Autore Topic: Esperimenti radio  (Letto 4628 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1475
  • Applausi 48
    • Mostra profilo
Re:Esperimenti radio
« Risposta #75 il: 02 Settembre 2020, 08:58:20 »
Salve a tutti . Grazie Schottky di avermi risposto riguardo ai quarzi . Ho montato un Tx a 144 MHz con un quarzo da 24 MHz a profilo alto . Adesso lo devo ripetere tale e quale su una piastra millefori da 38 x 29 fori perché ci devo fare anche la parte ricevente la più sensibile che si possa fare . Esce su una sonda di carico a 51 ohm ,   3,31volt  . Ma quando modulo sale a 4,50 volt . E non c'è bisogno di avvicinare la bocca al microfono perché ho aggiunto un altro transistor allo stadio di bassa frequenza . Anche parlando a mezzo metro di sente forte e chiaro . I 2 transistor che ho messo subito dopo il microfono hanno sull'emettitore 470ohm invece di 100 . Per avere 3,31 ho dovuto mettere un transistor in più in alta frequenza . E precisamente sono nell'ordine 2n709 , 2n709 e 2n4427 . Tutto il circuito assorbe 120 ma .  Se qualcuno è interessato faccio lo schema elettrico . Posto una foto

Offline schottky

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 66
  • Applausi 26
    • Mostra profilo
Re:Esperimenti radio
« Risposta #76 il: 02 Settembre 2020, 12:24:17 »
... ci devo fare anche la parte ricevente la più sensibile che si possa fare.

Caro Microonda, vedo con piacere che l'autocostruzione procede anche in banda 144 MHz!

Per il ricevitore, se hai in mente di farne uno a superreazione, ti suggerisco questo che ti allego come PDF, dove oltre allo schema potrai vedere anche le foto della realizzazione.

Esso ha dimensioni abbastanza ridotte, ed è sensibilissimo; inoltre è già pronto per funzionare a anche 9 volt. Non ti deluderà. Se hai dubbi per l'interpretazione dei valori della bobina principale e dei componenti chiedimi pure.

Un caro saluto,
Schottky

Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1475
  • Applausi 48
    • Mostra profilo
Re:Esperimenti radio
« Risposta #77 il: 02 Settembre 2020, 16:46:41 »
Caro Schottky , buongiorno . Mi fa tanto piacere che anche a te piace l'autocostruzione . Vedo che ti posso anche domandare riguardo alle bobine . Vedo che nello schema c'è anche un preamplificatore . Grazie . Gli mpf102 , purtroppo non ce l'ho . Però ho 7 fet bf244 che può darsi che vadano bene . Devo andare a vedere la frequenza di taglio . Domani mattina incomincio la parte ricevente e ti farò sapere . Grazie dello schema elettrico .

Offline schottky

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 66
  • Applausi 26
    • Mostra profilo
Re:Esperimenti radio
« Risposta #78 il: 02 Settembre 2020, 22:15:42 »
Ottimo Microonda, mentre organizzi il tutto spendo due parole sullo schema che ti ho inviato.
Scusa se dico cose che probabilmente già conosci bene. Riassumo per punti:

Sintonia fine:
Il blocco in alto a sinistra (dal potenziometro da 100 KΩ fino al condensatore Gimmick) serve per fare la sintonia fine. In altre parole, questo blocco risulta in parallelo al condensatore variabile (3-15pF) con cui sintonizzi le stazioni. Il condensatore Gimmick altro non è che un espediente (da qui il termine inglese gimmick) per fare un piccolo condensatore attorcigliando tra di loro due spezzoni di filo di rame isolato. Ti consiglio di usare al posto del condensatore Gimmick un piccolo condensatore da un picofarad (se vai sui 144 MHz).
Se non vuoi avere la sintonia fine puoi eliminare questo blocco circuitale.

Controllo della quenching frequency:
In questo circuito superreattivo puoi controllare la frequenza di quenching, ossia della frequenza di spegnimento del superreattivo. Lo puoi fare tramite il potenziometro da 500 Ω indicato con "quench". Questo ti permetterà di ottimizzare il punto di maggior intelligibilità del segnale, ossia subito prima che il circuito entri in oscillazione.

Con il potenziometro da 10 KΩ controlli invece l'innesco della reazione, come ben sai.
Tutti i potenziometri sono lineari, tranne ovviamente quello da 10 KΩ che controllando il volume sarà logaritmico.

La bobina di sintonia Lx va avvolta in aria e deve essere mantenuta un po alta dalla tua millefori per ridurre le capacità parassite. Come sempre il dimensionamento è legato al range di frequenze che vuoi ricevere. Per i 144 MHz Lx ha 5 spire di filo di rame smaltato (argentato sarebbe il massimo) da 1 mm avvolte in aria con un diametro di circa un centimetro.

Le impedenze di alta frequenza sono da 22 micro-henry, ma se ne hai da 47 micro-henry vanno bene lo stesso, non sono ocritiche.

