Autore Topic: Ascolto con Ricetrasmittente  (Letto 3595 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Eagle44

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Ascolto con Ricetrasmittente
« il: 23 Giugno 2017, 20:25:09 »
Ho a casa una ricetrasmittente che mi fu regalata un pò di anni fa (3/4 circa), mai utilizzata e di cui ignoravo l'esistenza fino all'altro giorno quando l'ho ritrovata in fondo ad un armadio. In RX/TX copre le frequenze 136-147MHz e 400-470MHz, inoltre in solo RX anche le frequenze AM 109-136MHz.

Da quanto ho capito leggendo il forum la detenzione è legale ma non l'utilizzo in quanto non sono radioamatore. Detto questo se la usassi come uno scanner per fare ascolto unicamente da casa corro dei rischi? Ovviamente non la utilizzerei per nessun motivo in trasmissione.


arkeo

  • Visitatore
Re:Ascolto con Ricetrasmittente
« Risposta #1 il: 23 Giugno 2017, 21:28:53 »
Teoricamente sì, in pratica zero. Certo che se installi antenne come in una stazione radio militare qualcuno ci potrebbe buttare un occhio. Da casa senza antenne esterne è come se la radio non esistesse ma non so se sei in grado di ricevere qualcosa senza antenne fuori dall'abitazione.

Offline vagabondo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 517
  • Applausi 47
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Ascolto con Ricetrasmittente
« Risposta #2 il: 23 Giugno 2017, 22:28:00 »
Dall'interno di casa si può ricevere,eccome. Se sei in una posizione sgombra da palazzi più alti del tuo,o comunque in un piano alto, o magari in campagna come il sottoscritto,puoi ricevere ponti radioamatoriali,pmr 446, dirette e pure la stazione spaziale internazionale. Se poi puoi andare sul tetto meglio ancora.
D'altra parte non ti resta che provare.
operatore Luigi
CHARLIE  17 su Rete Radio Montana
DMR-ID 2222367
locator: JN45KK  prov. di Milano


I059RM

  • Visitatore
Re:Ascolto con Ricetrasmittente
« Risposta #3 il: 24 Giugno 2017, 09:07:35 »
73 a tutti.
Mi permetto anche io di darti un consiglio oltre a quello già dato da Reed_smith che è ottimo, per la sola ricezione non serve autorizzazione.
Vero, ma anche falso, perché in ricezione si possono prendere frequenze con comunicazioni private (io ho intercettato un baby monitor) e delle forze dell'ordine.
Tralasciando le prime comunicazioni, le seconde sono abbastanza delicate e se incominci a comprare riceventi, a montare antenne, calare cavi (si dopo un po' diventa una droga) sicuramente troverai il Poliziotto o Carabiniere che ti citofona e ti denuncia.
Vero il radioascolto è libero, ma perché lo stai facendo? Sarà la prima cosa che ti domanderà e giù a perquisizioni perché penseranno che hai la droga in casa (non mi prendete per pazzo ma so come ragiona il vecchio maresciallo in pensione dei Carabinieri che è mio suocero ed è stata la prima cosa che mi ha domandato appena vista l'antenna per le HF).
Quindi il mio consiglio è di richiedere il nominativo SWL al tuo ispettorato di competenza e metterti in regola (ci vuole solo una marca da bollo da 16€), ma devi prendere necessariamente un solo ricevitore magari vendendo quello che hai.
Ricorda che un SWL è tenuto alla segretezza di ciò che ascolta e che non può riferire le frequenze sulle quali ha ascoltato, ma ti posso assicurare che certe volte ti fai un mucchio di risate ad ascoltare le conversazioni delle forze dell'ordine!
Altrimenti devi prendere la patente da radioamatore e puoi utilizzare il tuo apparato in maniera legale!!
« Ultima modifica: 24 Giugno 2017, 09:11:20 da I0579RM »

Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3706
  • Applausi 629
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Ascolto con Ricetrasmittente
« Risposta #4 il: 24 Giugno 2017, 11:30:53 »
Mi permetto anche io di darti un consiglio oltre a quello già dato da Reed_smith che è ottimo, per la sola ricezione non serve autorizzazione.
Vero, ma anche falso, perché in ricezione si possono prendere frequenze con comunicazioni private (io ho intercettato un baby monitor) e delle forze dell'ordine.
Tralasciando le prime comunicazioni, le seconde sono abbastanza delicate e se incominci a comprare riceventi, a montare antenne, calare cavi (si dopo un po' diventa una droga) sicuramente troverai il Poliziotto o Carabiniere che ti citofona e ti denuncia.
Vero il radioascolto è libero, ma perché lo stai facendo? Sarà la prima cosa che ti domanderà e giù a perquisizioni perché penseranno che hai la droga in casa (non mi prendete per pazzo ma so come ragiona il vecchio maresciallo in pensione dei Carabinieri che è mio suocero ed è stata la prima cosa che mi ha domandato appena vista l'antenna per le HF).
Quindi il mio consiglio è di richiedere il nominativo SWL al tuo ispettorato di competenza e metterti in regola (ci vuole solo una marca da bollo da 16€), ma devi prendere necessariamente un solo ricevitore magari vendendo quello che hai.
Ricorda che un SWL è tenuto alla segretezza di ciò che ascolta e che non può riferire le frequenze sulle quali ha ascoltato, ma ti posso assicurare che certe volte ti fai un mucchio di risate ad ascoltare le conversazioni delle forze dell'ordine!

Ciao a tutti.

A guardare i casi avvenuti di cui si riesce a reperire la documentazione processuale, sembrerebbe che per quanto riguarda l'ascolto con apparati solo riceventi il possesso di titoli sia del tutto ininfluente, come dovrebbe essere a norma di legge (con RTX senza AG si è sempre fuori regola).
C'è su ARI Fidenza un caso recente di un radioamatore dotato di regolare licenza che ha subìto un controllo nella sua stazione, da tempo in disuso e priva di alimentazione elettrica. Tra le verifiche varie, hanno acceso un ricevitore dopo averlo collegato alla corrente elettrica, hanno rilevato che era sintonizzato su una frequenza della Polizia ed è partita la denuncia. Non si sa ancora come sia andata a finire.
Anche negli altri casi di cui sono disponibili le sentenze, viene sanzionata l'intenzionalità all'ascolto di frequenze non autorizzate, che si configura quando si viene colti in flagranza o quando le frequenze sono memorizzate nell'apparato indipendentemente dai titoli posseduti dal proprietario.

Ovviamente girando il VFO la curiosità di ascoltare la Polizia, i Carabinieri o altri servizi è tanta e le probabilità di essere beccati mentre si è a casa propria è molto bassa. Bisogna però stare attenti al rischio di prenderci troppa confidenza, come portarsi la radio in giro, farla sentire agli amici, ascoltare sul balcone e via dicendo.
Non succede mai niente, ma dovessere succedere qualcosa, partono una fila di scocciature legali di cui se ne farebbe volentieri a meno.
Io, in agosto e in mezzo ad una campagna vuota, sono stato seguito e poi fermato da un'auto dei Carabinieri che, notata l'antenna sulla mia auto, hanno voluto verificare se per caso non stessi ascoltando loro. Naturalmente avevo tutti i documenti in regola e le mie radio erano sintonizzate su frequenze radioamatoriali, per cui non è successo niente, ma se non fosse stato così, sarei in ballo con la giustizia ancora adesso.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/


I059RM

  • Visitatore
Re:Ascolto con Ricetrasmittente
« Risposta #5 il: 24 Giugno 2017, 11:50:47 »
73 a tutti.
Da quello che ho letto in giro lo scanner in macchina non si può portare, lo so perché mi informai bene prima di diventare SWL.
Praticamente da quello che ho capito le frequenze delle forze dell'ordine non è ammesso ascoltarla, come la banda militare, ma visti i nuovi apparati ricevitori (vedi SDR) è tollerata l'ascolto ma si dovrebbe cambiare immediatamente frequenza e sempre la riservatezza in primis.
Io è da poco che ho questo hobby, ma non smetterò mai di dire che conviene sempre mettersi in regola.
Sarò strano io, ma ieri sera sono andato la prima volta in aria da pirata (ancora non ho le licenze ed era tanto per provare che funzionava tutto) mi tremavano le mani per la preoccupazione di venir scoperto.
Per la cronaca a mio suocero ho detto che ho tutto in ordine se no mi fa una capa tanta!!

