Autore Topic: Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?  (Letto 2788 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lorenzo iw9gyz

  • 1RGK421
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1376
  • Applausi 56
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: Lorenzo - IW9GYZ
Le radio cinesi secondo voi sono state un bene o un male per il radiantismo?

Comprare un portatile 27 euro e un "veicolare" 68 euro, è un bene?

Voi usate radio cinesi? Siete Soddisfatti? Secondo voi il mercato dell' usato risente di questo?

Ultima cosa siamo sicuri che il nostro blasonato non sia made P.R.C.?

 Ai posteri l'ardua sentenza.....
"Potevamo stupirvi con effetti speciali e colori ultravivaci, ma noi siamo scienza, non fantascienza"


Offline Adriano1968

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 81
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #1 il: 26 Marzo 2017, 20:28:48 »
Per me sembra ridicolo un portatile a 27 euro sicuramente non fa miracoli io so una cosa di esperienza che gli apparati che costano anno il suo perché un esempio un amplificatore di classe a non potrà competere con uno di classe d

inviato PLK-L01 using rogerKapp mobile


Offline antonio76

  • 1RGK414
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1790
  • Applausi 171
  • Sesso: Maschio
  • IZ7ZIC
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IZ7ZIC
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #2 il: 26 Marzo 2017, 21:10:05 »
Guarda,io ho un baofeng uv 3r,non fa miracoli ma nel suo piccolo il suo dovere lo fa. Comunque in ambito lavorativo ( ciò non riguarda le radio ) molti marchi noti,anche italiani sono tuti made in prc! Ormai ne siamo circondati.
oggi manca la fantasia, il mistero, il fascino e la consapevolezza che un'onda può trasportare la propria voce.

kenwood ts450s,alinco dr 605,Ranger 2950,Midland 77/102,Baofeng uv3r mark 2.Nominativo di stazione 1 RGK 414
http://www.qrz.com/db/IZ7ZIC
https://www.qrz.com/db/IQ7XM


Online aquiladellanotte

  • 1RGK458
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3701
  • Applausi 137
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #3 il: 26 Marzo 2017, 22:58:13 »
E poi, con 80e mi sono potuto avvicinare al mondo dmr, altrimenti irraggiungile per me...

inviato ASUS_T00J using rogerKapp mobile

aquila della notte 1adn089
IZ0PQE

Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2611
  • Applausi 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #4 il: 27 Marzo 2017, 00:50:44 »
Avevo cominciato la risposta ma poi mi son reso conto che scrivo sempre le stesse cose.
Quindi le ripeto ma super sintetizzando.
Se si parlasse di radio HF top di gamma forse forse ma un portatile analogico serve a transitare sui ponti e a collegamenti a breve distanza, non sicuramente per un DX o per altro. Di qualsiasi marca e costo sia e' limitato sia dall'antenna che dalla potenza.
Per quel tipo di attività, e lo dice uno che ha sia portatile da 300 euro che da 26 ero funzionano entrambi bene. Eventuali piccole differenze per i "puristi" (ma please il purismo in tutto quello che è entry-level e' bestemmia pura) sono più strumentali che reali ed in ogni caso si parla di una differenza di prezzo cosi' abbissale che giustificherebbe prestazioni ancora peggiori. Se la parola "rapporto" prestazioni prezzo non viene intesa....si rimanda alla prima elementare ed alle divisioni. Nel rapporto prestazioni/prezzo il 25 euro prendo un 10 a contro 1 di una marca blasonata....visto che il concetto divisione e' difficile da digerire diciamo che strumentalmente e praticamente un portatile ANALOGICO di marca che costa 260 euro dovrebbe essere 10 volte più performante del Baofeng da 26 euro e cosi' non e'....

Comparare 2 oggetti che sono appartenenti a categorie differenti e' un'errore grossolano. Come paragonare la Panda alla Mercedes...ma entrambe di fatto camminano, ti fanno far la spesa e la gita fuori porta. E siccome le V/U da portatile si lavorano in quell'unico modo...la differenza e' minima.

Tirando le somme quindi mi spiace dirlo ma la concorrenza cinese in quel segmento risulta vincente e nel libero mercato e' sempre ben accetta e quindi e' un bene.

