raggruppare lo scarso traffico presente in banda, in modo da creare per l'associazione RRM dei nodi non "ufficiali" (ma penso che in caso di bisogno ognuno per senso civico allerti ugualmente i soccorsi) ed allo stesso tempo  aumentare l'interesse per i neofiti della radio verso questo mezzo dal basso costo e di immediato utilizzo [emoji106]  [emoji6]

Ufficializzare, o proporlo direttamente noi, non è affatto una cosa che ci interessa. L'8-16 comincerà ad essere pervaso da tantissime chiamate generali, prove radio, chiacchiere.

Già in in alcune zone a volte alcuni iscritti hanno esagerato, e scambiano l'8-16 per un ponte locale dove fanno lunghi QSO, come avviene su alcuni ponti locali U/V.

La frequenza è libera e ognuno fa come vuole. Ma per quanto ci riguarda mai consiglierò o proporrò "collaborazioni" simili, perché sapete benissimo che diventerebbe un farwest. L'appassionato di radiocomunicazioni è portato a schiacciare spesso il PTT, spesso anche in buona fede.

Poi ripeto e ribadisco, chiunque è libero di fare ciò che vuole, monitorare, etc.!
Simone
Fondatore e Responsabile Nazionale della Rete Radio Montana

ID RRM: LIMA 1


Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5009
  • Applausi 200
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: FOX per la banda PMR446
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #9 il: 10 Maggio 2020, 11:05:57 »
Già in in alcune zone a volte alcuni iscritti hanno esagerato, e scambiano l'8-16 per un ponte locale dove fanno lunghi QSO, come avviene su alcuni ponti locali U/V.
Beh, se la situazione in alcune regioni italiane è questa, posso esser d'accordo, ma vedi.......l'importante è cercare di invogliare i neofiti verso l'utilizzo dei pmr446 ed avere un riferimento ove ascoltare qualcuno e fare le prime "4 parole" : tale aspetto penso sia cosa positiva per tutto il mondo radiantistico ed anche per RRM

Poi.....da qua ci possono esser due rami distinti:

1)Iscrizione a RRM se in possesso dei requisiti richiesti
2)Creazione di gruppetti non interessati a RRM, ma che possono coesistere su altri canali una volta che il gruppetto si è "trovato"...
OM e operatore in banda PMR446- QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline siluc

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 401
  • Applausi 97
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Progetto nazionale "Rete Radio Montana"
  • Nominativo: LIMA 1 (RRM)
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #10 il: 10 Maggio 2020, 11:16:20 »
Beh, se la situazione in alcune regioni italiane è questa, posso esser d'accordo, ma vedi.......l'importante è cercare di invogliare i neofiti verso l'utilizzo dei pmr446 ed avere un riferimento ove ascoltare qualcuno e fare le prime "4 parole" : tale aspetto penso sia cosa positiva per tutto il mondo radiantistico ed anche per RRM

Poi.....da qua ci possono esser due rami distinti:

1)Iscrizione a RRM se in possesso dei requisiti richiesti
2)Creazione di gruppetti non interessati a RRM, ma che possono coesistere su altri canali una volta che il gruppetto si è "trovato"...

Tu parli sempre dal punto di vista della "passione per la radio" (infatti metti in mezzo le "4 parole" che si cominciano a fare), ma la maggior parte di coloro che si iscrivono alla RRM, lo fanno per incrementare la sicurezza durante specifiche attività. Non hanno tempo di fare "4 chiacchiere" e spesso sono impegnati in passaggi difficili, e sentire di sottofondo le chiacchiere non è producente. Nessuna passione per la radio, pertanto.

I gruppetti di appassionati di radiocomunicazioni sono portati a chiacchierare e basta, e sfrutterebbero soltanto la diffusione dell'8-16, fatta grazie al lavoro che stiamo facendo da anni, per fare poi chiacchiera! Tutte cose già viste e riviste. E spiegate più volte nel topic dedicato alla RRM.

