Autore Topic: C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...  (Letto 2671 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

IZ1PNY

  • Visitatore
C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« il: 13 Marzo 2017, 07:43:53 »
Ciao a tutti, senza fare tante parole, semplicemente;
sui sistemi digitali C4FM, nodi e ripetitore, la nostra equipe, sta riscontrando dei blocchi del ponte, software, dati, ponte in tx continua senza rientro in rx, anomalie di tutti i tipi.

Da visure di sistema, test e altro di storico, appaiono queste problematiche per 2 motivi.

Manovre su ricerche e spostamenti maldestri e segnali di download richiesti, non conclusi, via nostro ripetitore, ENTRATE SUL SISTEMA ITALY CON DMR.

Le analisi portano in maggior parte ad anomalie arrivanti via Room Italy da utilizzatori C4FM tramite DMR.

Evidente che la possibilità di fare C4FM con un DMR, tanto utile ed economica, due piccioni una fava, porta un ulteriore aggravio al sistema Yaesu, FUSION sì, ma attenzione che c'è troppa macedonia al fuoco.

Questo ulteriore interfacciamento, tra sistemi, computer e ripetitori, anche via chiavette, sta ingrandendo le problematiche, oltre che si ascoltano paurose modulazione trasponderate e anomalie varie di trasmissioni singole.

Sarebbe opportuno che ogni sistema venga usato dal prodotto per quel sistema, la macro problematica sta avanzando.

Questo porterebbe a ridurre l'efficienza del sistema.

Il primo allarme lo sto lanciando io, ne arriveranno altri, ne sono sicuro, per gli operatori, LEGGETE STI MANUALI, sono nell'imballo ma non fanno parte dell'imballo, di tutto il materiale che usate.

Tempo, denaro, mal di pancia, di tutto il sistema che viene usato da tutti anche da chi ne gode senza spendere nulla per gli altri, avrebbe bisogno di almeno un supporto a non fare danni a chi ci mette tutto e rende disponibile agli altri.

O contro voglia, dove si può, i blocchi avverranno per il singolo su dove fanno danni.

73'.






Offline jarni

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 204
  • Applausi 40
  • Sesso: Maschio
  • IT-DMR / DMR-MARC: 22222425
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2HML
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #1 il: 13 Marzo 2017, 10:02:00 »
Manovre su ricerche e spostamenti maldestri e segnali di download richiesti, non conclusi, via nostro ripetitore, ENTRATE SUL SISTEMA ITALY CON DMR.
Perdonami, ma non ho capito un tubo.
Che cosa dovrei downlodare con una radio dmr?

IZ1PNY

  • Visitatore
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #2 il: 13 Marzo 2017, 10:18:08 »
Ciao, se si legge bene, ho detto, DMR  e utilizzatori del sistema naturale addetto.
I maldestri...di questi abbiamo una lista lunga, su cui si possono addebitare dal loro ID, i fatti, con ora e problema.

Non sono un tecnico di questi sistemi, quindi eventuali motivazioni specifiche le possono dire gli esperti in proprio, io rilevo e appunto quello che si vede dagli storici e quello che succede.
Non mi voglio sostituire a chi ne sa più di me...
73'.
« Ultima modifica: 13 Marzo 2017, 10:21:43 da IZ1PNY »


IZ1PNY

  • Visitatore
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #3 il: 13 Marzo 2017, 10:30:58 »
Il sistema non fa più modificare il post, sono costretto ad aggiungere.

Sarebbe un argomento interessante, tecnicamente, vedere il come e perché, a monte dei settaggi e consigli sul DMR, del quale sono utilizzatore.

Uno spunto di argomento culturale e tecnico.

Sicuramente una rete ADATTATA forzatamente, con vari software, pc diversi e fornitori di rete, non è che sia una sicurezza e dia grande stabilità...

Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2611
  • Applausi 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #4 il: 13 Marzo 2017, 13:24:21 »
Non capisco una cosa e penso sia utile approfondirla.
Ci possono stare le problematiche di interconnessioni con il DMR ma cosa intendi con utilizzo maldestro e download non riusciti riferito esclusivamente a chi usa il ripetitore con una radio c4fm yaesu?

