Autore Topic: 2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969  (Letto 2253 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Skypperman

  • Manager Dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4646
  • Applausi 135
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: VE7ADA
2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« il: 01 Maggio 2017, 03:11:55 »
Sto provando questo transistor al posto del solito 1969... ne ho presi 3 per 8$ su ebay originali Toshiba.
La piedinatura è la medesima, e sembra che non necessiti di ulteriori modifiche. Per la cronaca è quello usato come driver nello stadio finale del vecchio Kenwod TS-430.



L'ho montato su un vecchio Galaxy a singolo finale e mi tira fuori oltre 25w in SSB!  8O

La cosa che mi lascia perplesso è che questi tr vengono venduti per amplificazione audio, così come riportato nella descrizione:
The UTC 2SD880 is designed for audio frequency poweramplifier applications.

Che dire... sembra funzionare bene, con corrente di bias a 240mA non noto fenomeni strani all'analizzatore di spettro.
L'audio sembra essere anche abbastanza buono. Se considerato il costo di pochi Euro l'uno, non mi posso lamentare!

Esperienze in merito?

73\'s Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l\'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019



Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #1 il: 01 Maggio 2017, 10:37:48 »
 :up: :up: :up:
Molto interessante.
Per quella cifra penso si possa provare.
Ovviamente avrai provato anche in AM..risultati?
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline LuckyLuciano®

  • 1RGK075
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18736
  • Applausi 132
  • Sesso: Maschio
  • Cb Luciano TIGRE- Paesano 100%
    • Mostra profilo
    • http://www.elaborare.com
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #2 il: 01 Maggio 2017, 10:50:18 »
Mai provato.
visto il prezzo si potrebbe provare su piu radio per verificarne gli eventuali limiti.
Interessante  :cool:
Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere®
La stanchezza passa, le ferite guariscono, la gloria...è eterna©
Homines, dum docent, discunt™


Offline IK8 TEA

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 619
  • Applausi 138
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IK8 TEA
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #3 il: 01 Maggio 2017, 11:02:35 »
Buon giorno Alessandro per te e per tutti.

Eccellente sperimentazione anche perché non ricordavo questo particolare e sullo spunto indotto sono andato a rivedere, oltre ai Data Sheet dei 2SD880, il Service Manual del TS430 dove da schema ( che mi permetto di allegare, in stralcio, per i più curiosi ) venivano impiegati per il controllo del Bias dei transistor di potenza nello stadio finale RF......le sorprese, dai Semiconduttori Giapponesi, non mancano mai !!!....(Una Ft dichiarata di 3.0Mhz in effetti supera i 30.0Mhz !!)

Grazie per la nota, Alessandro !!

Un saluto cordiale, Massimo IK8 TEA
NON FATE DOMANDE SE NON SIETE IN GRADO DI CAPIRE LE RISPOSTE.......(Oscar Wilde)

Offline trodaf_4912

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 241
  • Applausi 35
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • professione
    • E-mail
  • Nominativo: IK4MDZ
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #4 il: 01 Maggio 2017, 12:17:23 »
Mi sembra di vedere dallo schema che nel 430 non viene usato come driver RF ma per la polarizzazione dei bias.


Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4650
  • Applausi 177
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #5 il: 01 Maggio 2017, 12:22:17 »
Sto provando questo transistor al posto del solito 1969...
Me ne procuro qualcuno e lo testo!

Offline Sinewave

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 93
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #6 il: 01 Maggio 2017, 17:13:27 »
Mi sembra di vedere dallo schema che nel 430 non viene usato come driver RF ma per la polarizzazione dei bias.
Esatto...sembra strano che possa funzionare per i 30 Mhz, con una Frequenza di taglio dichiarata 3 Mhz...tra l'altro non è particolarmente veloce neanche some switching.
“Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”


Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #7 il: 01 Maggio 2017, 20:23:55 »
 :mrgreen:
Siamo tutti perplessi....ma io mi fido del tecnico Canadese....
Come ho già detto,per quella cifra si può provare...quindi...poi giudicare. :candela:
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline Skypperman