Aprire a tutti, ufficialmente o ufficiosamente, è lesivo per gli scopi ben definiti della RRM. E di certo non possiamo fare considerazioni diverse per ciascuna regione: oggi li ci sono più utenti, e domani sono in un altra regione. Il progetto sta crescendo giorno dopo giorno, ed è impensabile. Il buon senso sta anche a capire queste cose, e a creare un canale monitor altrove. Se si sceglie proprio il canale 8 con tono 16, dubito che sia una pura casualità...
Simone
Fondatore e Responsabile Nazionale della Rete Radio Montana

ID RRM: LIMA 1


Offline siluc

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 401
  • Applausi 97
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Progetto nazionale "Rete Radio Montana"
  • Nominativo: LIMA 1 (RRM)
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #11 il: 10 Maggio 2020, 11:19:55 »
Esempio attuale, in tempo reale:



Eventuali "gruppetti", vanno soltanto a disturbare, ad esempio dalla Pianura Padana, escursionisti su diverse regioni.

La possibilità di pubblicare attività georeferenziate è recentissima, pensa fra qualche tempo che diventerà una cosa stabile...
Simone
Fondatore e Responsabile Nazionale della Rete Radio Montana

ID RRM: LIMA 1

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5009
  • Applausi 200
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: FOX per la banda PMR446
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #12 il: 10 Maggio 2020, 11:28:22 »
I gruppetti di appassionati di radiocomunicazioni sono portati a chiacchierare e basta, e sfrutterebbero soltanto la diffusione dell'8-16, fatta grazie al lavoro che stiamo facendo da anni, per fare poi chiacchiera! Tutte cose già viste e riviste. E spiegate più volte nel topic dedicato alla RRM.


Si, si...che gli obiettivi di RRM e quelli voluti da un "comune" utente di pmr466 sian sicuramente  diversi, su questo sono d'accordo.
OM e operatore in banda PMR446- QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3401
  • Applausi 120
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #13 il: 10 Maggio 2020, 11:41:10 »
Se si sceglie proprio il canale 8 con tono 16, dubito che sia una pura casualità...

se seguiamo il buon senso e la buona educazione, è così.
purtroppo le frequenze di libero uso non hanno alcun tipo di protezione dalle interferenze e le informazioni di emergenza o soccorso non hanno alcuna priorità, quindi non possiamo invocare alcun tipo di salvaguardia per il canale 8 e il subtono 16.
il limite non è tanto sulla diffusione dello strumento e del protocollo ma è proprio nell'educazione degli utenti.
quindi più si diffonde l'informazione chesulle frequenze PMR446 il canale 8 con subtono 16 è dedicato alla sicurezza in montagna più ne diventa sicuro l'utilizzo, ma sperare in qualcosa che vada al di là della buona educazione al momento non è possibile.

Online dattero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2506
  • Applausi 138
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK471 ----IZ2OGG----GINO
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #14 il: 10 Maggio 2020, 11:51:57 »
domanda:
visto che hanno "allargato" la banda pmr446 con dei canali digitali, che non sembra che si stiano usando molto, perchè non migrare su di un canale digitale??  non dico subito all'istante ,ma dando tempo a tutti gli utenti di attrezzarsi con un pmr446 che faccia anche il dpmr. e quando tutti saranno riusciti a comprare o cambiare radio si abbandona il canale analogico.
Lo so che costano ,ma con il tempo magari ci si riesce
rtx YAESU FT 817-857-950
     HR2510  ALAN48OLD CTE ALAN K350BC
antenne verticali IMAX2000 X300 X50 
40-80homemade
direttiva VHF 17 elementi polarizzazione orizzontale
direttive homemade 2 elementi 20 metri-2 elementi 17 metri 3 elementi 12 metri
CREATE V730 (la cornuta) direttiva 4 elementi incrociata VHF-UHF homemade


Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4349
  • Applausi 164
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #15 il: 10 Maggio 2020, 14:16:41 »
Come si fa a mettere un applauso a IU5BJS?
Per te è ancora presto!
Devi attendere un po ma soprattutto devi "chiacchierare"!

Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2422
  • Applausi 121
  • ARI Milazzo IQ9MY - Qth Saluzzo "CN"
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ1PNY/5R8NY
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #16 il: 10 Maggio 2020, 14:56:48 »
Bella domanda, c'è qualcuno in grado di chiarire la questione?
Contattando CTE, mi hanno risposto che è tutto regolare; i PMR G9 PRO si possono usare su tutti i 16 canali che dispongono, senza per questo incorrere in possibili sanzioni.


