Autore Topic: cavo coassiale e antenna  (Letto 2348 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 368
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2KCL
cavo coassiale e antenna
« il: 07 Aprile 2017, 23:07:12 »
73 a tutti,

domandona, ma trasmettendo con 4/5 watt  che tensione c'è realmente in antenna? è possibile che ci siano più di 20 volt? e trasmettendo in ssb con picchi oltre 55 watt che tensione ci sarebbe ? 100 volt ? quando piove come la mettiamo ?

spulciando le caretteristiche dei cavi coassiali leggo che ad es. l'RG 58 ha una attenuazione di 10,8 db su 100 metri a 50 MHZ, per cui penso che convenga tenere il cavo il più corto possibile ,ma per contro pare che più si alza l'antenna e meglio è,
mi chiedo se esiste una tabella che indica il guadagno in relazione all'altezza?

o meglio, alzando l'antenna di x metri che guadagno ottengo ? spero proprio sia di più il guadagno ottenuto che l'attenuazione introdotta dalla maggior lunghezza del cavo.

che mi illumina?
enrico

TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140 - KENWOOD 940 - KENWOOD 690 - KENWOOD 870 -


Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #1 il: 08 Aprile 2017, 10:57:24 »
...è possibile che ci siano più di 20 volt?...
Non è che funziona proprio così!
Si ci sono delle tensioni in gioco ma parliamo di radiofrequenza e di tensioni "alternate".
Non è una vera e propria sinusoide.
...quando piove come la mettiamo?...
Apriamo l'ombrello!
...per cui penso che convenga tenere il cavo il più corto possibile...
Più che giustissimo!
Quando, invece, non è possibile mantenere corte le distanze si passa a cavi con attenuazioni minori tipo RG213, ...
...mi chiedo se esiste una tabella che indica il guadagno in relazione all'altezza?...
Il concetto non è semplicissimo.
Ci sono troppe variabili in gioco.
L'unico calcolo che puoi fare è vedere l'attenuazione del cavo, sommare il guadagno dell'antenna per vedere poi l'effettiva ERP. (Effective Radiation Power)
Per fare questo, almeno io, converto tutto in dBm tramite tabelle.
Sottraggo, sommo e ottengo un dato che si avvicina di molto alla realtà.
...che mi illumina?...
Spero sinteticamente di averti chiarito qualche idea, in caso contrario chiedi pure!

Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 368
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2KCL
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #2 il: 08 Aprile 2017, 11:33:29 »
ok abusivo, sicuro che per lo meno mi hai confermato che non mi sto facendo domande assurde.

a proposito delle tensioni in gioco, l'altro ieri ho tentato di trasmettere in ssb con l'aiuto di un lineare Amtron uk 370, ma , cosa che proprio non sapevo, il relè che commuta in tx si è messo a saltare come un grillo, e mi son detto, nessun problema, alimento io manualmente il relè, solo che per riuscire a farlo scattare ho dovuto dare 23 volt in continua, e da qui che ho pensate che dal mio baracco (inno hit 802 )  uscissero almeno 20 volt in antenna, poi per deduzione visto che in ssb ottengo 5 watt in uscita x 11 volte = 55 watt dal lineare ma con quale tensione?

Purtroppo non sono in grado di calcolarmi i db in gioco, comunque ho 20 metri di cavo rg58 ma credo piuttosto scadente, comperato in internet, (qui dalle mie parti nessuno vende niente del genere) dico scadente perche come calza ha un fogliolino di stagnola e il filo conduttore interno non sono riuscito a saldarlo come di deve, un materiale che non si salda, ora sto cercando l'rg213, spero sia meglio.

Attualmente la mia antenna è un dipolo verticale in tubetti di alluminio, ros stabile a 1.1,2 e arrivo bene nel raggio di 15/20 km, presto la sostituirò con una Mantova, ma mi piacerebbe sapere che guadagno ottengo alzandola diciamo di 7/8 metri dal balcone dove attualmente si trova.

Come vedi tanta curiosità ma poche certezze.
Grazie per la tua risposta.