  • Manager Dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4646
  • Applausi 135
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: VE7ADA
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #8 il: 02 Maggio 2017, 07:36:27 »
Bho che dirvi di andare va... fino a quando non so!
In effetti viste le caratteristiche ero perplesso anche io...
Oggi ne ho montato un altro come driver bias per il TS-930 visto che il suo originale non si trova piu' e i 1969 che vedo su ebay sono tutti cinesi ... anche qui tutto bene, la radio e' tornata a trasmettere tutti i suoi watt!
{OT} Ora sto provando a montarci un TCXO dei miei a 20Mhz, sperando l'uscita sia sufficientemente alta per arrivare a tutti gli stadi. {FINE OT}
 :up:



« Ultima modifica: 02 Maggio 2017, 07:38:58 da Skypperman »
73\'s Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l\'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019



Offline IU0HYR - Oscar3 (Omega3)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 142
  • Applausi 14
  • Sesso: Maschio
  • Le cose belle durano poco o fanno male
    • Mostra profilo
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #9 il: 02 Maggio 2017, 10:34:08 »
Ottimo, Skipper, e grazie di aver condiviso.
Una cosa: 240 mA di bias?
Se non ricordo male, su quell'apparato non andava a 80 mA il bias?

Ciao.
Paolo IU0HYR

Yaesu FT-991A
Yaesu FT-840
Kenwood TM-V71
Sainsonic RST599
Alan 68S

2 metri/70cm: Diamond X30
10-11 metri: Gain Master replica
6 e 20 metri antenna filare
Altre bande: col rumore a 9+10 in 40 e 9+20 in 80, ma andò vado??

Cavi: M&P 7mm, 2xM&P 10 mm, H155

Offline trodaf_4912

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 241
  • Applausi 35
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • professione
    • E-mail
  • Nominativo: IK4MDZ
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #10 il: 02 Maggio 2017, 15:17:33 »
Scusate ma non capisco cosa significa "driver bias". O e' il driver RF o e' il transistor deputato al mantenimento della corrente che definisce il punto di lavoro del driver RF (bias). Nel primo caso il transistor deve avere una ft superiore alla max frequenza a cui deve operare il trasmettitore in modo che la sua amplificazione sia piu' o meno costante in quel range. Nel secondo caso e' un transistor che non necessita essere progettato per l'RF. Inoltre da 3 a 30MHz c'e' un ordine di grandezza che ' decisamente grande e faccio fatica a pensare che il guadagno rimanga costante fino a 30MHz. Mettendo pure il caso che questo diminuisca da 3 a 30MHz a quest'ultima frequenza dovrebbe essere decisamente molto basso. Caratteristiche sull'andamento dell'hfe sino a 30MHz non ne ho trovate per il 2SD880 e sarei curioso di leggerle. La mia non e' polemica ma e' pura curiosita' poiche' e' anche possibile che se usato in ambito RF possa dire la sua ma penso che difficilmente sia stato realizzato un BJT che viene dichiarato funzionare tipicamente a 3MHz e poi invece arriva tranquillamente a 30MHz. 
« Ultima modifica: 02 Maggio 2017, 15:19:49 da IK4MDZ »


Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #11 il: 02 Maggio 2017, 18:47:20 »
Scusate ma non capisco cosa significa "driver bias". O e' il driver RF o e' il transistor deputato al mantenimento della corrente che definisce il punto di lavoro del driver RF (bias). Nel primo caso il transistor deve avere una ft superiore alla max frequenza a cui deve operare il trasmettitore in modo che la sua amplificazione sia piu' o meno costante in quel range. Nel secondo caso e' un transistor che non necessita essere progettato per l'RF. Inoltre da 3 a 30MHz c'e' un ordine di grandezza che ' decisamente grande e faccio fatica a pensare che il guadagno rimanga costante fino a 30MHz. Mettendo pure il caso che questo diminuisca da 3 a 30MHz a quest'ultima frequenza dovrebbe essere decisamente molto basso. Caratteristiche sull'andamento dell'hfe sino a 30MHz non ne ho trovate per il 2SD880 e sarei curioso di leggerle. La mia non e' polemica ma e' pura curiosita' poiche' e' anche possibile che se usato in ambito RF possa dire la sua ma penso che difficilmente sia stato realizzato un BJT che viene dichiarato funzionare tipicamente a 3MHz e poi invece arriva tranquillamente a 30MHz.

