Autore Topic: analizzatore SARK 100 1-60 Mhz  (Letto 1989 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline COOPER

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 252
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
  • Nominativo: COOPER
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #25 il: 27 Maggio 2019, 21:03:50 »
cioe', come si chiamano

Offline IK4MDZ-Franco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 401
  • Applausi 42
  • Sesso: Maschio
  • http://web.tiscali.it/ellepi_progetti/
    • Mostra profilo
    • il mio sito
    • E-mail
  • Nominativo: IK4MDZ
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #26 il: 27 Maggio 2019, 22:00:28 »
Se vedi il filmato e' molto semplice, sono resistenze a carbone normalissime (non a filo) di qualsiasi wattaggio (anche 1/4 di watt).
Una da 50 OHm   (questa la fai con due resistenze da 100 OHm in parallelo)
Una da 150 OHm  (questa la fai con una da 100 OHm in serie con 2 resistenze da 100 OHm in parallelo)
Una da 274 OHm  (questa la fai con con una da 220 OHm in serie con una da 54 OHm)
Le resistenze cosi' costruite vanno saldate tra il centrale di un PL259 e la sua ghiera (massa).
Spero che ti funzioni perche' leggendo le recensioni su Amazon parecchi che lo avevano acquistato hanno avuto lo stesso tuo problema e lo hanno restituito.  Magari sono solo alcuni pezzi difettosi.
73
Alias  trodaf_4912

Offline COOPER

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 252
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
  • Nominativo: COOPER
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #27 il: 27 Maggio 2019, 23:06:46 »
il mio funziona, solo che quando ho provato la calibrazione ma senza collegare niente ho fatto confusione, ma all'inizio collegando l'antenna andava direttamente in automatico, il ROS era un pochino piu' alto ma cmq funzionava, poi l'ho spento e non l'ho piu' usato. Adesso vorrei riprovare

Online IZ2UUF (davj2500)

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3315
  • Applausi 506
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #28 il: 27 Maggio 2019, 23:16:38 »
Ciao a tutti.

I componenti elettronici non hanno comportamenti perfettamente lineari, costanti nel tempo, resistenti alle variazioni di temperatura ed identici su ogni esemplare. Gli analizzatori vettoriali possono però contare su delle operazioni matematiche che, incrociando la lettura di alcuni carichi campione, sono in grado di compensare le deviazioni della componentistica quando si misura un circuito ignoto.

Per ovvie ragioni, quando si esegue la taratura è molto importante che i carichi campione che vengono forniti siano precisi.

Girovagando su internet sono incappato in questo video che mostra la calibrazione di un SARK-100:



Questo sotto è un estratto dal video in cui si vede il "carico di riferimento" che si è costruito:



Come si vede, è un agglomerato di resistori da 0.5W saldati con tutti i loro reofori al completo al termine di uno spezzone di RG-58 con una spanna di calza e centrali divisi tra loro.

Ho provato a costruire un carico con le stesse caratteristiche utilizzando due resistori da 220 ohm in parallelo. Misurato in DC dà 110 ohm come ci aspettiamo che sia:



Ma cosa succede se lo misuriamo in AC ad alta frequenza? Continua ad apparire come un resistore da 110 ohm come è necessario che sia per la calibrazione?
L'ho misurato con un VNA a sua volta calibrato con un calibration kit Rosemberger. Ecco il risultato:



Il grafico ideale dovrebbe mostrare una riga nera orizzontale dritta a 110 ohm (resistenza) e una riga orizzontale blu dritta a 0 ohm (reattanza). Invece si vede che la trasformazione di impedenza indotta da cavi, cavetti, reofori e reattanze del corpo di questi enormi resistori ha un effetto catastrofico sulla taratura.
A 100 kHz il VNA misura R=109.79 che pressoché identico al 109.63 che aveva misurato il DMM in corrente continua. Però a 30MHz la R è già a 119, per arrivare addirittura a 150 ohm a 60 MHz!
Un VNA che si calibrasse con questo carico, a 60 MHz saprebbe che il carico è a 110 ohm e, leggendo 150 ohm, arriverebbe alla conclusione di "sparare alto" del 37% ed introdurrebbe una correzione per le misure successive. Invece il carico è effettivamente a 150 ohm per via della trasformazione di impedenza dei fili eccessivi e questa correzione ha l'effetto di produrre misure tutte sballate.

Per fare un carico bene è necessario saldare componenti piccoli (resistori da 0.25W, meglio ancora da 0.125W) tenendo i reofori al minimo possibile e il più vicino al "piano di riferimento" del connettore.

Ho provato a realizzare un carico simile ma saldando direttamente due piccoli resistori da 0.25W su un connettore SMA da pannello:



Misurato in DC risulta essere 110.24 ohm.



Misurato sul VNA il carico fatto meglio fornisce questo responso:



Vediamo che la musica è cambiata radicalmente. E' presente un pochino di reattanza, come è normale che sia, ma la componente resistiva rimane stabile e precisa su tutta la banda da 0 a 60 MHz.

