Autore Topic: Chi decide la spaziatura tra i canali?  (Letto 2703 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline shadyz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 99
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Chi decide la spaziatura tra i canali?
« il: 02 Luglio 2017, 13:19:07 »
Buongiorno a tutti!
Sono diventato da poco radioamatore e sono in attesa della patente. Mi rendi conto che questo è solo un punto di partenza e che ho ancora tanto da imparare.

A questo proposito volevo chiederti una cosa che non continuo a capire, ovvero: chi decide la spaziatura tra i canali? E sopratutto in base a cosa?
Ad esempio, nei PMR 446, la spaziatura è fissata a 6,25 KHz, mentre negli LPD 443 è fissata a 25 KHz. Non potevano fissare anche gli LPD a 6,25 così da avere più canali?
La stessa cosa vale anche per le frequenze amatoriali, com'è impostata la spaziatura tra i canali? Nei vari band plan non sono riuscito a trovare nulla. Penso sia importante per evitare eventuali interferenze con persone che parlano nelle frequenze vicine.

Grazie in anticipo per le vostre risposte.


Offline ik2cnf

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 308
  • Applausi 52
  • Sesso: Maschio
  • Maurizio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: ik2cnf
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #1 il: 02 Luglio 2017, 16:52:05 »
Nelle HF non c'è canalizzazione.
(Fatta eccezione per i 60 m disponibili agli radioamatore USA).
Esistono delle larghezze di banda massime per ciascun modo di emissione (le trovi nel bandplan).
Vige il principio della non interferenza reciproca. Se una frequenza è già occupata dovresti posizionarti almeno a una larghezza di banda (es 2700 Hz in SSB, 500 in digitale, 200 in CW).

73 Maurizio ik2cnf

Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #2 il: 02 Luglio 2017, 19:11:21 »
Buongiorno a tutti!
Sono diventato da poco radioamatore e sono in attesa della patente. Mi rendi conto che questo è solo un punto di partenza e che ho ancora tanto da imparare.

A questo proposito volevo chiederti una cosa che non continuo a capire, ovvero: chi decide la spaziatura tra i canali? E sopratutto in base a cosa?
Ad esempio, nei PMR 446, la spaziatura è fissata a 6,25 KHz, mentre negli LPD 443 è fissata a 25 KHz. Non potevano fissare anche gli LPD a 6,25 così da avere più canali?
La stessa cosa vale anche per le frequenze amatoriali, com'è impostata la spaziatura tra i canali? Nei vari band plan non sono riuscito a trovare nulla. Penso sia importante per evitare eventuali interferenze con persone che parlano nelle frequenze vicine.

Grazie in anticipo per le vostre risposte.

 :-\ :-\
Una curiosità..hai fatto l'esame..o la patente te l'hanno data per grazia ricevuta?(leggasi "titoli") ;)
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..


Offline Carmelo_97

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 766
  • Applausi 81
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Sito radioamatoriale
    • E-mail
  • Nominativo: IT9GHW
Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #3 il: 02 Luglio 2017, 19:28:57 »
Allora in vhf la spaziatura è a 12,5 KHz mentre in UHF è s 25 KHz.
Per quanto riguarda i passi di duplice o shift in 144 si usa il -600 KHz mentre in UHF si usa a +1600 o a +5000 certo queste possono essere eventuali domande d'esame.


Inviato dal mio iPhone utilizzando rogerKapp mobile
Pagina QRZ.COM www.qrz.com/db/IT9GHW
Sito web www.it9ghw.jimdo.com
                          STAY TUNED!

Offline -Tuscania-

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2546
  • Applausi 222
  • Sesso: Maschio
  • ID-DMR 2222203
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW2HLQ
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #4 il: 02 Luglio 2017, 19:40:02 »
Allora in vhf la spaziatura è a 12,5 KHz mentre in UHF è s 25 KHz.
Per quanto riguarda i passi di duplice o shift in 144 si usa il -600 KHz mentre in UHF si usa a +1600 o a +5000 certo queste possono essere eventuali domande d'esame.


Inviato dal mio iPhone utilizzando rogerKapp mobile

perchè dici che in UHF è 25?...


IZ1PNY

  • Visitatore
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #5 il: 02 Luglio 2017, 20:27:20 »
http://digilander.libero.it/hamweb/rr.htm

Sono regole internazionali...cerca e leggi sulla spaziatura.
Art.4.
La quale serve ad usare in modo ottimale le varie emissioni, per evitare di provocare disturbi ad altri utilizzatori.
Un microfono preamplificato ad esempio, per forza di cosa evade dalla spaziatura, in quanto provoca una emissione al 100% ed oltre...come amplificatori lineari di potenza, quando non ben LINEARI anche a seconda magari della classe.

