Autore Topic: Riparazione,aiuto  (Letto 719 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Giorgio22

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Riparazione,aiuto
« il: 13 Aprile 2017, 18:53:10 »
salve,
posseggo un RTX militare mod. WS62MK2 e desidero sapere come fare per misurare la frequenza in ricezione


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Riparazione,aiuto
« Risposta #1 il: 13 Aprile 2017, 20:39:25 »
La 62 va da 1,6 a 10 MHz in ricezione e trasmissione. Come tutte le radio un po' sofisticate di quel periodo (World War II) aveva un calibratore a cristallo per tarare la scala di sintonia. Veramente un bellissimo oggetto!

Carlo
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Offline Giorgio22

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:Riparazione,aiuto
« Risposta #2 il: 14 Aprile 2017, 11:44:10 »
Grazie per la risposta,quello che volevo fare e inserire un frequenzimetro per avere la frequenza esatta.


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Riparazione,aiuto
« Risposta #3 il: 14 Aprile 2017, 18:24:28 »
Lo sconsiglio fortemente. La WS62 aveva una stabilità valida per gli anni '40 del XX secolo, non certo per oggi. Va bene per farci delle chiacchierate in AM sui 40 metri se si ha la patente da radioamatore, la domenica mattina, con altri radioappassionati, o, se si è in grado, della telegrafia. Validissima anche per l'ascolto delle broadcasting in AM, riceve pure le SSB. Ma è antica.
Ad ogni modo, se proprio si volesse tentare, sconsiglio in qualunque maniera di farci dei buchi o modifiche pesanti, perché il suo valore attuale, se funzionante e ben conservata, è alto. Per fare questa modifica, bisogna acquistare su ebay o da altre fonti un frequenzimetro digitale programmabile. Con lo schema alla mano, bisogna trovare la valvola oscillatrice, e collegare al suo anodo (occhio! Tensioni altissime!) un condensatore da 100 pF, e portare questo condensatore all'ingresso del frequenzimetro. Per impostare il valore da sottrarre o aggiungere (direi a naso sottrarre...), bisogna sapere l'esatto valore di Media Frequenza, che potrebbe essere di 455 KHz, ma anche di 462, oppure 470, eccetera. In questo modo si vedrà l'esatto valore della frequenza sia in ricezione sia in trasmissione, ovviamente con gli slittamenti delle valvole di 80 anni fa. Volendo, si potrebbe eliminare l'instabilità con l'utilizzo di un circuito Huff Puff, ma diventa una cosa lunga e molto più difficile.

Carlo
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Riparazione,aiuto
« Risposta #4 il: 14 Aprile 2017, 18:38:16 »
Lo sconsiglio fortemente. La WS62 aveva una stabilità valida per gli anni '40 del XX secolo, non certo per oggi. Va bene per farci delle chiacchierate in AM sui 40 metri se si ha la patente da radioamatore, la domenica mattina, con altri radioappassionati, o, se si è in grado, della telegrafia. Validissima anche per l'ascolto delle broadcasting in AM, riceve pure le SSB. Ma è antica.
Ad ogni modo, se proprio si volesse tentare, sconsiglio in qualunque maniera di farci dei buchi o modifiche pesanti, perché il suo valore attuale, se funzionante e ben conservata, è alto. Per fare questa modifica, bisogna acquistare su ebay o da altre fonti un frequenzimetro digitale programmabile. Con lo schema alla mano, bisogna trovare la valvola oscillatrice, e collegare al suo anodo (occhio! Tensioni altissime!) un condensatore da 100 pF, e portare questo condensatore all'ingresso del frequenzimetro. Per impostare il valore da sottrarre o aggiungere (direi a naso sottrarre...), bisogna sapere l'esatto valore di Media Frequenza, che potrebbe essere di 455 KHz, ma anche di 462, oppure 470, eccetera. In questo modo si vedrà l'esatto valore della frequenza sia in ricezione sia in trasmissione, ovviamente con gli slittamenti delle valvole di 80 anni fa. Volendo, si potrebbe eliminare l'instabilità con l'utilizzo di un circuito Huff Puff, ma diventa una cosa lunga e molto più difficile.

Carlo

 :up: :up:
Sono daccordo al 100%.
Il bello di quelle radio è proprio la sintonia "ad immaginazione"con la scala da interpretare e generalmente molto precisa.
Applicarci un frequenzimetro digitale programmabile è un'insulto alla storia.
Anche se l'operazione sarebbe fattibile( :sfiga: :candela:)...qualunque amante del surplus militare sarebbe contrario.
(opinione personale... ;) )
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..


Offline Giorgio22

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:Riparazione,aiuto
« Risposta #5 il: 14 Aprile 2017, 21:34:40 »
L' apparato e stato modificato altre volte e inoltre ha la scala graduata parzialmente cancellata e un po' piegata