Autore Topic: Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?  (Letto 511 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lpiero72

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 52
  • Applausi 5
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
73 a tutti...

Continua il mio "viaggio" verso la ri-costruzione di una bella stazione base CB... dopo aver recuperato un vecchio President Lincoln, una Mantova 1, ed un accordatore/rosmetro/wattametro MIDLAND 23-110, ora sono a cercare un buon alimentatore, il cuore di una stazione!

Ho letto che ci sono due scuole di pensiero: l'una propende per i moderni alimentatori switching, più piccoli/compatti, voltaggio modulabile (tipicamente da 9 a 15V), arrivano a 20-30A come niente, difficili da riparare in caso di rottura... poi c'è chi preferisce quelli "tradizionali", più ingombranti, a corrente fissa (solitamente o 12,6V oppure 13.8 V), che tendenzialmente escono intorno ai 15-20A, più facili da aggiustare se si rompono.

Io ci dovrei alimentare il mio President Lincoln, senza alcun lineare, al massimo attaccandoci anche l'accordatore MIDLAND 23-110.

Volendo contenere la spesa intorno ai 50-60 euro al max, cosa mi consigliate? E quanti Ampere davvero mi servono?
Grazie...
« Ultima modifica: 03 Dicembre 2019, 14:03:05 da Lpiero72 »

Online Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3267
  • Applausi 114
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Alimentatore per stazione base: normale o switching?
« Risposta #1 il: 03 Dicembre 2019, 13:17:55 »
Ho sempre preferito, e preferisco, alimentatori di tipo lineare.
Avendo bisogno di un alimentatore un po più robusto me ne sono procurato uno da server di origine surplus.
Suggeritomi da un utente di questo forum, che non finirò mai di ringraziare, ne ho preso uno da 100 A spendendo poco meno due soldi e mi trovo molto bene.
Spero almeno che duri nel tempo!!!

Offline bergio70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3019
  • Applausi 107
    • Mostra profilo
Re:Alimentatore per stazione base: normale o switching?
« Risposta #2 il: 03 Dicembre 2019, 13:26:53 »
con quella cifra, sul nuovo, ne prendi solo uno a commutazione.
Sono difficili da riparare se non sai come si riparano...
http://www.iw1axr.eu/articoliEF/riparare_nissei.pdf

preferisco quelli tradizionali, ma ne utilizzo più di uno a commutazione, senza alcun problema, e di fascia economica.

Offline acquario58

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10157
  • Applausi 343
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re:Alimentatore per stazione base: normale o switching?
« Risposta #3 il: 03 Dicembre 2019, 13:40:18 »
73 a tutti...

Continua il mio "viaggio" verso la ri-costruzione di una bella stazione base CB... dopo aver recuperato un vecchio President Lincoln, una Mantova 1, ed un accordatore/rosmetro/wattametro MIDLAND 23-110, ora sono a cercare un buon alimentatore, il cuore di una stazione!

Ho letto che ci sono due scuole di pensiero: l'una propende per i moderni alimentatori switching, più piccoli/compatti, voltaggio modulabile (tipicamente da 9 a 15V), arrivano a 20-30A come niente, difficili da riparare in caso di rottura... poi c'è chi preferisce quelli "tradizionali", più ingombranti, a corrente fissa (solitamente o 12,6V oppure 13.8 V), che tendenzialmente escono intorno ai 15-20A, più facili da aggiustare se si rompono.

Io ci dovrei alimentare il mio President Lincoln, senza alcun lineare, al massimo attaccandoci anche l'accordatore MIDLAND 23-110.

Volendo contenere la spesa intorno ai 50-60 euro al max, cosa mi consigliate? E quanti Ampere davvero mi servono?
Grazie...

se può interessare...
https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=73915.0

Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 247
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
  • IU2KCL
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Alimentatore per stazione base: normale o switching?
« Risposta #4 il: 03 Dicembre 2019, 13:50:09 »
73 a tutti,
tanto per giocare, 
non hai in casa un vecchio pc da buttare ? 
ecco gli togli l'alimentatore e lo utilizzi per alimentare il tuo rtx, unisci il filo verde e il filo nero del connettore a 20 pin e l'alimentatore si avvia, sentirai la ventolina interna, bene a questo punto hai 12 volt molto stabili e tutta la corrente che vuoi a costo 0 zero, con un  tester trova quale e' l'uscita dei 12 volt e il gioco e' fatto.
Se vuoi una cosa dedicata, cercati o realizzati un alimentatore sul quale sia possibile stabilire con una certa precisione la corrente massima in uscita, se regoli per avere 1,2 / 1,5 / 2 amp. dipende dall'assorbimento del tuo Lincoln, non potra' mai andare oltre ed eventuali cortocircuiti accidentali non potranno fare nessun danno, un alimentatore regolabile controllato in corrente e' molto meglio di qualsiasi fusibile.
Per questo tipo di alimentatori trovi in rete  schede gia' montate realizzate intorno al vecchio ma pur sempre validissimo LM317 con l'aggiunta di un piccolo finale per poter erogare 3/5 amp. Di solito hanno possibilita' di regolare da 1,5 a 30 volt e corrente da 10mA fino al max di 3/5 amp.
Buon divertimento.
Enrico


