Autore Topic: Materiale autocostruzione antenne  (Letto 2802 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline skywalker

  • 1rgk244
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 147
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Materiale autocostruzione antenne
« il: 20 Dicembre 2007, 12:40:02 »
Ciao a tutti, sono interessato all'autocostruzione di antenne per radioascolto, e mi interessava sapere quanto può infuire il tipo di materiale usato.
Esempio, volendo costruire una jpole è preferibile l'alluminio o il rame, il diametro dei tubi è rilevante per la ricezione o è soltanto un fattore di robustezza meccanica, mentre per un antenna filare per le hf il diametro e il tipo di  filo da usare e importante  oppure e indifferente .Il tutto da utilizzare con un Ic-R10. :-D
Grazie, e buone feste a tutti


Online r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16399
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Materiale autocostruzione antenne
« Risposta #1 il: 20 Dicembre 2007, 14:49:34 »
73 a tutti sperimenta quello che trovi più facilmente, considera che il rame è più pesante dell'alluminio e se vuoi fare antenne lunghe si piega se non controventato a dovere,per l'ascolto non è così importante avere antenne perfettamente risonanti, sarebbe il massimo, ottieni sicuramente una migliore ricezione che con un'antenna "a caso",ma visto che non ci sono i finali da guastare se l'antenna è disadattata riceve comunque senza grossi problemi... per le hf è necessaria un'antenna grande,ma visto il ricevitore già con 10mt di filo funziona alla grande, meglio sarebbe un preselettore e un'antenna risonante adatta, ma propio per semplificarsi la vita mantenedo delle buone prestazioni non pensare a cose elaborate... per esempio un dipolo a v invertita lungo quanto ti stà oppure una canna da pesca come supporto o un semplice filo teso libero da ostacoli e bello alto,io uso tranquillamente il filo smaltato degli avvolgimenti(da una pompa della lavatrice recuperi almeno 50mt di filo da 0.2mm...)leggerissimo,invisibile e per la ricezione non fà nessuna differenza con un filo da 4mm è molto sottile, ma se lo lasci appena teso dura un sacco di tempo... mentre con un trasmettitore il discorso cambia, più il filo o i tubi sono grandi maggiore è la banda passante e la potenza applicabile, tutte questioni superflue per il radioascolto unica accortezza da fare sempre è di avere una buona terra di riferimento per le hf (meno importante in vhf e oltre anche se serve come protezione per la statica...)e prevedere un sistema di protezione per l'energia statica che si accumula con le antenne non cortocircuitate.

Offline Nembo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2770
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Utente in qrt
    • Mostra profilo
Re: Materiale autocostruzione antenne
« Risposta #2 il: 20 Dicembre 2007, 16:04:04 »
Se ti interessa il radioascolto e magari la trasmissione in qrp puoi prendere in considerazione la T2FD.
Da' un' occhiata qua sotto:
http://www.bclnews.it/html/t2fd/t2fd.htm
73 + 51  a tutti


Offline neonzonauno

  • 1RGK263
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1023
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
  • Cacciatore di DX
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Materiale autocostruzione antenne
« Risposta #3 il: 23 Novembre 2009, 17:27:50 »
Anche io voglio mettere una filare per la ricezione.. Per il materiale uso del filo di rame molto sottile (il diametro non lo so..): l'antenna dovrebbe raggiungere una lunghezza di 30-40 metri percorrendo il perimetro del mio giardino (uso i rami degli alberi come appoggio). L'antenna verrà direttamente collegata ad una vecchia radio anni '70 che fa tutte le HF: l'uso sarà rivolto all'ascolto delle broadcast in AM dato che l'antenna mi serve al 90 % per il potenziamento delle lingue straniere che già conosco visto che mi serve ascoltare discorsi stranieri e per ora l'unico modo è usando la radio sfruttando la propagazione HF. Qualcuno mi sa dare degli accorgimenti? Devo tenderlo molto il filo? Devo stare attento che non appoggi su superfici metalliche? E' un progetto molto "casereccio": un semplice filo che va direttamente all'antennino della radio.. Grazie  :birra:

Online r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16399
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Materiale autocostruzione antenne
« Risposta #4 il: 26 Novembre 2009, 02:14:23 »
73 a tutti se la radio ha l'ingresso ad alta impedenza ci colleghi il filo e alla massa colleghi una massa terra che porti direttamente in giardino,con una palina risolvi e hai una longwire ,se la radio ha solo l'ingresso a 50ohm ti serve un balun per adattare l'impedenza del filo alla radio,si usa solitamente un toroide o una bacchetta di ferrite con avvolti 2 o più avvolgimenti per trasformare l'impedenza e adattare al meglio l'antenna,ovviamente più alta da terra la tieni meglio è,come minimo 3mtse poi riesci a posizionarla bella alta (sopra gli alberi con una fionda e cordino...)è il massimo se c'è lo spazio disponibile...
ps: se costruisci un loop e colleghi entrambi i fili alla radio  funziona benissimo e l'impedenza caratteristica non ha bisogno di adattatori visto che in teoria è sui 100ohm se il perimetro è lungo una lunghezza d'onda,con 40mt di filo si ascolta comunque anche a frequenze più basse dei 40mt e funziona abbastanza bene anche molto in basso,onde medie e lunghe comprese...