Autore Topic: Attività di radioamatore all'estero. Quali documenti ?  (Letto 996 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Gaskb

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 56
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU4JLU
Attività di radioamatore all'estero. Quali documenti ?
« il: 18 Dicembre 2017, 09:58:45 »
Ciao a tutti,
per le prossime festività ho in programma un giretto in macchina per l'Europa, con meta finale la Polonia.
Pensavo di portare con me la radio (FT-991) per poter usare V-UHF durante gli spostamenti ed eventualmente una filare per HF da usare quando sarò a destinazione.
Quali documenti dovrò avere con me ?

73 de IU4JLU
--
73 de IU4JLU
--
Gas


Offline Carmelo_97

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 766
  • Applausi 81
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Sito radioamatoriale
    • E-mail
  • Nominativo: IT9GHW
Re:Attività di radioamatore all'estero. Quali documenti ?
« Risposta #1 il: 18 Dicembre 2017, 14:04:18 »
Discussione interessante


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp
Pagina QRZ.COM www.qrz.com/db/IT9GHW
Sito web www.it9ghw.jimdo.com
                          STAY TUNED!

Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2686
  • Applausi 292
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:Attività di radioamatore all'estero. Quali documenti ?
« Risposta #2 il: 18 Dicembre 2017, 16:01:33 »
Se l'operatività (e mi sembra lo sia) è temporanea: patente, Autorizzazione Generale e per mettere il doppio lucchetto documento in carta libera rilasciato dall'ispettorato di competenza che riporti l'equivalenza fra la "nostra" CEPT 61-02 con l'internazionale CEPT 61-01. Probabilmente in Europa non e' necessaria ma averla non guasta in quanto scritta in 4 lingue. Non penso sia essenziale ma visto che richiederla non costa nulla perchè no. :-)


Offline eurodani

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2861
  • Applausi 20
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 233KW1
Re:Attività di radioamatore all'estero. Quali documenti ?
« Risposta #3 il: 18 Dicembre 2017, 17:07:22 »
Come residente all'estero ( pur sempre in UE ), utilizzo la documentazione che detenevo in Italia.
Nel 2018 otterro' il cambio di call e nuova patente/autorizzazione locale ma sono mesi che opero in HF da casa e VHF-UHF dall'auto ma nessuno ha mai suscitato interesse o curiosità per il mio operato.
A tal proposito: nel mio Paese non si fa uso di antenne sugli edifici ( non siamo "preistorici" come in Italia  :41: ), il servizio televisivo è interamente servito via cavo in alta risoluzione o fibra ( al modico costo di 12 euro mensili, compreso l'abbonamento per il telefono fisso e internet in fibra ) pertanto inizialmente credevo di essere riconosciuto come un "alieno", invece la gente manco interessa cosa uno maneggia sul proprio tetto ( il TVI non glielo fai manco a volerlo ).
Gas, vai tranquillo.
« Ultima modifica: 18 Dicembre 2017, 17:30:39 da eurodani »
233KW1 - Daniele - Romania

Transceiver: Icom IC-7700 or Kenwood TS-950SDX
CB Antenna: Long-Yagi LFA 4 elem. @ 15mt tower
Amplifier: OM3500HF