Offline Eagle44

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Re:Ascolto con Ricetrasmittente
« Risposta #6 il: 24 Giugno 2017, 14:30:28 »
Citazione da: arkeo
Teoricamente sì, in pratica zero. Certo che se installi antenne come in una stazione radio militare qualcuno ci potrebbe buttare un occhio. Da casa senza antenne esterne è come se la radio non esistesse ma non so se sei in grado di ricevere qualcosa senza antenne fuori dall'abitazione.

No per carità, è una radio portatile quindi la utilizzerei con la sua antenna di serie, niente antenne esterne o quant'altro. Si vero, è tutto da vedere cosa riesca effettivamente a ricevere, mi interessava più che altro ascoltare le frequenze civili aeronautiche.

Citazione da: vagabondo
Dall'interno di casa si può ricevere,eccome. Se sei in una posizione sgombra da palazzi più alti del tuo,o comunque in un piano alto, o magari in campagna come il sottoscritto,puoi ricevere ponti radioamatoriali,pmr 446, dirette e pure la stazione spaziale internazionale. Se poi puoi andare sul tetto meglio ancora.
D'altra parte non ti resta che provare.

Sono in città a Milano quindi da quanto ho capito non proprio ottimale. Non ho ancora provato dato che volevo prima chiedere qui sul forum, onde evitare di fare stupidate.

Citazione da: Reed_Smith
Ciao Eagle44,
la risposta che cerchi la trovi qui a pag. 19 CATEGORIA 4 (radioriceventi).
Si tratta di un testo pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico, per cui da un organo dello Stato.
E' dunque un documento ufficiale e per praticità riporto qui sotto la parte che ti interessa, in modo che sia facilmente leggibile a TUTTI:

[...]

In poche parole, il significato di quanto riportato nel documento del MISE, è che PER L'ASCOLTO si può usare UNICAMENTE un apparecchio ricevente che sia SOLO ricevente (ed omologato per quell'uso).
Non si può DUNQUE usare un apparecchio di altro tipo, radioamatoriale o non, senza microfono od altro.

Grazie per il chiarimento e la normativa. Che non fosse regolare l'utilizzo di una ricetrasmittente come la mia per l'ascolto l'avevo intuito leggendo il forum.

La mia domanda era più che altro da un punto di vista pratico, ovvero rispetto ad uno scanner rischio di poter essere individuato? Come detto sopra la utilizzerei solo in ascolto e solo in casa con la sua antenna di serie, senza espormi sul balcone o calando antenne o quant'altro all'esterno.




I059RM

  • Visitatore
Re:Ascolto con Ricetrasmittente
« Risposta #7 il: 24 Giugno 2017, 16:09:23 »
73 a tutti.
@reed_smith appena la ritrovo te la pubblico, però io, come già scritto prima, non ci girerei in macchina proprio per evitare rogne.