 :-\ Anch'io ho fatto la stessa riflessione(driver bias),poi ho pensato che magari c'è stata una sovrapposizione di informazioni.. :sfiga:
Comunque,se le informazioni e le prove sono state fatte da un tecnico che lo fa per mestiere ed è andato fino in Canada dalla Puglia..mi aspetto siano vere.  ;)
Molti anni fa anch'io mi sono cimentato,con risultati catastrofici,a mettere dei transistor "economici"al posto dei relativamente costosi originali....ma.. :sfiga: :sfiga:
Poi,la lettura di addirittura 25 W,con un transistor solo.. :candela:.solo l'originale del Lincoln(molto costoso)ha un simile guadagno.(per quello che ne so)
Ovviamente ognuno ha fatto le sue esperienze(le mie superano i 40 anni nell'ambito rf)..quindi attendiamo sviluppi e prove ulteriori.
73
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline Skypperman

  • Manager Dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4646
  • Applausi 135
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: VE7ADA
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #12 il: 02 Maggio 2017, 18:55:00 »
@IK4MDZ: allora sul 930 lo ho sostituiro al driver MRF485 (bruciato per sovratensione), seguendo lo schema di modifica consigliato da W6NL, ma non trovando un 1969 decente ho voluto provare con questo recuperato da una carcassa di un TS-430.  Funziona regolarmente da 0 a 30Mhz per quel che vedo, se vuoi ti faccio anche un video. Poi se proprio dovesse cedere vediamo di trovare un 1969 adatto.

@IU0HYR: la questione bias e' un po controversa... leggo che il bias per questo tr dovrebbe essere fra 200 e 300mA... nel manuale del TS-430 leggo 200mA, su altro datasheet trovo 250mA. Cmq meno di 220 non riesco a scendere, quindi l'ho lasciato sui 230. LA temperatura non supera i 60 gradi, quindi sono fiducioso.
73\'s Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l\'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019



Offline Skypperman

  • Manager Dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4646
  • Applausi 135
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: VE7ADA
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #13 il: 02 Maggio 2017, 19:17:18 »
Scusate ma non capisco cosa significa "driver bias". O e' il driver RF o e' il transistor deputato al mantenimento della corrente che definisce il punto di lavoro del driver RF (bias). Nel primo caso il transistor deve avere una ft superiore alla max frequenza a cui deve operare il trasmettitore in modo che la sua amplificazione sia piu' o meno costante in quel range. Nel secondo caso e' un transistor che non necessita essere progettato per l'RF. Inoltre da 3 a 30MHz c'e' un ordine di grandezza che ' decisamente grande e faccio fatica a pensare che il guadagno rimanga costante fino a 30MHz. Mettendo pure il caso che questo diminuisca da 3 a 30MHz a quest'ultima frequenza dovrebbe essere decisamente molto basso. Caratteristiche sull'andamento dell'hfe sino a 30MHz non ne ho trovate per il 2SD880 e sarei curioso di leggerle. La mia non e' polemica ma e' pura curiosita' poiche' e' anche possibile che se usato in ambito RF possa dire la sua ma penso che difficilmente sia stato realizzato un BJT che viene dichiarato funzionare tipicamente a 3MHz e poi invece arriva tranquillamente a 30MHz.

