Autore Topic: Definitivamente sui disturbi auto....  (Letto 2240 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline doctor floyd

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 38
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Definitivamente sui disturbi auto....
« il: 23 Dicembre 2007, 01:57:01 »
73 a tutti. Sono entrato da pochissimo nel mondo della CB ed in questo forum ma da abbastanza nel mondo dell'elettrotecnica. Ho cercato come molti una soluzione ai disturbi generati dalla BM, percepiti dall'antenna o dal coassiale, che entrano in RX. Nel forum ci sono stati parecchi suggerimenti (rg58 steso lontano dalle altre linee e vicino alla carrozzeria, filtri su alternatore, condensatori vari , ecc...) a seconda delle diverse cause.
Posso dire con certezza che le cause che generano rumore sul mio apparato (Alan 42 Multi su Honda Accord e antenna Sigma PLC Minox) sono:
- principalmente centralina motore e centralina abs-srs-airbag che sono in abitacolo come in moltissime auto di ultima generazione (si sentono distintamente inserirsi una di seguito all'altra all'accensione del motore)
- un pò meno la pompa benzina, il tergicristallo ed il ventilatore
- di sottofondo i ticchettii degli iniettori.
Riguardo a questi ultimi sono sicurissimo di non confonderli con le candele perché l'auto ha 4 bobine completamente "sommerse" nell'alluminio del motore, e spero che questo basti come schermatura.
Da quello che ho capito leggendo i vari topic mi pare che nessuno abbia risolto questo tipo di problema in toto.
E' quindi questa la conclusione? Che tutti quelli che hanno messo in auto un CB non proprio dedicato a quella condizione di lavoro dovranno impostare lo squelch in modo che funzioni da S-5 in sù?
Ringrazio in anticipo gli Amici che vorranno dire la loro sull'argomento motivando tecnicamente le loro impressioni.   :-)

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16029
  • Applausi 392
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Definitivamente sui disturbi auto....
« Risposta #1 il: 23 Dicembre 2007, 02:21:45 »
73  a tutti e ben arrivato Doctor floyd hai riassunto bene la situazione, le automobili moderne generano con le varie centraline un sacco di qrm,e alla fine la soluzione e squelch a palla... ma è una soluzione molto scarsa, permette di fare collegamenti a breve distanza o soffrire tra tutti i rumori... soluzioni alternative ipotizzabili ce ne sono, per esempio costruire automobili con schermature simili a quelle adottate con gli aereoplani dove i disturbi sono tenuti in considerazione, nelle centraline delle automobili se va bene la scatola è in alluminio, ma spesso è completamente libera di irradiare tramite i cavi che fanno da ottima antenna... se consideri che lavorano in digitale con segnali ad onda quadre ricchi d'armoniche i disturbi generati coprono uno spettro di frequenze enorme e i disturbi si sentono ovunque dalle hf ma anche fino alle uhf... altra soluzione possibile sono i filtri dsp(quelli seri però...) che filtrano gran parte del rumore impulsivo e in genere costano più del cb... poi c'è sempre da lavorare con la massa dell'antenna e magari filtrare l'alimentazione nel vano motore... poi quando si compra un cb sarebbe da scegliere tra i modelli con filtro anl-nb,pochi funzionano bene,alcuni meglio però si limita la scelta dell'apparato.

Offline devilx

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1457
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Definitivamente sui disturbi auto....
« Risposta #2 il: 23 Dicembre 2007, 10:45:48 »
come le auto anche i camion hanno disturbi da paura
QRM a 5 da paura ma con un po di lavoretti riduci il tutto

Offline doctor floyd

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 38
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Definitivamente sui disturbi auto....
« Risposta #3 il: 23 Dicembre 2007, 12:12:03 »
come le auto anche i camion hanno disturbi da paura
QRM a 5 da paura ma con un po di lavoretti riduci il tutto
Certo, un qualsiasi mezzo di trasporto attuale non emette grandi quantità di disturbi all'esterno (al massimo ti potrà entrare in AM la candela di un vecchio motorino) ma il macello da risolvere è chiaramente all'interno dell'abitacolo.
Quali sono questi lavoretti che dici di fare? Ma soprattutto quale è la spiegazione "fisica" dei lavoretti e di quanto diminuiscono le interferenze?

