Autore Topic: Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000  (Letto 3151 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline bin10

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 243
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« il: 30 Aprile 2016, 08:03:18 »
Salve a Tutti.
Ho per le mani un amplificatore CTE Galaxy 1000 "cannibalizzato" e stò cercando di rimetterlo in funzione.
Tra le cose che mancano c'è anche il cavo di alimentazione, ricordo di avere avuto un CTE Jumbo Aristocat il cui cavo di alimentazione aveva la messa a terra di sicurezza il cui filo andava saldato ad una linguella predisposta sul telaio metallico.
Invece sul Galaxy 1000 non è presente nessuna linguella o predisposizione per cui mi chiedevo se in origine era presente o se è stata tolta.
C'è qualcuno che mi può dare questa informazione e magari postare una foto.

Grazie.


Offline etere

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 12
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #1 il: 17 Febbraio 2017, 15:10:33 »
No,
NoN c'e' alcuna messa a terra !
Sembra assurdo ma e' cosi'.

Inutile insistere sulla pericolosita' della cosa, soprattutto dopo tutti questi anni, con il degrado dei materiali.

Devo fare delle prove, ma ritengo che la presenza del forte RAC in trasmissione,
e spesso anche in ricezione quando inserito il tasto sytand-by,
sia dovuto anche a questo.

Consigliabile sostituire il cordone di alimantazione con il classico tre capi attuale, marrone, blu, giallo/verde.
Con l'occasione, inserirei in serie alla rete e dopo l'interruttore, anche un filtro di rete.

Offline Francesco_PRT

  • -RADIOKILLER-
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1443
  • Applausi 45
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RPS23---IU7OTR
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #2 il: 09 Marzo 2017, 04:29:06 »
Certo che c'è...c'è una linguetta appena entra il cavo di alimentazione vicino al trasformatore ;)
link:

https://www.facebook.com/francesco.lunarossa.9




"..mai discutere con un idiota, prima ti trascina al suo livello e dopo ti batte con l'esperienza.."


Offline etere

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 12
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #3 il: 09 Marzo 2017, 07:55:54 »
I ns. sono evidentemente delle prime serie.
Il mio è quello con le serigrafie bianche sul frontale, la produzione successiva aveva le serigrafie rosse.
 Il cavo di alimentazione di rete originale è un plastigomma due poli con spina due poli senza terra in pressofusione plastica unita indissolubilmente al cavo.
Nessuna linguetta all'interno.
Francesco ti sarei grato se potessi inviare una foto, in modo che possiamo riprodurlo come l'originale.



inviato Lenovo B8000-H using rogerKapp mobile


Offline Francesco_PRT

  • -RADIOKILLER-
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1443
  • Applausi 45
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RPS23---IU7OTR
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #4 il: 10 Marzo 2017, 05:49:14 »
L'amplificatore è "work in progress" , restauro e qualche miglioria quà e là... Come si può  notare la linguetta per la massa è originale, ha ancora il suo vecchio rivetto, il secondo filo di massa che parte dalla linguetta è una modifica, originale il cavo di terra finisce su quella linguetta e basta  ;-)





link:

https://www.facebook.com/francesco.lunarossa.9




"..mai discutere con un idiota, prima ti trascina al suo livello e dopo ti batte con l'esperienza.."


Offline etere

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 12
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #5 il: 10 Marzo 2017, 07:24:41 »
Chiarissimo,
grazie !

inviato Lenovo B8000-H using rogerKapp mobile


Offline Francesco_PRT

  • -RADIOKILLER-
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1443
  • Applausi 45
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RPS23---IU7OTR
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #6 il: 10 Marzo 2017, 14:27:50 »
A disposizione ;)
link:

https://www.facebook.com/francesco.lunarossa.9




"..mai discutere con un idiota, prima ti trascina al suo livello e dopo ti batte con l'esperienza.."


Offline etere

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 12
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #7 il: 10 Marzo 2017, 14:36:42 »
Francesco,
approfitto della tua disponibilita' :

Il tuo esemplare come si comporta a potenza ridotta ?