Stazione Eco op. Enrico BG
TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140 - KENWOOD 940 - KENWOOD 690 - KENWOOD 870 -


Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #3 il: 08 Aprile 2017, 12:48:40 »
...il relè che commuta in tx si è messo a saltare come un grillo...
Non è una cosa buona azionarlo a mano esternamente.
Darei uno sguardo allo schema elettrico per cercare di mettere un condensatore sulla base del transistor/Driver del relé tanto per dargli un ritardo.
...solo che per riuscire a farlo scattare ho dovuto dare 23 volt in continua...
Si ma a cosa?
Spero non sull'apparato!
Se così fosse ci deve essere un problema o sull'apparato o sull'amplificatore.
..e da qui che ho pensate che dal mio baracco uscissero almeno 20 volt in antenna, poi per deduzione visto che in ssb ottengo 5 watt in uscita x 11 volte = 55 watt dal lineare ma con quale tensione?...
Non funziona così!
Ammesso e non concesso il metodo deduttivo noterai che in antenna non ci sono 20 V.
Qualora volessi verificare questo dato dovresti prima raddrizzare ciò che arriva in antenna poi togliere la parte RF ...
Insomma la cosa è complicata!
Purtroppo non sono in grado di calcolarmi i db in gioco...
Ripeto, io uso delle tabelle di conversione già fatte.
Le uniche operazioni da fare sono addizioni, nel caso di un guadagno tipo antenna ..., o sottrazioni nel caso di attenuazioni tipo cavo ...
...comunque ho 20 metri di cavo rg58...
Scadente o no cominciano ad essere parecchi.
...come calza ha un fogliolino di stagnola e il filo conduttore interno non sono riuscito a saldarlo come di deve, un materiale che non si salda...
Butta tutto!
Probabilmente il cavo che hai va bene solo se crimpato, boh!
Io metterei un 213 o similare per avere una minore attenuazione lungo il tragitto.
Soprattutto se hai intenzione di installare un'antenna seria.
...ma mi piacerebbe sapere che guadagno ottengo alzandola diciamo di 7/8 metri dal balcone dove attualmente si trova...
Questo è un mistero misterioso!
Bisogna sapere dove abiti, altezza slm, ... non si può fare un calcolo preciso.
...Come vedi tanta curiosità ma poche certezze...
Nessuno nasce imparato!
I forum esistono proprio per fugare i dubbi.

Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 368
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2KCL
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #4 il: 08 Aprile 2017, 22:22:25 »
simpatico il modo di rispondere, spezzetti il mio post e rispondi punto per punto, complimenti.

rileggendo tutto cio che ho postato riconosco di essere stato poco chiaro,  il lineare (amtron uk 370) funziona perfettamente se esco in AM, è nato solo per questo modo, non esiste quel tasto da utilizzare  per uscire in SSB, questo  lineare ha solo una valvola  EL 509 e nessun transistor, la commutazione da rx a tx avviene raddrizzando una porzione di segnale in uscita dal baracco e applicata ad un relè molto sensibile che scatta con soli 3 mA. con impedenza di 5k ohm che a sua volta eccita un relè più robusto che attua la commutazione. Ho voluto usarlo in SSB e da li si è aperto quel nuvolone di dubbi che mi hanno portato a chiedere aiuto.

Quei 23 volt che dicevo li ho ricavati con un partitore dall'anodica, ma la cosa non mi è piaciuta perchè rubando corrente alla valvola EL509  risultava poi alimentata con "soli" 450 volt, alla fine ho optato per l'attivazione sempre esterna del relè più grosso il quale utilizza i 6,3 volt del filamento opportunamente raddrizzati e livellati.

Abito sulle primissime colline bergamasche a 267 msl ( altivario da avionica preciso al metro)  la mia antenna è un dipolo praticamente a meno di tre metri da terra,  fra me e la pianura padana esistono tutti i colli della città di Bergamo.

Per il cavo ho pensato di passare al RG 231 cosi mi tolgo tutti i dubbi visto che non potrei fare di meglio.

ti posto un'ultima domanda precisa, perchè i cavi coassiali tipo RG vanno tagliati a misure ben precise?  il cavo che uso attualmente è 20,5 metri (erano trenta) e non ho nessun problema di ros. ma diversi cb mi hanno detto che è un errore non rispettare i multipli e sottomultipli.

