Autore Topic: XIEGU X108G HF tranceiver  (Letto 2416 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Sterock77

  • Visitatore
XIEGU X108G HF tranceiver
« il: 06 Agosto 2017, 19:17:43 »
http://forums.qrz.com/index.php?threads/xiegu-x108g-portable-20-watt-hf-transceiver-review-on-air-test.576658/

Mi ha incuriosito questo apparecchio , non so se magari già ne è stato discusso ma non mi pare, strano da me buttarmi su discussioni di apparecchi cinesi che non stimo, ma questo mi ha incuriosito, molto bello ! il prezzo però mi lascia perplesso.


Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10927
  • Applausi 371
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re:XIEGU X108G HF tranceiver
« Risposta #1 il: 06 Agosto 2017, 19:28:01 »
a quel prezzo prendi un quadribanda Icom o Yaesu.
.in ottime condizioni con tutte altre caratteristiche....

Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:XIEGU X108G HF tranceiver
« Risposta #2 il: 06 Agosto 2017, 20:26:27 »
Beh, lo prendi ma usato. Mi pare che costasse 520 US$ e lo si trova forse a 470 Euro.
Rettifico: robotrader 503 Euro spedizione compresa.
Da come ne parlano su youtube sembra che sia un bel giocattolino.

Carlo
« Ultima modifica: 06 Agosto 2017, 20:28:24 da carlo_forever »
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe


Sterock77

  • Visitatore
Re:XIEGU X108G HF tranceiver
« Risposta #3 il: 06 Agosto 2017, 20:43:27 »
a quel prezzo prendi un quadribanda Icom o Yaesu.
.in ottime condizioni con tutte altre caratteristiche....

Era ben questa la mia perplessità sul prezzo, un 857 è un quadribanda 100 w ecc. Ovvio lo devi cercare usato ma la garanzia di un importazione del genere non mi convince affatto.
Occorrerebbe provarlo e farci qualche test in laboratorio.

Inviato da mTalk

Offline HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3074
  • Applausi 146
    • Mostra profilo
Re:XIEGU X108G HF tranceiver
« Risposta #4 il: 07 Agosto 2017, 09:57:49 »
Un forumista di RK provo anni fa, un Feitong in HF, prezzo delle patate, lo ascoltai facendo un collegamento con egli in 40 mt.
Andava molto bene in trasmissione, per la rx non saprei.
Prova a trovare il 3D...


Offline HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3074
  • Applausi 146
    • Mostra profilo
Re:XIEGU X108G HF tranceiver
« Risposta #5 il: 07 Agosto 2017, 10:08:20 »

Eccolo.

Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:XIEGU X108G HF tranceiver
« Risposta #6 il: 07 Agosto 2017, 18:09:13 »
Il Feitong FT 808 del video non è in commercio, e non si tratta di un apparato radioamatoriale, anche se un radioamatore potrebbe tranquillamente usarlo nelle frequenze concesse.
Il Feitong del video è nato come una radio nautica, infatti sul dashboard appare la scritta MF-HF, che correttamente informa il duplice utilizzo dell'apparecchio in banda nautica.
Non ha nulla a che fare con lo Xiegu X108G, anche se magari la ditta che li produce potrebbe essere la stessa.
A questo punto si possono fare tutte le illazioni possibili, ma evidentemente la Cina intende mettere un piedino anche nel settore HF radioamatoriale.
Ovviamente, come un sacco di radioamatori odiano i Baofeng, probabilmente odieranno gli Xiegu e tutti i futuri prodotti cinesi in HF, per gli stessi identici motivi.
E' chiaro che chi ha appena speso 360 Euro per comprare un portatile ICOM o Yaesu odierà un Baofeng che per 29 Euro fa le stesse identiche cose, così come chi ha speso quasi 1000 Euro per un usato ICOM o Yaesu, odierà un eventuale HF nuovo a 500, 400, o meno Euro.
Quindi saranno inadatti ai contest, saranno inadatti alla Valcava, puzzeranno, saranno dei giocattolini, comunque pace lo stesso.
Per quello che riguarda il settore HF, i Cinesi dovranno curare molto di più il versante dell'assistenza post vendita, se vorranno scalzare uno spazio ai grandi marchi Giapponesi. Ora come ora, ad esempio, ICOM ha un servizio di assistenza post vendita eccezionale, esteso anche al materiale vintage.
Chi potrebbe ricevere una bella botta è invece il materiale stagionato e chi lo vende. Chi preferirà comprarsi un Yaesu FT101 di trentacinque anni a 650 Euro o uno Xiegu nuovo a 503? Il materiale vecchio come il cucco, laddove non si tratti di materiale glorioso, tipo linee Drake o roba simile, dovrebbe scendere a livelli paragonabili a quelli Americani, cioè meno della metà che da noi, e in questo i cinesi potrebbero aiutare il mercato.