Il mio dimezza la tensione anodica, e quindi la potenza di uscita,
ma la modulazione diventa talmente distorta da essere incomprensibile.
Grazie,
Angelo

Offline Francesco_PRT

  • -RADIOKILLER-
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1443
  • Applausi 45
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RPS23---IU7OTR
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #8 il: 11 Marzo 2017, 15:43:55 »
Ciao Angelo, sinceramente sono fermo con i lavori perchè mi sono arrivate delle valvole russe che sono di diametro leggermente maggiore delle 519 e, quindi, non montano spaziate a dovere sulla piattaforma dove vanno le 4 finali (la pilota bene o male ci sta). Di conseguenza devo rismontare tutto il lineare appena chiuso, allargare i fori sullo chassis e spostare gli zoccoletti in modo che le valvole nuove ci stiano e non tocchino l'una sull'altra... Appena effettuo questo lavoraccio (tempo e voglia permettendo dato che questo AL è mio e lo sto restaurando a tempo perso) ti farò sapere come si comporta il piccolino nelle due posizioni.

Intanto potresti chiedere a Skipperman che se non erro aveva anche lui lo stesso AL anni fa ;)
link:

https://www.facebook.com/francesco.lunarossa.9




"..mai discutere con un idiota, prima ti trascina al suo livello e dopo ti batte con l'esperienza.."


Offline Skypperman

  • Manager Dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4649
  • Applausi 135
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: VE7ADA
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #9 il: 14 Marzo 2017, 21:38:11 »
Non avevo questo problema sul mio, ma se ricordo la modulazione peggiorava un poco ed i watt erano meno della meta'.

Di solito tendevo ad abbassare i watt di pilotaggio, ma gia' con 4w arriva a superare i 750w.

Credo che a quel lineare andrebbe bypassata la valvola pilota e pilotato direttamente con i watt della radio (per radio che erogano 100w ovviamente)'
in questa maniera si risparmierebbe anche sul costo delle valvole che sono diventate oggetti da gioielleria!

73\'s Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l\'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


Offline etere

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 12
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #10 il: 15 Marzo 2017, 03:25:16 »
Ciao Angelo, sinceramente sono fermo con i lavori perchè mi sono arrivate delle valvole russe che sono di diametro leggermente maggiore delle 519 e, quindi, non montano spaziate a dovere sulla piattaforma dove vanno le 4 finali (la pilota bene o male ci sta). Di conseguenza devo rismontare tutto il lineare appena chiuso, allargare i fori sullo chassis e spostare gli zoccoletti in modo che le valvole nuove ci stiano e non tocchino l'una sull'altra... Appena effettuo questo lavoraccio (tempo e voglia permettendo dato che questo AL è mio e lo sto restaurando a tempo perso) ti farò sapere come si comporta il piccolino nelle due posizioni.

Intanto potresti chiedere a Skipperman che se non erro aveva anche lui lo stesso AL anni fa ;)
Hai ragione Francesco, ho provato a montare 4 valvole nuove della National, che  presi per un altro lineare solo ham della Dentron, ed in effetti c'è rischio che entrino in contatto, con effetti deleteri sul già precario raffreddamento.
Le produzioni recenti di valvole 509\519 hanno tutte maggior diametro.
Ho visto che hai montato una ventola laterale, ottima scelta.
In effetti volevo utilizzare quello spazio per inserire un alimentatore a 40volt, e adottare valvole della serie PL, più economiche e più reperibili.

inviato Lenovo B8000-H using rogerKapp mobile



Offline etere

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 12
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #11 il: 15 Marzo 2017, 03:46:49 »
Skypperman, grazie per il tuo intervento.
Escludo una mod ham, ho tanti lineari per quello scopo, il Galaxi è solo per la CB.
hai mai provato a vedere che succede con un analizzatore di spettro...?
È da ridere per non piangere.
Il mio esemplare ha le valvole piuttosto esaurite (forse era di un portantero...hi) difatti non ha mai letto più di 600 W su carico fittizio e con pilotaggio indecente.
Affinché sia mantenuta una certa linearità, una analisi spettrale più accettabile, ed una modulazione decente, non devo pilotarlo oltre i 2,5 W per 400W di rf out.
Ho notato che è anche assai sensibile alla capacità di accoppiamento, difatti se faccio il dip per la max uscita, la modulazione è pessima, se dopo il dip carico un poco oltre la placca, perdo una 50ina di W ma la modulazione migliora sensibilmente.
Comunque rimane un oggetto interessante, con un trasformatore veramente dimensionato per l' AM.