Poi ognuno continuerà a spendere per quel che vuole/puo' e vabbene cosi'.
Chiudendo il giro sul topic, penso che di conseguenza il mercato dell'usato in quel segmento abbia preso un brutto colpo...un blasonato venduto a metà prezzo costerà sempre di più di un cinese...mi spiace dirlo ma per chi sà spendere..molte radioline Yaesu,Icom,Kenwood resteranno sul groppone di chi (e mi ci metto in primis) li ha comprate a tutti i soldi.


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #5 il: 27 Marzo 2017, 06:21:59 »
Il libero commercio è sempre positivo. E' una legge economica. I dazi ed i protezionismi non funzionano, soprattutto nel lungo periodo. Quindi, ben vengano! Se uno ha la puzza sotto il naso, può sempre decidere di comprarsi oggetti molto costosi, è libero. Ma se uno vuole spendere poco, lo può fare, ed è altrettanto libero.
Chi è che ci guadagna di più? Chi non ha soldi da spendere. Può fare ciò che non potrebbe altrimenti fare, ed è quindi ancor più libero, ed è ancor meglio, quindi. Viva la libertà. In più non stiamo parlando di prestazioni abissalmente diverse. Un tempo i ricchi potevano comprarsi un baracchino CB 23 canali con SSB, i poveri un 3 canali AM. Prestazioni abissalmente diverse. Oggi no, non è meglio?

Carlo
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Offline AlbyV0D IU4IWC

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU4IWC
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #6 il: 27 Marzo 2017, 17:05:56 »
Per quella che può essere la mia modesta esperienza, ho un'opinione abbastanza positiva sulle radio cinesi (Baofeng, Wouxun, ecc.). Conosco amici e colleghi che le possiedono, e funzionano senza tanti problemi. Senza dubbio sono ottime per iniziare a farsi le ossa, e anche in regime di concorrenza per il mercato sono sicuramente interessanti.
"So many books, so little time" - F. Z.


Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4649
  • Applausi 177
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #7 il: 27 Marzo 2017, 17:29:06 »
Per quella che può essere la mia modesta esperienza...
Concordo!

Offline Lorenzo iw9gyz

  • 1RGK421
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1376
  • Applausi 56
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: Lorenzo - IW9GYZ
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #8 il: 27 Marzo 2017, 19:32:11 »
Una cosa buona dei cinesine low cost è che hanno aperto la porta al radiantismo ad alcuni amici che avevano abbandonato o che per curiosità stanno muovendo i primi passi senza svenarsi.....

Radio cinesi io ne ho avute tante........ La migliore WOUXUN KG-UVD1P......  Buoni voti  baofeng vx3 e uv-b5 da non confondere con il sufficiente Baofeng UV-5R, Delusioni TYT TH-UVF9.

Buona radio a tutti di tutte le marche e modelli!!!!!
"Potevamo stupirvi con effetti speciali e colori ultravivaci, ma noi siamo scienza, non fantascienza"


Mike_Radio

  • Visitatore
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #9 il: 29 Marzo 2017, 10:26:12 »
ciao
E' stato un bene, cosi' si sono capiti i limiti delle radio economiche e si e' messo mano al saldatore per migliorarle invece di mettere mano alla carta di credito
e limitarsi a schiacciare il bottone del PTT.
Questo radiomatore ha capito il problema e' ha postato la soluzione:
http://www.qsl.net/z33t/baofeng_uv-5r.html
ci sono due pdf che passo per passo spiegano come costruire i due filtri da inserie all'ingresso.
Con questi si puo' operare da Valcava collegando al baofeng una X7000 HI!!!
https://drive.google.com/file/d/0B7Bk3JifFLbSSEdzNTZaRWt4M1E/view
https://drive.google.com/file/d/0B7Bk3JifFLbSdzU4aUY4a0p5X0E/view

73

Offline Console1969

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 557
  • Applausi 103
  • Sesso: Maschio
  • Everywhere linked
    • Mostra profilo
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #10 il: 29 Marzo 2017, 10:34:12 »
- Un bene per spingere anche marchi blasonati e seri ad offrire apparati di differenti fasce di prezzo con magari meno pretese ma di certo ottimi per chi vuole avvicinarsi alla radio ed investire di più qualora l'hobby coinvolga.

- Un male assoluto per la qualità dei prodotti spesso inferiore alle aspettative della clientela ed una produzione orientata solo alla quantità senza alcuno studio progettuale evolutivo, basata esclusivamente su cantinari che copiano malamente progetti altrui.