Ancora meglio puoi fare "spianando" un connettore da pannello e saldandoci resistori SMD. In onde corte non è indispensabile, però certamente male non fa e toglie ogni dubbio sulla qualità dei propri calibratori di riferimento.



In questo caso sono due resistori da 100 ohm in parallelo che danno un totale di 50 ohm:



Come si vede, non solo è stabile la componente resistiva, ma è anche sparita quella reattiva.

Per costruire i carichi di calibrazione, se lo strumento ha un SO-239, si possono usare questi connettori da pannello, sui quali è facile saldare i resistori con il minimo reoforo possibile.



Ciaoo
Davide
« Ultima modifica: 27 Maggio 2019, 23:19:51 da IZ2UUF (davj2500) »
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Offline LuckyLuciano®

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18305
  • Applausi 121
  • Sesso: Maschio
  • Cb Luciano TIGRE- Paesano 100%
    • Mostra profilo
    • http://www.elaborare.com
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #29 il: 28 Maggio 2019, 08:47:48 »
Provai mesi fa anche con un trimmer da 220Ohm e 470Ohm saldato direttamente su di un PL.
Misurando e segnando prima i vari punti Ohmnici di interesse.
Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere®
La stanchezza passa, le ferite guariscono, la gloria...è eterna©
Homines, dum docent, discunt™


Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1899
  • Applausi 64
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #30 il: 28 Maggio 2019, 11:47:31 »

Vediamo che la musica è cambiata radicalmente. E' presente un pochino di reattanza, come è normale che sia, ma la componente resistiva rimane stabile e precisa su tutta la banda da 0 a 60 MHz.

Ancora meglio puoi fare "spianando" un connettore da pannello e saldandoci resistori SMD. In onde corte non è indispensabile, però certamente male non fa e toglie ogni dubbio sulla qualità dei propri calibratori di riferimento.


grazie IZ2UUF per l'esauriente ed estesa spiegazione con test annessi
e le ottime immagini che aiutano particolarmente i pigri di testa come il sottoscritto
nel caso specifico la difficoltà sta anche nel riuscire a creare con i componenti smd
i 3 carichi necessari alla taratura, soprattutto quello da 274 ohm
se poi, come nel mio caso, i connettori di antenna sono BNC le cose si fanno ancora più complicate
anche prendendo come esempio, ottimo, le istruzioni montaggio del FA-VA5, come da immagine allegata

Online IZ2UUF (davj2500)

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3315
  • Applausi 506
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #31 il: 28 Maggio 2019, 12:06:49 »
grazie IZ2UUF per l'esauriente ed estesa spiegazione con test annessi
e le ottime immagini che aiutano particolarmente i pigri di testa come il sottoscritto
nel caso specifico la difficoltà sta anche nel riuscire a creare con i componenti smd
i 3 carichi necessari alla taratura, soprattutto quello da 274 ohm
se poi, come nel mio caso, i connettori di antenna sono BNC le cose si fanno ancora più complicate
anche prendendo come esempio, ottimo, le istruzioni montaggio del FA-VA5, come da immagine allegata

Ciao kz.

Ti consiglio di usare questi:



Se tagli a zero il centrale ci puoi saldare una SMD.

Si trovano anche su AliExpress: https://www.aliexpress.com/item/1PC-BNC-MALE-CHASSIS-MOUNT-Connectors-High-Quality-BNC-MALE-CHASSIS-PANEL-MOUNT-SOCKET/32968394075.html

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1899
  • Applausi 64
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #32 il: 28 Maggio 2019, 12:15:19 »
Ciao kz.

Ti consiglio di usare questi:



Se tagli a zero il centrale ci puoi saldare una SMD.

Si trovano anche su AliExpress: https://www.aliexpress.com/item/1PC-BNC-MALE-CHASSIS-MOUNT-Connectors-High-Quality-BNC-MALE-CHASSIS-PANEL-MOUNT-SOCKET/32968394075.html

grazie, ottimo, ma il mio problema rimarrebbe come riuscire a creare i carichi adeguati con le SMD (50 ohm è facile, 150 si riesce a fare ma 274 è proprio una cattiveria) anche su una superficie adeguata come il bnc da pannello con il centrale fresato o segato
per fortuna nel frattempo il mio analizzatore è definitivamente impazzito, non credo che sia la "deriva" di taratura: non riesce proprio più a restituire misure sensate e l'ho messo da parte
sto mettendo i soldi da parte per un FA-VA5

Online IZ2UUF (davj2500)

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3315
  • Applausi 506
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #33 il: 28 Maggio 2019, 12:23:33 »
sto mettendo i soldi da parte per un FA-VA5

Beh allora ti conviene ordinare subito una manciata di questi BNC maschi da pannello per il FA-VA5, tanto ci vuole un eternità prima che arrivino.
Per fare dei calibratori SOL (Short-Open-Load) è ancora più facile.
Vanno tutti fresati per rimuovere il centrale e avere un piano piatto.
Per l'open, lo lasci così com'è.
Per lo short, lo metti in corto, possibilmente coprendo tutta l'area del dielettrico.
Per il 50 ohm, puoi usare due comunissimi resistori SMD da 100 ohm in parallelo. Se non li hai sotto mano, mandami l'indirizzo che ti li spedisco io.
Meglio due in parallelo che uno solo da 50 ohm perché mettendoli in parallelo, la loro induttanza parassita si dimezza.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/


Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1417
  • Applausi 66
  • ARI Milazzo IQ9MY - Qth Saluzzo "CN"
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #34 il: 28 Maggio 2019, 12:29:03 »
https://www.radiokitelettronica.it/index.php/news/389-fa-va5-antenna-analyzer

E' questo ?