inviato Lenovo B8000-H using rogerKapp mobile


Offline Francesco_PRT

  • -RADIOKILLER-
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1443
  • Applausi 45
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RPS23---IU7OTR
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #12 il: 16 Marzo 2017, 16:28:18 »
Ciao Angelo, sinceramente sono fermo con i lavori perchè mi sono arrivate delle valvole russe che sono di diametro leggermente maggiore delle 519 e, quindi, non montano spaziate a dovere sulla piattaforma dove vanno le 4 finali (la pilota bene o male ci sta). Di conseguenza devo rismontare tutto il lineare appena chiuso, allargare i fori sullo chassis e spostare gli zoccoletti in modo che le valvole nuove ci stiano e non tocchino l'una sull'altra... Appena effettuo questo lavoraccio (tempo e voglia permettendo dato che questo AL è mio e lo sto restaurando a tempo perso) ti farò sapere come si comporta il piccolino nelle due posizioni.

Intanto potresti chiedere a Skipperman che se non erro aveva anche lui lo stesso AL anni fa ;)
Hai ragione Francesco, ho provato a montare 4 valvole nuove della National, che  presi per un altro lineare solo ham della Dentron, ed in effetti c'è rischio che entrino in contatto, con effetti deleteri sul già precario raffreddamento.
Le produzioni recenti di valvole 509\519 hanno tutte maggior diametro.
Ho visto che hai montato una ventola laterale, ottima scelta.
In effetti volevo utilizzare quello spazio per inserire un alimentatore a 40volt, e adottare valvole della serie PL, più economiche e più reperibili.

inviato Lenovo B8000-H using rogerKapp mobile




Io chiamai in RM per sapere se avevano ancora valvole per i loro KLV 1000 e mi han detto che han aggiornato tutta la produzione con alimentatore da 40v e valvole PL 509.

Per il solo alimentatore se non erro mi han chiesto sui 200€, il che (considerato il costo delle valvole) potrebbe essere un investimento.....
link:

https://www.facebook.com/francesco.lunarossa.9




"..mai discutere con un idiota, prima ti trascina al suo livello e dopo ti batte con l'esperienza.."


Offline etere

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 12
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #13 il: 16 Marzo 2017, 17:02:46 »
Francesco ti invito a cercare meglio...:
Ho trovato presso uno dei soliti grandi distributori internazionali, un ottimo Meanwell switch-mode con la corrente necessaria, per 17\18 euro  + iva !
I vantaggi del ricablaggio dei filamenti sono parecchi :
Prezzo e reperibilità serie PL,
Filamenti alimentati in CC piuttosto che in AC, per cui RAC assente,
(per i puristi del hi-fi, bisognerebbe invertire periodicamente la polarità...mah...)
Trasformatore meno carico, minor calore, e qualche volt guadagnato in HT
Possibilità di usare i vecchi 25vac dei filamenti per creare un negativo di griglia che tanto gioverebbe alla analisi spettrale e quindi alla gradevolezza della modulazione.