D.
Se non riesci ad uscire dal tunnel... Arredalo !
-----------------------------------------------------
RTX: ICOM YAESU KENWOOD ALINCO  STANDARD MOTOROLA :up:
Giocattoli: Baofeng Polmar Wouxun Puxing  MYT Leixen TTY Linton :down:


Offline Console1969

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 557
  • Applausi 103
  • Sesso: Maschio
  • Everywhere linked
    • Mostra profilo
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #11 il: 29 Marzo 2017, 10:39:51 »
ciao
E' stato un bene, cosi' si sono capiti i limiti delle radio economiche e si e' messo mano al saldatore per migliorarle invece di mettere mano alla carta di credito
e limitarsi a schiacciare il bottone del PTT.
Questo radiomatore ha capito il problema e' ha postato la soluzione:
http://www.qsl.net/z33t/baofeng_uv-5r.html
ci sono due pdf che passo per passo spiegano come costruire i due filtri da inserie all'ingresso.
Con questi si puo' operare da Valcava collegando al baofeng una X7000 HI!!!
https://drive.google.com/file/d/0B7Bk3JifFLbSSEdzNTZaRWt4M1E/view
https://drive.google.com/file/d/0B7Bk3JifFLbSdzU4aUY4a0p5X0E/view

73

Mike Radio da un lato posso darti sicuramente ragione delle tue osservazioni, ma mi sorgono spontaneamente due domande:

- Quanti radioamatori sono ottimi radiooperatori anche se non sanno mettere mani al saldatore ? Vuoi considerare loro radioamatori di serie B ?

- Quante volte uno si trova ad operare da Valcava in vita sua ? O ci abita, o per quelle due volte che va a Valcava, guarda il panorama e non fa radio... Suvvia. Alla fine lo sa di avere in mano un cinesino pagato 35 €. Mi pare che parliamo di pretese ingiustificabili.

D.
Se non riesci ad uscire dal tunnel... Arredalo !
-----------------------------------------------------
RTX: ICOM YAESU KENWOOD ALINCO  STANDARD MOTOROLA :up:
Giocattoli: Baofeng Polmar Wouxun Puxing  MYT Leixen TTY Linton :down:

Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2611
  • Applausi 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #12 il: 29 Marzo 2017, 11:46:30 »
Yep Console.
MikeRadio si e' fatta un po' di confusione fra il sano sperimentare e realizzare/modificare che e' nello spirito radioamatoriale e quello che e' invece capire quanto si paga e cosa si ha.
Personalmente non critico chi si cimenta a migliorare il baofeng a patto che lo faccia non per le migliorie in se stesse ma per passarsi il tempo.
Se vuoi passarti il tempo ben venga ma se modifico una panda non arrivo ad un mercedes. Che poi la panda modificata mi piaccia probabilmente e' perche' ci ho messo del mio ma nella pratica panda e' e resta.

Se dovessi avere mano buona col saldatore (cosa che non ho) in ambito radio farei ben altro che modificare un baofeng.

Il mito del spendo poco e voglio molto e se non lo trovo mi incazzo e smonto e saldo risaldo e poi se non và per come dico io e' una M... e' puerile.

Se compro a 25 euro so' di avere in mano una cosa che ne vale tanti inutile pure perderci tempo ci vuole coscienza anche negli acquisti.

Io del mio 5R originale e pagato 26 euro non mi lamento ne lo modifico perche' l'ho acquistato conscio delle sue possibilità dei suoi pregi e difetti. Quindi posso solo dire che e' ottimo per il prezzo che costa. Per il rapporto qualità/prezzo non mi azzardo neanche a cercarli i difetti...quelli semmai li cerco e mi incazzo sull'FT1 pagato 300 euro...dal quale un po' di più mi aspettavo vista la cifra.

In Valcava mai andato e se ci vado spero di godere più del panorama che lamentarmi del baofeng....se voglio fare radio bene come per ogni cosa metto mano al portafoglio...e' cosi' semplice .

Quindi ben vengano i cinesini che con il costo di una pizza fanno almeno avvicinare alla radio (in un ridotto sottoinsieme) gente che magari mai si ci avvicinerebbe se dovesse spendere di più.