Grazie profe,
Enrico
TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140 - KENWOOD 940 - KENWOOD 690 - KENWOOD 870 -


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #5 il: 08 Aprile 2017, 22:49:22 »
73 a tutti, tagliare il cavo a misure precise è una leggenda metropolitana se non parliamo di stub o filtri, se l'antenna è tarata perfettamente con qualsiasi cavo avrai ros 1:1, se invece ha una componente reattiva misuri un ros variabile a seconda della lunghezza del cavo e puoi arrivare a misurare lo stesso ros a multipli di 1\2 onda (da quì in poi è diventata una leggenda...) ma la lunghezza deve tener conto del fattore di velocità del cavo e questo discorso vale solo per una stretta banda di frequenze, se è 1\2 onda a 27 mhz non è più a 1\2 onda a 26 mhz o 28 mhz...
ps: se il lineare è costruito per l'fm\ am non ha il ritardo necessario per restare in trasmissione in ssb e devi aggiungere un condensatore elettrolitico tra la  base del transistor di pilotaggio del relè e massa, solo così resta eccitato il tempo necessario tra una parola e l'altra...

Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 368
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2KCL
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #6 il: 08 Aprile 2017, 23:10:56 »
bene, cosi mi sono tolto un altro dubbio, taglio senza patemi quando è necessario, d'altronde con il mio dipolo autocostruito ne ha fatte di cotte e di crude, una volta regolato lo posso alzare e spostare a piacere a patto di non scendere con il lato freddo a meno di un metro dal prato.
Come già detto nella mia precedente risposta a ABUSIVO , questo lineare non ha transistor, solo una valvola EL 509, le caratteristiche dell'apparto nuovo davano 35 watt (ovviamente solo in AM) visto che era stato costruito solo per quel modo, bella sorpresa scoprire che eccitando esternamente il relè ottengo 55 watt in ssb.

A breve sostituirò il trasformatore originale "modifica suggerita da altro utente di questo forum" sperando di ottenere una potenza in banda laterale vicina ai 75/80 watt.

73 da sierra eco
TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140 - KENWOOD 940 - KENWOOD 690 - KENWOOD 870 -


Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #7 il: 09 Aprile 2017, 12:43:39 »
simpatico il modo di rispondere, spezzetti il mio post e rispondi punto per punto...
Molto spesso si creano incomprensioni anche solo spostando una virgola!
...e nessun transistor...
Ora ho capito!
A prescindere dalla modulazione in SSB consiglio di pilotare il relè diversamente.
Si tratta solo di "accroccare" qualche componente.
Potresti incrementare la potenza di qualcosina visto che in questo modo sottrai energia per pilotare un relé.
Ma esiste in rete lo schema elettrico di questo amplificatore?
Oppure lo trovo da solo visto che mi sembra un Kit di una famosa marca ormai scomparsa?
...colline bergamasche a 267 msl...
Bergamo, dove mi è stata assemblata la moto!
Ma questo è un'altro discorso.
Certo l'altitudine non ti giova molto.
Calcoli non se ne possono fare ma ti posso dire che quando mi trovo a 2000 mslm riesco a parlare tranquillamente con il Mare Adriatico ed il Mar Tirreno contemporaneamente senza propagazione e senza amplificatore.
Se vai sulla mappa di RK e mi visualizzi vedrai che elevandomi di poco riesco ad ottenere un raggio di azione di quasi 100 Km.
...Per il cavo ho pensato di passare al RG 231...
Saggia decisione.
...i cavi coassiali
tipo RG vanno tagliati a misure ben precise?...
Non necessariamente.
Ho tagliato cavi su lunghezze d'onda differenti ma non ho mai riscontrato anomalie.

Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 368
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2KCL
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #8 il: 09 Aprile 2017, 12:59:19 »
grande, ho letto la tua risposta molto velocemente, sempre più interessante!

risponderò in serata.
Grazie

Enrico (20 valvole)  ma questa è un'altra storia
TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140 - KENWOOD 940 - KENWOOD 690 - KENWOOD 870 -


Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #9 il: 09 Aprile 2017, 13:02:35 »
Trovato lo schema elettrico!

Potresti provare ad aumentare la capacità di C2 da 10uF a 100 o forse anche 470uF per vedere se ottieni un ritardo sul relè.

Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 368
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2KCL
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #10 il: 10 Aprile 2017, 01:00:56 »
grandeeeee!

scusa se rispondo tardi ma oggi è stata una  giornata piena, la famiglia ha la precedenza su ogni cosa.