Per quello che ho visto si ci sono altre cose oltre al cambiare stanza (se non ricordo news, download di messaggi e foto) ma sono tutte cose "lecite" che fanno parte delle features Wires-X.

Se poi queste features non sono state configurate e quindi creano problemi il problema e' o del software del dr1 o , appunto della mancata o errata configurazione.

Non ho un ripetitore dr1 ma da informatico penso che se quelle feature sono abilitate ma non configurate potrebbero dare problemi. Se si può quindi andrebbero configurate correttamente o mascherate o dire chiaramente ai tuoi utenti, scrivere sul sito o non so' dove "attenzione non usate queste feature perche' non le ho configurate e creano problemi".

Io come utente, a ponte libero, non faccio nulla di male se provo le features, cambio stanza, etc con "la radio" quindi non credo mi si possa bloccare o imputare un comportamente scorretto.

Diverso potrebbe essere il caso di chi usa le famose chiavette. Ci vuole collaborazione e quindi se Tizio si connette con chiavetta a sua volta non configurata correttamente e quindi incasina il ponte ci stà bene che venga bloccato ed avvisato in modo anche a spronarlo a lavorare (nel senso di configurare) bene quel che si possiede.

Andando OT ma rimanendo sul mondo wires-x ieri ho cercato di fare o meglio impegnarmi a fare attività su room Italy. A prescindere dai miei oggettivi problemi tecnici (a volte transitavo male sul ponte e quindi sul link) ho notato che la room risulta stranamente incasinata peggio di 2 anni fà.

In particolare:

1) C'e' chi ancora si ostina a non rispettare il timing
2) C'e' chi entra a gamba tesa per far o meglio tentare il qso col collega della porta accanto
3) C'e' chi dopo mezz'ora di qso su come si programma la radio X (non dico neanche la radio x non indicare nessuno) riportato ai problemi di tizio y si lamenta poi e ricorda di come funziona la room, e sparisce il qso.

Il parallellismo che mi viene in mente e' che questa room e' diventata come la tangenziale....a che c'e' casino e disordinato, a che parlano solo in 2, a che fai chiamata per 10 minuti e non ti risponde neanche un cane e parlo di orari normali non, ovviamente, in piena notte.
Le stanze regionali, o sono sfigato io, oppure quello che scrivo da mesi (che non servono a nulla) e' vero: mai una volta che a fare chiamata qualcuno risponda. Il max che ho visto e' correttamente iniziare qso su italy e dopo spostarsi. Correttissimo ma di fatto rende la room non un qualcosa di vivo o indipendente ma solo la stanza "a ore" (in questo caso minuti) di 2 o più radioamatore della stessa zona che si incontrano su Italy.

Aggiungo che l'afflusso dei colleghi che transitano via dmr se da un lato e' tecnicamente interessante dall'altro crea quella lecitissima curiosità sull'inteconnessione stessa e sul mondo dmr/wires-x che pero' crea confusione perche' non conoscendo entrambi i sistemi si rischia di far casino ed anche li' io (ad esempio utente dmr) non sono obbligato a sapere come funziona il wires-x.

Non so' se per questo motivo ho notato translazioni "spazio/temporali" non volute con il conseguente stupore di tutti ed interruzione di quei mini qso che a fatica si cerca di fare..domande di tipo ma dove sono? Sono sul tg..sono in c4fm ? E similari. Io che sono puro utente c4fm non sapendo come funziona dall'altro lato non so' neanche cosa spiegare e come, volendo, indirizzare.

Penso che la foga di sperimentare questa interconnessione non sia stata spiegata e/o implementata bene.
Alla fine, non voglio essere cattivo, ma vista la diversità dei sistemi è pur sempre un'accrocco. Alla fine ognuno di noi ha scelto il/i sistemi digitali e credo oculatamente non vedo  quindi il "must" di farli tutti e 2 con una sola radio e aggiungo parlo spassionatamente contro i miei interessi visto che ho solo il c4fm e se tutto funzionasse per il meglio risparmierei anche l'acquisto di un dmr.

Per favore commentate sopratutto la prima parte in modo da far capire cosa e come si puo' utilizzare. A pelle penso che spesso si facciano casini inconsapevolmente quindi informare in modo trasparente penso sia migliore che far cadere la scure sui malcapitati.