Ci sono molti ragazzi che magari comprano il cinesino per le 4 chiacchere pirate con gli amici..poi ascoltano e si appassionano e prendono la patente diventando ottimi radioamatore. Se la via d'ingresso fosse stata un'apparato da anche 100 euro...dubito l'avrebbero fatto :-)

« Ultima modifica: 29 Marzo 2017, 11:48:30 da Pieschy »


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #13 il: 29 Marzo 2017, 12:20:59 »
Faccio solo un esempio.
Inizio dell'era dei computer. Diversi modelli e marchi nel settore dei micro-home-computer (Commodore 64 e VIC 20, Sinclair Spectrum, Philips MSX, e centinaia di altri). Nascono esigenze maggiori, ed in casa IBM vengono prodotti nuovi calcolatori. Stessa cosa in casa Apple.
L'IBM crea il Personal Computer. Apple crea i modelli McIntosh. IBM produce una piattaforma basata sui microprocessori INTEL X86, mentre Apple produce calcolatori basati sul processore Motorola serie 68000.
Filosofia di casa IBM: lo diamo anche ai cani, ai bambini, ai nani e alle ballerine. Basso prezzo, periferiche di qualunque produttore, chiunque lo può clonare purché paghi le royalty ad IBM. Sistema operativo IBM DOS, o in alternativa l'assai migliore MS DOS di Microsoft, casa creata da Bill Gates.
Filosofia di casa Apple: lo diamo ad una ristretta cerchia di sofisticati intenditori, studi di progettazione, architetti, eccetera. Periferiche McIntosh, sistema operativo McIntosh, prezzi alle stelle.
IBM è, è stata e sarà IBM, Microsoft idem, Apple è fallita due volte, poi è tornata alle stelle con campagne di marketing e di immagine, oggi è McIntosh, sempre cara come il chinino, ma non usa più i 68000, bensì gli Intel, si rivolge sempre ad una ristretta cerchia, che, abbassando le pretese, è meno ristretta perché Apple fa anche gli ipad, gli ipod, i ciciung e i ciciong.
IBM e Microsoft hanno dato il via all'era dell'informatica mondiale, dando il calcolatore anche ai cani, e mettendo il mondo in rete. Apple è sempre stata una casa di riferimento per l'immagine, e la è tuttora, anche se usa dei processori molto comuni ed un sistema operativo che alla fine della fiera è un Unix derivato, in pratica una specie di Linux, il quale almeno è gratis.
Io sento amici parenti e conoscenti dire:"Beh, cercavo qualcosa di distintivo, non voglio confondermi con la massa, ho deciso per un McIntosh che almeno mi da qualcosa in più" (Sì, un sistema operativo che fa [email protected]!...).
L'azienda per la quale lavoro, e che mi consente di arrivare a fine mese con dignità se non con abbondanza, ha appena sottoscritto un contratto per la fornitura di 4500 PC, ovviamente tutti IBM derivati, quad core, sistema operativo seven pro Microsoft.
Accade un po' lo stesso con le radio cinesi. Sono entry level, le danno anche ai gatti, buttano su dei fatturati che probabilmente sono tre o quattro volte quelli delle grandi case (che io non disprezzo, possiedo Icom, Kenwood, Yaesu e Uniden...), e potranno in futuro investire in ore/uomo di programmazione nel software, ed aggiungeranno dei segmenti per ora saldamente in mano ai concorrenti Giapponesi, tipo le HF, già ora insidiate con un modello indubbiamente da tenere sott'occhio, soprattutto se passerà dai 20 Watt attuali ad almeno 100, oppure se sarà prodotto un lineare adatto, sempre entry level, visto che i Cinesi sono anche diventati dei leader nel mercato dei tubi elettronici, anche detti valvole.
Chi ci guadagna? Carlo_forever e tutti voi, che potete come me scegliere tra profumi e balocchi da una parte, e sacchi di riso e fagioli dall'altra.