Infine, in merito ai FET MPF102 lo puoi sostituire con: 2N3819 - 2N4416A - BF244 - BF245A - BF245B. Occhio che la piedinatura tra i vari modelli può essere invertita!

Una buona serata,
Schottky
« Ultima modifica: 02 Settembre 2020, 22:17:25 da schottky »

Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1475
  • Applausi 48
    • Mostra profilo
Re:Esperimenti radio
« Risposta #79 il: 05 Settembre 2020, 11:36:43 »
Salve a tutti . Caro Schottky , ho guardato attentamente lo schema inviatomi , ma ho visto che ci vuole troppo spazio e poi non sono riuscito a sistemare i componenti sulla millefori . Allora ne ho montato uno a piacere mio che è comunque molto sensibile . L'ho fatto in superreazione con il 9018 che si trova facilmente . Oppurtunamente stabilizzato con 78L05 e con trimmer da 1k sull'emettitore da regolare . In parallelo al compensatore da 3 - 12pf c'è un 22pf e la bobina è da 2 spire su diametro da 5 mm con filo da 0,6 ( quello che si trova intrecciato bianco e rosso per la strada ) . La bobina deve essere messa come in foto per avere un ottimo funzionamento . I transistor di bassa frequenza metterò lo schema elettrico completo  . Sullo spazio a fianco , vi farò un piccolo oscillatore rc in modo da generare una frequenza da 1 khz per fare un dispositivo di chiamata


Offline schottky

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 66
  • Applausi 26
    • Mostra profilo
Re:Esperimenti radio
« Risposta #80 il: 05 Settembre 2020, 11:56:15 »
Salve a tutti . Caro Schottky , ho guardato attentamente lo schema inviatomi , ma ho visto che ci vuole troppo spazio e poi non sono riuscito a sistemare i componenti sulla millefori . Allora ne ho montato uno a piacere mio che è comunque molto sensibile . L'ho fatto in superreazione con il 9018 che si trova facilmente . Oppurtunamente stabilizzato con 78L05 e con trimmer da 1k sull'emettitore da regolare . In parallelo al compensatore da 3 - 12pf c'è un 22pf e la bobina è da 2 spire su diametro da 5 mm con filo da 0,6 ( quello che si trova intrecciato bianco e rosso per la strada ) . La bobina deve essere messa come in foto per avere un ottimo funzionamento . I transistor di bassa frequenza metterò lo schema elettrico completo  . Sullo spazio a fianco , vi farò un piccolo oscillatore rc in modo da generare una frequenza da 1 khz per fare un dispositivo di chiamata

Caro Microonda, non importa se non hai usato il mio schema: l'importante è che questo ti funzioni bene e ti dia soddisfazione. La realizzazione, come sempre, è venuta molto bene. Buoni ascolti!

Un caro saluto,
Schottky

Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1475
  • Applausi 48
    • Mostra profilo
Re:Esperimenti radio
« Risposta #81 il: 10 Settembre 2020, 22:37:07 »
Buonasera a tutti . E ciao cari Schottky e Franco ik2njv . Ho cambiato di nuovo gamma e cioè sono ritornato a 27 mhz . Ho notato che è molto più facile da costruire . Inoltre ho fatto una modifica importantissima che mi ha permesso di aumentare fortemente l'amplificazione in bassa frequenza . Ho aggiunto quel gruppo in serie di 100ohm e 10 microfarad che va in parallelo al trimmer da 2,2k . Il difetto , prima , era che quando aggiungevo quel gruppo , allora andava tutto male . La causa era la mancata impedenza fra l'emettitore del bd140 e l'oscillatore . Mettendo l'impedenza il difetto è scomparso . La potenza è rimasta invariata : è sempre 3,40 volt sulla sonda di carico , ma quando parlo a microfono arriva massimo a 6,20 volt mentre prima arrivava massimo a 4,50volt . Come vedete , come finale , al posto dei 2n4427 e 2n3866 più costosi , si può usare il bsx46 di gran lunga meno costoso e con prestazioni quasi uguali . Meglio ancora il bsx46-16 . Anche al posto dei 2 bc548 , si possono usare i 9011 o 9013 avendo cura di girarli sulla millefori a causa della diversa piedinatura . Ma anche per il bd ... è sufficiente che sia della stessa grandezza e sia pnp . L'antenna corre al centro ed è lunga 1,60 m . Spero che funzioni , se qualcuno nota qualcosa che non va , per favore , me lo può dire . Inoltre sull'oscillatore ho messo anche un compensatore di colore rosso in modo da migliorare la regolazione del nucleo di ferrite della bobina oscillatrice . Come transistor oscillatore ho usato un 2n3904 che ha un bel guadagno . Ma non ho provato altri transistor . Se a qualcuno interessa lo può dire , così metto lo schema elettrico completo . Dal lato saldature non c'è stato bisogno di componenti aggiuntivi . Posto una foto
« Ultima modifica: 10 Settembre 2020, 22:49:40 da microonda »

Offline schottky

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 66
  • Applausi 26
    • Mostra profilo
Re:Esperimenti radio
« Risposta #82 il: 11 Settembre 2020, 12:15:57 »
... cari Schottky e Franco ik2njv ...

