Autore Topic: quale strumento per una indagine su disturbi radio radioamatore e non ?  (Letto 486 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline _Gianky_

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 65
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
  • 73 da Gianky_iz4akz
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: _Gianky_
come da titolo stò cercando di capire e applicare un metodo di ricerca su fonte di disturbi alla ricezione in modo continuo e persistente a cui sono sottoposto in modo invalidante nell'esercizio radioamatorile e banda cittadina,questo prima di dovere chiamare l'organo di controllo preposto alla tutela del diritto di esercizio. tempo fà parlando con un amico radioamatore mi disse che aveva risolto trovando la fonte del disturbo (ripetitori wifi) con uno scanner portatile ma non ho approfondito il discorso poichè allora io non avevo di questi problemi , comunque, la mantova 5 non credo possa essere la causa prima con un  ros a 1.1,  e 1.5 accordata su 80 metri, come credo neanche la rete elettrica a cui sono allacciato avendo già provato a distaccare i  singoli contatori della palazzina, altra prova che ho pensato è  quella della alimentazione da batteria auto escludendo un probabile  inquinamento da rete elettrica,oppure un allontanamento dalla zona di stazione con impianto mobile  per notare una eventuale diminuzione del disturbo. disturbo  che si manifesta come  un fruscio (qrm)  fisso continuo a segnale 6/7) inspiegabile al momento.
se avete consigli di prove da fare  accetto ringraziando.
dimenticavo l'apparato lincoln non presenta disturbi allacciato su  altra antenna 5/8.

citazione:
* la radiofrequenza è una brutta bestia invisibile e insidiosa come una scoreggia trattenuta al limite che trova comunque e sempre il modo di uscire!!! maledetta!!!
« Ultima modifica: 13 Febbraio 2020, 23:55:03 da _Gianky_ »
Gianky@iz4akz

Offline _Gianky_

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 65
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
  • 73 da Gianky_iz4akz
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: _Gianky_
Re:quale strumento per una indagine su disturbi radio radioamatore e non ?
« Risposta #1 il: 13 Febbraio 2020, 23:45:57 »
perdonate il francesismo! era uno sfogo!
Gianky@iz4akz

Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 712
  • Applausi 43
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:quale strumento per una indagine su disturbi radio radioamatore e non ?
« Risposta #2 il: 14 Febbraio 2020, 07:47:48 »
oppure un allontanamento dalla zona di stazione con impianto mobile  per notare una eventuale diminuzione del disturbo. disturbo  che si manifesta come  un fruscio (qrm)  fisso continuo a segnale 6/7) inspiegabile al momento.
se avete consigli di prove da fare  accetto ringraziando.
dimenticavo l'apparato lincoln non presenta disturbi allacciato su  altra antenna 5/8.
Purtroppo non posso aiutarti, ma tanto per chiarire,
il disturbo lo hai sia con mantova 5, sia con mobile, ma NON con 5/8 ?
Con mobile è costante anche se ti allontani ?
O la 5/8 non funziona proprio o mi sembra strano ...
ma lascio ad altri più esperti le conclusioni.

Come non detto, rileggendo ( potevo fare prima )
hai pensato, ma non hai ancora fatto.
Allora io penserei a correnti di modo comune, anche se dici che staccando i contatori non sparisce.
Ma li hai staccati tutti ? E tutti assieme ?
Non è che qualche amplificatore dell'impianto tv era comunque alimentato ?
« Ultima modifica: 14 Febbraio 2020, 07:53:03 da rosco »
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.

Offline _Gianky_

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 65
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
  • 73 da Gianky_iz4akz
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: _Gianky_
Re:quale strumento per una indagine su disturbi radio radioamatore e non ?
« Risposta #3 il: 14 Febbraio 2020, 08:48:09 »
oggi riprovo sono tutti al lavoro non dovrei disturbare nessuno ristacco tutti i contatori per 20 30 secondi  e vediamo se sparisce , la prova auto l'ho fatta  con antenna magnetica a 1,1 di ros è ok ricezione pulita basso qrm, mi rimane la prova della alimentazione da batteria distaccando la rete, la  mantova 5 noto essere perfettamente in corto il polo caldo con la sua calza filo rg58 e questa a sua volta essere in corto con la massa di terra dell'impianto elettrico in comune a tutti in contatori ho fatto questa precisa distinzione in quanto la mantova 5  si sà che nasce  in corto, ma la sua massa  cioè la calza del filo  deve essere   in corto con la terra elettrica ?