 :-\ Anch'io ho fatto la stessa riflessione(driver bias),poi ho pensato che magari c'è stata una sovrapposizione di informazioni.. :sfiga:
Comunque,se le informazioni e le prove sono state fatte da un tecnico che lo fa per mestiere ed è andato fino in Canada dalla Puglia..mi aspetto siano vere.  ;)
Molti anni fa anch'io mi sono cimentato,con risultati catastrofici,a mettere dei transistor "economici"al posto dei relativamente costosi originali....ma.. :sfiga: :sfiga:
Poi,la lettura di addirittura 25 W,con un transistor solo.. :candela:.solo l'originale del Lincoln(molto costoso)ha un simile guadagno.(per quello che ne so)
Ovviamente ognuno ha fatto le sue esperienze(le mie superano i 40 anni nell'ambito rf)..quindi attendiamo sviluppi e prove ulteriori.
73


Ragazzi io non sono un tecnico per mestiere, faccio questo nel tempo libero e quindi ho le mie limitazioni tecniche, quindi non mi aspetto che prendiate quello che dico per oro colato.
Ho voluto condividere questa cosa con voi perche' e' risultata strana al sottosctritto per primo... pero' sta funzionando bene.
Per quanto riguarda la potenza, tende a calare col calore e viaggia pressocche' come il 1969 con un paio di watt in piu'.
Non sto avendo molto tempo per provare ma magari gli tiro un po' il collo e vediamo come se la cava sotto sforzo e alta temperatura... se non schiatta vuol dire che puo' essere ritenuto affidabile.

Misteri dell'elettronica :/
73\'s Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l\'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


Offline Sinewave

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 93
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #14 il: 02 Maggio 2017, 20:19:19 »
Quoto IK4MDZ, difficile non farlo, ed aggiungo che tre-ciclo mi ha tolto le parole di bocca.
Credevo che si fosse trattato di una errata interpretazione della lettura dello schema, può succedere, certe definizioni "driver bias" (che si pronuncia baias per quelli che non lo sapessero) le ho lette per la prima volta qui.
Trovo piuttosto curioso che un tr con una frequenza di taglio di 3Mhz possa arrivare a 30 Mhz...non fatelo sapere al costruttore che per 2 dollari o poco più costruisce transistor da 15 !
Sarebbe intressante collegare un analizzatore di spettro all'uscita di quell'apparato per vedere su quale frequenza sono quei watt !
Per ultimo, un assorbimento inferiore di un tr con una polarizzazione diversa dalle specifiche e conseguentemente un riscaldamento più o meno forte (a seconda dei TR 10 o 20 mA non cambia molto se andiamo a guardare la curva del guadagno vs distorsione) indica che si lavora fuori dalla classe per cui è stato ideato. Un amplificatore in classe A scalda tantissimo anche se non c'è segnale al suo ingresso.
“Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”


Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #15 il: 02 Maggio 2017, 20:26:32 »
Scusate ma non capisco cosa significa "driver bias". O e' il driver RF o e' il transistor deputato al mantenimento della corrente che definisce il punto di lavoro del driver RF (bias). Nel primo caso il transistor deve avere una ft superiore alla max frequenza a cui deve operare il trasmettitore in modo che la sua amplificazione sia piu' o meno costante in quel range. Nel secondo caso e' un transistor che non necessita essere progettato per l'RF. Inoltre da 3 a 30MHz c'e' un ordine di grandezza che ' decisamente grande e faccio fatica a pensare che il guadagno rimanga costante fino a 30MHz. Mettendo pure il caso che questo diminuisca da 3 a 30MHz a quest'ultima frequenza dovrebbe essere decisamente molto basso. Caratteristiche sull'andamento dell'hfe sino a 30MHz non ne ho trovate per il 2SD880 e sarei curioso di leggerle. La mia non e' polemica ma e' pura curiosita' poiche' e' anche possibile che se usato in ambito RF possa dire la sua ma penso che difficilmente sia stato realizzato un BJT che viene dichiarato funzionare tipicamente a 3MHz e poi invece arriva tranquillamente a 30MHz.

