Autore Topic: ROSMETRO HANDIC  (Letto 825 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline EREMITA2

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 84
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
ROSMETRO HANDIC
« il: 21 Dicembre 2018, 22:47:08 »
Salve
mi hanno dato un rosmetro HANDIC 26/30 MHZ ( CB) non funzionante
All'interno c'e un diodo abaffo di gatto esploso
ho provato a sostituirlo con un AA119  ma non va bene
Qualcuno sa dirmi dove posso trovare lo schema ?
Grazie



« Ultima modifica: 22 Dicembre 2018, 00:00:54 da Marcello iw9hli »

Offline IK4MDZ-Franco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 411
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
  • http://web.tiscali.it/ellepi_progetti/
    • Mostra profilo
    • il mio sito
    • E-mail
  • Nominativo: IK4MDZ
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #1 il: 22 Dicembre 2018, 08:41:31 »
Di solito i "rosmetri" di quel periodo avevano anche una presa  in testa per avvitare un'antennina telescopica per farli funzionare come misuratori di campo. Attaccati a quella presa ci sono due diodi e, se non ti interessa mantenere quella funzione, puoi recuperarne uno da sostituire a quello bruciato. I diodi sono uguali.
Alias  trodaf_4912

Offline Rommel

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1020
  • Applausi 124
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #2 il: 22 Dicembre 2018, 13:49:11 »
Salve a tutti.

Se si escludono i rosmetri professionali con schemi più complessi (non mi sembra che sia questo il caso), la maggior parte dei rosmetri hanno uno schema di base simile a questo:



In pratica c'è una linea centrale conduttiva che collega l'ingresso all'uscita del rosmetro, poi ci sono altre 2 linee parallele (isolate tra loro ed anche rispetto alla linea centrale, che captano l'onda diretta e quella riflessa.

La maggior parte dei rosmetri più economici ha le 3 linee fatte con piste di circuito stampato.

Naturalmente le 2 uscite per onda diretta e riflessa saranno collegate al deviatore che permette di selezionarle una alla volta, poi al potenziometro di taratura dell'onda diretta ed in fine lo strumentino che solitamente è un microamperometro.

Quindi, una qualsiasi delle sue parti che non dovesse funziona correttamente porterebbe al malfunzionamento dello strumento, che in generale si può dire che sia tra i più semplici.


Saluti a tutti da Alberto

Offline EREMITA2

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 84
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #3 il: 22 Dicembre 2018, 15:01:07 »
grazie delle info  , ma io avrei bisogno dello schema perche' devo capire quale tipo di diodo devo mettere a quello che e' rotto
sul diodo opposto sono disegnate due righe blu e una rosa ma non c'e' sigla da poter capire cosa acqusitare
Ho provato a mettere un AA119 coem altri rosmetri ma sembra non funzionare ;a  meno che non ci sia qualche altro componente difettoso

ROBERTO TORINO

Offline Rommel

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1020
  • Applausi 124
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #4 il: 22 Dicembre 2018, 16:12:33 »
grazie delle info  , ma io avrei bisogno dello schema perche' devo capire quale tipo di diodo devo mettere a quello che e' rotto
sul diodo opposto sono disegnate due righe blu e una rosa ma non c'e' sigla da poter capire cosa acqusitare
Ho provato a mettere un AA119 coem altri rosmetri ma sembra non funzionare ;a  meno che non ci sia qualche altro componente difettoso

ROBERTO TORINO

Salve a tutti

Il diodo che hai usato dovrebbe andare bene, casomai sostituisci anche l'altro con lo stesso AA119.

Controlla le resistenze alle estremità opposte delle linee e verifica elettricamente le varie connessioni, poi il commutatore ed il potenziometro. Anche lo strumentino a lancetta potrebbe essere a rischio se ha subito un sovraccarico.