grazie sempre per le vostre premurose  risposte.
« Ultima modifica: 14 Febbraio 2020, 08:56:07 da _Gianky_ »
Gianky@iz4akz

Offline _Gianky_

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 65
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
  • 73 da Gianky_iz4akz
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: _Gianky_
Re:quale strumento per una indagine su disturbi radio radioamatore e non ?
« Risposta #4 il: 14 Febbraio 2020, 14:44:04 »
HO TROVATO LA SORGENTE DEL DISTURBO !!!!

si questa volta ho rifatto la prova contatore spento  il quarto contatore mi ha dato ok dallo stacco di correntre è sparito a zero qrm  e segnale rf  sul mio ricevitore ho già contatato il proprietario che gentilmente si è reso disponibile a tutte prove di stacco apparecchiature ..ma lo zero non è stao raggiunto ma solo un dimezzamenteo del segnale  disturbo  da s6 a s3.. ma non sappiamo da cosa dipende esattamente  .
« Ultima modifica: 14 Febbraio 2020, 15:32:11 da _Gianky_ »
Gianky@iz4akz


Offline Aquila tw71

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1160
  • Applausi 70
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Aquila tw71
Re:quale strumento per una indagine su disturbi radio radioamatore e non ?
« Risposta #5 il: 14 Febbraio 2020, 22:24:43 »
HO TROVATO LA SORGENTE DEL DISTURBO !!!!

si questa volta ho rifatto la prova contatore spento  il quarto contatore mi ha dato ok dallo stacco di correntre è sparito a zero qrm  e segnale rf  sul mio ricevitore ho già contatato il proprietario che gentilmente si è reso disponibile a tutte prove di stacco apparecchiature ..ma lo zero non è stao raggiunto ma solo un dimezzamenteo del segnale  disturbo  da s6 a s3.. ma non sappiamo da cosa dipende esattamente  .
Alimentatori di PC PORTATILI cinesi, lampadine a basso consumo sia a led che a gas cinesi, trasformatori tubi neon, alimentatori switching cinesi, antifurti, modem WiFi cinesi...
Ho gia detto "cinesi" ?

inviato Redmi S2 using rogerKapp mobile

Aliena vitia in oculis habemus, a tergo nostra sunt...

Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3606
  • Applausi 135
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:quale strumento per una indagine su disturbi radio radioamatore e non ?
« Risposta #6 il: 14 Febbraio 2020, 23:43:30 »
...Ho gia detto "cinesi" ?
Non mi pare!

Offline Aquila tw71

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1160
  • Applausi 70
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Aquila tw71
Aliena vitia in oculis habemus, a tergo nostra sunt...

Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2299
  • Applausi 83
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:quale strumento per una indagine su disturbi radio radioamatore e non ?
« Risposta #8 il: 15 Febbraio 2020, 07:23:56 »
se il governo cinese vi legge vi taglia i rifornimenti, vi ridurrete ad andare a scavalcare il recinto dell'isola ecologica e lottare per lo smembramento dell'ultima carcassa di televisore a tubo catodico.

per la ricerca dei disturbi va bene uno scannerino a larga banda, lo sintonizzi sulle frequenze più colpite e te ne vai in giro...
« Ultima modifica: 15 Febbraio 2020, 07:28:33 da kz »


Offline ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 639
  • Applausi 59
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
  • Nominativo: ik2nbu
Re:quale strumento per una indagine su disturbi radio radioamatore e non ?
« Risposta #9 il: 15 Febbraio 2020, 08:21:33 »
HO TROVATO LA SORGENTE DEL DISTURBO !!!!

si questa volta ho rifatto la prova contatore spento  il quarto contatore mi ha dato ok dallo stacco di correntre è sparito a zero qrm  e segnale rf  sul mio ricevitore ho già contatato il proprietario che gentilmente si è reso disponibile a tutte prove di stacco apparecchiature ..ma lo zero non è stao raggiunto ma solo un dimezzamenteo del segnale  disturbo  da s6 a s3.. ma non sappiamo da cosa dipende esattamente  .

Per localizzare la fonte di disturbo ci vuole un analizzatore di spettro portatile.

Ma bisognerebbe sapere:

la frequenza esatta sul quale lo ricevi e cercare le armoniche / la fondamentale della sorgente

il motivo per cui un CB lo riceve ed altro No, collegati alla stessa antenna

quali delle tue antenne è la + soggetta al disturbo o per vicinanza fisica alla sorgente o per altro motivo

senza analizzatore puoi andare x tentativi ma non avrai mai certezza della sorgente.

73 Arnaldo ik2nbu