Offline eurodani

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2815
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 233KW1
Re: Definitivamente sui disturbi auto....
« Risposta #4 il: 23 Dicembre 2007, 17:43:16 »
Per quest'argomento ce ne sarebbe sa dire.........

Come suggerisce R5000, bisognerebbe scegliere apparati con un'efficace filtro nb/anl e ,comunque, ogni auto e' diversa da un'altra percio' bisognerebbbe risolvere i problemi caso per caso dopo aver improntato l'impianto di alimentazione dell'apparato,cablaggio coassiale RF e installazione dell'antenna seguendo i suggerimenti postati in precedenza.

Facilmente non si riuscira' ad ottenere una operativita' paragonabile ad una stazione base,logicamente,ma si cerca di ottenere un buon compromesso.
233KW1 - Romania

Transceiver: Icom IC-7700 or Kenwood TS-950SDX
CB Antenna: Long-Yagi LFA 4 elem. @ 15mt tower


Offline IV3COA

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 693
  • Applausi 11
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Definitivamente sui disturbi auto....
« Risposta #5 il: 23 Dicembre 2007, 17:54:25 »
 :rool: :rool: lavoretti?  :rool: :rool: :rool:

Offline devilx

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1457
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Definitivamente sui disturbi auto....
« Risposta #6 il: 25 Dicembre 2007, 11:40:01 »
io nel mio stralis 500 E5 ho risolto così

ho collegato la cabina con lo chassis in diversi punti con la treccia di rame,
ho utilizzato un riduttore di tensione con un impianto a parte da 20A
ho utilizzato dei filtri per il disturbo dell'alternata......

in poche parole 0 disturbi

Offline doctor floyd

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 38
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Definitivamente sui disturbi auto....
« Risposta #7 il: 05 Gennaio 2008, 15:41:53 »
Allora vi aggiorno sui miei di "lavoretti" (a chi interessa).

Ho controllato la massa di dove è connessa l'antenna (bagagliaio) ed ho rilevato una resistenza inferiore ad 0.3 Ohm rispetto alla carrozzeria, quindi ho deciso di non collegare lo sportello con dei fili come ha fatto devilx (veramente non mi andava neanche di forare).

Centraline: incartati il fascio di fili fino all'esterno dell'abitacolo con foglio di alluminio da cucina e cortocircuitato a massa.

Pompa benzina: applicato un condensatore da 0,1 uF tra positivo e massa. La massa non è il cavo negativo della pompa, altrimenti avrebbe continuato a disturbare, ma un dado dove già era previsto un ritorno alla carrozzeria.

Candele: mi ero sbagliato a proposito degli iniettori, il qrm non viene da loro, ma dai cavi che alimentano le bobine. Ora ogni connettore delle bobine ha tre fili. Non mi sono messo a studiare quale poteva essere il filo giusto ma ho saldato uno spillo ad un condensatore da 1 uF e l'ho infilato a caso nei fili tenendo l'altro polo a massa (su un dado del motore). Al secondo filo bucato è sparito il qrm (spero di non aver fatto casino con l'impianto elettrico). Chiaramente il lavoro è stato fatto su tutte e quattro le bobine.

Ora fa rumore solo con i tergicristalli e con il ventilatore del riscaldamento, non sò se mi verrà la voglia di smontare la plancia per mettere 'sti due condensatori. L'ABS fa ancora rumore quando si attiva ma sinceramente non credo che mi interesserà sapere come si sente il baracchino quando stò facendo una frenata disperata.
Per ora sono soddisfatto.
Ringrazio chi ha suggerito in questo post e negli altri di argomento simile.
Spero di essere stato utile a qualcuno.
73 a tutti.

Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: Definitivamente sui disturbi auto....
« Risposta #8 il: 06 Gennaio 2008, 23:54:32 »
Amici 73

Ottima iniziativa !!!
Io cerco sempre di evitare di intervenire in queste discussioni... però in questo caso .. voglio dissuadere gli inesperti !!

NON FATE MODIFICHE SE NON SIETE TECNICI !!
Un condensatore su una bobina, oppure su una pompa ecc ecc,  che si appiattisce, oppure diventa continuo , se non è corredato da un fusibile rapido può creare grossi danni .. quindi OKKIO ....
« Ultima modifica: 08 Gennaio 2008, 02:03:52 da CODICE_ROSSO »
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY


Offline doctor floyd

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 38
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Definitivamente sui disturbi auto....
« Risposta #9 il: 08 Gennaio 2008, 00:52:31 »
Amici 73

Ottima iniziativa !!!
Io cerco sempre di evitare di intervenire in queste discussioni... però in questo caso .. voglio dissuadere gli inesperti !!

NON FATE MODIFICHE SE NON SIETE TECNICI !!
Un condensatore su una bobina, oppure su una pompa ecc ecc,  che si appiattisce, oppure diventa continuo , se non è corredato da un fusibile rapido può creare grassi danni .. quindi OKKIO ....

Spero che tu non sia troppo sarcastico quando dici "ottima iniziativa".
Comunque visto che fai giustamente notare la possibilità di fare danni a persone non troppo esperte, ci tengo a precisare che quello che ho realizzato è stato fatto:

-dopo una analisi dello schema elettrico dell'auto

-utilizzando componenti adatti a funzionare alle condizioni in cui sono impiegati (i condensatori che ho montato all'ingresso delle bobine sono da 400V e per funzionamento ad alta temperatura)

-realizzato a regola d'arte.

Niente filacci volanti, condensatorini elettrolitici e capacità buttate a caso, insomma.
Quindi, come dice giustissimamente CODICE_ROSSO, non fate modifiche all'auto se non siete più che sicuri di quello che fate perché mettete a rischio vostra sicurezza prima di tutto ed in secondo luogo l'integrità del mezzo.
Vi chiedo scusa se per troppo entusiasmo l'ho fatta troppo facile, senza considerare che non tutti quelli che leggono si rendono conto di quale delicatezza sono questo tipo intervanti ..... :-[
« Ultima modifica: 12 Febbraio 2008, 19:01:56 da doctor floyd »

Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: Definitivamente sui disturbi auto....
« Risposta #10 il: 08 Gennaio 2008, 01:57:47 »
Kappa doctor !!
In effetti potrebbe risultare sarcastica la mia frase " ottima iniziativa!!" ma non lo è !! :allah: :allah: :allah: :allah: , mi riferivo  alla concreta risoluzione dei disturbi, quindi ottima iniziativa in questo senso  :up:....

Poi per l' aspetto dei montaggi " delicati":
Io ne ho viste di tutti i colori con questa roba...molti avventurieri e credimi che è il caso di definirli così, sono arrivati persino ad attaccare il positivo sui gallegianti della benzina...parlo anche di ellettrauti  :miiii: :miiii: :miiii: :miiii:

una curiosità,ma più o meno dalle bobine quanti volt escono...
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16029
  • Applausi 392
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Definitivamente sui disturbi auto....
« Risposta #11 il: 08 Gennaio 2008, 01:59:35 »
73 a tutti non c'è problema, penso che la precisazione è da fare visto che può leggere chiuque, gente esperta e non,la tua è un'ottima soluzione anzi penso la migliore ma la può praticare solo chi ci capisce veramente,per tutti è meglio limitarsi ai condensatori venduti come filtri,non è da fare se non si sà che fili sono ma se hai le capacità tecniche e i disturbi ti danno fastidio questa è la procedura da seguire...

Offline doctor floyd

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 38
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Definitivamente sui disturbi auto....
« Risposta #12 il: 08 Gennaio 2008, 13:40:53 »

una curiosità,ma più o meno dalle bobine quanti volt escono...

Sinceramente non sò quanti ne escano, ma credo non meno di 15.000V. Comunque i condensatori sono stati applicati all'ingresso delle bobine, dove arriva un segnale ad onda quadra a 12V. Il valore dei condenstori è abbastanza elevato per la frequenza di lavoro, e potrebbero essere anche 15-20 volte inferiori secondo me, ma avevo quelli.... E se sono troppo grandi rischi che il segnale non sia più abbastanza "quadrato" cosi il secondario non riesce più a far scoccare la scintilla alla candela. Appena posso ne comprerò altri di capacità inferiore e li sostituirò.