Autore Topic: sistema d-star  (Letto 1226 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline cbsanpietro

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5001
  • Applausi 19
  • Sesso: Maschio
  • IZ1KVQ - cb San Pietro op. Francesco
    • Mostra profilo
    • francesco
    • E-mail
  • Nominativo: iz1kvq
sistema d-star
« il: 03 Gennaio 2008, 17:58:24 »
la icom sta investendo molto sul sistema D-STAR

http://www.marcucci.it/images/ADS2/D-STAR.pdf

sara` secondo voi una cosa che prendera` campo o un fuoco di paglia

vendono a prezzi "accessibili" anche stazioni ripetitrici

http://www.marcucci.it/prodotti/schede/scheda.asp?ID=14820

ma i vantaggi oltre il minore impiego di banda quali sono?



--
i migliori 73 da IZ1KVQ
Francesco Giordano
*************************
se ti va visita il mio sito
http://iz1kvq.altervista.org/index.html
************************
Grid: JN44LK
CQ Zone: 15
ITU Zone: 28
QSL: Bureau, Direct, eQsl, e-mail or Lotw

jackaroe

  • Visitatore
Re: sistema d-star
« Risposta #1 il: 03 Gennaio 2008, 18:36:25 »
Penso un notevole vantaggio economico per la Icom, visto che cambiando completamente piattaforma passando al digitale, la cara vecchia autocostruzione anche di un semplice ricevitore, sarà inutile.
Fine della radio e passaggio definitivo al pc.
Grazie Icom  spero che vada tutto in buca con un crack economico da paura !!!
73
Antonio
1rgk079

Offline cbsanpietro

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5001
  • Applausi 19
  • Sesso: Maschio
  • IZ1KVQ - cb San Pietro op. Francesco
    • Mostra profilo
    • francesco
    • E-mail
  • Nominativo: iz1kvq
Re: sistema d-star
« Risposta #2 il: 04 Gennaio 2008, 18:29:53 »
Penso un notevole vantaggio economico per la Icom, visto che cambiando completamente piattaforma passando al digitale, la cara vecchia autocostruzione anche di un semplice ricevitore, sarà inutile.
Fine della radio e passaggio definitivo al pc.
Grazie Icom  spero che vada tutto in buca con un crack economico da paura !!!
73
Antonio
1rgk079
sono d`accordo gia` maldopporto il subtono una cosa del genere parlo solo in diretta analogico fm
piuttosto di comprare un apparato del genere
--
i migliori 73 da IZ1KVQ
Francesco Giordano
*************************
se ti va visita il mio sito
http://iz1kvq.altervista.org/index.html
************************
Grid: JN44LK
CQ Zone: 15
ITU Zone: 28
QSL: Bureau, Direct, eQsl, e-mail or Lotw


Offline Nico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: sistema d-star
« Risposta #3 il: 04 Gennaio 2008, 20:26:05 »


E' abbastanza interessante, gia' il fatto che sia un sistema aperto e' una cosa che mi predispone favorevolmente...certo e' vero che per ora solo icom sta vendendo apparecchi in d-star, ma nulla vieta a chiunque, dal singolo radioamatore alla grande azienda di fare la proprie apparecchiature in standard d-star.

La struttura mi sembra un incrocio tra gli attuali ponti in v-uhf e i modi digitali..in pratica una serie di ponti in modalita' digitale :D Interessante la velocita' in modalita' dati, ho letto 128 k/s...se e' vero si potranno trasferire quantita' di dati notevoli. Per il resto tutti i pro dovuti alla modalita' digitale, come affidabilita, banda, poca sensibilita' al rumore e interconnettivita' con altre reti di tipo non rf.

Tra i contro, non mi piace il fatto che parte della eventuale dorsale dovrebbe funzionare a 10 ghz e io non ho particolare simpatia per le microonde...nulla di scentifico, una mia cosa personale.

Altra cosa che non mi piace e' il fatto che il "cervellone", quello che chiamano server trust, ha in se la localizzazione di tutti gli radioamatore collegati, del gateway al momento in uso e dei vari pacchetti...un po' tipo il sistema gsm. Spero che i server trust siano effettivamente trust...

Se il sistema fara' effettivamente quello che promette, penso sara' una occasione di sperimentazione interessante per tutti quegli radioamatore ( e swl ) appassionati di modalita' digitali. Se invece il sistema nonostante le buone premesse non funzionasse...penso lo sapremo presto, so che ci sono sperimentazioni in atto in italia, sia dell'ari che del cisar con vari link attivi anche verso l'estero...vedremo :)

'73 nico

ps io non sono radioamatore, scrivo ogni tanto in questa sezione perche vi ascolto spesso...spero di non dare noia a nessuno

Offline cbsanpietro

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5001
  • Applausi 19
  • Sesso: Maschio
  • IZ1KVQ - cb San Pietro op. Francesco
    • Mostra profilo
    • francesco
    • E-mail
  • Nominativo: iz1kvq
Re: sistema d-star
« Risposta #4 il: 07 Gennaio 2008, 00:03:32 »


ps io non sono radioamatore, scrivo ogni tanto in questa sezione perche vi ascolto spesso...spero di non dare noia a nessuno
parto dalla fine non credo che tu possa dare noia a nessuno in quanto prima di radioamatore svl e cb siamo radio appassionati HI

per quello che dici tu mi interessa anche a me dal punto di vista tecnico ma questa notevole complicazione circuitale secondo me servira` soltanto a vendere apparati piu` nuovi mandando in  pensione i vecchi
cosa che non gradisco molto

ma questo e` solo la mia idea comunque ben vengano persone che spieghino altri vantaggi che non riesco a vedere ora sinceramente
--
i migliori 73 da IZ1KVQ
Francesco Giordano
*************************
se ti va visita il mio sito
http://iz1kvq.altervista.org/index.html
************************
Grid: JN44LK
CQ Zone: 15
ITU Zone: 28
QSL: Bureau, Direct, eQsl, e-mail or Lotw


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16012
  • Applausi 391
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: sistema d-star
« Risposta #5 il: 07 Gennaio 2008, 03:35:37 »
73 a tutti i vantaggi sono la possibilità di rendere i portatili un'interfaccia per trasferire ulteriori informazioni,come era l'aprs e il paket, all'inizio sembrava inutile a tanti, ora lo usano per vedere chi c'è da collegare in 40mt... anche a me non piace che pensionano i vecchi sistemi analogici, ma penso che col tempo (se i conto sono contenuti)sarà una cosa normale,almeno in uhf ma non è detto.per il discorso poi della costruzione in vhf\uhf è già difficile ora trovare radiomatori tecnici che usano l'autocostruzione e questi si aggiornano più velocemente perchè gli viene facile, il difficile è la miniaturizzazione imposta con il digitale,bisogna attrezzarsi con strumenti adatti o usare componenti premontati.