Caro microonda, esecuzione ordinata e pulita come sempre.
Dalla tensione riscontrata quando moduli pare anche che il TX abbia una rispettabile potenza.
Non ti resta che fare una prova sul campo: ci dirai poi la distanza raggiunta e in che condizioni.

Un caro saluto,
Schottky

Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1475
  • Applausi 48
    • Mostra profilo
Re:Esperimenti radio
« Risposta #83 il: 13 Settembre 2020, 20:39:46 »
Salve a tutti . Carissimi Franco e Schottky  , ho messo l'antenna di 1,60 m e non va . A un altro montaggio dove c'è solo l'oscillatore e senza il finale ho messo un filo da 0,6 lungo 2,70 metri e va più lontano . Eppure il montaggio con il finale assorbe 120ma , mentre quello solo con l'oscillatore assorbe solo 18ma . Perché quello più potente ha una portata minore ? Sarà perché non ho messo la bobina di compensazione ? E come si deve fare ? Non ho idea . Ho filo di quasi ogni diametro fino a 1 mm . Schottky , sai come devo fare ? Grazie a tutti di un'eventuale risposta


Offline IK2NJV-Franco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 90
  • Applausi 26
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IK2NJV
Re:Esperimenti radio
« Risposta #84 il: 13 Settembre 2020, 21:10:43 »
Buonasera Microonda,
mi fa piacere vedere che sei sempre attivo con le realizzazioni. Riguardo quello che sta succedendo, quando dici che non va, cosa intendi ? Sei sicuro che il problema sia il trasmettitore e non il ricevitore ? Da quello che ho capito dovrebbe essere il trasmettitore, forse la potenza che leggi sul wattmero  non è sulla frequenza giusta, magari il finale autooscilla. Se spegni l'oscillatore, togliendo il quarzo( o in altro modo), la corrente del finale diminuisce ?
Una altra spiegazione possibile potrebbe essere la radiofrequenza emessa dall'antenna che interferisce con il circuito stesso, in tal caso prova a togliere l'antenna da quella posizione.
Quando ti è possibile, metti lo schema con i valori, così possiamo controllare se i circuiti sono risuonanti a 27 MHz.
Buona serata.
Franco


Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1475
  • Applausi 48
    • Mostra profilo
Re:Esperimenti radio
« Risposta #85 il: 14 Settembre 2020, 15:38:09 »
Carissimo Franco , buongiorno e buongiorno anche a tutti . Dunque le cose stanno così . Ti dico subito che avevo staccato la sonda di carico e non avevo collegato l'antenna !! L'avevo collegata solo fisicamente al centro della piastra . Ho provato a fare  2 cose e funziona meglio . Mettere una resistenza da 4,7k in parallelo al quarzo . C'è già una 18k fra base e positivo . Quando tocco i pin del 2n3904 l'assorbimento del transistor scende bruscamente da 18ma a 10ma per poi riportarsi di nuovo a 18 appena lascio . Anche il finale si comporta così , solo che scende a 0 ma quando l'oscillatore non oscilla  . Una cosa che non riesco a capire perché il gruppo serie 100ohm - 10microf mi dà un continuo innesco in trasmissione . Se scollego il finale non dà più l'innesco . Se ricollego il finale e stacco il gruppo  modula lo stesso  . Mi segna 3,50v a riposo . Se modulo arriva a 5v . Se faccio fare l'effetto Larsen fa 5,5 v e se avvicino ancora di più , l'effetto Larsen balbetta e arriva a 6v . Adesso conviene provare dalla collina . Ti manterrò informato . Può che il gruppo 100ohm - 10microf dia troppa amplificazione . Adesso vorrei provare 100ohm - 100n . Può darsi che andrà meglio ?
« Ultima modifica: 14 Settembre 2020, 15:45:29 da microonda »


Offline IK2NJV-Franco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 90
  • Applausi 26
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IK2NJV
Re:Esperimenti radio
« Risposta #86 il: 14 Settembre 2020, 15:56:29 »
Certamente mettendo un 100nF al posto del 10 uF diminuisce l'amplificazione audio e probabilmente funziona meglio. Credo che da quel che racconti, tu stia modulando oltre il 100% e l'amplificatore finale RF in quelle condizioni stia lavorando male. Ok, prova il 100 nF, oppure aumenta la resistenza da 100 OHm in serie al condensatore.
Se l'innesco persiste, prova a usare un'antenna fuori dal pcb, giusto per controllare se è un rientro di RF oppure no.
Ciao
Franco