Ed hanno ragione,
https://www.italiamilitare.it/abbigliamento-militare/Ricetrasmittente-G9-PRO-PMR-LPD-109-canali-10-km-portata.html

Leggi le caratteristiche, un bibanda, LPD e PMR, i 16 sul PMR, sono solamente, osserva l'inizio frequenza e fine, nelle spiegazione, 8 senza sub tono, ed 8 con sub tono, sempre 8 sono, ma presentati in diversa soluzione…

Atipico, forse per ampliare il mercato, tornare a fare i bibanda PMR/LPD dove LPD come banda, era stata messa da parte da alcune norme, ne abbiamo già detto su questo forum.

Quindi una radio partita dalla G8, ampliata di 8 canali con e senza tono e aggiunta di LPD...tutto qui.
Gli 8 canali con e senza tono, secondo me, per avere gli 8 PMR senza alcun tono, quindi a prova di somaro, in quanto se si sbaglia ad uniformare o inserire i toni, non ci si ascolta con altri settati diversamente, quindi forniscono quelli appunto senza tono nel caso di errori e altri tonabili.
--------------------------------
109 canali radio, facilmente selezionabili e ottenuti con i seguenti gruppi:
•69 canali LPD nel range di frequenza 433,075-434,775MHz e potenza massima 10mW
•16 canali PMR standard nel range di frequenza 446,00625-446,19375 e potenza massima 0,5W
•16 canali PMR codificati CTSS/DCS nel range di frequenza 446,00625-446,19375 e potenza massima 0,5W
----------------------------------

Con una espansione, illegale per l' Italia, diventa più performante come potenza in uscita…

Se non vuoi pagare i 12 euro e fare la DIA, lo devi usare solo come LPD potenza di 10 milliwatt, senza usarlo in PMR versione.

Le spiegazioni dei venditori a volte non sono sempre corrette...

Stop.
« Ultima modifica: 10 Maggio 2020, 15:04:55 da IZ1PNY »

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5009
  • Applausi 200
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: FOX per la banda PMR446
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #17 il: 10 Maggio 2020, 16:22:37 »
•16 canali PMR standard nel range di frequenza 446,00625-446,19375 e potenza massima 0,5W
Così giusto per precisare e rendere più completa la risposta di IZ1PNY...va detto che il G9 pro ha i classici 8 canali analogici (446,00625 fino a 446.09375) ed altri 8 digitali assolutamenti legali, più tutta una serie di canali preimpostati che però sono combinazioni dei canali precedenti
OM e operatore in banda PMR446- QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5009
  • Applausi 200
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: FOX per la banda PMR446
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #18 il: 10 Maggio 2020, 18:33:52 »
Così giusto per precisare e rendere più completa la risposta di IZ1PNY...va detto che il G9 pro ha i classici 8 canali analogici (446,00625 fino a 446.09375) ed altri 8 digitali assolutamenti legali, più tutta una serie di canali preimpostati che però sono combinazioni dei canali precedenti

Vero, mi scuso per l'imprecisione, come dice giustamente Ginetto....il G9 Pro non è un Dpmr.... allora i successivi 8 canali devono esser per forza di cose delle combinazioni con toni dei primi 8 canali....altrimenti non sarebbe autorizzato ad operare in Italia
OM e operatore in banda PMR446- QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia


Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5009
  • Applausi 200
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: FOX per la banda PMR446
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #19 il: 10 Maggio 2020, 19:07:22 »
NO Giampaolo, io il MIDLAND G9 PRO ce l'ho ed ha 16 CH analaogici sulla banda di frequenza che si estende da 446.00625 a 446.19375 MHz ed è di utilizzo AUTORIZZATO nel Ns. Paese.