Per restare nella spaziatura prevista un microfono non dovrebbe andare oltre l' 85/90 % di potenza modulata, per rimanere nella larghezza prevista senza sconfinare adiacentemente.

Ora ci sono spiegazioni molto più tecniche e con riferimenti numerici per ogni emissione...ma probabilmente ti basta questo, ti creerebbe una confusione maggiore OGGI a sapere più tecnicamente.

Nel 1980, sentivo una stazione inglese che era talmente starato che si ascoltava trasmettere per ben 20 frequenze adiacenti, per farti capire, trasmetteva sul canale 20 si sentiva dall'1 al 40.
« Ultima modifica: 02 Luglio 2017, 20:30:52 da IZ1PNY »

Offline shadyz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 99
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #6 il: 03 Luglio 2017, 02:16:37 »
:-\ :-\
Una curiosità..hai fatto l'esame..o la patente te l'hanno data per grazia ricevuta?(leggasi "titoli") ;)

Ho fatto l'esame e come il 99% dei partecipanti sono passato. Al giorno d'oggi gli esami sono molto più semplici di un tempo, altrimenti non si spiegherebbe l'alta percentuale delle persone che passano l'esame. Ho detto fin da subito che l'esame era solo un punto di partenza e che avevo ancora tanto da imparare, perché purtroppo il corso che ho fatto non è stato dei migliori: tanta elettronica e pochissima radiotecnica.

Ad ogni modo continuo a non capire: perché PMR e LPD hanno spaziature diverse nonostante siano tutte e due in UHF? E poi l'LPD ha una spaziatura maggiore nonostante i watt consentiti siano inferiori alle PMR.

Inoltre non riesco a trovare un band plan davvero dettagliato; nel libro per radioamatori (il Neri) ci sono scritte solo le frequenze utilizzabili e nessun riferimento a spaziatura, larghezza di banda o modo di emissione.


Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3696
  • Applausi 627
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #7 il: 03 Luglio 2017, 03:14:05 »
Ciao shadyz.

Gli 8 canali FM analogici del PMR446 sono spaziati a 12.5kHz, non 6.25. Essi partono da 446.00625 perché la legge prevede che siano confinati tra 446.000 e 446.100. Infatti un canale FM largo 12.5kHz si estende da 6.25kHz sotto a 6.25kHz sopra: il primo canale fosse a 446.000, andrebbe fuori banda sotto. Se avessero fatto il primo canale a 446.0125, non avrebbero potuto mettere 8 canali in 100kHz.
In LPD il problema non c'è dato che ci sono 1.5MHz a disposizione o giù di lì, per cui l'avranno presa comoda e avranno scelto di usare canali a 25kHz allineati.
La potenza non c'entra: per l'FM fonia, il canale a 25kHz ha maggiore qualità audio e dà margini più ampi nella gestione della deviazione che quello a 12.5. Infatti anche molti apparati radioamatoriali teoricamente fatti per canali a 12.5kHz sforano bellamente.

Ciao
Davide

inviato FEVER using rogerKapp mobile

IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

IZ1PNY

  • Visitatore
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #8 il: 03 Luglio 2017, 06:21:58 »
Leggendo e istruendoti, capirai che le norme, dettate come indirizzo sia a livello locale che internazionale, non sono fatti per caso, ma sono date dietro studi e tecniche apposite, sia come divisione di piani di frequenza, spaziature, emissioni. :41:
Per una equa e gestione ottimale per tutti gli utilizzatori; questo mio scritto per il motivo che MOLTI, dalle potenze fuori legge, ai preamplificati, non hanno ben presente dei motivi delle limitazioni imposte/suggerite, ed ignorantemente vogliono fare quello che vogliono.

Nulla è fatto per caso.


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #9 il: 03 Luglio 2017, 07:49:28 »
Secondo me molto deriva dalla tradizione e un po' dall'ignoranza dei funzionari ministeriali.
In onde medie la canalizzazione è 9 KHz, ma sono 10 per gli USA, stesso varrebbe per le broadcasting in onde corte, ma non lo rispetta nessuno.
In HF radioamatori non c'è canalizzazione, ma solo larghezza di banda. In CB sono 10 KHz. In 144 e 432 la canalizzazione vale solo per le porzioni di banda FM repeater. In LPD e PMR si saranno tirati dietro qualcosa da qualche altra parte, chissà!...
Vale sempre il concetto che se una frequenza è già occupata te ne vai tu.

