Autore Topic: Relais per commutazione antenne remote  (Letto 136 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 321
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
  • Nominativo: ik2nbu
Relais per commutazione antenne remote
« il: 02 Settembre 2019, 22:10:34 »
Questa sera ho fatto misure sul relais HL1-12V della Matsushita da 10A 250V AC,  sono usati anche in HF per via del generoso contatto in rame, come la maggior parte dei relais di tipo telefonico.

Personalmente ne ho montati 2 nel mio finale da 600 watt in HF e non fanno una piega, ma il trucco è di farli lavorare al contrario: quando passa RF il relais è spento in posizione di riposo e quando viene eccitato a + 12V si sconnette e non passa RF attraverso.

In 40 anni di costruzioni i commutatori di antenna remoti me li sono sempre costruiti, in questo caso i 2500 watt nominali in AC reggono sino ad 1 KW in RF......ma cè un ma ? Il carico deve essere adattato!

Ho quindi fatto delle misure che vedete in foto alle varie frequenze da 2 a 144 Mhz, prima simulando antenna perfetta con carico professionale da 50 ohm, e poi con una senplice R da 100 ohm per simulare antenna disadattata.

Si conferma il loro uso in HF, e si possono usare sino a 50 mhz con antenna correttamente adattata.

In alternativa ai Matsushita sono ottimi anche gli Omron G2R da 16A 250V AC, che però hanno i contatti più ravvicinati e qualche capacità residua. Nel mio commutatore remoto per 2 filari e 6 bande ho montato gli Omron sino a 200 watt in HF senza problemi, in 4 anni di uso è saltato solo 1.

Mentre con i Matsushita sino a 600 watt HF andate tranquilli, sempre con il trucco di farli lavorare al contrario , ma curate le masse della piastra su cui li monterete e fate un buon filtraggio RF sulle alimentazioni 12V.

73 e buon saldatore !  Arnaldo ik2nbu