Autore Topic: Kenwood TS-2000...17 anni dopo !!!  (Letto 2066 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pat0691

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1562
  • Applausi 53
  • Sesso: Maschio
  • QTH Latina
    • Mostra profilo
    • Sezione ARI di Latina
  • Nominativo: IK0EHZ
Kenwood TS-2000...17 anni dopo !!!
« il: 24 Maggio 2017, 11:45:08 »
Si..lo so...sembra un po' anacronistico recensire un Kenwood TS-2000 a 17 anni dalla sua uscita !!!!!!
In effetti non e' una vera e propria recensione, dato che ormai si sa gia' tutto di questo apparato, ma di alcune impressioni.
E' un apparato che ho sempre desiderato. Lo vidi nel 2000 (o 1999 non ricordo piu...) dentro una teca in vetro al SIM, il Salone Internazionale della Musica a Milano, allo stand Kenwood.
Se ne parlava da tempo come un mito...una cosa irraggiungibile che era li, davanti ai miei occhi.
Non l'ho mai acquistato, per un motivo o per un altro, ma mi ha sempre affascinato.
Due mesi fa l'ho preso, di impulso...nuovo.... il modello 2000X e quindi quello con i 1200 mHz.
Inutile dire che in questi due mesi l'ho usato molto, sempre affiancato dal mio fido Icom IC-756 Pro3 che ho usato come riferimento per le HF.
Dico subito che il Kenwood NON e' assolutamente paragonabile al Pro3 in HF. Il Pro3 ha un ascolto piu' caldo, piu' riposante, mentre il TS-2000 ce l'ha piu' aspro, piu stancante nelle lunghe sessioni di ascolto.
Da aggiungere che il TS-2000 va capito un po'....bisogna innanzi tutto capire che il famigerato PRE va sempre tenuto attaccato e non ha nulla a che vedere con un vero PRE che si attacca all'occorrenza. Solo cosi' i segnali ricevuti sono paragonabili agli altri apparati.
In TX modula meno dell' Icom. Con i wattmetri tradizionali uno se ne accorge subito, perche' con l' Icom si arriva tranquillamente ad avere sul parlato 70-80 watt, mentre con il Kenwood si arriva a malapena a 40-50.
Sono state invece una sorpresa le V e le UHF (per i 1200 ancora non ho l'antenna) dove l'apparato funziona molto bene.
Infine una nota estremamente positiva sulla ingegnerizzazione dell'apparato. Nessuno avrebbe potuto fare di meglio per la disposizione dei tasti in un cabinet cosi piccolo. E nonostante la presenza di una miriade di tasti e tastini, l'apparato e' estremamente facile da usare. Gia dopo una o due ore di utilizzo si ha la piena padronanza delle funzioni. Magari chi ha le dita un po' grandi qualche problema ce l'avra'....
Certo...per le HF il Pro3 e' il Pro3, ma sono contento di aver preso 17 anni dopo la sua uscita questo apparato, completo e unico nel suo genere e poi ora e' un po' calato di prezzo e questo non e' male. Credo che sara' uno di quelli apparati che, quando sara' quasi sparito dalla circolazione, rimarra' nella storia delle attrezzature radioamatoriali, un po' come l' FT-101 o l' FT-817.
A fra 17 anni....hi...per le prossime impressioni di ascolto, magari del TS-2020 !!!!!
73's de Patrizio


Offline LuckyLuciano®

  • 1RGK075
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18736
  • Applausi 132
  • Sesso: Maschio
  • Cb Luciano TIGRE- Paesano 100%
    • Mostra profilo
    • http://www.elaborare.com
Re:Kenwood TS-2000...17 anni dopo !!!
« Risposta #1 il: 15 Agosto 2017, 10:46:22 »
Bella recensione. Romantica  :mrgreen:
Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere®
La stanchezza passa, le ferite guariscono, la gloria...è eterna©
Homines, dum docent, discunt™

Sterock77

  • Visitatore
Re:Kenwood TS-2000...17 anni dopo !!!
« Risposta #2 il: 15 Agosto 2017, 11:31:34 »
Hai confermato quanto in più occasioni ho saputo di questa radio, è un quadribanda all mode più i 1200 quindi non un hf stretto quindi è normale che in paragone a quel mostro del pro3  pecchi di silenziosità e qualche altra cosa dedicata alle hf.
La forza di questa radio è che fa tutto, bene , e semplicemente come di scuola Kenwood. Hai una stazione completa in un apparecchio e basta.
Se sono 17 anni che lo producono e vende ancora un motivo c'è.


