Autore Topic: Costruire un transceiver a partire dalla scatola  (Letto 2941 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline mentorade

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 68
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU6DBK
Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« il: 24 Agosto 2014, 20:20:27 »
Salve a tutti!
Da qualche giorno ho avuto la fortuna di trovare un sacco di materiale elettronico, compreso una bellissima scatola per radio. La domanda sorge quindi spontanea, vorrei costruirne una che spazzi dagli 0,15 ai 30Mhz ma non ho un progetto, sapreste consigliarmi qualcosa? Preferirei costruire un ricevitore piuttosto che un vero e proprio transceiver se quest ultimo fosse troppo difficile da costruire ed inoltre vorrei se possibile poter utilizzare più modi di ricezione ma in particolare se ne dovessi scegliere uno direi la ssb così da poter ascoltare o magari anche rispondere ad altri radioamatori.
Vi parlo dal mio intek m60 plus...goodmorning Vietnam!!


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16404
  • Applausi 419
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #1 il: 24 Agosto 2014, 22:12:23 »
73 a tutti, parlo per esperienza personale ma pensare alla scatola prima di sapere come finire il progetto è uno sbaglio che mi è capitato di fare spesso, tanto che ho imparato  e tengo le scatole nuove da parte e poi a progetto finito o quasi scelgo quella con lo spazio e forma adatta,  poi se si tratta di scatole di recupero ok, praticamente riciclo tutto e quindi spesso ci sono buchi in più che vengono coperti da pannelli aggiuntivi ma  sotto sono un groviera... detto questo  per il ricevitore che vuoi costruire dipende tutto da cosa hai già costruito come ricevitori o circuiti rf, se è il primo ti consiglio di farne uno semplice e poi avrai tempo per migliorare, sembra banale ma tutti dovrebbero costruire una radio a galena e poi a reazione e poi supereterodina fino a qualcosa di più complesso dalle prestazioni nettamente migliori ma serve anche la strumentazione e quì viene il secondo punto, di cosa disponi come strumentazione? all'inizio non serve nulla o quasi ma più il circuito sale di frequenza o diventa complesso più c'è bisogono di strumenti adatti e non basta più il tester, in questo senso si può anche pensare di costruirsi la strumentazione necessaria con kit  ecc... senza svenarsi e poi solo dopo quando serve veramente la precisione si pensa alla strumentazione adatta ma come per tutte le cose si comincia a camminare e poi a correre, per i progetti la rete è piena e quando chiarisci i due punti che ho scritto vediamo cosa fare, ad ogni modo per farsi un'idea ti consiglio di scaricare le vecchie riviste  http://www.introni.it/riviste.html sul sito Introni, c'è tutto e di più per farsi la strumentazione e ricevitori semplici con componenti tradizionali e poi se tra il materiale che hai recuperato c'è del materiale specifico interessante si pensa pure a quello guardando in rete  le caratteristiche e cercando un progetto mirato all'uso di quel componente ...

Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3658
  • Applausi 617
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #2 il: 24 Agosto 2014, 22:19:14 »
pensare alla scatola prima di sapere come finire il progetto è uno sbaglio

Concordo. Un errore classico che porta i progetti al disastro è partire da soluzioni che si hanno a disposizione e cercare loro forzatamente un problema per cui possano essere impiegate.
I progetti vanno affrontati partendo dal problema da risolvere e cercandone le soluzione adatte, non viceversa.
Visto il tenore della domanda, ti conviene trovare un kit semplice già pronto da assemblare e che non richieda strumenti particolari.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/


Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1544
  • Applausi 55
    • Mostra profilo
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #3 il: 25 Agosto 2014, 07:13:46 »
per fare un ricevitore simile non ci vogliono antenne enormi e quindi anche lo spazio? ce l'hai lo spazio? poi dai 150khz a 1800khz cosa sentiresti? non è sprecato? e poi l'ssb? si può anche costruire in casa? e poi i radioamatori in 7 ,14 e 21 ti risponderebbero? facci un elenco dettagliato di tutti i quarzi che possiedi e poi ti potremo dire cosa puoi fare.... ciao e tanti auguri di buon montaggio. comunque sei da lodare per questa tua passione. non sei il solo.  per favore facci sapere i quarzi che possiedi  in modo che possiamo sapere meglio che puoi fare
« Ultima modifica: 25 Agosto 2014, 07:17:41 da microonda »

Battilio

  • Visitatore
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #4 il: 25 Agosto 2014, 07:54:21 »
Per darti qualche spunto, un ricevitore SDR in HF è sicuramente una bella esperienza, è più facile da costruire rispetto ad un supereterodina ma con delle performace notevoli!


Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1544
  • Applausi 55
    • Mostra profilo
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #5 il: 25 Agosto 2014, 08:29:51 »
guardando questo topic mi è venuta la voglia di costruire anch'io qualcosa. parto da 2 scatole uguali nere facilmente reperibili 157 x 75 x 42 mm ,  2 antenne telescopiche da 49cm,  4 quarzi da 16mhz,   2 quarzi da 21,250mhz smontati da 2 vecchi pmr difettosi.   vorrei costruire 2 rtx a 144,050mhz in supereterodina in fm

« Ultima modifica: 25 Agosto 2014, 08:31:33 da microonda »

Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3658
  • Applausi 617
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #6 il: 25 Agosto 2014, 09:03:43 »
Io ho in cantina questo materiale:



Vorrei trasformarlo in una automobile sportiva. Qualcuno ha un progetto facile, considerdando che come attrezzatura ho una pinza, un martello, due cacciaviti e un set di chiavi fisse?

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/


Offline trevor

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 475
  • Applausi 51
  • Sesso: Maschio
  • Locator JN45JO
    • Mostra profilo
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #7 il: 25 Agosto 2014, 09:46:18 »
Sindrome di Gundam... :-)
Mantova Turbo +  Lafayette Evolution

Frequenza monitor: 27.355 canale 35 FM

Stazioni di ascolto: Icom IC-R75 (fissa con filare) e ALBRECHT AE-355 (mobile con "quartino" centro-tetto)

Offline mentorade

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 68
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU6DBK
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #8 il: 25 Agosto 2014, 16:12:23 »
Grazie per le vostre risposte, inizio subito dal fondo al fine di chiarire meglio la mia intenzione e ammettendo sin da subito la mia ignoranza al riguardo. Per quanto riguarda Gundam o simili.. chiedo venia a tutti coloro i quali ho infastidito con questo post ma sono sicuro che chiunque abbia all'inizio avuto grandi ambizioni e poca esperienza. Ho creato questo topic un po di fretta e mi rendo conto di non essere stato troppo esaustivo. Sono alle prime armi col mondo del radiantismo ma non per questo ho intenzione di farmi scoraggiare da difficoltà di montaggio o altro. Qualche giorno fa ho ricevuto un sacco di materiale elettronico tra i quali la scatola in oggetto che provvederò a fotografare cosi che vi possiate fare un' idea. Oltre a quella ho un gran mucchio di piastrine 50x50cm ramate da ambo i lati utilizzabili allo scopo, tester, oscilloscopio analogico, wattmetro, basetta breadboard per qualche esperimento e quarzi ritrovati in un vecchio tv da 4Mhz e 4000,15Khz. Escludo la SDR e per qunato riguarda lo spazio antenna ne ho a sufficienza per una buona windom inverted V sul mio tetto di 40 metri.
Vi parlo dal mio intek m60 plus...goodmorning Vietnam!!


Offline mentorade

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 68
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU6DBK
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #9 il: 25 Agosto 2014, 20:21:55 »



Questa è la scatola, dimenticavo di dire che possiedo anche un generazione di funzioni
Vi parlo dal mio intek m60 plus...goodmorning Vietnam!!

Offline mentorade

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 68
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU6DBK
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #10 il: 25 Agosto 2014, 21:00:34 »
Avevo già letto al riguardo ma nn vedo come la cosa possa aiutarmi, credo proprio che potevi risparmiartela
Grazie ugualmente
73
Vi parlo dal mio intek m60 plus...goodmorning Vietnam!!


Offline Cb Colt

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2617
  • Applausi 12
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #11 il: 25 Agosto 2014, 21:04:50 »
Perché escludi gli SDR? Io comincerei da qui dato che siamo nell era tecnologica e poi perché lo realizzi con pochi componenti e funziona a primo colpo o quasi(dipende se si è distratti dall assemblaggio) e non essendoci bobine non servono grandi strumenti da laboratorio. poi piano piano puoi iniziare a fare un preampli a fet, un preselettore ecc e lo arricchisci. Questo se vuoi partire da un buon punto ed avere un buon ricevitore (dato che il lavoro sporco lo fa il pc).
Altrimenti è da seguire il consiglio di r5000 perché ti vale da esperienza e con gli errori ne riesci a realizzare poi uno abbastanza sofisticato.
Un buon ricevitore dipende parecchi fattori e se lo vuoi realizzare senza l uso di circuiti digitali ti serve un po di strumentazione e una buona base teorica.
Ultimamente è uscito un libro che parla della progettazione di un ricevitore e parla dei stadi e da delle spiegazioni circa l uso di una soluzione piuttosto che un altra. Potresti cercarlo e incominciare con quello. Si dovrebbe anche trovare nelle fiere dell'elettronica.
73 e in bocca al lupo
Datemi un cacciavite e mi farò sentire dal mondo...