P.S: PNY ho preso il post ad esempio ma personalmente per motivi di antenne e distanza, mai transitato sul tuo ponte ad oggi :-)
« Ultima modifica: 13 Marzo 2017, 13:27:07 da Pieschy »


Offline jarni

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 204
  • Applausi 40
  • Sesso: Maschio
  • IT-DMR / DMR-MARC: 22222425
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2HML
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #5 il: 13 Marzo 2017, 14:54:35 »
Scusatemi eh, sarò un po' duro di comprendonio, ma ancora non riesco a capire. Eppure l'ho riletto più volte.
Col DMR puoi andare in C4FM solo sulla room Italy (TG 2229192) e non si può cambiare stanza o fare nessun download. Che problema può causare un utente che entra sul sistema Fusion dal DMR? Al massimo se non aggancia bene il ponte può transitare male, ma tutto qui.
La cosa mi interessa perché uso entrambi i sistemi e mi capita di transitare tramite DMR su C4FM, ma oltre parlare sulla room Italy mi pare non si possa fare altro.
Non capisco davvero a cosa ti riferisci quando parli di "utilizzo maldestro delle radio". Forse al fatto di non lasciare lo spazio necessario tra un passaggio e l'altro? Se così questo è un problema che affligge tutti i ponti, digitali o analogici che siano.

IZ1PNY

  • Visitatore
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #6 il: 13 Marzo 2017, 15:45:57 »
Ciao, jarni, proverò in seguito magari a chiarire meglio, ad oc IU2DLC ha, anche se in modo non specialistico, assemblato di fatti la problematica.

Allora, pensavo che, atteso, ci sono dei maestri su questo forum che si dilettano a fare gli insegnati di questo/i sistemi, quindi si vendono, tra virgolette come competenti, (battuta di scherzo), ci fosse un intervento che spiegasse come, cosa ed in che modo succede o può succedere.
Invece non c'è intervento, eppure la lettura c'è stata.
Io, riporto dei rilevamenti storici lasciati su un software, ed analisi gestionale nodo/rpt, capisco ed ho una cognizione dei sistemi, ma non uso chiavette varie, o vado entro un limite, attualmente, di lettura sul digitale non di piena conoscenza che mi porti a dare lumi, posso capire ma non o la pratica certezza.

In merito, la soluzione, immediata è far agire i sistemi fissi al contrario, lasciarli in locale, solo su domanda consentire lo spostamento sulla Italy, si tagliano fuori almeno il 50% delle grane.
Non è un bel servizio...

Prendiamone spunto per una riflessione, a progredire nella conoscenza, vedendo la problematica in modo produttivo.


Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2611
  • Applausi 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #7 il: 13 Marzo 2017, 17:50:13 »
La soluzione proposta da PNY mi trova , alla luce dei fatti, d'accordo.
Io addirittura (come esiste sull'analogico leggi echolink) lascerei per ogni regione 1 max 2 ponti connessi in Wires-X sulla room nazionale e renderei locali ed esclusivamente in digitale gli altri ponti c4fm.

L'esempio dell'analogico calza: quando voglio parlare col collega di zona 8 o 9 vado su RU30 connesso su Echolink ma la stragrande maggioranza dei qso in V/U penso da sempre sia stata prettamente locale.
Aggiungo che in questo modo si ridarebbe vita al traffico locale perche' di fatto si eliminerebbero i disturbatori ..a causa dei quali spesso in molti abbandonano quasi completamente i ponti.

Una via meno drastica sarebbe quella con la quale e' nata l'idea delle room ossia dividere almeno in macro aree l'Italia (se non vogliamo farlo per regioni) e fare in modo che tutti i ripetitori c4fm di quella zona siano in Wires-X ma sulla room regionale almeno e dico almeno di default.