Carlo
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Offline Carmelo_97

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 766
  • Applausi 81
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Sito radioamatoriale
    • E-mail
  • Nominativo: IT9GHW
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #10 il: 03 Luglio 2017, 08:57:05 »
Allora in vhf la spaziatura è a 12,5 KHz mentre in UHF è s 25 KHz.
Per quanto riguarda i passi di duplice o shift in 144 si usa il -600 KHz mentre in UHF si usa a +1600 o a +5000 certo queste possono essere eventuali domande d'esame.


Inviato dal mio iPhone utilizzando rogerKapp mobile

perchè dici che in UHF è 25?...
Dovrebbe essere così.
Nel mio portatile YAESU FT60  lo step in UHF è per default a 25KHz poi può darsi che mi sbaglio.
Un saluto a tutti.
Carmelo IT9GHW


inviato iPhone using rogerKapp mobile
Pagina QRZ.COM www.qrz.com/db/IT9GHW
Sito web www.it9ghw.jimdo.com
                          STAY TUNED!


Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #11 il: 03 Luglio 2017, 11:08:03 »
Certo che ti sbagli,altrimenti non esisterebbero i cosidetti ponti"alfa",regolarmente autorizzati dal Ministero.
Di sicuro il tuo FT-60 ha la possibilità di cambiare lo step.
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #12 il: 03 Luglio 2017, 11:16:22 »
E poi se io vado in diretta non ho nessun canale da rispettare ma solo porzioni di banda, larghezza occupata, tipo di modulazione. Stop.

Carlo
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe


Offline StratocasterDG

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 491
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2IJZ
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #13 il: 03 Luglio 2017, 14:27:04 »
Nel 1980, sentivo una stazione inglese che era talmente starato che si ascoltava trasmettere per ben 20 frequenze adiacenti, per farti capire, trasmetteva sul canale 20 si sentiva dall'1 al 40.

succede ancora oggi con alcuni del 45.... :candela:
Francesco - IU2IJZ

Offline shadyz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 99
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #14 il: 04 Luglio 2017, 14:45:51 »
Grazie a tutti per le risposte.

Un'altra cosa che non ho capito, è come faccio a capire quali frequenze sono dedicate a collegamenti diretti (VHF e UHF) e quali dedicate a ponti. Immagino sia scritto tutto nel band-plan ma non sono riuscito a trovare nulla di dettagliato. Ad esempio sui 2 metri (144,000 - 146,000 MHz) come faccio a sapere quali di queste frequenze sono utilizzate da ponti e quali invece posso usare dirette? E soprattutto se esiste una porzione dedicata a collegamenti diretti, come faccio a sapere a quale frequenza sintonizzarmi?

Grazie a tutti per la pazienza!


Offline StratocasterDG

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 491
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2IJZ
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #15 il: 04 Luglio 2017, 15:08:15 »
Sul sito dell'ari Mantova ci sono dei fogli riepilogativi (anche se personalmente userei una grafica diversa, perché a volte faccio fatica)


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp
Francesco - IU2IJZ

Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3696
  • Applausi 627
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #16 il: 04 Luglio 2017, 19:04:38 »
Grazie a tutti per le risposte.

Un'altra cosa che non ho capito, è come faccio a capire quali frequenze sono dedicate a collegamenti diretti (VHF e UHF) e quali dedicate a ponti. Immagino sia scritto tutto nel band-plan ma non sono riuscito a trovare nulla di dettagliato. Ad esempio sui 2 metri (144,000 - 146,000 MHz) come faccio a sapere quali di queste frequenze sono utilizzate da ponti e quali invece posso usare dirette? E soprattutto se esiste una porzione dedicata a collegamenti diretti, come faccio a sapere a quale frequenza sintonizzarmi?

Ciao Shadyz.

Scaricati i bandplan da ARI Milano che sono molto chiari:

http://www.arimi.it/wp-content/Plan/BP%20V_UHF%202013%2032.pdf
http://www.arimi.it/wp-content/Plan/BP%20HF%202013%2032.pdf


Ad esempio:



Ad esempio i canali simplex NBFM (Narrow Band FM) sono da 145.200 a 145.5875 a step da 12.5kHz. A dire il vero vedo ora che questo band-plan andrebbe aggiornato perché da un po' di tempo 145.5750 e 145.5875 sono diventati uscita di ripetitori, comunque l'idea è quella.
Puoi anche vedere i bandplan dello IARU regione 1: https://iaru-r1.org/index.php/spectrum-and-band-plans/vhf/2-meter

Ciaoo
Davide

IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/


Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #17 il: 04 Luglio 2017, 19:06:50 »
Grazie a tutti per le risposte.