Sul sito di AIR ho trovato questo trafiletto:
" non è possibile detenere un ricetrasmettitore, nemmeno se lo si utilizza solo in ricezione, nemmeno se non ne funziona la parte trasmittente, nemmeno facendone denuncia di possesso, a meno che non si abbia un titolo, che può essere una Licenza di Impianto ed esercizio di Stazione di Radioamatore, una Autorizzazione Generale per l'attività di Radioamatore, una Concessione governativa, una denuncia di inizio di attività su Banda Cittadina o altro (fatto salvo gli apparati ricetrasmettitori di piccola potenza previsti dalla Legge, i cosiddetti LPD o Low Power Devices)"
http://www.air-radio.it/guidaradio.html

Quindi la tua radio non la puoi proprio detenere, tantomeno usare!!
Oltretutto se come dici vuoi ascoltare la banda aerea con la ricetrasmittente che hai non la sentirai mai perché è compresa tra 114 a 136 quindi non la prenderesti proprio.
Ti do un consiglio da "collega" SWL, vendi la radio che hai, tieniti l'antenna e con i soldi ricavati comprati una chiavetta SDR che ti darà molte più soddisfazioni e meno rogne.
Poi se ti diverti manda una semplice comunicazione e fatti dare il nominativo da SWL così stai in una botte di ferro!! Più o meno.
Ma occhio che anche la banda aerea non è ascoltabile, in teoria non sarebbe possibile nemmeno l'ascolto dei CB e PMR perché sono una frequenza che il radioamatore non può utilizzare.
Però secondo me c'è da discuterne!!

I059RM

  • Visitatore
Re:Ascolto con Ricetrasmittente
« Risposta #8 il: 24 Giugno 2017, 16:23:23 »
Leggendo questo forum http://forum.enti.it/viewtopic.php?t=20044 la cosa è abbastanza chiara, la radio scanner è di libera detenzione e si può portare in macchina (credo allora di aver capito male io all'inizio).
L'illecito scatta quando si viene colti in flagranza di reato e non per la sola detenzione, in auto intendo.
Però a mio parere le leggi sono discordante e di libera interpretazione (come al solito in Italia) quindi alla fine sta alle FF.OO. decidere se sei punibile oppure no.


I059RM

  • Visitatore
Re:Ascolto con Ricetrasmittente
« Risposta #9 il: 25 Giugno 2017, 10:20:17 »
Si scusate mi era sfuggito il passaggio in rx della ricetrasmittente quindi la banda aerea la prende, errore mio.
Però Feed sono d'accordo con te che le fonti devono essere attendibili, però è come il canone Rai per Internet nei locali oppure a casa in bolletta, per lo stato italiano hai la corrente a casa quindi mi paghi il canone perché potresti avere il televisore. Stessa cosa in questo caso, hai una ricetrasmittente, hai l'antenna, hai la corrente, ergo puoi trasmettere e quindi ti denuncio. È come il caso che hai riportato prima.

Offline Poglione

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU1JCA
Re:Ascolto con Ricetrasmittente
« Risposta #10 il: 25 Giugno 2017, 23:21:18 »
Io, invece, nonostante abbia cercato ovunque, non sono ancora riuscito a capire se posso ascoltare la radio FM commerciale con la mia ricetrasmittente portatile Baofeng, che me lo consente.
In altre parole, è legale ascoltare la classica partita della domenica pomeriggio su radio 1 con il proprio portatile? Grazie.


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16538
  • Applausi 425
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Ascolto con Ricetrasmittente
« Risposta #11 il: 25 Giugno 2017, 23:48:00 »
Io, invece, nonostante abbia cercato ovunque, non sono ancora riuscito a capire se posso ascoltare la radio FM commerciale con la mia ricetrasmittente portatile Baofeng, che me lo consente.
In altre parole, è legale ascoltare la classica partita della domenica pomeriggio su radio 1 con il proprio portatile? Grazie.
73 a tutti, dipende da chi ti trova la radio, in teoria il portatilino bibanda se non hai la patente radioamatoriale lo puoi usare solo come ferma carte, la vendita e la detenzione è libera ma l'utilizzo è regolamentato e se è ben chiaro che non puoi usarlo in trasmissione è tutto dire se puoi usarlo in ricezione, poi che sia un ponte radioamatoriale, la questura o radio rai  la differenza la fà chi controlla, poco importa se una radiolina pmr\lpd può ricevere la stessa trasmissione ma dal contesto del controllo, ormai se ne sentono di tutti i colori ed è sempre più difficile distinguere il bianco dal nero...