Offline Lpiero72

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 52
  • Applausi 5
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Alimentatore per stazione base: normale o switching?
« Risposta #5 il: 03 Dicembre 2019, 14:01:59 »
 corrente da 10mA fino al max di 3/5 amp.

grazie del suggerimento, ho letto che il Lincoln in trasmissione assorbe 6A, per cui immagino che l'alimentatore per stare "tranquilli" debba essere da almeno 10A, e questo in linea di massima esclude che io possa usare gli alimentatori ex PC...

Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 247
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
  • IU2KCL
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #6 il: 03 Dicembre 2019, 14:26:56 »
assolutamente no! guarda le caratteristiche di questo alimentatore di cui ti allego una foto, la linea dei +12 volt ha una corrente di 33 amp. e non e' dei piu' grossi,  tolto adesso dalla scatola dei rottami, tieni presente che puoi prelevare ad es. da +12 e da +5 in questo caso avresti  7 volt , il negativo e' il +5  o ancora prelevare dal +12 e dal +3,3 ed avresti 8,7 e come sempre il negativo diventa il +3,3 !  E' chiaro che non ti serve per il tuo Lincoln ma e' solo per capire le possibilita di questi alimentatori che normalmente buttiamo in discarica. Come sempre buon divertimento.
Enrico

Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 247
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
  • IU2KCL
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #7 il: 03 Dicembre 2019, 14:40:36 »
Bergio70, interessante l'articolo che hai postato, subito salvato, grazie.

Offline Lpiero72

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 52
  • Applausi 5
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #8 il: 03 Dicembre 2019, 15:04:44 »
Come sempre buon divertimento.

come sempre... facciamo tutto cio' per divertimento!  [emoji2]

come si fa a mandare un applauso ad un utente del forum? non sto trovando il modo...


Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 247
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
  • IU2KCL
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #9 il: 03 Dicembre 2019, 15:49:19 »
ma guarda........  anche io avevo fatto la stessa domanda ad un certo simpaticissimo Abusivo, che un paio di anni fa' mi spiego che ero troppo giovane (qui sul forum) e non ne avevo facolta' devi chiacchierare di piu' mi disse e magicamente dopo qualche post mi apparve la possibilita' di applaudire.

Enrico

Online Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3267
  • Applausi 114
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #10 il: 03 Dicembre 2019, 15:56:41 »
...ad un certo simpaticissimo Abusivo...
Si!!!
Qualcuno mi cerca?
Mi fischiano le orecchie!


Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 247
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
  • IU2KCL
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #11 il: 03 Dicembre 2019, 15:59:19 »
no, no, discutevamo di calcio............

Online Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3267
  • Applausi 114
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #12 il: 03 Dicembre 2019, 15:59:52 »
no, no, discutevamo di calcio............
Ah, mi pareva...

Online denis751

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 613
  • Applausi 3
  • Sesso: Femmina
  • Mikhail Timofeevich Kalashnikov
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #13 il: 03 Dicembre 2019, 17:10:38 »
Ciao PIERO72
ti consiglierei un bel alimentatore lineare. Facile, semplice in tutto.
Sono contrario agli switching per il fatto che non sempre si possono riparare specie se sono made in china. L’unico che ho riparato era un Microset al quale erano andati in corto i MOSFET.
Se devi usarlo solo in stazione per alimentare il LINCOLN non hai bisogno necessariamente della tensione variabile: io ho uno ZG HP12S ( variabile da 3 a 15 volt ) ma è sempre regolato fisso a 13 ed alimenta un VHF/UHF.
L’unica feature che posso condividere su un alimentatore regolabile è il fatto che sia dotato di strumenti : ti possono servire per monitorare l’assorbimento della radio e personalmente per questa applicazione preferisco un amperometro analogico.
Farei attenzione ad alimentatori da PC o simili ( ho letto sopra di un power supply da 100 Amps ) : In caso di corto circuito la corrente è limitata a foldback oppure è piena ? 100 amps sono tanti……
Ultima mia considerazione : al 90 % il valore di corrente di targa non è mai reale.
Se trovi scritto 12 volt 5 Amps fidati che più di 3 non ne tiri fuori.
In foto un’alimentatore commerciale con 12 Amps dichiarati di picco e 7,5 nominali da me restaurato come segue:
aumentata la capacità di filtraggio ( aggiunti 2200 uF )
sostituito il trasformatore originale con uno da 200 VA e 18 volt di secondario ( 200:18  = 11 A ) .
Adesso puoi tranquilklamente tirar fuori 10 Amps per un’ora continua che non si siede: scalda ma non cede. Prima con soli 7,5 Amps perdeva 2 volt…….
Odio la dicitura “ di picco “ su un’alimentatore”  : non è corretta, elettronicamente non è possibile.
« Ultima modifica: 03 Dicembre 2019, 17:15:53 da denis751 »
I cimiteri sono pieni di quelli che portano la pistola senza colpo in canna..........