Un'altra cosa che non ho capito, è come faccio a capire quali frequenze sono dedicate a collegamenti diretti (VHF e UHF) e quali dedicate a ponti. Immagino sia scritto tutto nel band-plan ma non sono riuscito a trovare nulla di dettagliato. Ad esempio sui 2 metri (144,000 - 146,000 MHz) come faccio a sapere quali di queste frequenze sono utilizzate da ponti e quali invece posso usare dirette? E soprattutto se esiste una porzione dedicata a collegamenti diretti, come faccio a sapere a quale frequenza sintonizzarmi?

Grazie a tutti per la pazienza!

 :-\
Non è assolutamente possibile diventare RADIOAMATORI in un paio di giorni.
Saper tutto quello che "gli altri"hanno impiegato anni .
E come voler vincere o partecipare al giro d'Italia solo avendo letto come si fa a cambiare rapporto e in che situazione.. :sfiga: :sfiga:..ci vuole molto..molto allenamento.
Chi ti risponde e tenta di istruirti in un forum..fa quello che può.. :allah: :allah:

E come leggo dalla risposta di Davide...le cose cambiano .... :miiii: :miiii:
« Ultima modifica: 04 Luglio 2017, 19:08:41 da tre-ciclo »
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline shadyz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 99
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #18 il: 04 Luglio 2017, 21:57:59 »
Grazie a tutti per le risposte.


Un'altra cosa che non ho capito, è come faccio a capire quali frequenze sono dedicate a collegamenti diretti (VHF e UHF) e quali dedicate a ponti. Immagino sia scritto tutto nel band-plan ma non sono riuscito a trovare nulla di dettagliato. Ad esempio sui 2 metri (144,000 - 146,000 MHz) come faccio a sapere quali di queste frequenze sono utilizzate da ponti e quali invece posso usare dirette? E soprattutto se esiste una porzione dedicata a collegamenti diretti, come faccio a sapere a quale frequenza sintonizzarmi?

Grazie a tutti per la pazienza!

 :-\
Non è assolutamente possibile diventare RADIOAMATORI in un paio di giorni.
Saper tutto quello che "gli altri"hanno impiegato anni .
E come voler vincere o partecipare al giro d'Italia solo avendo letto come si fa a cambiare rapporto e in che situazione.. :sfiga: :sfiga:..ci vuole molto..molto allenamento.
Chi ti risponde e tenta di istruirti in un forum..fa quello che può.. :allah: :allah:

E come leggo dalla risposta di Davide...le cose cambiano .... :miiii: :miiii:
Possibile è possibile, visto che io lo sono diventato dopo un corso di sei mesi. Non capisco questa tua aggressività. Fin dal primo post mi scusavo per l'ignoranza su certi argomenti, ma come ho già detto il mio corso è stato quasi tutto incentrato sull'elettronica. Ho fatto delle domande proprio per imparare da chi ne sa di più, e l'ho fatto qui perché in rete non sono riuscito a trovare delle risposte. Nel codice dei radioamatori è scritto che bisogna essere gentili nei confronti dei nuovi arrivati e che bisogna essere disponibili a insegnare quello che non si sa. Sarò mica più radioamatore io di tanti altri? Mah...

Che poi è già il secondo intervento che fai così. L'abbiamo capito che sei più bravo di me, sono il primo a dirtelo senza neanche conoscerti. Che poi, dove vuoi arrivare? Cosa proponi? Ridò indietro la licenza e mi rifaccio un corso diverso di altri 6 mesi? oppure vuoi contribuire costruttivamente a questa discussione?
« Ultima modifica: 04 Luglio 2017, 22:01:18 da shadyz »


Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #19 il: 04 Luglio 2017, 22:06:45 »
 :up:
Va bene.
si vede che impari alla svelta...buon per te.
Purtroppo io sono di una generazione che non usava i forum per imparare ....quindi ci si faceva il  :culo:
Tanti auguri. :birra:
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline shadyz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 99
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Re:Chi decide la spaziatura tra i canali?
« Risposta #20 il: 04 Luglio 2017, 23:13:33 »
:up:
Va bene.
si vede che impari alla svelta...buon per te.
Purtroppo io sono di una generazione che non usava i forum per imparare ....quindi ci si faceva il  :culo:
Tanti auguri. :birra:

Non ho ancora capito cosa proponi né dove vuoi arrivare. Su questo forum si possono fare solo domande di un certo livello? e l'asticella la decidi tu? Più che dimostrare la mia umiltà fin dal primo post non so cosa farti. Io il culo me lo sono fatto per mesi, per fare un'attività del tutto gratuita e per pura passione. Ripeto, se vuoi collaborare alla crescita di tutti (compreso il sottoscritto) sei il benvenuto, altrimenti evita di venirmi a dire "chi te l'ha data la patente", perché di gente sborona ce n'è già troppa a giro.