inviato Lenovo B8000-H using rogerKapp mobile


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #14 il: 16 Marzo 2017, 19:03:18 »
Io non starei a modificare il circuito di accensione filamenti, non c'è una differenza significativa tra il prezzo delle EL e delle PL 519, basta cercare bene tra i vari fornitori, e guardare anche all'estero. Il rumore di AC non entra dai filamenti, ma entra o da fughe di alternata sulla massa (guardare la messa a terra e gli anelli di massa), poiché quel tipo di lineari ha le griglie a massa, e l'impedenza d'ingresso sulle griglie è alta, molto alta, basta un sussurro di ronzio. Oppure l'alternata deriva da un cattivo filtraggio sull'alimentazione. A questo punto ricordo che un tempo si usava calcolare 1 microFarad per ogni milliAmpere che l'alimentatore erogava. Oggi possiamo tranquillamente esagerare un po' e filtrare 2-4 microFarad per ogni milliAmpere erogato. I condensatori di filtraggio vecchi sono quasi sempre da sbattere via, e si possono sostituire con dei moderni più piccoli e più performanti. Se si devono mettere due elettrolitici in serie per raggiungere il voltaggio di lavoro, ricordarsi sempre di piazzare in parallelo ai due elettrolitici messi in serie due resistenze da 1Watt 1 MOhm, che fungono da partitore resistivo ed impediscono che la tensione vada per qualche motivo ad accumularsi più su uno che sull'altro elettrolitico.
Se si volesse togliere qualunque residuo di ronzio, diciamo in HI-FI, i filamenti non andrebbero accesi in CC, pena la durata molto limitata degli stessi e la progressiva perdita di potenza del tubo a causa degli ossidi che si accumulano sul filamento e non vengono "scossi" via dal movimento di andirivieni dell'alternata. Il modo per eliminare qualunque ronzio è fare un avvolgimento secondario nel trasformatore di alimentazione che non abbia il valore di 0 - 6,3 Volt, ma 3,15 - 0 - 3,15, col centrale a massa. Addirittura si potrebbe inserire un potenziometro a filo e tarare con l'ausilio di un oscilloscopio il residuo di ronzio, ma, ripeto, qui siamo in HI-FI. In HF non c'è bisogno.

Carlo
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe


Offline Skypperman

  • Manager Dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4649
  • Applausi 135
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: VE7ADA
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #15 il: 16 Marzo 2017, 21:31:48 »
Etere il mio sfiora il KW a pieno regime, ma autoscilla da paura ed all'analizzatore sembra il duomo di Milano!!!
E' un bel lineare, ma come dici va pilotato veramente basso... in AM con 4W pep siamo gia' al limite... Io lo pilotavo con 1W di muta e 4-5 di picco e il wattmetro ballava il samba che era una meraviglia!
Il risvolto della medaglia erano i problemi che creava: TVI, telefono, casse...entrava dappertutto! Con la stessa potenza ed un Acom 1000, tutto pulito!

@Francesco, se ti serve un trasformatore  per Galaxy 1000 dovrei averne qualcuno, di quelli che volevo usare per fare un pa da 2.5KW con GS35.

73
73\'s Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l\'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


Offline Francesco_PRT

  • -RADIOKILLER-
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1443
  • Applausi 45
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RPS23---IU7OTR
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #16 il: 17 Marzo 2017, 16:10:12 »
Etere il mio sfiora il KW a pieno regime, ma autoscilla da paura ed all'analizzatore sembra il duomo di Milano!!!
E' un bel lineare, ma come dici va pilotato veramente basso... in AM con 4W pep siamo gia' al limite... Io lo pilotavo con 1W di muta e 4-5 di picco e il wattmetro ballava il samba che era una meraviglia!
Il risvolto della medaglia erano i problemi che creava: TVI, telefono, casse...entrava dappertutto! Con la stessa potenza ed un Acom 1000, tutto pulito!

@Francesco, se ti serve un trasformatore  per Galaxy 1000 dovrei averne qualcuno, di quelli che volevo usare per fare un pa da 2.5KW con GS35.

73


Perfetto Alex, ti ringrazio, magari quando sei in Italia ci sentiamo ;)

Le valvole EL 519 sinceramente in Italia io le ho sempre trovate CARE, le ho prese dall' Ucraina a 100€ spedite (5) ma come ho già detto essendo più grosse non ho ancora fatto gli adattamenti necessari per montarle e di conseguenza non so come vadano....
link:

https://www.facebook.com/francesco.lunarossa.9




"..mai discutere con un idiota, prima ti trascina al suo livello e dopo ti batte con l'esperienza.."