Carlo
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Offline Marcello iw9hli

  • IW9HLI
  • Administratore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4261
  • Applausi 172
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW9HLI - 1RGK001
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #14 il: 29 Marzo 2017, 13:58:53 »
Un bene ne ho comprati a decine sia per lavoro che per hobby

inviato SM-A310F using rogerKapp mobile


Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2611
  • Applausi 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #15 il: 29 Marzo 2017, 14:20:26 »
Se sviamo sull'informatica e' un'altro discorso che caro Carlo condivido in parte perchè le cose vanno analizzate a fondo e quando se ne ha la possibilità provate e sperimentate.
Il caso dell'IT e' un mondo a parte rispetto alle radio ed il semplice motivo e' che e' più di massa e quindi attira più utili a 360 gradi. La frammentazione è immensa e non scrivero' un trattato. Sono quello del C16,del C64 e poi dei vari 8086,286,386,486,pentium etc. da msdos a Win 3.1 a NT, 95,98,SE,Me,7,8,10...etc etc. Vero Gates, IBM&Co. hanno dato la possibilità a relativo basso costo di far accedere a tutti al PC..ma a che costo? In soldoni? Quello di cambiare S.O e HW ogni 2/3 anni, quello di avere la security sempre compromessa, quello di accendere un Windows dopo una settimana e trovare 30 aggiornamenti in esecuzione prima di aprire magari la semplicissima email. Mi sono costruito i PC da quando avevo 15 anni pezzo per pezzo...sono andato dietro alle varie versioni giorno dopo giorno so' di cosa parlo.

E' vero che Apple e' stata sempre cara, fottutamente egocentrica, innovativa a singhiozzo..ma non e' vero che non c'e' qualità in tutto dal fottutissimo processore intel al sistema operativo che sembra la copia di FreeBSD (OSX con Linux ha a che fare come io con il presidente della repubblica) ma...e la chiudo qui.

Ho 2 macchine: la prima e' un PC continuamente aggiornato in HW (4GB, nuova scheda grafica, mb di marca,etc.) Windows 7 perche' il resto gira di merda...10 anni di vita.... e quando parte ho tempo di andare a fare 8 ore del lavoro che non ho prima di vederlo non dico reattivo ma funzionare giusto per navigare e leggermi le email...

Ho un iMac 24 Early 2008, acceso almeno 16 ore al giorno, che e' stato bistrattato e spedito in 3 nazioni...mai modificato, mai ampliato e dopo 9 anni e' qui e sto' scrivendo da questo... il resto lo lascio alla libera interpretazione.

Sono stati ai tempi 1600 Euro..ma spalmati negli anni sono come gli aggiornamenti HW che avrei dovuto fare ad un PC per avere le stesse performance.

Il paragone non regge per molti aspetti che non esporro'. 
Paragonare gli ibm ai baofeng e' un'offesa per i baofeng. Se mai dovesse esserci un paragone fra radio e It il più scarso dei 5R oggi a 25 euro equivale ad un PC medio.

Apple e' e rimane qualcosa di sopravvalutata che pero' per esperienza ha qualità , forse sopravvalutata nel rapporto prestazioni/prezzo, ma pur sempre una spanna sopra.

Non per questo disdegno di usare un nokia 5110 o un raspberry o di riesumare il PC..anche se poi la qualità la conosco e la posseggo.

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 493
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #16 il: 29 Marzo 2017, 14:26:35 »
Le radio cinesi secondo voi sono state un bene o un male per il radiantismo?

Per alcuni aspetti sicuramente un bene: hanno permesso di fare attività con spese esigue rispetto a quanto costavano prima le radio di note marche. Per altri aspetti (vedi analogico) hanno favorito i disturbatori che con 4 soldi hanno l'opportunità di dar fastidio sui ponti.
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2611
  • Applausi 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #17 il: 29 Marzo 2017, 14:36:16 »
Le radio cinesi secondo voi sono state un bene o un male per il radiantismo?

Per alcuni aspetti sicuramente un bene: hanno permesso di fare attività con spese esigue rispetto a quanto costavano prima le radio di note marche. Per altri aspetti (vedi analogico) hanno favorito i disturbatori che con 4 soldi hanno l'opportunità di dar fastidio sui ponti.

Si vero ma Mike i rompipalle sono nel dna del genere umano a prescindere da tutto.

Offline -Tuscania-

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2518
  • Applausi 221
  • Sesso: Maschio
  • ID-DMR 2222203
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW2HLQ
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #18 il: 29 Marzo 2017, 15:23:14 »
...Poi c'è l amico che vuole solo "blasonati" no cinesate...Quindi compera kenwood...Ma quando va a mettere le batterie ci resta male....[emoji23] [emoji23] [emoji23]

inviato LENNY3 using rogerKapp mobile

qrp-png2" border="0 stemma3-gif-2" border="0 download" border="0 Immagine" border="0 Ldmr" border="0


Mike_Radio

  • Visitatore
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #19 il: 29 Marzo 2017, 15:34:21 »

Mike Radio da un lato posso darti sicuramente ragione delle tue osservazioni, ma mi sorgono spontaneamente due domande:

- Quanti radioamatori sono ottimi radiooperatori anche se non sanno mettere mani al saldatore ?

Ciao, per me nessuno.

Vuoi considerare loro radioamatori di serie B ?

non li considero nemmeno

- Quante volte uno si trova ad operare da Valcava in vita sua ? O ci abita, o per quelle due volte che va a Valcava, guarda il panorama e non fa radio... Suvvia. Alla fine lo sa di avere in mano un cinesino pagato 35 €. Mi pare che parliamo di pretese ingiustificabili.

D.

nel giro di 50 Km ho tre cime da cui fare collegamenti in modo da avere un buon orizzonte ottico sono 600 , 1000 e 1300 metri slm e tutte e tre hanno in cima un traliccio per FM e TV. Vedi tu.

Non ho scritto di modificare Il Baofeng da 35 euro ma di risolvere il problema di saturazione montando un filtro, che poi si puo' montare su qualsia altra radio.



Comunque si puo' anche comperare:
http://www.jgrf.it/it/filtro-passa-banda-elica-bunk-144/



Saluti
M.



Offline Console1969

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 557
  • Applausi 103
  • Sesso: Maschio
  • Everywhere linked
    • Mostra profilo
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #20 il: 29 Marzo 2017, 17:25:21 »

Ciao, per me nessuno.
...
...
non li considero nemmeno


Non ci fai una gran figura caro Mike_Radio. Il radiantismo non è per un elite e i radioamatori non sono una casta.

Fortunatamente nel mio passato non ho incontrato "radiamatori" come te, avrei certamente cambiato hobby visto il livello d'arroganza inaccettabile tra persone intelligenti.

Continua pure coi tuoi QSO, quasi certamente in solitaria visto che, non è il traliccio Broadcast a bloccarti il ricevitore della radio, ma semmai la colpa è nostra che non siamo degni di così tanta scienza.

D.
Se non riesci ad uscire dal tunnel... Arredalo !
-----------------------------------------------------
RTX: ICOM YAESU KENWOOD ALINCO  STANDARD MOTOROLA :up:
Giocattoli: Baofeng Polmar Wouxun Puxing  MYT Leixen TTY Linton :down:

Offline JOSKER

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #21 il: 29 Marzo 2017, 21:33:37 »
Le cinesi sono un bene per i radio amatori e i radio lavoratori, ma non danno nessun valore aggiunto alla Radio.
Il motivo? Perché l'asticella dello "standard" non la spostano la boafeng, wouxon, tty o gli lpd della chicco. L'asticella la spostano la yaesu, l'icom, la kenwood, ecc...Perché queste sono le case che usano parte dei soldi per la ricerca (tecnologia, innovazione, software, design, protocolli..). Tutte le volte che l'asticella si sposta di un punto cioè che era al top il giorno prima il giorno dopo finisce in seconda, terza o ultima posizione.
Pensiamo alla apple nella telefonia. Continua a spostare l'asticella un pò più in là ed proprio perché l'asticella si sposta un pò in là che nell'inseguire quello standard la qualità generale, per definizione, aumenta.
Sennò avevamo i nokia con il T9 e tasti che tanto alla fine deve telefonare.
Che pure la ferrari ha investito qualche milione di euro l'anno scorso. Eppure 370 all'ora son un buon andare. Ma ogni anno l'asticella si sposta.
Quando bolt fa i 100 mt in 9.58 praticamente "rovina" tutti quelli che fanno i 100 mt nel mondo. Perché da quel momento l'asticella si è spostata di un pò, ma abbastanza da essere il nuovo standard. Lo standard lo fa lui non "gli amici della corsa" della pro-loco di quartiere.
Sono gli apparati da 15000 euro che, nel mondo radioamatoriale, alzano lo standard. Non certo la boafeng. Non deve pagare nè la ricerca né il design.
La boafeng è come me al liceo: copiavo la traduzione di latino dalla mia compagna di classe, lei prendeva 7 e io 8 1/2. Perché io avevo tutto il tempo di aggiungere i fronzoli, di sistemare le frasi...Lei invece sudava come un maratoneta passando dal dizionario al compito... :brancard:

Offline zampro79

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 213
  • Applausi 32
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Iw2nnv
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #22 il: 29 Marzo 2017, 23:07:28 »
...Poi c'è l amico che vuole solo "blasonati" no cinesate...Quindi compera kenwood...Ma quando va a mettere le batterie ci resta male....[emoji23] [emoji23] [emoji23]

inviato LENNY3 using rogerKapp mobile

Beh, però non bisogna confondere e mettere sullo stesso piano l'aspetto manifatturiero con quello di un'eventuale progettazione probabilmente non delocalizzata.
IW2NNV / AC2WZ op. Andrea



Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16398
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #23 il: 29 Marzo 2017, 23:16:18 »
73 a tutti, c'è chi compra un'apparato Yaesu vx7 e lo usa più di 10 anni (io...) e chi nello stesso tempo di radio cinesi ne compra a decine e si diverte comunque ma a prestazioni assolute non c'è storia, c'è chi si accontenta e chi vuole prestazioni e affidabilità, in tutti i campi è lo stesso (pensate ai cd e dvd rispetto all'mp3, streaming video ecc...) , è la globalizzazione e di fatto a mio modo di vedere non ci ha reso più ricchi ma ci dà solo l'illusione di esserlo perchè possiamo permetterci molti giocattoli che da piccoli non avevamo, i cinesi sono molto bravi a soddisfare questo desiderio e sfornano giocattoli a raffica, poi alcuni sono passabili altri meno ma dipende dalle aspettative personali e secondo me il basso prezzo e prestazioni mediocri "abituano" a ridurre le aspettative e si finisce con il convincersi che và bene così...  ormai funziona così anche con i tv ecc... e l'abitudine a non volere il meglio ( a costo di molta più fatica) e ripiegare su apparati economici che poi alla fine spendi anche di più se il desiderio del giocattolo nuovo vince sulla ragione che dovrebbe dire mi serve un solo portatile vhf \ uhf e non mi servono 4 portatili diversi che sono doppioni dei doppioni...  poi c'è chi compra e o costruisce radio (io) per il gusto di farle funzionare e pur non avendo più spazio  quando mi capita un rottame non resisto  ma di radioline cinesi non ne ho ancora nemmeno una, ho provato  un telefonino con l'rtx  (Ranbo) ma  l'ho restituito  perchè pieno di "piccoli" problemi, c'è chi si accontenta e ne sarebbe soddisfatto comunque ma se devo urlare tanto che mi ascoltano al piano di sotto senza radio non ha senso usare la radio, certo costa poco e bisogna accontentarsi ma io sono disposto a spendere un pò di più e avere un'apparato senza questi problemi, in questo a parer mio i cinesi non sono ancora pronti, ci arriveranno (spero ma dubito...) quando il mercato "chiederà" qualcosa di meglio, fin che si chiede solo il prezzo basso e ci si accontenta la qualità e prestazioni non aumentano quanto potrebbero...
ps: se sapete di un vx7 cinese con le stesse caratteristiche (almeno sulla carta) sono disposto a far da cavia e provarlo...

Offline -Tuscania-

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2518
  • Applausi 221
  • Sesso: Maschio
  • ID-DMR 2222203
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW2HLQ
Re:Circa dieci anni fa sbarcarono i cinesini un bene o un male?
« Risposta #24 il: 30 Marzo 2017, 00:06:55 »
...Poi c'è l amico che vuole solo "blasonati" no cinesate...Quindi compera kenwood...Ma quando va a mettere le batterie ci resta male....[emoji23] [emoji23] [emoji23]

inviato LENNY3 using rogerKapp mobile

Beh, però non bisogna confondere e mettere sullo stesso piano l'aspetto manifatturiero con quello di un'eventuale progettazione probabilmente non delocalizzata.
Me lo ha regalato.... e' un PMR "giocattoloso" alimentato da normali  alcaline AA  confezione blister ...8 canali preimpostati...Pero' lo vendono a 80€uro.. su Amazon...In negozio sicuramente di+...[emoji10]

inviato LENNY3 using rogerKapp mobile
qrp-png2" border="0 stemma3-gif-2" border="0 download" border="0 Immagine" border="0 Ldmr" border="0