Autore Topic: Tensione massima applicabile su un quarzo  (Letto 698 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline RedFox

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 50
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Tensione massima applicabile su un quarzo
« il: 09 Febbraio 2017, 23:06:42 »
Ho trovato in rete uno schema di un transverter,che ha il clarifier tramite un potenziometro,che con i dovuti componenti di contorno applica una tensione ad un quarzo fino a 9 volt..
E volevo chiedere ,secondo voi quale tensione massima si puo applicare ad un quarzo??


Online r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16397
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Tensione massima applicabile su un quarzo
« Risposta #1 il: 09 Febbraio 2017, 23:51:18 »
73 a tutti, è una bella domanda, la costruzione e il materiale determinano la capacità tra i due poli e calcolando la superficie e distanza hai la massima tensione di lavoro del condensatore, a naso direi qualche centinaio di volt ma se il quarzo ha uno spessore sottile non mi fiderei ad alimentarlo sopra i 100 volt, poi se le correnti in gioco sono minime ok ma se ci trasmetti con 5 watt  sicuramente lo bruci, nei circuiti qrp dove un quarzo è usato come filtro d'antenna parliamo di 500 mW al massimo e funziona, negli oscillatori a valvole dove la tensione di griglia è qualche decina di volt funziona, non ho mai visto quarzi in circuiti con tensioni o potenze maggiori, deduco che reggono poca potenza ma non ho mai fatto prove con quarzi alimentati a tensioni elevate, prima o poi ci provo, ho quarzi in abbondanza e posso sacrificarne qualcuno...

Offline RedFox

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 50
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:Tensione massima applicabile su un quarzo
« Risposta #2 il: 10 Febbraio 2017, 00:40:32 »
Grazie per la risposta,addirittura si possono applicare tensioni fino a 100 volt senza pericolo di danneggiarlo...io pensavo fossero troppi anche 9- 10 volt per un quarzo come questo..



Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Tensione massima applicabile su un quarzo
« Risposta #3 il: 10 Febbraio 2017, 01:10:09 »
Ma probabilmente, comunque, io credo, nello schema del tuo transverter i 9 Volt non sono applicati al quarzo, cosa senza apparente significato, ma ad un diodo varicap. Penso ci sia un condensatore in serie al varicap, quindi il quarzo non li vede. Ad ogni modo sopportano abbastanza, soprattutto i vecchi quarzi militari, creati per apparecchi a valvole, che erano tanto duri da non riuscire a volte ad oscillare se impiegati in schemi a transistor.

Carlo.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Mike_Radio

  • Visitatore
Re:Tensione massima applicabile su un quarzo
« Risposta #4 il: 10 Febbraio 2017, 08:53:32 »
Ciao se è un CTE TR45 lo schema è questo http://myweb.tiscali.co.uk/hotfusion/tr45.htm era studiato per fare la sintonia di almeno +/- 6 KHz ma poi se usato in SSB dava dei problemi di deriva. La DC arriva solo al varicap che è in serie al quarzo e fa da VXO. Nel mio LB1 c'è un variabile con demoltiplica.
Quei quarzi non tengono tanta tensione usati sulle valvole potrebbero aver problemi ma si tratta di radiofrequenza.
Comunque bell'oggetto il transverter .
73

inviato HUAWEI P7-L10 using rogerKapp mobile



Offline RedFox

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 50
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:Tensione massima applicabile su un quarzo
« Risposta #5 il: 10 Febbraio 2017, 09:51:43 »
si la dc massima di 8.8 volt arriva al varicap,io ne ho modificato uno tempo fa,il mio non aveva il clarifier o vfo regolabile perchè si tratta del modello cs45 da inserire internamente alla radio.
Quindi visto che ora è esterno ho deciso di provare a repliccare il circuito e applicarlo nel mio, in effetti al quarzo arriva solamente poco piu di 6 volt ma al varicap arrivano circa 8,8 volt con rv4 rivolto verso r27 avendo un escursione di 10 khz in totale con L6 variabile poi si possono regolare la partenza in base alle proprie esigenze...
(Aumentando le spire di L6 si dovrebbe riuscire ad ottenere un maggiore spostamento di frequenza...ma non so con quanta stabilità)
la mia preocupazione era la tensione che arriva al quarzo ma tenendo conto che tengono fino a 100 volt non credo ci sia nessun problema.
La parte dlelo schema che ho realizzato...


Offline zampro79

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 213
  • Applausi 32
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Iw2nnv
Re:Tensione massima applicabile su un quarzo
« Risposta #6 il: 10 Febbraio 2017, 22:43:27 »
Come valore tipico di "drive level" parliamo di 100/200 uW.

(fonte datasheet vari)
IW2NNV / AC2WZ op. Andrea



Mike_Radio

  • Visitatore
Re:Tensione massima applicabile su un quarzo
« Risposta #7 il: 12 Febbraio 2017, 14:07:41 »
Comunque con CB recenti che hanno i canali alfa e il delta tune sia in ricezione che trasmissione di +/- 6 KHz non occorre montare il varicap si può tenere l'oscillatore locale su frequenza fissa. 73

inviato HUAWEI P7-L10 using rogerKapp mobile


Offline RedFox

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 50
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:Tensione massima applicabile su un quarzo
« Risposta #8 il: 13 Febbraio 2017, 09:28:56 »
dipende,non tutti hanno cb moderni..chi ha un hy gain V non puo usare i canali alpha se non si ha modificato prima l apparato...