 :-\ Anch'io ho fatto la stessa riflessione(driver bias),poi ho pensato che magari c'è stata una sovrapposizione di informazioni.. :sfiga:
Comunque,se le informazioni e le prove sono state fatte da un tecnico che lo fa per mestiere ed è andato fino in Canada dalla Puglia..mi aspetto siano vere.  ;)
Molti anni fa anch'io mi sono cimentato,con risultati catastrofici,a mettere dei transistor "economici"al posto dei relativamente costosi originali....ma.. :sfiga: :sfiga:
Poi,la lettura di addirittura 25 W,con un transistor solo.. :candela:.solo l'originale del Lincoln(molto costoso)ha un simile guadagno.(per quello che ne so)
Ovviamente ognuno ha fatto le sue esperienze(le mie superano i 40 anni nell'ambito rf)..quindi attendiamo sviluppi e prove ulteriori.
73


Ragazzi io non sono un tecnico per mestiere, faccio questo nel tempo libero e quindi ho le mie limitazioni tecniche, quindi non mi aspetto che prendiate quello che dico per oro colato.
Ho voluto condividere questa cosa con voi perche' e' risultata strana al sottosctritto per primo... pero' sta funzionando bene.
Per quanto riguarda la potenza, tende a calare col calore e viaggia pressocche' come il 1969 con un paio di watt in piu'.
Non sto avendo molto tempo per provare ma magari gli tiro un po' il collo e vediamo come se la cava sotto sforzo e alta temperatura... se non schiatta vuol dire che puo' essere ritenuto affidabile.

Misteri dell'elettronica :/

 :-\ :-\
Beh..ero convintissimo(e forse anche qualcun'altro)che da come ti proponi e manifesti esperienze elettroniche,fossi proprio del "mestiere".
Si vede che in Canada fai tutt'altro e questo è un hobby...come per la maggioranza di noi.. ;) ;)
Per l'oro colato aspetteremo ancora un pò.. :candela:
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline Skypperman

  • Manager Dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4646
  • Applausi 135
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: VE7ADA
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #16 il: 02 Maggio 2017, 22:24:14 »
Beh considera che ho iniziato a fare le prime esperienze elettroniche all'eta' di 14 anni... ora ne ho 43 (sigh :/) fai un po te!!!
Negli anni mi sono documentato, ho studiato e mi sono migliorato... addirittura mi vedevo le video lezioni di elettronica e radiotecnica applicata del politecnico di Ingegneria di Milano... pensa te come stavo esaurito :D

Purtroppo ho i miei limiti tecnici e qui nel forum c'e' gente molto piu' preparate di me... ma nel contempo ho fatto molta sperimentazione ed esperienza pratica tanto che spesso mi capita di scontrarmi sul forum con gente che ha una buona preparazione tecnica, ma poca esperienza pratica...
Il consiglio che do a tutti e' quello di studiare la materia con interesse e passione... finche' non si tratta di lavoro sara' sempre interessante e coinvolgente.
Per chi volesse approfondire ho degli ottimi E-book di elettronica basilare degli anni 70 (radiotecnica, antenne, schemi e metodologie di riparazione vecchie radio) che sono ottimi per imparare.
Purtroppo e' una malattia... da quando sono qui in Canada ho gia' speso 2000$ in strumentazione da laboratorio! :/
Mi manca giusto qualcosina ancora (un VNA, un network analizer ecc...) e poi mia moglie mi caccia di casa con tutto l'armamentario!
« Ultima modifica: 02 Maggio 2017, 22:26:09 da Skypperman »
73\'s Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l\'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019



Offline IK8 TEA

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 619
  • Applausi 138
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IK8 TEA
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #17 il: 03 Maggio 2017, 00:57:23 »
Ciao Alessandro.

Riprendo la discussione poiché mi pare che da tempo sia stato un po' dimenticato un semiconduttore adatto in RF ed a basso costo che ho abbondantemente sperimentato negli anni '80 e di cui oggi non sento più parlare ....il D44H11 .
Forse è passato nel dimenticatoio ma a mio avviso può tranquillamente reggere il confronto e sostituire l'introvabile 2SC1969 per il quale leggo frequentemente in questo Forum uno "stracciarsi le vesti" .....

Un saluto cordiale.

Massimo IK8 TEA
NON FATE DOMANDE SE NON SIETE IN GRADO DI CAPIRE LE RISPOSTE.......(Oscar Wilde)

Offline LuckyLuciano®

  • 1RGK075
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18736
  • Applausi 132
  • Sesso: Maschio
  • Cb Luciano TIGRE- Paesano 100%
    • Mostra profilo
    • http://www.elaborare.com
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #18 il: 03 Maggio 2017, 01:27:25 »
Ciao Alessandro.

Riprendo la discussione poiché mi pare che da tempo sia stato un po' dimenticato un semiconduttore adatto in RF ed a basso costo che ho abbondantemente sperimentato negli anni '80 e di cui oggi non sento più parlare ....il D44H11 .
Forse è passato nel dimenticatoio ma a mio avviso può tranquillamente reggere il confronto e sostituire l'introvabile 2SC1969 per il quale leggo frequentemente in questo Forum uno "stracciarsi le vesti" .....

Un saluto cordiale.

Massimo IK8 TEA




Questi li provai un paio di anni fa. Ma tranne un paio, il resto fu un lotto spaventosamente cinese  :28:
Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere®
La stanchezza passa, le ferite guariscono, la gloria...è eterna©
Homines, dum docent, discunt™


Offline Skypperman

  • Manager Dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4646
  • Applausi 135
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: VE7ADA
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #19 il: 03 Maggio 2017, 05:05:52 »
Aggiornamento: ho provato a tirargli il collo e CVD è schiattato!!! :'(  Ho notato prima una variazione anomala nell'assorbimento, surriscaldamento e decesso!

Scusate se vi ho tediato con questa cosa... ma "pensavo fosse amore, invece era un calesse" per riprendere le parole del compianto Massimo Troisi.

A questo punto li rimuovo anche dal 930... e vado avanti coi classici e affidabili 2SC2312 in mancanza dei 1969.

Peccato, troppo bello per essere vero!  :icon_suicide:

Grazie a tutti per gli interventi... ma il dilemma resta: come fa quel TR a trasmettere a 27Mhz!!! Mistero della fede!  :candela:

PS. Sto aspettando dalla cina un prova transistor digitale della modica cifra di 20€, almeno a sti semiconduttori cinesi gli facciamo la radiografia prima di montarli!


73, Alex


73\'s Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l\'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #20 il: 03 Maggio 2017, 10:06:10 »
Beh considera che ho iniziato a fare le prime esperienze elettroniche all'eta' di 14 anni... ora ne ho 43 (sigh :/) fai un po te!!!
Negli anni mi sono documentato, ho studiato e mi sono migliorato... addirittura mi vedevo le video lezioni di elettronica e radiotecnica applicata del politecnico di Ingegneria di Milano... pensa te come stavo esaurito :D

Purtroppo ho i miei limiti tecnici e qui nel forum c'e' gente molto piu' preparate di me... ma nel contempo ho fatto molta sperimentazione ed esperienza pratica tanto che spesso mi capita di scontrarmi sul forum con gente che ha una buona preparazione tecnica, ma poca esperienza pratica...
Il consiglio che do a tutti e' quello di studiare la materia con interesse e passione... finche' non si tratta di lavoro sara' sempre interessante e coinvolgente.
Per chi volesse approfondire ho degli ottimi E-book di elettronica basilare degli anni 70 (radiotecnica, antenne, schemi e metodologie di riparazione vecchie radio) che sono ottimi per imparare.
Purtroppo e' una malattia... da quando sono qui in Canada ho gia' speso 2000$ in strumentazione da laboratorio! :/
Mi manca giusto qualcosina ancora (un VNA, un network analizer ecc...) e poi mia moglie mi caccia di casa con tutto l'armamentario!

 :up: :up:
Tutto chiaro.
 :tao2:
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #21 il: 03 Maggio 2017, 10:19:29 »

PS. Sto aspettando dalla cina un prova transistor digitale della modica cifra di 20€, almeno a sti semiconduttori cinesi gli facciamo la radiografia prima di montarli!