Offline pat0691

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1562
  • Applausi 53
  • Sesso: Maschio
  • QTH Latina
    • Mostra profilo
    • Sezione ARI di Latina
  • Nominativo: IK0EHZ
Re:Kenwood TS-2000...17 anni dopo !!!
« Risposta #3 il: 18 Agosto 2017, 09:06:54 »
Bisogna anche tenere conto che adesso si acquista anche ad un prezzo buono (meno di 2000 euro).
Se la Kenwood o gli altri dovessero tirare fuori oggi un apparato del genere, aggiornato con tutti gli attuali gadgets, costerebbe veramente un botto !!!!
73's de Patrizio

Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2567
  • Applausi 127
  • ARI Milazzo IQ9MY - Qth Saluzzo "CN"
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ1PNY/5R8NY
Re:Kenwood TS-2000...17 anni dopo !!!
« Risposta #4 il: 18 Agosto 2017, 09:30:48 »
Avuti 2, usati in prevalenza in HF...
Preso in permuta una versione X dato per i 1200.
Abbinato all' MC90 va ultra bene...con il 60A al solito storicamente innesca come tutte le radio con questo micro.
Aggiornalo sempre con i firmware,
OCCHIO ALLO SLIDE in plastica SW1 che sposterai per aggiornare il firmware,
è di plastica molto duttile, micro cacciavite, lente di ingrandimento suggerita, uno scatto secco, se persisti tagli la plastichina dello switch.
Il mio X è nell'imballo da un annetto...troppe radio in stazione...
Penoso l' SP23 che danno per corredo, al limite mettici dentro della spugna fono assorbente, riempiendo lo chassis...puoi usare lo speaker della radio, o il suo e quello esterno in contemporanea.

Auguri per l'acquisto.
« Ultima modifica: 18 Agosto 2017, 09:32:59 da IZ1PNY »


SWL181TO

  • Visitatore
Re:Kenwood TS-2000...17 anni dopo !!!
« Risposta #5 il: 18 Agosto 2017, 13:52:30 »

Sono radio mitiche e se continuano a venderle ci sarà un motivo. Io mi sono comprato un 817 nuovo. Qualcuno mi ha detto "perché non aspetti il nuovo?" Perché se mai arriverà non sarà mai come il 817 . Di TS-2000 ne ho avuto uno per qualche settimana, mi ha stupito la semplicità. Dopo poche ore lo conosci come le tue mutande. Non è poco. Significa che hanno lavorato bene.
Adesso in stazione ho un 590, stessa cosa. Semplicità e relativa perfezione. Sono bravi in Kenwood.


Si..lo so...sembra un po' anacronistico recensire un Kenwood TS-2000 a 17 anni dalla sua uscita !!!!!!
In effetti non e' una vera e propria recensione, dato che ormai si sa gia' tutto di questo apparato, ma di alcune impressioni.
E' un apparato che ho sempre desiderato. Lo vidi nel 2000 (o 1999 non ricordo piu...) dentro una teca in vetro al SIM, il Salone Internazionale della Musica a Milano, allo stand Kenwood.
Se ne parlava da tempo come un mito...una cosa irraggiungibile che era li, davanti ai miei occhi.
Non l'ho mai acquistato, per un motivo o per un altro, ma mi ha sempre affascinato.
Due mesi fa l'ho preso, di impulso...nuovo.... il modello 2000X e quindi quello con i 1200 mHz.
Inutile dire che in questi due mesi l'ho usato molto, sempre affiancato dal mio fido Icom IC-756 Pro3 che ho usato come riferimento per le HF.
Dico subito che il Kenwood NON e' assolutamente paragonabile al Pro3 in HF. Il Pro3 ha un ascolto piu' caldo, piu' riposante, mentre il TS-2000 ce l'ha piu' aspro, piu stancante nelle lunghe sessioni di ascolto.
Da aggiungere che il TS-2000 va capito un po'....bisogna innanzi tutto capire che il famigerato PRE va sempre tenuto attaccato e non ha nulla a che vedere con un vero PRE che si attacca all'occorrenza. Solo cosi' i segnali ricevuti sono paragonabili agli altri apparati.
In TX modula meno dell' Icom. Con i wattmetri tradizionali uno se ne accorge subito, perche' con l' Icom si arriva tranquillamente ad avere sul parlato 70-80 watt, mentre con il Kenwood si arriva a malapena a 40-50.
Sono state invece una sorpresa le V e le UHF (per i 1200 ancora non ho l'antenna) dove l'apparato funziona molto bene.
Infine una nota estremamente positiva sulla ingegnerizzazione dell'apparato. Nessuno avrebbe potuto fare di meglio per la disposizione dei tasti in un cabinet cosi piccolo. E nonostante la presenza di una miriade di tasti e tastini, l'apparato e' estremamente facile da usare. Gia dopo una o due ore di utilizzo si ha la piena padronanza delle funzioni. Magari chi ha le dita un po' grandi qualche problema ce l'avra'....
Certo...per le HF il Pro3 e' il Pro3, ma sono contento di aver preso 17 anni dopo la sua uscita questo apparato, completo e unico nel suo genere e poi ora e' un po' calato di prezzo e questo non e' male. Credo che sara' uno di quelli apparati che, quando sara' quasi sparito dalla circolazione, rimarra' nella storia delle attrezzature radioamatoriali, un po' come l' FT-101 o l' FT-817.
A fra 17 anni....hi...per le prossime impressioni di ascolto, magari del TS-2020 !!!!!