Dico almeno perche' effettuando la divisione "fisica" di cui sopra si potrebbe inibire anche il cambio della stanza che da sempre ho considerato espressione di libertà ma nello stesso tempo limitante perche' se io e tizio vogliamo stare in locale non mi sembra giusto che sempronio che voglia andare in nazionale non possa. Adottarlo almeno sui ripetitori che coprono ampie aree. I nodi invece, essendo a copertura inferiore e spero più numerosi potrebbero benissimo funzionare come oggi e permettere quindi il cambio stanza. Se , ad esempio, su milano ci sono 2 ponti e 10 nodi (numeri inventati) se "prendo" un nodo dirottandolo anche sull'American Link non scontento nessuno perche' ne restano altri 8 utilizzabili a piacimento.

La stessa cosa andrebbe fatta lato DMR o meglio convergenza DMR/Fusion. Azzardo a dire che se si facesse cosi', si nascondessero le feature non configurate e di fatto di poca rilevanza (gli sms li mandi dal cell...idem i download/upload di piccoli file) e si inibirebbe cambi stanza....sparirebbero i problemi di blocco accidentale/malfunzionamento di nodi/repeater.

Ovviamente sono solo idee e purtroppo non posso attivamente far nulla essendo semplice fruitore, ma parlarne magari fà bene :-)

IZ1PNY

  • Visitatore
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #8 il: 13 Marzo 2017, 20:29:14 »
Ciao, ho letto e mi sembra logica semplice.

Si deve capire, analizzando i software e setting delle chiavette e DMR cosa è che si sporca, come la compatibilità dei SO dei P.c. i server di vari gestori, datosi che tutto va via rete nel sistema ponte/nodo.
Le risposte dovrebbero darle, non certamente noi, impariamo sul campo, mettendoci un pochetto di sale nella zucca, per studiarci e comprendere, le risposte dovrebbero darle i colleghi che fanno manuali, lezioni in sedi associative, amatoriali, schemi e spiegazioni con scienza, dove è probabile che si trovi l'inghippo.

Ma caro amico, al 50% ho già capito che nessun di questi colleghi interverrà, non lo escludo ma al 50% sarà così, come dire, per un connettore di marca o cinese, abbiamo fatto un trattato scientifico da tesi di laurea, a distanza di max 1 ora dai post, SAI BENE ANCHE TU quali sono i 3D, con questo mio report tutto tace.

Cmq la facilità + basso costo+interconnessione+1 favo 2 piccioni = casini nuovi e futuri.
73'.


Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2611
  • Applausi 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #9 il: 13 Marzo 2017, 20:49:01 »
Ciao, ho letto e mi sembra logica semplice.

Si deve capire, analizzando i software e setting delle chiavette e DMR cosa è che si sporca, come la compatibilità dei SO dei P.c. i server di vari gestori, datosi che tutto va via rete nel sistema ponte/nodo.
Le risposte dovrebbero darle, non certamente noi, impariamo sul campo, mettendoci un pochetto di sale nella zucca, per studiarci e comprendere, le risposte dovrebbero darle i colleghi che fanno manuali, lezioni in sedi associative, amatoriali, schemi e spiegazioni con scienza, dove è probabile che si trovi l'inghippo.

Ma caro amico, al 50% ho già capito che nessun di questi colleghi interverrà, non lo escludo ma al 50% sarà così, come dire, per un connettore di marca o cinese, abbiamo fatto un trattato scientifico da tesi di laurea, a distanza di max 1 ora dai post, SAI BENE ANCHE TU quali sono i 3D, con questo mio report tutto tace.

Cmq la facilità + basso costo+interconnessione+1 favo 2 piccioni = casini nuovi e futuri.
73'.

Sante parole ed aggiungerei meglio non rispondere perche' quel 50% probabilmente direbbe "e no non e' il mio PC,nodo, da me funziona tutto perfettamente".
E probabilmente i singoli orticelli funzionano bene ma tutti insieme non proprio...e li' bisognerebbe vestirsi d'umilità e cercare quale e' il problema ma anche io credo "nisba" :-(

Altresi' penso o meglio percepisco tante cose.... sul connettore sanno parlare in molti, di saldatore idem...peccato che dopo il ripetitore/nodo e' informatica pura e se per andare online bastano 4 parametri o il fw o codeplug passato se non direttamente inserito dall'amico, per fare troubleshooting ci vogliono conoscenze extra ambito radioamatoriale che non tutti hanno.

Quindi realisticamente parlando penso che l'idea che ho lanciato sia alla portata quasi di tutti ...il troubleshooting sull'intera rete o meglio reti più complicato sia per competenze che banalmente per coordinazine fra le parti.

IZ1PNY

  • Visitatore
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #10 il: 14 Marzo 2017, 06:35:32 »
Ciao, tu sei del mestiere, quindi sai quello che dici, mi trovi d'accordo nella mia ignoranza informatica.

Su AriFidenza ho avuto solo una risposta, ponendo al nostro sistema locale il problema,
ho qualche dubbio, in quanto i nostri sistemi di zona sono monitorati da 5 persone H24 con interventi immediati materiali e informatici.

Non obietto, ma...non voglio cadere appunto nel NOI siamo a posto la colpa è tua...



Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2611
  • Applausi 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #11 il: 14 Marzo 2017, 08:04:16 »
E' tanto per discutere. Io farei il troubleshooting alla mia maniera cioe' dalle cose "semplici semplici".
A volte problemi ci si scervella per giorni o mesi e poi si scopre il problema e si pensa "azz ci avessi guardato/pensato prima".

In primis visto che gestite il ponte e l'interconnessione ed avete visione del traffico cercate di ricordare un macro periodo a partire dal quale i problemi si sono presentati. Se tutto funzionava bene e da un certo punto in poi senza aver toccato nulla non funziona come prima qualcosa dal di fuori e' sopravvenuto.

Se a grandi linee si capisce da quando si puo' evidenziare il logo del dr1 o comunque metterlo in log e vedere la concomitanza fra le stazione (id) che si connettono ed il verificarsi dei problemi. Questo vale anche se non si riesce ad identificare "da quando" perche' non si hanno log precedenti.

Se ,e verosimilmente con tanta pazienza, si nota che i problemi sorgono quando tizio X si collega dal nodo Y allora vediamo se e' il solo o se altri che transitano da li' comunque portano lo stesso problema.

Ripeto non conosco il dr1 ma guardando semplicemente la dashboard sul sito si vede il nominativo e il nodo dal quale transitiamo, voi che gestite avete anche poi l'id della singola stazione.

Lo so' che tutto quanto scrivo sembra banale ma per esperienza questo approccio per me ha sempre funzionato nelle problematiche IT.

Senza fare la caccia alle streghe se si trova il/i nodi che causano problemi scatta la fase 2 che anche se facile secondo me e' la più difficile: contattare chi gestisce il/i nodi imputati e cercare di lavorare a 4 mani sviscerando il problema. Nella pratica, come anticipavi, ti sentirai dire "no ma qui và tutto bene" . Beh se non c'e' collaborazione "amen" si blocca quel nodo in qualche modo.

Sarà poco ham ma almeno si e' cercato di venirsi incontro e visto che, se fossi gestore, se chi non collabora mi rema contro "halt" da questa porta non ti faccio passare e poco mi interessa chi se la prende o no.

Se il problema si nota proviene esclusivamente dal gate DMR si potrebbe parlare direttamente con Raffaello ed il suo staff evidenziando il problema. Magari lo hanno anche altri gestori ed insieme si potrebbe lavorarci su o se non possibile rivedere le politiche di interconnessione (non e' obbligatorio far parlare i 2 sistemi se e' comprovato che l'integrazione porta problemi).

Per i singoli...anche li un po' di pazienza, magari se e' uno/due si vede se hanno una mail su qrz.com e si entra in contatto..se e' una moltitudine ...estremo rimedio ahimè in quanto non e' neanche giusto che ti devi mettere ad inseguire la gente che non sà usare certi strumenti.

Io sinceramente il grosso delle difficoltà le vedo proprio a livello "politico" cioe' a mettere d'accordo tante teste come indicato.

Purtroppo a livello tecnico non ti posso aiutare in quanto non ho neanche l'hri-200 ne tantomeno il dr1.

Una rete per funzionare bene, come una società, deve comunque sottostare a regole anche stringenti per il bene comune ma questo andrebbe contro quello che e' lo spirito ham che e' proprio quello di sperimentare il chè vuol dire. Bisognerebbe pero' anche cercare l'eccellenza in quel che si fà non semplicemente "lo attacco e via", per la sperimentazione si puo' sempre restare in standalone o creare un'ambiente di test e solo quando sicuri al 1000% mettere online il tutto....ma e' utopia almeno nella stragrande maggioranza delle volte.


IZ1PNY

  • Visitatore
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #12 il: 14 Marzo 2017, 09:29:48 »
OK.

Allora, di nostro, abbiamo deciso subito stamattina in 1 ora di implementare la base informatica nostra a sopportare un carico maggiore di tutto.

Ho già trovato 15 proposte di computer I5 minimo, o superiori, le visioniamo subito, cambiamo anche qualcosa di accessoristica, ha funzionato da 1 anno, bene, ma per carità, siamo i primi a fare auto critica e vogliamo migliorare.

Ci siamo sentiti in mezzora e deciso subito l' upgrade totale.

Di fatti abbiamo notato delle anomalie associate a transiti ben evidenti...

IU2DLC, anche a distanza il gruppo è aperto a gente capace, seria e COMPETENTE.
« Ultima modifica: 14 Marzo 2017, 09:34:54 da IZ1PNY »


Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2611
  • Applausi 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #13 il: 14 Marzo 2017, 11:36:48 »
OK.

Allora, di nostro, abbiamo deciso subito stamattina in 1 ora di implementare la base informatica nostra a sopportare un carico maggiore di tutto.

Ho già trovato 15 proposte di computer I5 minimo, o superiori, le visioniamo subito, cambiamo anche qualcosa di accessoristica, ha funzionato da 1 anno, bene, ma per carità, siamo i primi a fare auto critica e vogliamo migliorare.

Ci siamo sentiti in mezzora e deciso subito l' upgrade totale.

Di fatti abbiamo notato delle anomalie associate a transiti ben evidenti...

IU2DLC, anche a distanza il gruppo è aperto a gente capace, seria e COMPETENTE.

Ci mancherebbe per quel che posso. Ovvio dovrei essere un po' più addentro all'architettura sia in termini generali di implementazione Wires-X che su tematiche tipo appunto il dimensionamento del tutto rapportato anche al carico da gestire o che si prevede di gestire. Insomma sono tutte cose che andrebbero fatte su carta ma sopratutto con le "mani in pasta" a distanza cosi' tranne qualche dritta generica la vedo dura.
In ogni caso la mia mail e' abbastanza pubblica quindi se volete scrivermi per quelle che posso volentieri  :-)

Offline aquiladellanotte

  • 1RGK458
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3696
  • Applausi 137
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #14 il: 14 Marzo 2017, 12:07:50 »
Porto il mio esempio...ho trovato e trovo una mancanza totale di info su come,Ad esempio,collegare una mini4 al pc e al sistema dmr...quindi magari si fanno errori in partenza e quando si fanno i tentativi magari si incasinano i sistemi (a proposito avete una guida per configurare una dv4mini?)

inviato ASUS_T00J using rogerKapp mobile

aquila della notte 1adn089
IZ0PQE


IZ1PNY

  • Visitatore
Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« Risposta #15 il: 26 Marzo 2017, 08:41:42 »
Ogni osservazione, pro e contro, diventa utile e costruttiva se si attua la soluzione.

Come avevo scritto, bene, l'impegno di potenziare il sistema informatico al nostro ponte, è stato mantenuto.

Da ieri abbiamo un nuovo computer nesso in funzione, di caratteristiche superiori che svolgerà meglio il suo compito in C4FM.

La nostra parte l'abbiamo fatta, poche chiacchiere e dopo qualche ora di scambio di pareri tra noi, realizzazione avvenuta.

Sempre autofinanziandoci di tasca nostra, no associazioni vari, solo un gruppetto di amici, seri e cernitati in modo naturale.

Se andate al link, vedrete altri che si sono aggiunti al nostro team libero, in modo spontaneo.

https://wiresx-cuneo.jimdo.com/

Da oggi, confidiamo che gli utenti con le manovre e settaggi giusti facciano il loro.

Abbiano in pentola un altro progetto, metteremo sul sito la info, per ora ne stiamo valutando teoriche caratteristiche.

73'.