Carlo
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe


Online -Tuscania-

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2543
  • Applausi 222
  • Sesso: Maschio
  • ID-DMR 2222203
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW2HLQ
Re:XIEGU X108G HF tranceiver
« Risposta #7 il: 07 Agosto 2017, 18:39:16 »
« Ultima modifica: 07 Agosto 2017, 18:44:47 da -Tuscania- »
qrp-png2" border="0 stemma3-gif-2" border="0 download" border="0 Immagine" border="0 Ldmr" border="0



Online -Tuscania-

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2543
  • Applausi 222
  • Sesso: Maschio
  • ID-DMR 2222203
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW2HLQ
Re:XIEGU X108G HF tranceiver
« Risposta #9 il: 07 Agosto 2017, 19:06:59 »
Il Feitong è un HF Nautico vero e proprio...ce l'ha un amico che smantella navi a Genova.
qrp-png2" border="0 stemma3-gif-2" border="0 download" border="0 Immagine" border="0 Ldmr" border="0

Sterock77

  • Visitatore
Re:XIEGU X108G HF tranceiver
« Risposta #10 il: 07 Agosto 2017, 19:25:42 »
Il Feitong FT 808 del video non è in commercio, e non si tratta di un apparato radioamatoriale, anche se un radioamatore potrebbe tranquillamente usarlo nelle frequenze concesse.
Il Feitong del video è nato come una radio nautica, infatti sul dashboard appare la scritta MF-HF, che correttamente informa il duplice utilizzo dell'apparecchio in banda nautica.
Non ha nulla a che fare con lo Xiegu X108G, anche se magari la ditta che li produce potrebbe essere la stessa.
A questo punto si possono fare tutte le illazioni possibili, ma evidentemente la Cina intende mettere un piedino anche nel settore HF radioamatoriale.
Ovviamente, come un sacco di radioamatori odiano i Baofeng, probabilmente odieranno gli Xiegu e tutti i futuri prodotti cinesi in HF, per gli stessi identici motivi.
E' chiaro che chi ha appena speso 360 Euro per comprare un portatile ICOM o Yaesu odierà un Baofeng che per 29 Euro fa le stesse identiche cose, così come chi ha speso quasi 1000 Euro per un usato ICOM o Yaesu, odierà un eventuale HF nuovo a 500, 400, o meno Euro.
Quindi saranno inadatti ai contest, saranno inadatti alla Valcava, puzzeranno, saranno dei giocattolini, comunque pace lo stesso.
Per quello che riguarda il settore HF, i Cinesi dovranno curare molto di più il versante dell'assistenza post vendita, se vorranno scalzare uno spazio ai grandi marchi Giapponesi. Ora come ora, ad esempio, ICOM ha un servizio di assistenza post vendita eccezionale, esteso anche al materiale vintage.
Chi potrebbe ricevere una bella botta è invece il materiale stagionato e chi lo vende. Chi preferirà comprarsi un Yaesu FT101 di trentacinque anni a 650 Euro o uno Xiegu nuovo a 503? Il materiale vecchio come il cucco, laddove non si tratti di materiale glorioso, tipo linee Drake o roba simile, dovrebbe scendere a livelli paragonabili a quelli Americani, cioè meno della metà che da noi, e in questo i cinesi potrebbero aiutare il mercato.