Offline etere

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 12
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #17 il: 22 Marzo 2017, 19:39:11 »
Io non starei a modificare il circuito di accensione filamenti, non c'è una differenza significativa tra il prezzo delle EL e delle PL 519, basta cercare bene tra i vari fornitori, e guardare anche all'estero. Il rumore di AC non entra dai filamenti, ma entra o da fughe di alternata sulla massa (guardare la messa a terra e gli anelli di massa), poiché quel tipo di lineari ha le griglie a massa, e l'impedenza d'ingresso sulle griglie è alta, molto alta, basta un sussurro di ronzio. Oppure l'alternata deriva da un cattivo filtraggio sull'alimentazione. A questo punto ricordo che un tempo si usava calcolare 1 microFarad per ogni milliAmpere che l'alimentatore erogava. Oggi possiamo tranquillamente esagerare un po' e filtrare 2-4 microFarad per ogni milliAmpere erogato. I condensatori di filtraggio vecchi sono quasi sempre da sbattere via, e si possono sostituire con dei moderni più piccoli e più performanti. Se si devono mettere due elettrolitici in serie per raggiungere il voltaggio di lavoro, ricordarsi sempre di piazzare in parallelo ai due elettrolitici messi in serie due resistenze da 1Watt 1 MOhm, che fungono da partitore resistivo ed impediscono che la tensione vada per qualche motivo ad accumularsi più su uno che sull'altro elettrolitico.
Se si volesse togliere qualunque residuo di ronzio, diciamo in HI-FI, i filamenti non andrebbero accesi in CC, pena la durata molto limitata degli stessi e la progressiva perdita di potenza del tubo a causa degli ossidi che si accumulano sul filamento e non vengono "scossi" via dal movimento di andirivieni dell'alternata. Il modo per eliminare qualunque ronzio è fare un avvolgimento secondario nel trasformatore di alimentazione che non abbia il valore di 0 - 6,3 Volt, ma 3,15 - 0 - 3,15, col centrale a massa. Addirittura si potrebbe inserire un potenziometro a filo e tarare con l'ausilio di un oscilloscopio il residuo di ronzio, ma, ripeto, qui siamo in HI-FI. In HF non c'è bisogno.

Carlo

Carlo,
cerchero' meglio le EL, ma temo ad acquistare prodotti orientali o sovietici non svetlana,
vediamo come si trova il collega con le valvole ucraine.
Per questo prediligo le europee PL che si trovano ancora con buoni marchi.

Tutte queste presunte problematiche nell'alimentare i filamenti in continua vorrei davvero verificarle,
inoltre questo lineare forse sara' quello meno usato della mia collezione proprio perché e'un CB,
per cui trovo davvero improbabile arrivare al punto di dover fare l'inversione.
Rammento che tutta la produzione mil usa portatile dal capostipite delle PCR come il BC-1000 o la famosa banana, etc.etc.
usava valvole a riscaldamento diretto, senza catodo, tutto alimentato dalle batterie a secco in CC.
Questi prodotti ancora funzionano egregiamente.   E nessuno ha mai pensato di invertire di tanto in tanto la polarita' dei filamenti.
Essendo senza catodo, erano guai quando tentavamo di alimentarle da casa, essendo impraticabile l'acquisto delle batterie di anodica a secco.

Se osservi la realizzazione del ns. Galaxi 1000 noterai dei punti di massa direi ben studiati, le grigle sono saldamente a massa nel layout, non vedo motivi per rac o motor boating provenienti da li'.
Il recapping lo abbiamo fatto proprio tutti, daltronde quei condensatori con la plastichetta trasparente rosa o celeste sopra,
proprio non davano nessun affidamento essendo li' dal 1970...
Le resistenze di bleeder sono gia' presenti nello schema originale, e incredibile, esistono davvero anche nel layout... Hi !
grazie al cielo progettisti e costruttori si sono messi una mano sulla coscienza...
 

Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Messa a terra Amplificatore valvolare CTE Galaxy 1000
« Risposta #18 il: 23 Marzo 2017, 02:44:22 »
Meglio così! I tubi a riscaldamento diretto nascevano per essere usati in CC alimentati a batterie, anche nelle radio casalinghe, ma i tubi a filamento preferiscono l'alternata. Le fonti di ronzio comunque, per esperienza non solo mia, ama anche di molti altri, non sono mai i filamenti, soprattutto se a massa centrale. Qui ovviamente non stiamo parlando di un pre HI FI, ma di un lineare CB. Per quello che riguarda le messe a terra, preferisci sempre la tipologia "a ragno", che impedisce anelli di massa.

Carlo.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe