L'importanza dei filtri nell'attività di ricezione

Aperto da Vincenzo IZ2WMW (Brian), 03 Novembre 2016, 10:07:45

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Vincenzo IZ2WMW (Brian)

Ciao a tutti. Se ne è parlato già in altri thread dell'importanza di un buon filtro notch per migliorare la ricezione dei segnali durante l'attività di radioascolto, ma oggi volevo portarvi un ulteriore prova di quanto migliorare il rapporto segnale rumore sia fondamentale rispetto a tanti altri elementi della nostra catena di ricezione
Sono solito ricevere (e ritrasmettere ai vari siti come flightradar24 o flightaware) le posizioni degli aerei trasmesse tramite segnali ADS-B.
I segnali in questione vengono trasmessi sulla frequenza dei 1090 Mhz. Per la ricezione uso un antennino su base magnetica da 3.5 dbi posto sul mio tetto e una classica chiavetta dvb-t.

La posizione alta e libera all'orizzonte mi consente di ricevere un gran numero di aerei anche a distanze di 300km dal mio QTH (da Milano arrivo fino a Firenze/Pisa per intenderci).

Il problema è che in prossimità del mio sito di ricezione ho un comunissimo ripetitore cellulare:



Una delle frequenze di trasmissione, quella che cade a 900 mhz, satura la mia chiavetta priva di filtro.
Vi riporto un esempio di ricezione effettuata senza alcun filtro:



Come potete notare dalle statistiche in alto a destra, ricevo 66 aerei e circa 400 messaggi al secondo. Sembrerebbe tutto ok, ma in realtà l'elevato numero di aerei/messaggi è semplicemente dovuto al fatto che mi trovo in un area libera in mezzo a ben 3 aeroporti (Linate, Malpensa e Orio).
Ho acquistato (costruirlo a queste frequenze sarebbe stato troppo arduo per me) un filtro passa banda per i 1090 mhz.
Questo è quello che ricevo subito dopo aver inserito il filtro:



Come potete vedere gli aerei ricevuti, a distanza di nemmeno 30 sec, sono passati da 66 a 81 e i messaggi da 400 a oltre 600 al secondo.
Anche le distanze si sono allungate arrivando quasi a Grosseto.

Questo vi fa capire come un segnale vicino, come quello del ripetitore cellulare, anche se posto a ben 100 mhz sotto il segnale che state ricevendo, possa rendere sordo il vostro ricevitore.
Nonostante i 2.5 db dichiarati di insertion loss introdotti dal filtro (a 1090 mhz capirete che ogni giunzione diventa critica) i segnali in ricezione sono nettamente migliorati grazie al migliore rapporto segnale rumore ottenuto con l'uso del filtro.

Spero che questa mia esperienza possa tornarvi utile e soprattutto vi dia l'idea di come una situazione che apparentemente stia funzionando correttamente in realtà non sta per nulla funzionando.

73


r5000

73 a tutti, da quando ho l'analizzatore di spettro nuovo stò misurando di tutto e concordo con quanto hai scritto, anche con l'antenna hf (loop ad onda intera per gli 80 mt) rilevo segnali spropositati in banda fm broadcasting, LTE ecc... che nessuno mai penserebbe visto che parliamo di un'antenna per le hf, ok per le broadcasting estere in onde medie e corte ma è stata una sorpresa vedere segnali così forti in vhf\uhf e disturbi annessi, se un preselettore o filtro di banda hf è efficace per i segnali hf non è affatto scontato che funziona altrettanto bene per le vhf e infatti un bel filtro passa basso  aggiuntivo riduce alcuni rumori e interferenze che  posso ricondurre al ripetitore telefonico che ho parecchio vicino e aggiungere una minina perdita sul segnale utile per far "respirare" il ricevitore migliora parecchio un pò tutte le hf...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599