Ho un MFJ il 259, ma con batterie interne, ed alimentazione esterna differisce, di poco ma differisce...presumo qualche spuria dell'alimentatore.

Offline i5wnn

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 331
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #35 il: 28 Maggio 2019, 12:41:51 »
https://www.radiokitelettronica.it/index.php/news/389-fa-va5-antenna-analyzer

E' questo ?

Ho un MFJ il 259, ma con batterie interne, ed alimentazione esterna differisce, di poco ma differisce...presumo qualche spuria dell'alimentatore.
Stavo per commentare il i carico proposto nel video ma qualcuno è stato più veloce. Nel settore rf le connessioni corte sono un must!

inviato PRA-LX1 using rogerKapp mobile



Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1899
  • Applausi 64
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #36 il: 28 Maggio 2019, 14:21:05 »
Beh allora ti conviene ordinare subito una manciata di questi BNC maschi da pannello per il FA-VA5, tanto ci vuole un eternità prima che arrivino.

grazie per i consigli e per la gentile offerta, prima devo risparmiare per l'analizzatore.
per i connettori ho un tacito patto con un negozietto sotto casa: se li hanno li devo comprare lì,
hanno un po' di fondi di magazzino e che quello che non hanno me lo ordinano

Offline acquario58

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10110
  • Applausi 343
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #37 il: 28 Maggio 2019, 22:42:17 »
su Amazon o Ebay..ci sono anche tipo questo in foto...da 50-75-100 ohm


Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1899
  • Applausi 64
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #38 il: 29 Maggio 2019, 12:15:34 »
purtroppo i valori richiesti per la taratura del SARK100 e cloni sono 50, 150 e 274 ohm
e soprattutto il valore di 274 ohm non è facilissimo da ottenere con poco spazio a disposizione


carica foto online

Online IZ2UUF (davj2500)

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3315
  • Applausi 506
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #39 il: 29 Maggio 2019, 12:25:53 »
purtroppo i valori richiesti per la taratura del SARK100 e cloni sono 50, 150 e 274 ohm
e soprattutto il valore di 274 ohm non è facilissimo da ottenere con poco spazio a disposizione

Ciao a tutti.

I resistori da 274 ohm si trovano anche in formato SMD con precisione 0.1% anche da Mouser ecc. con gli ovvi problemi di spese di spedizione.
Chissà perché hanno scelto proprio 274 ohm: che sia un valore imposto per dalle limitate capacità di calcolo del microcontrollore che hanno usato?
Di solito non importa nulla che i carichi siano precisi: importa che siano precisamente caratterizzati.
Nei software dei VNA ci sono degli appositi campi in cui si descrivono nel dettaglio i carichi utilizzati ma qui si vede che le capacità del processore imponevano delle limitazioni.
Se un giorno ho voglia e tempo, vado ad esaminare il firmware che è pubblico e scaricabile in sorgente.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/


Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1899
  • Applausi 64
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #40 il: 29 Maggio 2019, 12:43:03 »
sono un autodidatta con un'attrezzatura rudimentale, posso riuscire a saldare delle resistenze normali tenendo i reofori più corti possibile ma credo che difficilmente avrei potuto saldare delle resistenza SMD, inoltre nel manuale originale del SARK100 viene suggerito di mettere i carichi su connettori RCA:



per i valori va considerata l'età del progetto originale (2009), la tua ipotesi è probabilmente giusta
https://sites.google.com/site/ea4frb/antenna-analyzers/sark100/Archive

Online IZ2UUF (davj2500)

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3315
  • Applausi 506
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:analizzatore SARK 100 1-60 Mhz
« Risposta #41 il: 29 Maggio 2019, 12:55:44 »
sono un autodidatta con un'attrezzatura rudimentale, posso riuscire a saldare delle resistenze normali tenendo i reofori più corti possibile ma credo che difficilmente avrei potuto saldare delle resistenza SMD

Ma guarda che saldare una resistenza SMD su un connettore da pannello è una cavolata.
Una volta "spianato" il retro connettore, metti un po' di stagno su centrale e bordo:



Poi con una pinzetta o aiutandoti con un piccolo cacciavite, appoggi il resistore sui due punti. Scaldi un po' il lato del centrale e in pochi istanti si salda. A quel punto saldi la parte a massa e hai finito.
La parte più impegnativa è far attaccare inizialmente lo stagno alla parte a massa, ma grattando un po' e abbondando di flussante (i cui residui poi vanno ripuliti), funziona.
Secondo me è più facile che fare i calibratori con i resistori normali.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/