Chiamatemi sul CH13 o CH45 propagazione permettendo...
73 by Espresso Colt

New effetto eco! Molto soft e penetrante nel qrm

[url=http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1oxd

Offline mentorade

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 68
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU6DBK
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #12 il: 25 Agosto 2014, 21:26:08 »
Grazie cb colt, in realtà eviterei l sdr proprio perché ti da già tutto il ricevitore bello che fatto, sono più incline ad iniziare con un progetto molto più semplice proprio perché mi piacerebbe utilizzare questa autocostruzione al fine di apprendere il funzionamento della radio. Iniziare da zero per poi migliorare successivamente l apparato
Vi parlo dal mio intek m60 plus...goodmorning Vietnam!!


Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3658
  • Applausi 617
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #13 il: 25 Agosto 2014, 21:29:56 »
...
Morale della favola: state alla larga da chi soffre della Sindrome di Gundam

Che dire... descrizione perfetta!

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 493
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #14 il: 25 Agosto 2014, 23:05:23 »
In alternativa c'è sempre Youkits
http://www.youkits.com/
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


Battilio

  • Visitatore
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #15 il: 25 Agosto 2014, 23:10:33 »
Grazie cb colt, in realtà eviterei l sdr proprio perché ti da già tutto il ricevitore bello che fatto, sono più incline ad iniziare con un progetto molto più semplice proprio perché mi piacerebbe utilizzare questa autocostruzione al fine di apprendere il funzionamento della radio. Iniziare da zero per poi migliorare successivamente l apparato
Quindi cosa vorresti fare, progettarlo?
Il ricevitore SDR è il più semplice!
Scusami ma dovresti dapprima apprendere il funzionamento della radio e poi realizzare una costruzione un pò come la prova scritta a scuola!
Non capisco come puoi costruire una cosa se prima non la capisci!

Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1544
  • Applausi 55
    • Mostra profilo
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #16 il: 26 Agosto 2014, 01:17:03 »
carissimo mentorade, da come ho potuto capire tu vuoi iniziare da progetti semplici e preferibilmente ricevitori a onde corte.gli sdr non li vuoi usare!  ma i transistor ce l'hai per fare questo. ce l'hai i nuclei di ferrite ? se no dove avvolgi le bobine? e le bacchette di ferrite ce l'hai? poi ci vogliono le piastre millefori.  i diodi varicap ce l'hai?  i condensatori variabili ce l'hai? se tu vai vedere su vecchie riviste di elettronica introni.it troverai molti progetti di ricevitori a onde corte e onde medie con transistor vecchissimi!  ebbene mettici i transistor moderni tenendo presente pnp e npn varia il numero delle spire in proporzione alle frequenze che vuoi ascoltare. si chiamano ricevitori a reazione( puoi vedere anche i libri di ravalico).  però puoi ascoltare solo poche stazioni.  per coprire l'intera banda da 1 a 30mhz devi fare parecchi ricevitori ognuno deve funzionare per fatti suoi con il suo circuito. se vuoi sentire da 1 a 30mhz in copertura continua te lo devi per forza comprare.


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16404
  • Applausi 419
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #17 il: 26 Agosto 2014, 01:21:12 »
Grazie cb colt, in realtà eviterei l sdr proprio perché ti da già tutto il ricevitore bello che fatto, sono più incline ad iniziare con un progetto molto più semplice proprio perché mi piacerebbe utilizzare questa autocostruzione al fine di apprendere il funzionamento della radio. Iniziare da zero per poi migliorare successivamente l apparato
73 a tutti, perfetto, la strumentazione và bene ma comincia con un ricevitore semplice come la radio a galena, non ti stò prendendo in giro ma è la base per poi passare a ricevitori sicuramente migliori, se poi con la vera radio a galena serve un cristallo di galena e una cuffia ad alta impedenza si può ovviare usando un diodo al germanio e un'amplificatore audio con le cuffie normali, anche se non è come quelle di 100 anni fà la difficoltà costruttiva e l'esperienza servono per avere successo anche con il ricevitore sucessivo, ovvio che puoi anche cominciare con un kit completo di un ricevitore hf dove la difficoltà è saldare senza fare errori ma per il resto insegna poco a parte la soddisfazione di riuscirci e dire l'ho fatto io...  la scatola e i componenti verranno sicuramente buoni più avanti, la radio a galena la puoi fare in 1000 modi e l'unico componente che deve essere come l'originale è il condensatore variabile, se non ne hai già puoi costruirlo ma lo vedo  già più adatto a chi ha già fatto esperienza e non per chi comincia... oltre alle vecchie riviste  che sono piene di ottimi spunti guarda quì, c'è solo da cominciare...
http://www.leradiodisophie.it/tecnica.html
http://www.leradiodisophie.it/Progetti.html