Non so cosa dire...se non che..mi son perso qualcosa a livello normativo.......quando ho un po' di tempo provo a verificare
OM e operatore in banda PMR446- QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5009
  • Applausi 200
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: FOX per la banda PMR446
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #20 il: 10 Maggio 2020, 19:28:56 »
Non so cosa dire...se non che..mi son perso qualcosa a livello normativo.......quando ho un po' di tempo provo a verificare
Ok, quindi pare....benchè sia una soluzione poco utilizzata dai produttori (16 ch analogici) che le frequenze in banda pmr446  ossia 446,0/446,2 possano essere utilizzate SIA da apparati analogici che digitali, MA cambia la larghezza di banda fra i due sistemi ....6,25 kHz per gli analogici e 12.5 kHz per i digitali
Questo in  accordo  alla  decisione  2006/771/CE  (e  successive  modifiche) e la  ECC/DEC/(15)05
Si imparano sempre cose nuove, bene !

Aggiungo:  anche in questo caso vale sempre la condizione che la  massima potenza equivalente irradiata (e.r.p.) sia di 500 mW ed è vietato l’uso di stazioni base, ripetitori o di qualsiasi infrastruttura fissa.
« Ultima modifica: 10 Maggio 2020, 19:37:39 da FoxG7 »
OM e operatore in banda PMR446- QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Online dattero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2506
  • Applausi 138
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK471 ----IZ2OGG----GINO
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #21 il: 10 Maggio 2020, 19:45:30 »
Scusate, ma allora i PMR MIDLAND G9 PRO sono vietati, perché hanno appunto 16 CH, tutti analogici?
È COSì?
li puoi usare tranquillamente, il PNRF parla chiaro:
In accordo con la decisione 2006/771/CE e successive modifiche, la banda di frequenze 446,0-446,2 è
anche attribuita al servizio mobile terrestre e designata, in accordo con la decisione CEPT
ECC/DEC/(15)05, per essere impiegata ad uso collettivo da apparati portatili con antenna integrata,
denominati “PMR 446” per comunicazioni vocali a breve distanza. La larghezza di banda del canale è
di 12,5 kHz nel caso di PMR analogici e di 6,25 kHz e 12,5 kHz nel caso di PMR digitali. Per detti
impieghi, la massima potenza equivalente irradiata (e.r.p.) è di 500 mW e ne resta vietato l’esercizio
di stazioni base, ripetitori o di qualsiasi infrastruttura fissa.
Non fa distinzioni d'uso.
rtx YAESU FT 817-857-950
     HR2510  ALAN48OLD CTE ALAN K350BC
antenne verticali IMAX2000 X300 X50 
40-80homemade
direttiva VHF 17 elementi polarizzazione orizzontale
direttive homemade 2 elementi 20 metri-2 elementi 17 metri 3 elementi 12 metri
CREATE V730 (la cornuta) direttiva 4 elementi incrociata VHF-UHF homemade

Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2422
  • Applausi 121
  • ARI Milazzo IQ9MY - Qth Saluzzo "CN"
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ1PNY/5R8NY
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #22 il: 10 Maggio 2020, 19:49:25 »
Bene, ne abbiamo imparata un'altra, sempre utile...un errore lo fanno i venditori.
A seconda di chi li vende, menziona quello che fa gola all'acquisto, certificato o export...come versione...aiutando le loro tasche ma ponendo confusione ai non infarinati.


Ben vengano le domande sul forum, almeno alla fine si ottengono tra i confronti delle risposte.

In merito alle versione di annata PMR/LPD, in voga fino a qualche anno trascorso, usandolo nella versione LPD, mai pagato nulla che io ne sia a conoscenza diretta, da chi li usava, ovviamente non avendo il controllore accanto quando si usavano, probabilmente si facevano andare in versione PMR.
« Ultima modifica: 10 Maggio 2020, 19:56:10 da IZ1PNY »


Offline Hadron

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 13
  • Applausi 5
    • Mostra profilo
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #23 il: 10 Maggio 2020, 22:00:01 »
Tu parli sempre dal punto di vista della "passione per la radio" (infatti metti in mezzo le "4 parole" che si cominciano a fare), ma la maggior parte di coloro che si iscrivono alla RRM, lo fanno per incrementare la sicurezza durante specifiche attività. Non hanno tempo di fare "4 chiacchiere" e spesso sono impegnati in passaggi difficili, e sentire di sottofondo le chiacchiere non è producente. Nessuna passione per la radio, pertanto.

I gruppetti di appassionati di radiocomunicazioni sono portati a chiacchierare e basta, e sfrutterebbero soltanto la diffusione dell'8-16, fatta grazie al lavoro che stiamo facendo da anni, per fare poi chiacchiera! Tutte cose già viste e riviste. E spiegate più volte nel topic dedicato alla RRM.

