Autore Topic: corrente anomala palo tv  (Letto 1930 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline 1AT561

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 542
  • Applausi 9
  • Sesso: Maschio
  • SMETTI DI SENTIRE E INIZIA AD ASCOLTARE
    • Mostra profilo
    • E-mail
corrente anomala palo tv
« il: 02 Aprile 2017, 13:28:07 »
buon giorno a tutti, vorrei sottoporre un problema che ho riscontrato sul palo della mia antenna televisiva.

mi sono accorto che sul palo e' presente una tensione di circa 14 v e me ne sono accorto per caso..

in poche parole su quello stesso palo ho installato un antenna bibanda x uhf/vhf  e un giorno toccando la massa del cavo coassiale di questa antenna(che e' fissata sul palo tv) e toccando la massa di casa presi la scossa!!
cosi presi il tester e misurando tra la massa del palo dell antenna tv e la massa di casa mi sono accorto di avere 12-14volt.
l antenna tv ha quei soliti alimentatori a 12 v per amplificare il segnale..
potrebbe essere lui a disperdere sul palo questa tensione?
vorrei eliminare questa tensione perché non mi sembra normale e potrebbe bruciarmi qualche apparato in stazione.
a parte il mettere a massa il palo dell antenna tv ,cosa che non voglio fare, avete un idea x risolvere senza chiamare un antennista?
saluti
iz1xam  antonio


Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16522
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:corrente anomala palo tv
« Risposta #1 il: 02 Aprile 2017, 15:13:13 »
73 a tutti, è propio per questo motivo che i pali d'antenna DEVONO essere collegati alla massa terra come tutti i cavi, partitori ecc...  se c'è un televisore o altro apparecchio che si guasta o anche solo la corrente di fuga dei filtri rfi te lo senti per bene quando rifai i collegamenti all'impianto d'antenna, per questo motivo uso sempre i guanti quando apro le scatole di derivazione... l'unica soluzione è avere tutto a massa terra equipotenziale, usare due masse separate o sostituire un'apparecchio in dispersione difficilmente risolve perchè spesso è la somma di tutte le correnti di fuga e non un solo alimentatore difettoso, poi se misuri "solo"15 volt alternati difficilmente te ne accorgi, quando diventano 50 volt o più è fastidioso ma non interviene ancora l'interruttore differenziale...

Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10928
  • Applausi 371
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re:corrente anomala palo tv
« Risposta #2 il: 02 Aprile 2017, 16:34:47 »
a me é successo questo problema dopo che hanno rifatto il tetto ed é stata montata una passerella in metallo ( Obbligati da norm. sicurezza x accedere alla staz. di ripetitore Telefonia Radiomobile )...struttura collegata a terra...a cui ho fissato il palo
notavo che toccando la radio e il PL prendevo la scossa.......al che ho misurato con tester..( vedi foto).e effettivamente c'era tensione e anche elevata ma pochi mA....così ho nuovamente isolato il palo dalla struttura collegata a terra..e adesso sono OK....





« Ultima modifica: 02 Aprile 2017, 18:41:31 da acquario58 »


Offline 1AT561

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 542
  • Applausi 9
  • Sesso: Maschio
  • SMETTI DI SENTIRE E INIZIA AD ASCOLTARE
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:corrente anomala palo tv
« Risposta #3 il: 02 Aprile 2017, 19:48:27 »
grazie per le risposte,  io ho una tensione di 12-14 volt in continua.. la prima volta che feci questa misura avevo 17v.

questa antenna serve 3 appartamenti nei quali ci sono 3 televisori nuovi ( non con tubo catodico) e nessun apparecchio strano nelle vicinanze dei televisori. temo che questa tensione parta dall' unico alimentatore presente vicino al palo
ma non e' normale avere quella tensione sul palo..
vorrei evitare di mettere il palo a massa (massa indipendente) perché non sarebbe semplice fargli una linea di terra dedicata..  il palo e in una posizione che non facilita il passaggio di un cavo di terra dal palo a terra..
quello che voglio dire e che quei 12 volt  non sono la somma di varie perdite ma di un unica perdita e quindi dell unico
apparecchio collegato all palo .
sostituendo l alimentatore?
comunque grazie per gli interventi..
 :birra:
iz1xam

Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16522
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:corrente anomala palo tv
« Risposta #4 il: 02 Aprile 2017, 22:48:36 »
73 a tutti, tutti i tv, dvd, videogiochi ecc... sono collegati tra loro e  tramite il cavo d'antenna, se uno o tutti hanno dei filtri rfi e il palo non è collegato a massa terra ti ritrovi della tensione alternata in funzione della corrente di fuga dei vari filtri, non c'è componenti difettosi ma il normale funzionamento e collegare tutto alla stessa massa terra risolve, isolare il palo dalla passerella non la trovo una buona idea, Nino se tocchi il palo con una mano e con l'altra sei appoggiato alla passerella  non è certamente salutare e se perdi l'equilibrio... ricollega tutto a massa terra, palo, cavi di discesa e in stazione commutatori e apparati con la massa terra  dell'impianto elettrico, l'ideale sarebbe un collegamento stellare per evitare loop di massa ma se non è possibile tirare cavi ecc... per la normativa e per la sicurezza personale basta il collegamento equipotenziale, altro discorso se la tensione misurata è continua, dubito sia colpa di correnti di fuga dovute ai filtri rfi ma è più facile che sia elettricità statica  (ben più alta quando ti sei accorto...) o una vera e propia dispersione di qualche apparecchio che dovrebbe essere facile da trovare, se ha il ponte di diodi guasto difficilmente funziona regolare...


Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10928
  • Applausi 371
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re:corrente anomala palo tv
« Risposta #5 il: 02 Aprile 2017, 23:05:41 »
Infatti ho pensato a qualche dispersione....
Ma penso che sia dovuto ai tx del rpt di telefonia....perche'  ho eliminato le radio....
e controllato con tester un polo al cavo pl e  uscita alimentatore trovavo lo stesso tensione...anche cambiando alimentatore stesso problema..ma come scritto solo tensione...non corrente....

Online IK8 TEA

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 623
  • Applausi 146
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IK8 TEA
Re:corrente anomala palo tv
« Risposta #6 il: 02 Aprile 2017, 23:33:15 »
Buonasera Antonio per te e per tutti i partecipanti alla discussione.

Da come descrivi l'inconveniente appare evidente che c'è un passaggio della Corrente di alimentazione  dell'Amplificatore, attraverso la massa comune, al Corpo dell'Antenna TV e da questa al Boom ed al palo di sostegno; misuri, infatti, una tensione di 12/14 Volt e credo, anche se non dichiarato, che sia una Tensione Positiva in Corrente Continua di basso livello rispetto alla massa di riferimento dell'impianto di casa.

Puoi superare il problema, a mio avviso, semplicemente isolando elettricamente, dalla massa del circuito stampato dell'Amplificatore, la calza dello spezzone di cavo TV che lo collega all'Antenna e ripristinandone la continuità elettrica per le correnti a Radiofrequenza del segnale Televisivo utilizzando dei condensatori da 100/150pf tra la Calza e la massa del circuito Stampato dell'Amplificatore.
Cambierà leggermente l'impedenza dell'antenna ma in questo modo la Corrente Continua non potrà raggiungere il corpo dell'Antenna ed il palo di sostegno.

Sperando di essere stato utile in qualche modo saluto molto cordialmente.

Massimo IK8 TEA
NON FATE DOMANDE SE NON SIETE IN GRADO DI CAPIRE LE RISPOSTE.......(Oscar Wilde)...è cosa saggia, poi, non azzardare affermazioni senza aver sufficiente conoscenza degli argomenti in discussione.


Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16522
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:corrente anomala palo tv
« Risposta #7 il: 02 Aprile 2017, 23:43:24 »
73 a tutti, la corrente di dispersione dei filtri montati nei tv è minima, non arriva al mA di solito ma esistono anche filtri con correnti maggiori e tutte assieme alla fine non devono superare i 30 mA altrimenti l'interruttore differenziale può scattare quando colleghi qualche elettrodomestico, quando capita  si usano interruttori differenziali appositi che scattano sempre a 30 mA ma sopportano picchi d'accensione e transitori maggiori, quì http://www.eurotek.it/Filtri_2013%20Dicembre.pdf un esempio di filtri validi con tanto di schemi e caratteristiche necessarie per dimensionare correttamente l'impianto elettrico, di certo per la cella telefonica sono calcolati in modo adeguato ma bisogna avere sempre la stessa massa terra equipotenziale...