Saluti a tutti da Alberto


Offline EREMITA2

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 84
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #5 il: 22 Dicembre 2018, 16:55:22 »
grazie
seguiro' i tuoi consigli
Il rosmetro in questione mi serve solo per qualche prova su antenne in bm non troppo specifiche
73

Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #6 il: 22 Dicembre 2018, 17:56:52 »
Lo schena che ti ha fornito Rommel,dovrebbe essere più che sufficente per una adeguata riparazione di tale strumento,fra i più semplici ed economici in circolazione.
Normalmente sono due normalissimi diodi al germanio .
Siccome non è richiesta una estrema precisione tra diretta e riflessa...anche se sono diversi di sigla...vanno bene.
73
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline EREMITA2

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 84
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #7 il: 22 Dicembre 2018, 20:05:22 »
OK GRAZIE

Offline IK8 TEA

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 493
  • Applausi 79
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #8 il: 22 Dicembre 2018, 20:50:37 »
Buonasera per tutti.

Vorrei permettermi di aggiungere ancora qualche nota in merito ai Diodi.
Si tratta di Diodi Shottky Hot-Barrier e generalmente sono del tipo 1N60, come visibile nello schema che allego del mio mio primo vecchio SWR/Power Meter Hansen FS-5.

Concettualmente la configurazione strutturale del Circuito Elettrico di questo tipo di Strumenti, come già descritta od accennata dagli altri valenti colleghi IK4 MDZ Franco, Alberto "Rommel" e "Tre-Ciclo" è quasi sempre simile salvo dettagli di realizzazione per la parte meccanica.
Comunque, come già accennato e pur non trattandosi di strumento da laboratorio, per il mantenimento di un corretto equilibrio nelle misurazioni in caso di sostituzione di Diodi nelle linee di misura è opportuno sostituirne la coppia selezionandoli preventivamente.

Oggi credevo fosse piuttosto difficile trovare ancora Diodi 1N60 al Germanio che sono stati sostituiti ampiamente dai più moderni Hewlett Packard della serie HSCH3486/ HSCH5300 ecc. al Silicio utili fino ad oltre 10Ghz ma, con piacere e dopo qualche ricerca in Internet, ho visto che sul sito di "Franco Rota" sono ancora disponibili in buona quantità ed a prezzo concorrenziale!!!.

Altre informazioni dettagliate su questo tipo di Diodi, dunque, insieme ai costi e disponobilità potrai trovarli sul sito : 

https://www.rf-microwave.com/it/diodi-schottky-hot-carrier/429/

Per completezza d'informazioni ti allego, infine, i Data Sheet del Vecchio 1N60 e dell' HSCH3486 insieme al Manuale Utente con lo schema di principio del mio, altrettanto vecchio SWR/Power-Meter Hansen Mod. FS-5.

Gradisci un saluto cordiale ed un sentito augurio di successo per la riparazione che ti accingi ad intraprendere.
Aggiungo, con l'occasione, anche un cordiale sentito augurio di ogni bene, felicità e buona salute per te e tutti i tuoi cari in occasione delle prossime Festività Natalizie, di fine Anno 2018 ed inizio Anno 2019

Massimo IK8 TEA



Offline EREMITA2

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 84
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #9 il: 22 Dicembre 2018, 21:35:30 »
grazie
il diodo che e'rotto  in quel rosmetro e'  in vetro con la configurazione " a baffo di gatto" con 2 righe blu e una rossa ma senza una sigla scritta
Adeso provero' a controllare tutti i componenti e se non risolvo provero' a ricostruirlo basandomi sullo schema che mi avete dato
73 EREMITA ROBERTO IW1GIN
Ricambio i saluti di Buone Feste a tutti voi

Offline Rommel

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1020
  • Applausi 124
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #10 il: 23 Dicembre 2018, 00:25:02 »
Salve a tutti.

Penso che le righe colorate dei diodi al germanio siano una codifica simile a quelle delle resistenze, anche se in questo caso non si riferiscono agli  ohm.

Dai una occhiata se assomigliano a questi:

https://www.pedalhackerelectronics.com/1N266-NOS-Germanium-Diodes-p/1n266.htm

Comunque anche altri tipi sempre al germanio o quelli indicati da IK8 TEA, vanno sicuramente bene.


Saluti a tutti da Alberto.


Offline IK4MDZ-Franco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 411
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
  • http://web.tiscali.it/ellepi_progetti/
    • Mostra profilo
    • il mio sito
    • E-mail
  • Nominativo: IK4MDZ
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #11 il: 23 Dicembre 2018, 02:24:27 »
Io ho un clone del tuo e mi si era bruciata una resistenza da 150 Ohm. Nel controllare gli altri componenti ho misurato la Vf al dei diodi al germanio presenti (quelli che sono in vetro come i tuoi) e tutti battevano attorno a 0.286V. Piu' e' bassa questa tensione meglio e'. Tempo fa' ho realizzato un analizzatore di antenna con circuito a ponte per la generazione della VFWD e VREF ed ho usato diodi AA143 che hanno anche loro una Vf=0.287 quindi molto bassa. Tieni presente questo quando lo sostituirai. Il consiglio che ti hanno gia' dato e' sostituirli sempre in coppia.
Per chiarezza le resistenze possono essere diverse a seconda della distanza di accoppiamento tra le tre linee : quella centrale di antenna e le due parallele relative alla VFWD e VREF.
Alias  trodaf_4912

Offline EREMITA2

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 84
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #12 il: 23 Dicembre 2018, 05:30:23 »
ok
ma per misurare i diodi ho solo un multimetro
cerchero' se riesco a capire se ci sono dei componenti difettosi nei prossimi giorni
Grazie e Buone Feste
iw1gin

Offline IK4MDZ-Franco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 411
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
  • http://web.tiscali.it/ellepi_progetti/
    • Mostra profilo
    • il mio sito
    • E-mail
  • Nominativo: IK4MDZ
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #13 il: 23 Dicembre 2018, 09:08:20 »
Io ho usato proprio quello in posizione diodo. Con i puntali in un verso devi leggere infinito, invertendoli leggi la Vf (0.286V) (ovviamente staccando un capo del diodo dal circuito se misuri quelli gia' presenti).
Alias  trodaf_4912

Offline EREMITA2

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 84
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #14 il: 23 Dicembre 2018, 09:48:01 »
ok grazie


Offline IK8 TEA

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 493
  • Applausi 79
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ROSMETRO HANDIC
« Risposta #15 il: 23 Dicembre 2018, 11:45:43 »
Io ho un clone del tuo e mi si era bruciata una resistenza da 150 Ohm........ecc,ecc...
Per chiarezza le resistenze possono essere diverse a seconda della distanza di accoppiamento tra le tre linee: quella centrale di antenna e le due parallele relative alla VFWD e VREF.

Buongiorno e Buona Domenica per tutti.

In punta di piedi, vorrei ancora permettermi di aggiungere a quanto già detto, prendendo anche spunto dall'episodio narrato dall'ottimo Franco IK4 DMZ che, se dovessi trovare anche tu danneggiato un Resistore di Chiusura verso Massa di una delle due Linee Parallele di Misura vale anche in questo caso la Regola della "Sostituzione in Coppia" per mantenere un'Indispensabile Simmetria nei Valori di Tensione Misurati.

Per questo potresti riferirti anche ai Resistori all'1% presenti sul sito molto affidabile:

https://it.rs-online.com/web/p/resistori-montaggio-a-foro-passante/7550934/

Dunque, alla fine del tuo lavoro e soltanto con Stagno, Saldatore, Multimetro Analogico/Digitale, molto Olio di Gomito ed Infinita Pazienza potrai vantarti e dire di aver trasformato uno "Strumentino Dozzinale" in uno Strumento, quasi di Precisione.....attenzione, però !!...Non da Laboratorio!!...Hi !! Hi !!

Un abbraccio ed un sentito saluto col rinnovato augurio di Buona Domenica.

Massimo IK8 TEA