73, Alex
[/quote]

 :-\ :-\
Una volta dicevano:"il miglior provavalvole è l'apparecchio stesso.." ;) ;)
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline Sinewave

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 93
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #22 il: 03 Maggio 2017, 10:34:01 »
Beh considera che ho iniziato a fare le prime esperienze elettroniche all'eta' di 14 anni... ora ne ho 43 (sigh :/) fai un po te!!!
Negli anni mi sono documentato, ho studiato e mi sono migliorato... addirittura mi vedevo le video lezioni di elettronica e radiotecnica applicata del politecnico di Ingegneria di Milano... pensa te come stavo esaurito :D

Purtroppo ho i miei limiti tecnici e qui nel forum c'e' gente molto piu' preparate di me... ma nel contempo ho fatto molta sperimentazione ed esperienza pratica tanto che spesso mi capita di scontrarmi sul forum con gente che ha una buona preparazione tecnica, ma poca esperienza pratica...
Il consiglio che do a tutti e' quello di studiare la materia con interesse e passione... finche' non si tratta di lavoro sara' sempre interessante e coinvolgente.
Per chi volesse approfondire ho degli ottimi E-book di elettronica basilare degli anni 70 (radiotecnica, antenne, schemi e metodologie di riparazione vecchie radio) che sono ottimi per imparare.
Purtroppo e' una malattia... da quando sono qui in Canada ho gia' speso 2000$ in strumentazione da laboratorio! :/
Mi manca giusto qualcosina ancora (un VNA, un network analizer ecc...) e poi mia moglie mi caccia di casa con tutto l'armamentario!
Chi fà questo lavoro cioè il radioriparatore, lo fà con passione, quando hai un diploma puoi accedere a qualsiasi tipo di lavoro (parlo di 5 anni fà adesso non funziona più cosi) anche in fabbrica o in qualsiasi altro posto, dal momento in cui decidi di aprire un'attività del genere è chiaro che è solo passione.
@IK8TEA
a parte il D44H11 usato anche in un vecchio Kit di nuova elettronica un amplificatore da 15 watt , esistono le varianti a Mosfet, vedi l'IRF510 o 520, anche il BUZ71 è un buon sostituto.
I transistor li costruiscono sempre meno oramai sono di costruzione solo cinese, la Macom ha chiuso, c'è una nuova azienda che costruisce ancora i transistor a RF di potenza e non e sembra che lo faccia bene, almeno a sentire i tanti radioamatore d'oltre oceano date un'occhiata qui http://www.hgsemi.com/
“Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”


Offline LuckyLuciano®

  • 1RGK075
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18736
  • Applausi 132
  • Sesso: Maschio
  • Cb Luciano TIGRE- Paesano 100%
    • Mostra profilo
    • http://www.elaborare.com
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #23 il: 03 Maggio 2017, 11:26:49 »

I transistor li costruiscono sempre meno oramai sono di costruzione solo cinese, la Macom ha chiuso, c'è una nuova azienda che costruisce ancora i transistor a RF di potenza e non e sembra che lo faccia bene, almeno a sentire i tanti radioamatore d'oltre oceano date un'occhiata qui http://www.hgsemi.com/

Contattati per una campionatura. Alcuni funzionavano, altri meno.
Nessun morto totale.
Quindi presumo non facciano una selezione sul silicio utilizzato.
Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere®
La stanchezza passa, le ferite guariscono, la gloria...è eterna©
Homines, dum docent, discunt™

Offline Sinewave

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 93
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
Re:2SD880 al posto dell'introvabile 2SC1969
« Risposta #24 il: 03 Maggio 2017, 15:43:16 »

I transistor li costruiscono sempre meno oramai sono di costruzione solo cinese, la Macom ha chiuso, c'è una nuova azienda che costruisce ancora i transistor a RF di potenza e non e sembra che lo faccia bene, almeno a sentire i tanti radioamatore d'oltre oceano date un'occhiata qui http://www.hgsemi.com/

Contattati per una campionatura. Alcuni funzionavano, altri meno.
Nessun morto totale.
Quindi presumo non facciano una selezione sul silicio utilizzato.
Peccato stando ai molti che hanno acquistato dicono che andavano bene... !! Ero quasi convinto di volere acquistare 2 sd1446...ma ora mi ci fai pensare...
“Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”