Dunque, si anche io ho subito pensato a C2, ma poi arrivando a piccoli passi fino a 470 micro 50 v. ho desistito perchè non sempre agganciava, il ritardo era molto variabile ad ogni passaggio in TX.
In seguito con un partitore 80k + 8,2k in parallelo a R3 prelevavo 40 v. a vuoto e 23 se applicati al relè RL1 tramite un pulsantino, poi ho visto che assorbendo anche soli 5,5 mA. l'anodica calava di 35 /40 volt ed ho abbandonato il sistema.
Attualmente, sempre con un pulsante esterno metto a massa direttamente RL2 e va molto bene, ma devo azionare un interruttore aggiuntivo che però fa molto radioamatore, tieni presente che anche il mio baracco, comperato per pochissimi euro non ha il PTT e anche li commuto in tx con altro interruttore che inserisce sia la portante che il preampli del micro anche quello auto costruito con schema di N.E. senz'altro divertente ma incasinato.
Non sapevo della mappa di RK, ho sbirciato sopra i tetti in zona hotel D.D.A. ma non ho visto antenne, posizione invidiabile la tua, anche io sono fra i monti ma in basso aime'. e per parcondicio più esattamente a 6250 metri dall'aeroporto di Orio via per 329 gradi.
Ma che moto ti hanno assemblato? dove?
Come dicevo in un precedente post a giorni cambierò antenna (Mantova turbo 8 radiali) spero sia la definitiva.
Se conosci bene le valvole e dallo schema sei in grado di consigliarmi qualche modifica alla polarizzazione delle griglie controllo tenterei di sparare qualche decina di watt in più.
Gran bel gioco questo !
Enrico 20 valvole
TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140 - KENWOOD 940 - KENWOOD 690 - KENWOOD 870 -


Offline i5wnn

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 579
  • Applausi 31
    • Mostra profilo
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #11 il: 10 Aprile 2017, 08:34:03 »
Al limite prova a aumentare c1 e magari controlla che i contatti del relè siano a posto. Sconsiglio l'attivazione manuale.

inviato PRA-LX1 using rogerKapp mobile


Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #12 il: 10 Aprile 2017, 12:21:45 »
...ho desistito perchè non sempre agganciava...
Lo supponevo ed anch'io suggerisco di:
...aumentare c1...
Solo che in questo modo sottrai energia al segnale d'ingresso.
In ultima analisi puoi sempre realizzare un circuito semplicissimo con un transistor.
Addirittura lo puoi copiare da un qualsiasi amplificatorino.
Proprio con uno schema simile, in tempi ancestrali, avevo realizzato un commutatore di antenna per due apparati.
in ricezione l'antenna era collegata simultaneamente.
Quando uno trasmetteva l'altro si scollegava!
E' una cosa semplicissima ed anch'io sono d'accordo;
Sconsiglio l'attivazione manuale.
Può essere pericoloso!
...auto costruito con schema di N.E. senz'altro divertente ma incasinato...
Anch'io mi ci sono molto divertito con la rivista quando avevo tutti i capelli biondi!
...Non sapevo della mappa di RK, ho sbirciato sopra i tetti in zona hotel D.D.A. ma non ho visto antenne...
Oggi il D.D.A non esiste più!
Sulle sue ceneri oggi è sorto un ospizio.
Eppure di antenne ce ne sono ben 3.
Cerca un tetto rosso e quadrato.
Ci vuole molta fantasia per individuarle!
...Ma che moto ti hanno assemblato? dove?
Supermotard a Bergamo, Dall'Ara.
Ma questo è un'altro discorso!
...Se conosci bene le valvole...
Quanto basta per sopravvivere.
Ti sconsiglio di tirare il collo a quella povera valvolina se non vuoi accorciargli la vita!
...Gran bel gioco questo!...
Quoto!


Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 368
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2KCL
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #13 il: 10 Aprile 2017, 15:17:41 »
a, ok, buono il consiglio di i5wnn, senz'altro lo provo, se non altro per evitare di dimenticarlo in tx, ma in particolare perchè sconsigli di attivarlo in manuale ? tecnicamente dovrebbe essere lo stesso, o mi sfugge qualche cosa.....più cose mi dici più imparo.