Carlo
Si e No,
Condivido in parte il tuo giudizio, concordo con il fatto che tenteranno di scalzare il mercato HF ai grossi brand, che dare assistenza al pari di Icom o Kenwood, il dubbio tra un apparecchio estremamente datato ed uno economico nuovo verrebbe certamente anche a me. Come andranno  e come si comportano ora è difficile da valutare.
Qualche post a monte ho posto un caso di ipotetico dubbio tra un X108G nuovo ed 857 usato, sapendo che uno è indistruttibile ed affidabile  senza problemi in caso di eventuali riparazioni e l' altro nuovo dalle prestazioni da valutare e con assistenza forse quasi nulla. Sono due situazioni diverse ma alla lusinga del nuovo in quel caso non cederei anche se so che l' 857 come ascolto non è un gran che utilizzando il fratello 897 da qualche anno. In caso di  indecisione tra il cinesotto nuovo ed un blasonato di 20 0 25 anni forse opterei per il cinese .

I punti in disaccordo sono i soliti discorsi del " ci fai le stesse cose ma hai speso 360€ " Questa non la ritengo un affermazione completamente corretta partendo dal presupposto che se tutto fosse uguale esiterebbero solo radio entry level di ogni brand e non vari livelli, nessuno venderebbe un ft 450 per prendere un ftdx 2000  perchè tanto ci fai le stesse cose . Quando una persona fa qualcosa per passione ci tiene anche a perfezionare quello che fa ed a step affinare i propri strumenti , come succede in tutte o quasi le passioni vere.
Per esperienza mia personale non mi azzardo a paragonare l' IC 7300 con   l' 897 perchè è un paragone non fattibile per vari motivi, li uso entrambe , uno con le mane della festa l' altro in portatile e non mi sogno di dire che con l' 897 ci fai le stesse cose ALLO STESSO MODO perchè è una fandonia , Uno  lo usi ore ed è un piacere , l' altro ti fresa le orecchie , uno ha funzioni comode che l' altro non ha specie se lavori stazioni in split, i rumori battimenti accordatori vari col 7300 spariscono con l' 897 ti togli le cuffie .
Odio le stazioni che escono larghe 12 o 16 Khz e fanno confusione inutile su mezza banda dando realmente fastidio.
A questo punto se il cinese di turno è un apparecchio che esce in modo corretto senza armoniche inutili , decente come modulazione, silenzioso come ascolto, con dsp e pulizie varie funzionanti e settaggi usabili  può essere un buon acquisto anche se con assistenza incerta , ma se mancano queste cose basilari mi dispiace ma sono 500€ buttati.
Discorso lievemente diverso per i portatili , costano meno di 40€ ma non mi sogno di pensare che sia uguale usarne uno di questi od il THF7.

Detto questo , dopo tante chiacchiere il succo del discorso è questo:
Occorre valutare in maniera corretta l' apparecchio , fine del discorso , senza farsi prendere da euforie di risparmio od altre simpatie emotive altrimenti se ne traggono delle conclusioni sbagliate. La curiosità aprendo questo 3D era di sapere se ci fossero riscontri oggettivi non supposizioni e qualunquismi .  Come discorso mi sembra corretto e logico poi magari sbaglio io ! :birra: :birra: :birra:


Sterock77

  • Visitatore
Re:XIEGU X108G HF tranceiver
« Risposta #11 il: 08 Agosto 2017, 12:08:13 »
@ Sterock77
Anche se ci fosse qualcuno che possiede l'apparato in questione, potrebbe raccontarti la SUA esperienza, NON la TUA.
Mi sembra ovvio; infatti tu dici "Uno  lo usi ore ed è un piacere , l' altro ti fresa le orecchie , uno ha funzioni comode che l' altro non ha specie se lavori stazioni in split, i rumori battimenti accordatori vari col 7300 spariscono con l' 897 ti togli le cuffie".
E io per quanto riguarda la MIA esperienza posso dirti che a me lo YAESU FT 897 NON fresa proprio nulla e che finora non ho mai incontrato nessun RTX in grado di tirar fuori l'inascoltabile per una vecchia linea G GELOSO o SWAN 500; ovviamente il tutto sotto la medesima antenna e nelle medesime condizioni.
Dunque, chi ha ragione?
Per lo split, persino le vecchie linee separate possono affrontarlo; basta avere due ricevitori.
Pure per quanto riguarda la comodità delle funzioni che ciascun apparato mette a disposizione, ci sarebbe tanto da scrivere; io però mi fermo sottolineando che anche qui, molto dipende da gusti, abilità e preferenze personali (per esempio, conosco molti colleghi di lavoro che preferiscono usare il prompt dei comandi S.O., piuttosto che le GUI; giusto per chiarire meglio).

Le radio fanno tutte più o meno le stesse cose (a parità di funzionalità, fanno tutte le stesse cose); sono diverse soltanto perché cambiano il modo, come le fanno, queste cose.
Tutto qui.

L'unica cosa certa è che ogni radio ha i suoi limiti (come tutte le cose, d'altronde), per cui in questo contesto diventa chiaro che SOLTANTO nel momento in cui il radioamatore incapperà in essi, realizzando di non essere in grado di superarli, allora sì che trarrà giovamento dal cambiar radio.
ENTRA dunque in gioco l'abilità PERSONALISSIMA dell'operatore...

Questi sarebbero i passi corretti da seguire, però al giorno d'oggi invece molti radioamatori tendono a lasciarsi condizionare dal mercato, per cui il momento di passare ad un'altra radio viene sempre più spesso a coincidere con l'uscita del modello successivo, da parte della casa costruttrice e tutto questo giocoforza avviene PRIMA che l'operatore abbia il tempo per verificare le reali qualità e capacità della radio in suo possesso; senza quindi averla MAI spremuta fino in fondo (e nemmeno senza essere riuscito in questo intento, NEANCHE LONTANAMENTE).

Tutto questo, imho, naturalmente.

Un abbraccio.

Fabrizio
Ti do ragione su gran parte della linea , però non neghiamo il fatto che oltre alle impressioni , velleità dell' operatore , seghe mentali ecc ci sono anche caratteristiche  oggettive innegabili. 
Io amo l' 897 e ieri sera-nottata mi sono fatto 3 ore di 20M/p/m  con una magnetica sul tetto con una verticale caricata della comet . fatto dei bei collegamenti a 900m con dei bei segnali, ma il paragone con il 7300 o il 950 che avevo prima non lo si può fare, li usi entrambe ma non sono la stessa cosa.
Se uno accorda sulla frequenza che ascolto il 7300 lascia passare nulla di quell' odioso fischio, l' altra no, è oggettivo, se devo stringere o spostare  un filtro perche' qualcuno di fianco da fastidio con l' altro non lo fai, se il compressore dell' 897 è fasullo è innegabile che non funziona a dovere. 
Questo è un esempio molto personale , di esperienza personale, ma nessun operatore penso possa dire il contrario.
Poi ovvio sono piuttosto rare le situazioni in cui puoi dire con questa radio la stazione x l' ho collegata se usavo l' altra non riuscivo, ma a volte su segnali deboli , sporchi , a banda satura succede anche questo se fai dx o vai a caccia di stazioni difficilmente collegabili, ricordo qualche mese fa una stazione che lavorava in split a + 1 khz  per dire un caso assurdo, ma a +5 con in chiamata mentre ascolti dei fenomeni che escono larghi 12 khz  ce ne sono tanti e se il segnale è basso qualcosa devi inventare per sentire almeno il 59.  Per traffico europeo puoi usare anche un megafono.

Detto questo chiudo tanto sembra quasi inutile discuterne.
Stolti coloro che valutano la selettività e caratteristiche del genere, cose di cui mi piacerebbe discutere e confrontarmi.

Sono tutti uguali e festa finita.