Aprire a tutti, ufficialmente o ufficiosamente, è lesivo per gli scopi ben definiti della RRM. E di certo non possiamo fare considerazioni diverse per ciascuna regione: oggi li ci sono più utenti, e domani sono in un altra regione. Il progetto sta crescendo giorno dopo giorno, ed è impensabile. Il buon senso sta anche a capire queste cose, e a creare un canale monitor altrove. Se si sceglie proprio il canale 8 con tono 16, dubito che sia una pura casualità...

Ciao Siluc,
non è mia intenzione essere polemico e nel caso così dovesse sembrare me ne scuso in anticipo.

Intervengo solo per far notare come le tue stesse parole mostrino, a mio vedere, la contraddizione di fondo che anima RRM.
Il notevole impegno profuso che rischia di essere vanificato "aprendo a tutti" o facendo godere della diffusione dell'8-16, le eventuali chiacchiere controproducenti a chi impegnato in attività montana, il gentile invito a scegliere altre frequenze monitor… tutte questioni che è ovvio emergano nel momento in cui si decide di realizzare un'infrastruttura per radiocomunicazioni basata su un servizio di utilizzo collettivo in ambito privato.

Ti, vi, suggerisco attenzione in quanto basta poco per farsi tentare dal percepire un qual certo diritto di proprietà su ciò che si è creato.

Ci tengo ancora a non esser frainteso, e con sincerità vi auguro le miglior cose per la vostra iniziativa, ma aggiungo anche che non intendo sentirmi in colpa nel caso desiderassi intenzionalmente fare uso del canale 8-16 per scopi diversi da quelli di RRM. E come me non deve sentirsi in colpa nessuno.
Trovo inoltre superfluo indicare come il subtono non eviti di essere sovramodulati, dunque i canali rimangono sempre e solo otto (nuove frequenze a parte): non v'è grande scelta e non è possibile accogliere l'invito ad usare solo 7 canali per gli utenti non RRM.

Tutto è bello ma certi limiti non dovrebbero essere superati, sia che si tratti di scrivere di "pura casualità" sia che più platealmente ci si senta invitare in frequenza a cambiare canale.
Mi ricorderai che la comunicazione di RRM ha sempre parlato chiaro e che non avete il controllo sui singoli utenti; tutto ciò va riconosciuto, ma ciò non muta le tue parole o il fare di talunti utenti.

Questa la mia visione delle cose, da radioamatore, escursionista e speleologo.
Buone attività radio.
— — • • •      • • • — —

Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2422
  • Applausi 121
  • ARI Milazzo IQ9MY - Qth Saluzzo "CN"
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ1PNY/5R8NY
Re:Progetto PMR 446 Italia
« Risposta #24 il: 11 Maggio 2020, 09:19:20 »
@ GINETTO, il tuo post ultimo, è corretto, la diffusione di PMR bibanda, ha certamente fomentato l'italico comportamento, sia pure non generalizzato di trovare il punto per fare i furbi.

Solo LPD non paghi nulla, a suo tempo era così, PMR paghi i 12 euro, molti quindi adducendo di usarlo in versione LPD, senza qualcuno che veda cosa fai, usano i bibanda di qua o di là senza pagarci l'oblazione prevista.

Se non si dimentica in versione PMR, ad un eventuale controllo fa fede la parola dichiarata al controllore...basta ricordarsi di rimetterlo in LPD.

Un applauso te lo meriti cmq, noto che sei riflessivo, ed è un bene, non verrò cancellato nulla ritengo, questo forum rispetto ad altri, rispetta molto gli utenti, certo non sbordando su insulti e vessazioni...è ben gestito e da libertà di pensiero. [emoji106]


@ HADRON, sono interessato a come relazioni il tuo pensiero, sono sicuro che sarai un buon riferimento a chi legge sul forum, io per primo che imparo da tutti sempre qualche cosa, a pelle mi sembri una distinta persona.
Un applauso voglio dartelo, alla tua obiettività di pensiero.

 [emoji106]
« Ultima modifica: 11 Maggio 2020, 09:22:50 da IZ1PNY »