Si abusivo, utilizzare un tr per attuare la commutazione mi era stato suggerito anche da un'altro utente ma non vorrei stravolgere questo pezzo di storia, tent'è che dovendo sostituire i due condens. C12 e C13 ho svuotato gli originale e infilato due più moderni di maggior capacità, astuzia imparata qui sul forum!

ok per tutto il resto, cercherò meglio per pura curiosità, ok anche per Dallara, la mia prima moto l'ho presa da loro, conoscevo bene tutta la famiglia , da ragazzo correvamo in moto insieme, con Franco ovviamente.

Con queste cose vado fuori tema ma credo che essendo QSO libero ci stiamo dentro, il 28 maggio nella parte vecchia della città di Bergamo ci sarà la rievocazione dello storico circuito delle mura, se cerchi qui (BHGP) trovi tutto, partecipo per il quarto anno consecutivo, cerca nella lista degli iscritti.

Domani sono a Parma a prendere una Mantova 8 radiali e poi ci sentiamo in QSO, vuoi vedere ?

questo forum è molto interessante, e divertente,  posso fare un applauso? come si fà?

Enrico
« Ultima modifica: 10 Aprile 2017, 15:20:54 da enrico.s »
TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140 - KENWOOD 940 - KENWOOD 690 - KENWOOD 870 -

Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #14 il: 10 Aprile 2017, 23:03:40 »
...più cose mi dici più imparo.
E tu chiedi e ti sarà risposto!
...ma in particolare perchè sconsigli di attivarlo in manuale?...
Potrebbe avvenire un errata commutazione involontaria durante la trasmissione che potrebbe danneggiare il finale dell'apparato!
Questa tanto per dirne una.
...ma non vorrei stravolgere questo pezzo di storia...
Hai ragione ma non è funzionale!
Non stravolgi nulla, attualizzi e rendi affidabile un qualcosa del secolo scorso.
...partecipo per il quarto anno consecutivo...
Che invidia, che invidia!
Tanto per rimanere fuori tema ti posso dire che oggi ho riacceso la moto dopo alcuni mesi di inattività.
Dopo 12 anni e 70mila Km alle spalle è partita al primo colpo!
Credo di averla pagata troppo ma oggi mi son dovuto ricredere.
...Domani sono a Parma...
Lì ho molti amici di un'altro forum diametralmente opposto a questo!
...e poi ci sentiamo in QSO, vuoi vedere?...
Se vuoi possiamo anche provare a fare un collegamento quando vuoi.
Non ci metto tanto ad arrivare a quota 2200 neve permettendo.
Sul mio mezzo monto una Ringo ed ho un linearino riesumato dopo tanti anni grazie a questo forum.
...posso fare un applauso? come si fà?...

Certo che puoi.
Sotto ogni nick/avatar dopo le varie informazioni trovi un icona AUMENTA, ci clicchi sopra e si incrementano gli applausi dell'utente che hai deciso di applaudire.
Naturalmente questa icona non c'è nel tuo caso!
 


Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 368
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2KCL
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #15 il: 13 Aprile 2017, 23:07:37 »
e si, come mi consigliavi ho eliminato il vecchio (si fa per dire perchè l'avevo preso online circa un mese fà) rg58 e l'ho sostituito con l'rg213, nel giro di qualche giorno dovrei riuscire a mettere anche la nuova Mantova sul tetto, ma cavolo come è lunga.! l'ho montata in giardino con la spirale a circa un metro da terra e i primi collegamenti sono incoraggianti, sopratutto perche il ros e molto basso e stabile.
Ora mi trovo con 3 baracchini , INNO HIT 802 - INNO HIT 292 - Tokay PW5024 che esteticamente fa un po pena e alcuni portatili con 6 canali, mi piacerebbe avere un apparato degno dell'antenna, magari un valvolare con una dozzina di watt o giù di li, cosa posso cercare ? non un apparato nuovo, non posso permettermelo, andrò certamente a visitare i vari mercatini, solo che non conoscendo i nulla di quello che c'è in circolazione rischio di portare a casa un chiodo, casomai apro una nuova pagina chiedendo lumi.

Dall'ultimo mio intervento mi son ritrovato un aggiornamento dei post e un applauso, purtroppo non ho trovato ciò che mi dicevi, per cortesia mi spieghi ancora una volta come applaudire chi mi aiuta?