Battilio

  • Visitatore
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #18 il: 26 Agosto 2014, 09:31:06 »
Grazie cb colt, in realtà eviterei l sdr proprio perché ti da già tutto il ricevitore bello che fatto, sono più incline ad iniziare con un progetto molto più semplice proprio perché mi piacerebbe utilizzare questa autocostruzione al fine di apprendere il funzionamento della radio. Iniziare da zero per poi migliorare successivamente l apparato
73 a tutti, perfetto, la strumentazione và bene ma comincia con un ricevitore semplice come la radio a galena, non ti stò prendendo in giro ma è la base per poi passare a ricevitori sicuramente migliori, se poi con la vera radio a galena serve un cristallo di galena e una cuffia ad alta impedenza si può ovviare usando un diodo al germanio e un'amplificatore audio con le cuffie normali, anche se non è come quelle di 100 anni fà la difficoltà costruttiva e l'esperienza servono per avere successo anche con il ricevitore sucessivo, ovvio che puoi anche cominciare con un kit completo di un ricevitore hf dove la difficoltà è saldare senza fare errori ma per il resto insegna poco a parte la soddisfazione di riuscirci e dire l'ho fatto io...  la scatola e i componenti verranno sicuramente buoni più avanti, la radio a galena la puoi fare in 1000 modi e l'unico componente che deve essere come l'originale è il condensatore variabile, se non ne hai già puoi costruirlo ma lo vedo  già più adatto a chi ha già fatto esperienza e non per chi comincia... oltre alle vecchie riviste  che sono piene di ottimi spunti guarda quì, c'è solo da cominciare...
http://www.leradiodisophie.it/tecnica.html
http://www.leradiodisophie.it/Progetti.html
Era partito con un ricevitore in HF e comincia con la galena, una bella ridimensionata!
Alla fine step by step forse è la soluzione migliore!


Offline mentorade

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 68
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU6DBK
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #19 il: 26 Agosto 2014, 09:42:32 »
Conoscevo già i siti che mi avete linkato ma ho sempre pensato che quei progetti fossero troppo obsoleti per poter dare un minimo di soddisfazione. Se però pensate che ancora siano validi ok, mi metterò a frugare in cerca di uno semplice che faccia al caso mio. Magari posso partire da un ricevitore monobanda in AM cercando di captare qualche stazione broadcasting poi vedrò di studiarmi realizzazioni di ssb. Per quanto riguarda i componenti come dicevo molti già ne ho appena acquisiti, purtroppo chi mi ha fornito il materiale si è tenuto il bel condensatore variabile che possedeva ma alcuni, quali diodi posso trovarli dal rivenditore. Per la galena invece non so che dire.. Sarebbe interessante come esperienza ma non so dove trovarla
Vi parlo dal mio intek m60 plus...goodmorning Vietnam!!

Offline mentorade

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 68
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU6DBK
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #20 il: 26 Agosto 2014, 11:38:15 »
Non so che gusto ci trovi a scrivere queste cose ma ti posso assicurare che sei fuori strada, se sei psicolabile o nella vita quotidiana ti fai mettere i piedi in testa non è colpa mia quindi vai a sfogare la tua rabbia repressa da un bravo psicologo invece di continuare a scrivere. Nessuno ti ha chiesto di rispondere quindi non puoi certo sentirti preso in giro e a maggior ragione non parlare a nome di tutto il forum solo perché ormai passi la tua intera esistenza davanti al pc 
Comunque ho trovato le risposte che desideravo quindi come vedi non tutti in questo sito hanno l'arroganza di seminare pregiudizi a destra e a manca pensando di poter capire tutto di una persona da un solo messaggio ma c'è anche chi è capace di mettersi nei panni del curioso per poter chiarire i suoi dubbi senza ritenere che quest'ultimo, senza chissà quale pretesa, possa tediare la vita altrui con domande che sono il semplice frutto dell'ignoranza tipica dell'apprendista. Mi dispiace molto che tu non abbia più la pazienza di sopportare tali situazioni, ti invito infine a far buon uso della casella di posta così che tu mi possa scrivere nel caso avessi altri dubbi, per te sono sempre disponibile :innamorato:
« Ultima modifica: 26 Agosto 2014, 11:40:21 da mentorade »
Vi parlo dal mio intek m60 plus...goodmorning Vietnam!!

Offline mentorade

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 68
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU6DBK
Re:Costruire un transceiver a partire dalla scatola
« Risposta #21 il: 26 Agosto 2014, 11:42:07 »
Dimenticavo.. grazie a tutti per le risposte
Vi parlo dal mio intek m60 plus...goodmorning Vietnam!!