Autore Topic: Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna  (Letto 1677 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Francesco Ascione

  • Visitatore
Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« il: 15 Luglio 2017, 14:33:23 »
Per curiosità personale e conoscenza sul campo delle trasmissioni della vecchia banda commerciale AM (e non per farci qualcosa, perché credo che nessuno la ascolti più, tranne i pochi appassionati) chiedo:
Che antenne occorrono?
Con un paio di Watt (diaciamo 2-3 watt) quanto si copre?


inviato SM-J510FN using rogerKapp mobile



Offline luciano100

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2544
  • Applausi 124
    • Mostra profilo
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #1 il: 15 Luglio 2017, 15:02:17 »
In onda media (nautica) negli anni 70 , con in vecchi rtx della IRME i collegamenti erano possibili(40/50 watt)
e ..da quanto detto da amico ex marconista ...difficoltosi.

Quindi ci si portava in onde corte.
Ovvio che la propagazione,l'orario,la stagione , influivano su una banda o sull'altra.
( Siamo sul mare con lunga antenna filare..)



Con 2 ,3 watt boh? :-)
Posso solo dirti,per esperienza personale ,con 100 millivatt ,coprivo tutto il piccolo condominio (ove abitavo da ragazzo)


Per antenna? Rete del letto,spezzone di filo calato dal primo piano etc..

PS: se ti scappa di fare un TX per le OC invece che in radioamatore, non hai che da chiedere!
Luciano.

inviato X11 using rogerKapp mobile


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #2 il: 15 Luglio 2017, 19:12:45 »
Le antenne per trasmettere in onde medie sono di solito delle grandi antenne verticali (tralicci) oppure delle lunghe antenne filari. Se pensiamo che una frequenza di 1000 KHz ha una lunghezza d'onda di 300 metri, e che il quarto d'onda è quindi 75 metri, si ha la evidenza di quanto sia difficile fare antenne risonanti. Perciò si usano antenne più corte, accordate, oppure i militari a volte usano lunghi cavi interrati, tanto quella che prevale è l'onda di terra, sempre accordati, per la difficoltà di avere antenne risonanti ai classici 50 oppure 75 Ohm d'impedenza.
Antenne molto corte (filari di alcuni decine di metri) possono garantire coperture di qualche centinaio di metri. Bisogna anche considerare che l'onda media ha una energia intrinseca più bassa, e che, per trasmettere, occorrono potenze relativamente alte.
Potenza bassa + antenna  corta = distanza breve, ma comunque prova a sperimentare nuove idee!

Carlo
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe


Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1544
  • Applausi 55
    • Mostra profilo
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #3 il: 16 Luglio 2017, 00:20:01 »
Carissimi amici , domani metterò la massa del trametitore al neutro , o filo giallo-verde.   E metterò  un ' antenna di 15 metri per vedere dove arriva. Ma , voi per favore, mi dite se metto il negativo del tx al neutro della rete luce tramite un condensatore ci saranno problemi ?? Grazie

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16399
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #4 il: 16 Luglio 2017, 01:17:48 »
73 a tutti, massa alla massa terra ok, massa al neutro tramite condensatore ok  ma il tipo di condensatore è fondamentale e comunque non è la stessa cosa perchè visto la distanza dalla centrale elettrica non si comporta come la massa terra ma è visto come un filo molto lungo e quindi il braccio più lungo di un dipolo dove l'altro braccio è il tuo filo di 15 mt ed è tutto da vedere se funziona meglio o peggio... il condensatore DEVE essere ad alto isolamento e di capacità sufficiente ma non troppo grande per correre il rischio che per eventuali guasti in centrale la corrente di fuga sia tanto elevata da essere pericolosa, una corrente massima di pochi mA al massimo con 2000 volt  giusto per stare "quasi" sicuro, i vecchi tappo luce usavano condensatori da 1000 pF 2kv, non usare condensatori di capacità maggiore, in rete si trovano tanti progetti ma visto la pericolosità occhio e buon senso...  questo  http://www.leradiodisophie.it/Tappo-luce.html http://www.leradiodisophie.it/Download/Tappo_luce.pdf  ad esempio utilizza la massa terra e il neutro per l'antenna di radio a galena e simili e per non sbagliare ha aggiunto un cerca fase, direi che è abbastanza sicuro...


Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1544
  • Applausi 55
    • Mostra profilo
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #5 il: 16 Luglio 2017, 13:34:51 »
R5000,  grazie della risposta.   Intanto guardando meglio l'articolo,   vedo che la massa è  stata collegata al rubinetto dell'acqua. Siccome il trasmettitore sta fuori al balcone , posso mettere la massa al tubo dell'acqua prima che arriva al contatore ??  Grazie dell'eventuale risposta . Dimenticavo di dire che sull' emettitore del 2n1711 ci stanno bene 10ohm in parallelo al 100nf.  È  sufficiente un'aletta di raffreddamento quadrata alta 18mm e larga 15mm. Sulla sonda deve uscire massimo  21 volt. Non servono 24volt , perché  il transistor si surriscalda e scende a 21volt con consumo inutile di corrente
« Ultima modifica: 16 Luglio 2017, 13:40:58 da microonda »

Offline tonytex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 165
  • Applausi 13
  • Sesso: Maschio
  • 1AD082
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1AD082
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #6 il: 16 Luglio 2017, 16:12:26 »
Anche la ringhiera potrebbe essere a massa in quanto saldata al ferro del palazzo.... E fondamenta...
TonY TeX


Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1544
  • Applausi 55
    • Mostra profilo
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #7 il: 16 Luglio 2017, 21:33:28 »
Carissimo tonytex ben risentito.  Ho trovato un altro trasmettitore per onde medie.  Elettronica pratica settembre 1978 . C'è l'integrato taa611 sostituibile con sn76001n  e il transistor 2n3019 anch'esso sostituibile purché sia npn e in to39.  Anche questo è aumentabile  in potenza . R5000 , è valido mettere la massa del tx  alla tubazione dell' acqua  ??  Grazie

Offline tonytex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 165
  • Applausi 13
  • Sesso: Maschio
  • 1AD082
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1AD082
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #8 il: 16 Luglio 2017, 22:29:20 »
Io la tubazione idrica la eviterei con profondo terrore.... Perche se i tubo non dovessero essere a massa...  le corrento si scaricherebbero su chi userebbe i servizi idrici. Magari funziona a 12v ma c'è sempre l'antenna che puo accumulare carica elettrostatica... Mio modesto parere
TonY TeX


Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1544
  • Applausi 55
    • Mostra profilo
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #9 il: 16 Luglio 2017, 22:46:15 »
Carissimo tonytex , delle cariche elettrostatiche se ne accorgono solo i mosfet  e i fet  . Sentiamo cosa ci dice r5000.   In riguardo al tappo luce ho più  timore che si possa rompere il condensatore.  Vedo che su elettronica pratica maggio 1977 fa vedere la massa collegata  al  rubinetto  dell'acqua

Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1544
  • Applausi 55
    • Mostra profilo
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #10 il: 16 Luglio 2017, 22:56:49 »
Carissimo Luciano 100.  Pochi giorni parlasti delle onde corte   .  Che frequenza si può  usare sulle onde corte  ?? Per favore, me lo vuoi dire ?Grazie


Offline luciano100

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2544
  • Applausi 124
    • Mostra profilo
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #11 il: 17 Luglio 2017, 11:35:35 »
Per Microonda: ho una spiccata preferenza per la banda 40 metri (7 MHz)
Per le mie conoscenze è l'unica che unisce l'Italia come
un QSO locale.
Ovvio ..fino alle 17 di pomeriggio..poi entra tutto il mondo! :-)

inviato X11 using rogerKapp mobile


Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1544
  • Applausi 55
    • Mostra profilo
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #12 il: 17 Luglio 2017, 16:34:04 »
 Carissimo Luciano 100 , ma sulle onde corte si parla in am oppure si parla solo con altri tipi di modulazioni ?? Per esempio , a 7mhz con quali tipi di modulazioni.   Non ti meravigliare se faccio queste domande , sono ignorante. Quando ero ragazzo , avevo una multibanda di 30000 lire e a 2,2mhz circa sentivo che i pescherecci parlavano tra loro. Uno di questi pescatori parlava pure a 27,085 mhz e si chiamava rondine blu.  Ho un quarzo a 2mhz e  altri a 2,097152 . A che servono ? Tu fai solo montaggi con le valvole o anche con i transistor ??Grazie dell'eventuale  risposta


Offline luciano100

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2544
  • Applausi 124
    • Mostra profilo
Re:Trasmettitore AM, watt, raggio d'azione e antenna
« Risposta #13 il: 20 Luglio 2017, 15:22:07 »
7 MHz: precisamente a 7,195/7,200
la domenica mattina si trovano gli autocostruttori ed i fortunati proprietari di apparati tipo Geloso,Drake ,Collins,ed altri  provenienza Militare ,rigorosamente in AM.
I mie montaggi ,con migliori risultati li ho avuti con le valvole..
Ma non disprezzo il classico silicio!
Infatti  le mie  costruzioni spesso sono ibride.

Auguri! Luciano.
 


inviato X11 using rogerKapp mobile