A breve aprirò un saponificio.............xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1979
  • Applausi 67
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #14 il: 03 Dicembre 2019, 18:05:10 »
i pro degli switching:
dimensioni, peso, tanta corrente
i contro degli switching:
guasti repentini e senza appello, ventole rumorose, alcuni sono rumorosi anche in RF, talvolta sono affetti da spike

i pro dei lineari:
se trattati con rispetto sono eterni, si riparano facilmente, hanno una erogazione in tensione sempre regolare, prima di rompersi di solito avvertono quasi con gentilezza
i contro dei lineari:
PESO, dimensioni, talvolta rumore sotto sforzo, prestazioni

per non sbagliare ho tutti e due, un buon lineare da 10-15 A usato si trova allo stesso prezzo di un discreto switching da 30 A


Online Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3267
  • Applausi 114
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #15 il: 03 Dicembre 2019, 18:11:38 »
per non sbagliare ho tutti e due...
Ti piace vincere facile!

Online ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 459
  • Applausi 47
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
  • Nominativo: ik2nbu
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #16 il: 03 Dicembre 2019, 19:11:14 »
Per la sola gamma 27 mhz un alimentatore switching non crea problemi, ne trovi da 20A con la tensione regolabile a mezzo trimmer interno da 12 a 14,5 volt max per tutte le tasche, ma non comprare il prezzo + basso.

Molto diverso invece se vuoi fare ascolo in onde medie e lunghe, dove troverai tutti i disturbi a pettine causati propio da questo tipo di alimentatori, anche se sono cinesi di qualità. A volte le spurie sono così forti che te le trovi anche in HF su frequenza armoniche.

Gli unici switching schermati sono quelli della MeanWell, cinesi di fascia alta, esempio serie RSP che è certificata:

https://www.ebay.de/itm/MeanWell-Netzteile-RSP-Serie-Schaltnetzteile-5V-12V-15V-24V-27V-36V-48V/231473165159?hash=item35e4e03367:m:mo4PRJeM3Lcu2EQ-ss7-p_g

Quindi se in futuro vorrai fare SWL o già possiedi un ricevitore HF, meglio optare subito per un alimentatore tradizionale a trasformatore.

Arnaldo www.ik2nbu.com

Offline Lpiero72

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 52
  • Applausi 5
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #17 il: 03 Dicembre 2019, 21:12:36 »

Quindi se in futuro vorrai fare SWL o già possiedi un ricevitore HF, meglio optare subito per un alimentatore tradizionale a trasformatore.
Grazie... per questo motivo, ed anche perchè tendenzialmente vorrei ricostruire la mia stazione base con componentistica "old" alla fine sicuramente opterò per un alimentatore tradizionale non switching, anche se ho visto che a parità di Ampere rispetto agli switching, quelli tradizionali costano qualcosa in più.

Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1979
  • Applausi 67
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:Alimentatore per stazione base: lineare o a commutazione (switching)?
« Risposta #18 il: 04 Dicembre 2019, 07:43:21 »
come si fa a mandare un applauso ad un utente del forum? non sto trovando il modo...

[OT] mi sembra che si debba arrivare a quota 50 post per poter essere abilitati a dare gli applausi.
appena ci arriverai la funzione verrà abilitata automaticamente
mi sembra anche, ma potrei sbagliare, che gli applausi si possano dare solo tramite l'interfaccia web navigabile da browser.[/OT]

ho visto che a parità di Ampere rispetto agli switching, quelli tradizionali costano qualcosa in più.

cerca su subito.it e su ebay e sicuramente troverai diversi lineari da 10-15 A interessanti e in buone condizioni: sono grossi, pesanti, spesso di aspetto vissuto e design antiquato, quindi molti se ne liberano.
ovviamente se vuoi un lineare da 30 o da 50 A devi prepararti comunque a spendere una cifra abbastanza importante (anche fossero rottami il rame degli avvolgimenti ha un valore abbastanza alto)