Enrico

TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140 - KENWOOD 940 - KENWOOD 690 - KENWOOD 870 -

Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #16 il: 13 Aprile 2017, 23:20:40 »
Purtroppo non ho tempo per risponderti e mi piacerebbe riprendere il discorso tra qualche giorno.
Nel frattempo si paleserà qualche voce più autorevole della mia che potrà darti una mano.
Per il momento non posso fare altro che augurarti buone feste!


Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 368
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2KCL
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #17 il: 14 Aprile 2017, 09:45:21 »
senz'altro, intanto buone feste e buone motorate, ma vai piano!

Enrico
TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140 - KENWOOD 940 - KENWOOD 690 - KENWOOD 870 -

Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #18 il: 19 Aprile 2017, 20:01:12 »
Ariecchime, appena rientrato in sede.
...e buone motorate, ma vai piano!
Purtroppo mi sarebbe piaciuto tanto ma invece sono andato a dare il mio, se pur piccolo, contributo alla comunità di Amatrice che versa ancora in condizioni pietose.
Tornando a bomba, riprendiamo il discorso.
Cosa vuoi sapere?
Una domanda per volta che sennò ti chiedo "l'aiuto da casa" o la "domanda di riserva"!
L'applauso te l'ho dato io.


Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 368
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2KCL
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #19 il: 21 Aprile 2017, 22:46:15 »
EILA' che piacere rileggerti, complimenti per l'impegno, pensavo di andare da quelle parti a fine giugno ed arrivare a Castelluccio di Norcia per vedere la valle piena di fiori e farmi un voletto con parapendio, ma sono messi ancora cosi male? dei vari aiuti promessi non si è visto davvero nulla ?
Sotto con le domande, ma la più urgente è: come fare per mettere l'applauso, scusa ma non trovo il modo.
Io l'avevo messa li come battuta ma poi l'idea di tentare un collegamento Bergamo L'Aquila sarebbe incredibile, ma tecnicamente sarebbe possibile? io potrei salire fino a 1400 metri, non credo che basterebbe, magari con un dipolo in orizzontale puntato a 140 gradi, dopotutto sarebbero ( solo ) 500 km! e intanto sto trattando per un lineare da 80 watt da portare in auto.
Nel mio ultimo precedente post ti chiedevo di indirizzarmi su un apparato da base, e in questi giorni puntavo un baracchino galaxy saturn, ma poi pensavo ad apparati da radioamatore che hanno potenze maggiori già in partenza però mi par di capire che non fanno gli 11 metri? nessuno? hai esperienze in merito?
grazie in anticipo
Enrico





TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140 - KENWOOD 940 - KENWOOD 690 - KENWOOD 870 -

Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #20 il: 21 Aprile 2017, 23:47:36 »
...pensavo di andare da quelle parti a fine giugno...
Avvisami, se sono libero magari possiamo anche incontrarci!
...ma sono messi ancora cosi male? dei vari aiuti promessi non si è visto davvero nulla?...
Forse è molto peggio di quanto possa immaginare.
Il discorso è lungo e complesso, la realtà va vista direttamente magari con l'ausilio di un "indigeno autoctono" che ti guida passo-passo.
Sempre disponibile a fare da guida!
...come fare per mettere l'applauso...
Allora, se guardi il mio nick, subito sotto c'è scritto "Radio Operatore".
Scendendo trovi 7 quadratini gialli.
Ancora sotto, oggi, c'è scritto "Post 142"
Subito sotto c'è "Applausi 20"
Se guardi ancora sotto c'è un iconcina con su scritto "Aumenta"
Se ci clicchi sopra mi aumenta il numero degli applausi.
Ora faccio una prova cliccando il tuo "aumenta".
Se ti aumenteranno gli Applausi sai che sono stato io a dartene uno!
Probabilmente se non ti appare l'icona "Aumenta" significa che ancora non hai raggiunto la maggiore età!
A me non mi è apparsa subito quando mi sono iscritto e non conosco i canoni di tale pratica.
...Io l'avevo messa li come battuta ma poi l'idea di tentare un collegamento Bergamo L'Aquila sarebbe incredibile, ma tecnicamente sarebbe possibile?...
Non lo escludo!
Nelle mie scorribande montane non hai idea di quanti insoliti QSO riesco a fare.
Il periodo estivo, con l'ausilio della propagazione ionosferica, favorisce tali collegamenti!
...io potrei salire fino a 1400 metri...
Sicuramente l'altitudine ti aiuta.
Il problema è l'antenna.
Io uso una Ringo che monto al momento ed un 747 come amplificatore che tanto/poco/niente fa, se non altro riesce almeno a rendere comprensibile la mia modulazione.
Sembra incredibile ma 100W riescono si e no a far aumentare di un punto il tuo segnale ricevuto!
...Nel mio ultimo precedente post ti chiedevo di indirizzarmi su un apparato da base...
E qui mi metti in difficoltà.
Un'apparato da base, per me, è un ossimoro non avendo una casa!
Il Galaxy è uno standard ma dipende tutto da cosa vuoi ottenere/fare.
Io uso un Albrecht 5890, che è omologato, e mi sono divertito ad "allargare".
Si presta a svariate modifiche e costa poco, serve quanto basta per fare esperienza.
E' una mezza cagata, per dirti mezza verità, ma che soddisfazione parlare con Francia, Germania, Inghilterra contemporaneamente!
Ha pregi e difetti ma chi conosce la materia non ha problemi a metterlo a "mestiere".
Ho sempre avuto, comunque, apparati veicolari.
...ma poi pensavo ad apparati da radioamatore che...
Ti consiglio di andare per gradi, tanto per capire se l'argomento ti piace e per poi fare investimenti più impegnativi.
Questa è come una malattia, ti accorgi troppo tardi di avere una patologia!

Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 368
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2KCL
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #21 il: 22 Aprile 2017, 22:29:17 »
si vorremmo arrivare nella valle e portarci via una piccola scorta di prodotti locali, il periodo e proprio quello, casomai ne riparliamo!
i vari TG se ne guardano di raccontare esattamente come stanno le cose, visto che da un bel pezzo non se ne parla più mi ero illuso che le cose fossero per lo meno migliorate.
E si, l'inghippo è proprio quello, non c'è l'concina, ma anche questo ha un lato positivo, mi sento giovane e inesperto hhahahha  ahhahaha.
Be intanto sui vari siti ho capito che in portata ottica è impossibile, ogni uno di noi dovrebbe essere ad almeno 4500 metri, ma sperando nell'inseguimento della curvatura e chissa.....e nella propagazione.......
 - e con un lineare da 100 watt si guadagna solo un ponto si segnale? difficile portare in montagna qualche cosa di più potente,  evidentemente nei collegamenti a breve media distanza le cose sono diverse.
Bene, cercherò anche il 5890, poi deciderò cosa prendere.
Vero, infatti la mia metà comincia a rompere, "era meglio quando eri in attività, avevamo meno caos in casa!" che in effetti ha ragione, ho fili ovunque, ma devo pur impegnare il tempo, anche se secondo me questo è un hobby invernale, adesso viene il momento dell'aria aperta, bicicletta, moto, , Monferraglia a breve, BHGP, volo, nipotine, tante.
Bene, rileggerò la tua eventuale risposta martedi notte.
a rilegerci
Enrico

TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140 - KENWOOD 940 - KENWOOD 690 - KENWOOD 870 -

Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #22 il: 23 Aprile 2017, 18:00:44 »
...E si, l'inghippo è proprio quello, non c'è l'iconcina...
Probabilmente comparirà solo dopo un certo numero di post inviati.
Abbi pazienza e controlla l'iconcina se appare dove ti ho indicato.
Naturalmente non sotto il tuo nick/avatar, non ti puoi auto votare!
...Be intanto sui vari siti ho capito che in portata ottica è impossibile, ogni uno di noi dovrebbe essere ad almeno 4500 metri...
Ma puoi sempre sfruttare fenomeni di rifrazione e/o diffrazione o sperare nella tanto agognata propagazione!
...e con un lineare da 100 watt si guadagna solo un punto si segnale?...
E purtroppo si!
La funzione è logaritmica e non lineare!
Con un amplificatorino da un centinaio di Watt non si ottengono grandi variazioni di segnale ma se non altro rende la modulazione un po più comprensibile.
Un aneddoto:
ero in procinto di smantellare il mio 747 per recuperare contenitore e relé quando ho deciso di fare un ultimo tentativo di riesumazione.
Forse lo avevo buttato in casa da oltre 20 anni quando ho chiesto aiuto al mio pusher di componenti elettronici.
Lui si è connesso su internet e googolando è uscita una pagina di questo forum dove erano contenute preziose informazioni su come riparare/modificare tale oggetto.
...difficile portare in montagna qualche cosa di più potente,  evidentemente nei collegamenti a breve media distanza le cose sono diverse...
Te l'ho detto: il segreto è l'antenna!
Ora ho una Ringo, un'antennaccia, che monto alla bisogna in cinque minuti.
Quando avrò tempo ne cercherò una più performante.
Poi ci accoppio il 747 e niente più.
L'altitudine, poi, fa il resto.
...Bene, cercherò anche il 5890, poi deciderò cosa prendere...
Anche qui ho un aneddoto!
Cercando di orientarmi sul mercato ho chiesto ad un amico cosa potessi prendere di omologato ma soprattutto economico con le bande laterali.
Il consiglio, seguito, è ricaduto su quest'apparato.
La cosa incredibile è che questo mio amico, senza saperlo, era già un membro di questo forum.
Poi cercando in rete le istruzioni per modificare tale apparato è spuntato fuori di nuovo RK.
Quindi alla fine mi sono deciso ad iscrivermi anche io ed ho trovato molte informazioni preziose!
...anche se secondo me questo è un hobby invernale...
Per me è estivo, quando non nevica vado su e ci perdo tantissimo tempo!
...Bene, rileggerò la tua eventuale risposta martedi notte...
Capirai che bella nottata che passerai leggendo le stronzate che ho scritto!

A proposito: ti ho mandato un MP, cercalo!
« Ultima modifica: 23 Aprile 2017, 18:02:16 da Abusivo »


Offline enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 368
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2KCL
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #23 il: 25 Aprile 2017, 00:12:17 »
ciao e grazie !  un applauso virtuale. Macerata sarebbe stata una tappa.

e dai, farò una supplica al patron del forum, ma chi è?.
intanto provvedo ad aprire un nuovo argomento, devo sistemare un microfono cte F16, ha una pista bruciata e prnso anche un TR ma non ho lo schema, chiedo sul forum cosi i miei post aumentano, spero.
già, la propagazione, si ieri sera ero intorno ai 1000 metri e sentivo due siciliano che dialogavano fra loro di pneumatici e cose varie, un freddo incredibile e siamo rientrati in città prima del previsto

intanto mi sono premunito, proprio questa sera ho comperato un lineare zg 131, pochi euro, sperando che funzioni, prossimamente lo provo,  e ho in vista un bel galaxy saturn, visivamente molto ben tenuto, potrebbe essere indice di cura da parte del precedente proprietario, sto trattando il prezzo, ho visto e toccato anche alcuni apparati più professionali ma mi hanno spaventato, troppe manopole, magari più in là,  io mi sono lanciato costruendo la casa partendo dal tetto, ho già preso un buon alimentatore da 25 amp, ma rimarrà orfano,
poi una ringo autocostruita ce l'ho e potrei si portarla in montagna, ma quando fa caldo!
no, ti leggo molto volentieri, imparo e trovo stimoli per cercare e capire e curiosare.

ciao, alla prossima
Enrico

TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140 - KENWOOD 940 - KENWOOD 690 - KENWOOD 870 -

Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:cavo coassiale e antenna
« Risposta #24 il: 25 Aprile 2017, 14:27:24 »
...Macerata sarebbe stata una tappa...
Non mi risulta che ci siano grosse difficoltà anche se lì vicino, Tolentino, il comune non ha ancora una sede ed il cantiere dove sarei dovuto andare a lavorare lo hanno chiuso!
Comunque non è distantissimo da casa mia.
...proprio questa sera ho comperato un lineare zg 131, pochi euro, sperando che funzioni, prossimamente lo provo,  e ho in vista un bel galaxy saturn...
Ma allora hai intenzioni serie!
L'importante è cominciare.
Per il micro è una questione molto più semplice.
...poi una ringo autocostruita ce l'ho e potrei si portarla in montagna, ma quando fa caldo!...
Esattamente come faccio io solo che lo faccio anche quando piove o fa freddo e la neve lo permette.
La Ringo è un'antennaccia ma è facile e veloce da montare.
...ti leggo molto volentieri...
Apposto, siamo a cavallo di un porco, we are riding a pork!
Comunque chiedi e ti sarà risposto!