Autore Topic: end fed mezz'onda  (Letto 16284 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 492
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
end fed mezz'onda
« il: 15 Agosto 2014, 22:01:52 »
Questa è un'antenna interessante che funziona al pari di un dipolo 1/2 onda con la differenza che essendo alimentata ad un capo presenta un'impedenza elevata perché lavora in tensione quindi va adoperato un circuito adattatore L/c. L'antenna è interessante per vari motivi, il primo è che mancando il cavo coassiale centrale è molto leggera e quindi adatta ad operazioni portatili, il secondo è che rispetto a un dipolo classico la si può montare in varie maniere, ecco degli esempi:


Chi la vuol creare trova molte info da questo articolo in italiano
http://iw2mxe.jimdo.com/autocostruzione/antenna-efhwa/

In alternativa se desiderate acquistarla bella e fatta perché avete difficoltà a farvi l'adattatore L/c basta che digitate su Google "Hyendfed Antenna".

Un cordiale saluto a tutti
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline Skypperman

  • Manager Dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4624
  • Applausi 132
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: VE7ADA
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #1 il: 16 Agosto 2014, 01:13:52 »
Piccola nota: è mezz'onda solo sulla frequenza su cui risuona... sulle altre sarà random!!!

Ne abbiamo realizzate diverse sul forum per le bande 10-11m... vedi "Stick-11"...

73's Alex.
73\'s Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l\'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4218
  • Applausi 364
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #2 il: 16 Agosto 2014, 10:22:23 »
E volendo pensare di farla per gli 80mt? Qualcuno mi aiuta.
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 492
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #3 il: 16 Agosto 2014, 13:59:47 »
Dunque, in rete ho trovato
a) end fed 1/2 onda Qro 40 to 10 meters band
http://www.dxzone.com/cgi-bin/dir/jump2.cgi?ID=22228

b) 80 meters end fed 1/2 onda per banda 80 metri (circuito l/c)
http://www.spirat.com.au/vk5zvs/pic54.htm

Ieri avevo inoltre trovato un sito interessante per il calcolo dei vari componenti dell'accordatore ma non l'ho salvato, se lo ritrovo lo posto comunque anche questo sembra interessante
 http://www.spirat.com.au/vk5zvs/pic47.htm

 
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16331
  • Applausi 413
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #4 il: 16 Agosto 2014, 16:43:34 »
Piccola nota 2 : e' facile costruirla per usarla in QRP ma se si vuole andare in QRO bisogna fare attenzione al dimensionamento del toroide oppure costruire una bobina in aria, anche sul condensatore si sviluppano  tensioni circa 7 volte superiori a quelle della linea(rapporto spire 7 ,impedenza 1:49).
vedi i possibili risultati:
http://www.radioguru.it/antenne/186-end-fed-half-wave-20-mhz-antenna

Io ne ho costruite due  per i 10-11 metri ed una per i 40-15 metri.
Ne sono molto soddisfatto.

73 de IW3RIM
73 a tutti, concordo, se si superano i 20 watt è meglio pensare alle bobine in aria e condensatori ben spaziati, i toroidi e i condensatori di recupero delle radio in onde medie non reggono potenza e sopra tutto l'alta tensione che si forma anche con 20 watt, se poi deve reggere 100 o più watt si formano 500 volt come minimo e anche i condensatori degli accordatori cb cominciano a sfiammare, servono condensatori con la spaziatura tra le lame di almeno 2 mm...
ps: per gli 80 mt  il filo l'antenna sarà da montare il più alto possibile (in verticale sarebbe il massimo, il giorno che riuscirò ad avere l'elio per il pallone sarà propio per questa antenna...) per avere la massima resa sul dx mentre se interessa il traffico locale o NVIS basta tenerlo a 10 mt da terra e già funziona bene, più alto è meglio ma dipende dall'utilizzo...
per la bobina servono 20µH cioè una bobina da 22 spire con 100mm di diametro e 200 mm di lunghezza, il condensatore sottovuoto sarà da 100 pF e poi si farà la presa intemedia per l'alimentazione  alla 1 o 2 spira e a seconda dell'altezza da terra il filo d'antenna si collega a una presa intermedia  verso la 10\20 spira, risulterà un'antenna a prova di lineare con una banda passante molto stretta (alto Q) che ritocchi con il valore del condensatore variabile,diciamo che si può usare anche un condensatore fisso da 50 pF e uno variabile da 50 pF, diventa più facile la sintonia e anche l'uso di condensatori in aria non sottovuoto che all'esterno sono sempre da preferire, la bobina sarà di rame argentato o alluminio di spessore adeguato, 4mm minimo fino a 8 mm di tubetto per chi sà già di caricare potenza anche se un'antenna del genere già con 10 watt fà il giro del mondo...


Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 492
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #5 il: 16 Agosto 2014, 20:59:14 »
Ciao Silvio, una curiosità: a tuo parere messa a V invertita questa antenna che lobi ha rispetto al classico dipolo 1/2 onda?

Nb credo che sia un'antenna eccezionale, intesa logicamente come mono banda e certamente realizzabile come verticale per i 20 metri senza radiali.

Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 492
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #6 il: 17 Agosto 2014, 00:06:48 »
Ma dei lobi cosa mi dite? qualcuno l'ha simulata? sarebbe interessante sapere come si comporta rispetto al classico dipolo alimentato al centro, questo riferito alla banda dei 40 metri, per i 20 come verticale da 10 metri è fattibile e senza radiali, direi resa sicuramente eccellente ma sui 40 come andrà paragonata a un dipolo anch'esso a 1/2 onda?
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 492
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #7 il: 17 Agosto 2014, 00:16:36 »
Trovato qualcosa....
This is the plot for the 66.5ft EFHWA below. The 20 and 30m plots are similiar. This is the antenna for when there is not 2 large trees located together suggesting a dipole install, when time is more limited, its very cold, or I anticipate being out after dark.

Purtroppo non sono riuscito a capire come l'ha montata per avere questa figura


Tratto da
http://home.comcast.net/~banda5/QRP%20Field%20Operations.html
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16331
  • Applausi 413
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #8 il: 17 Agosto 2014, 01:34:11 »
73 a tutti, quello è sicuramente il lobo di una verticale, un'angolo così basso con un'antenna orizzontale al suolo lo ottieni solo quando hai almeno 1\2 onda da terra, montarla come una v inverita (presumo che intendi alimentare all'estremo un dipolo invece che portare il cavo coassiale in cima al palo...) ottiene lo stesso lobo di una v invertita, praticamente omnidirezionale con un lobo d'irradizione  medio alto a seconda di quanto è alto il supporto e di conseguenza le estremità dell'antenna, se arrivi a pochi metri dal suolo avrai una buona antenna per i collegamenti nazionali, se la alzi di parecchio diventa buona per il dx... il pregio resta comunque nella semplicità d'installazione e nell'avere un buon filtro (il circuito LC se ha un'alto fattore di merito è di fatto un'ottimo preselettore...) all'ingresso del ricevitore, per il qrp\p uso i toroidi e condensatori piccoli ma per un'installazione fissa a casa prenderei in considerazione solo bobine in aria con un'elevato Q anche se con i toroidi occupa meno spazio ecc... idem per il condensatore, per il fisso si può fare con spezzoni di  cavi (come ha scritto IW3RIM) ma anche con dei tubi o piastre di rame o alluminio, basta lasciare 10mm d'aria tra le armature e del materiale plastico per fissare i pezzi e il condensatore adatto alle forti correnti e tensioni rf è pronto...


Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 492
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #9 il: 17 Agosto 2014, 11:58:10 »
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline rocco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2595
  • Applausi 42
  • Sesso: Maschio
  • IT9CLN
    • Mostra profilo
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #10 il: 17 Agosto 2014, 12:52:38 »
E un antenna a basso costo,mi ci trovo bene,ho quella di Giovanni iw2en ,però con circa 60/80W 100% duty cycle salgono le stazionarie perché si riscalda quello scatolino che ce in punta,non so cosa ci sia dentro..infatti a breve la cambio!però mi trovo benissimo.


Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4218
  • Applausi 364
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #11 il: 17 Agosto 2014, 13:38:18 »
Mi sa proprio che questa volta ci provo, mi ispira parecchio.
Riferendomi agli 80mt,

[/quote]
per la bobina servono 20µH cioè una bobina da 22 spire con 100mm di diametro e 200 mm di lunghezza,

la bobina sarà di rame argentato o alluminio di spessore adeguato, 4mm minimo fino a 8 mm di tubetto
[/quote]

domande:
interasse fra una spira e l'latra? 9.52mm?

se la bobina è di rame argentato, lo spessore?
4mm o 8mm ti riferisci immagino a tubo alluminio. Giusto?


per il condensatore che ne dici di 1mt circa di RG58 o similare? Mi sembra ingombrante ma pratico ed economico almeno per iniziare.
Grazie ciao
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 492
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #12 il: 17 Agosto 2014, 14:20:20 »
Questo progetto di IW2MXE fornisce importanti dettagli sulla realizzazione del Circuito L/c

Induttanza L : in aria fatta con rame argentato del Ø=2mm 10 turns su diametro Ø=35mm con lunghezza di 50mm per un valore indicativo di 2μH

Capacità C : 2 banchi da 100+200 pF uniti in parallelo per fare circa 300 pF come max. capacità.

 Il link a massa è fatto con un coccodrillo in modo tale da cercare la posizione con minimo ROS quando la si trova si puo' anche saldare direttamente sulla spira.

Progetto


Cito la fonte
http://iw2mxe.jimdo.com/autocostruzione/antenna-efhwa/
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16331
  • Applausi 413
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #13 il: 17 Agosto 2014, 16:22:18 »
73 a tutti, Diego lo conosco di persona e conosco bene anche le sue antenne, ne ha fatte diverse e le commuta a seconda della banda utilizzata anche se quella dei 40 mt funziona pure sulle bande superiori... per la bobina degli 80 mt  l'ho calcolata per avere la possibilità di usarla con il massimo Q, comunque non è critica, se la potenza  non supera i 100 watt si può usare l'rg58 come condensatore e la bobina può avere meno induttanza ma aumenti la capacità e riduci il fattore di merito, usa tranquillamente del filo di rame  da pochi mm e poi trova il punto di accordo con la presa alta, trovato l'accordo si sposta la presa d'alimentazione per arrivare a ros 1:1 e il tutto senza modificare la lunghezza del filo che sarà di 40 mt se di filo smaltato e poco meno se ricoperto in pvc ma cambia comunque in funzione dell'altezza dal suolo e quindi conviene trovare la risonanza con la presa calcolata sulla bobina o collegare il filo all'estremità della bobina e ritoccare il valore del condensatore che poi è quello che si vede nella maggior parte dei progetti per ridurre un pò il fattore di merito e utilizzare l'antenna per quasi tutta la banda degli 80 mt, una volta tarata non ritocchi più nulla mentre con la bobina grande e poca capacità il fattore di merito obbliga a ritoccare l'accordo, con 10 µH (bobina di 29 spire diametro 30mm  lunghezza 60 mm) servono 220 pF, con 5µH (bobina di 24 spire diametro 20 mm lunghezza 40 mm)  servono 400pF ma il fattore di merito si riduce e viene meno la funzione di preselettore che migliora la ricezione e secondo me è meglio la versione con minore capacità possibile...

Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4218
  • Applausi 364
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #14 il: 17 Agosto 2014, 16:50:49 »
Perciò mi consigli la bobina da 20µH - 22spire - 100mm diametro e 200mm lunghezza con condensatore da 100pf circa?
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16331
  • Applausi 413
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #15 il: 17 Agosto 2014, 17:32:11 »
Perciò mi consigli la bobina da 20µH - 22spire - 100mm diametro e 200mm lunghezza con condensatore da 100pf circa?
73 a tutti, sì, è il meglio se la usi a casa o non hai problemi di spazio, con due coccodrilli trovi facilmente il punto di accordo e adattamento di impedenza anche con il condensatore fisso che può essere cavo o (meglio...) due tubi coassiali o due piastre che formano il condensatore, poi se vuoi remotizzare l'accordo trovi il modo di spostare la piastra o il tubo ecc... con il condensatore variabile già fatto puoi fare le prove e trasmettere in qrp mentre per i 100 watt si deve avere almeno 1 mm di spaziatura tra le armature, se hai sotto mano dei pezzi di tubo idraulico ci puoi avvolgere della carta stagnola e far scorrere un tubo sull'altro, senza fare calcoli basta il capacimetro per trovare i 100 pf necessari, dipende solo se vuoi provare con quello che ti ritrovi in laboratorio o farlo bello preciso come si vede nei progetti, come regola è sempre meglio usare condensatori  di rame senza contatti striscianti ma và bene anche l'alluminio, qualche decimo di ohm in più abbassa il Q di pochissimo e all'aperto non si ossida come il rame...

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 492
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #16 il: 17 Agosto 2014, 19:03:20 »
Silvio sei un libro aperto!!! (Grazie davvero per le utilissime informazioni).  :up:
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4218
  • Applausi 364
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #17 il: 17 Agosto 2014, 20:48:05 »
Questo ormai lo sò, basta chiedere e Silvio risponde.

Innanzitutto mi interessa il concetto QRP, che poi utilizzerò anche a casa, ma le grosse potenze sino ad ora non mi interessano. Il problema di spazio è già più grave, ma vedo di risolverlo in qualche maniera.

Per il condensatore mi piace l'idea dei due tubi di alluminio. Mi dai qualche info in più, per favore. Diametro approssimativo di uno e dell'altro? Lunghezza? La carta stagnola deve fare da dielettrico?

Grazie
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16331
  • Applausi 413
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #18 il: 18 Agosto 2014, 03:07:43 »
73 a tutti, il contrappeso nelle antenne ad alta impedenza è relativo, basta la capacità parassita tra il circuito e la massa per chiudere il circuito, bisogna dire che dove c'è l'impedenza elevata la corrente è minima e non c'è bisogno di molti contrappesi come per le antenne a bassa impedenza (ground plane ecc...) per chiudere il circuito senza perdere troppo nella resistenza di terra, nemmeno a me piace molto il circuito di Fuchs perchè sembra che manca un pezzo ma se immagini un condensatore verso massa e c'è un condensatore pure tra l'antenna e massa vedi che il circuito si chiude, quì

parlano di contrappeso ideale ma non sò se è scritto in modo ironico o è vero, di fatto con le antenne a 1\2 onda l'uso di radiali non è fondamentale mentre io uso comunque un picchetto a massa per stare al sicuro dalla statica e ridurre il rumore, isolare galvanicamente l'antenna dalla radio è sempre una buona cosa ma mi è capitato di sentire  il rumore simile a quando scaricano i pali dell'energia elettrica e infatti come ho toccato il filo me ne sono accorto, si caricava per la statica con il vento e la polvere, la massa terra risolve...
per Ugo da Norcia i condensatori si possono fare con due tubi d'alluminio isolati tra loro con un pò di teflon, fascette di nylon ecc... se hai un capacimetro trovi il valore sperimentalmente, se lo vuoi calcolare  trovi in rete i calcolatori oppure basta il radiutilitario, devi calcolare la superficie dei tubi in centimetri quadrati (circonferenza x altezza se parliamo di cilindri...) e poi in base alla spaziatura dei due tubi ottieni la capacità del consensatore, ad esempio con un tubo lungo 20 cm e 5 cm di diametro hai una superficie di 314 cm quadrati e se fai un tubo all'interno con una spaziatura di 2 mm hai  circa 140 pF totali, se usi tre fascette come distanziali i tubi non si toccano tra loro e hai  solo da mettere un tappo sopra in modo che non entra acqua e hai un condensatore da più di 2Kv, per il qrp è esagerato ma ghiaccio e umidità non daranno problemi e te lo dimentichi sul tetto...
ps: volendo aumentare la capacità e ridurre le dimensioni si può usare un dielettrico migliore dell'aria ma bisogna provarlo bene per non avere perdite nel dielettrico, un condensatore in aria avrà il fattore di merito elevato, usare del pvc o della vetronite aumenta di molto la capacità a pari dimensioni ma è tutto da vedere come funziona con l'alta frequenza,  a 3 mhz và bene tutto o quasi ma a 30 mhz o più non è uguale... nel dubbio provo sempre la plastica nel forno a microonde (con un bicchiere d'acqua per assorbire le microonde...) e se resta fredda è ok ma dove circola corrente rf è sempre meglio usare materiali sicuri (ceramica, plexiglass, teflon) e non plastiche che nel tempo si modificano...


Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4218
  • Applausi 364
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #19 il: 18 Agosto 2014, 13:16:58 »
Si, sto ragionando anch'io sulle dimensioni e anche sui costi/materiali. Le dimensioni sono notevoli. E interessandomi fondamentalmente solo il qrp devo valutare bene cosa convenga fare.

Dal solito Rotail rame argentato 2mm diametro costa 36€ il rotolo da 14mt (ne servono quasi 8mt., non ne vengono neppure due)

Il link con schema è molto carino, oltretutto esiste anche il kit senza stare a sbattersi più di tanto.
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16331
  • Applausi 413
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #20 il: 18 Agosto 2014, 19:45:53 »
73 a tutti, riguardo al brevetto di Fuchs non trovo schemi con bobine aggiuntive tra il circuito d'uscita e il filo d'antenna, Mauro mettimi un link a quello che hai visto, per la bobina di dimensione grande il la lascerei in aria o al massimo con sopra un secchio o qualcosa del genere per coprire sia il condensatore che la bobina, comunque ho la scatola adatta (farò una foto...) di alluminio con tanto di isolatore ceramico che da sola pesa 30 kg ma verrà buona per metterci dentro tutto l'accordatore remoto e le commutazioni che farò, diciamo che la scatola è venuta a buon prezzo altrimenti non l'avrei comprata e avrei ripiegato sul secchio... per l'uso portatile i toroidi vanno benissimo e anche il condensatore non serve enorme, se si sà già che non si useranno mai più di 5 watt dell'817 il kit dell'ultimo link di Mauro è perfetto e riproducibile con pochi soldi, in 80 mt servone il toroide amidon rosso  ma si può fare anche con la bobina in aria con dimensioni contenute, con 5 µH e 400pF (il condensatore usato per la sintonia delle radioline am) si accordano gli 80 mt e la bobina è di 20mm di diamentro 40mm di lunghezza con 25 spire, ovviamente la resistenza del filo (più sottile) della bobina riduce il fattore di merito , viene meno il filtro preselettore stretto e bisognerà giocare con l'ipo e l'attenuatore dell'817 ma resta un'ottima soluzione per il qrp...
questo è il calcolo per il t200 rosso con 20 µH

in teoria  perde in calore 0.25 Watt...
questo è il calcolo per il t80 rosso (adatto solo al qrp...)

in teoria perde poco di più, 0.28 Watt ( con 5 watt alza la temperatura del toroide di 11°) ma se usiamo meno induttanza e maggiore capacità si possono fare meno spire ma la perdita nel materiale magnetico aumenta e quindi si riduce il fattore di merito e perdiamo in calore 0.48 Watt sempre in teoria, in pratica tempo permettendo si può provare tutto con due wattmetri e due toroidi uguali...



Offline Skypperman

  • Manager Dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4624
  • Applausi 132
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: VE7ADA
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #21 il: 18 Agosto 2014, 21:02:33 »
Al posto del contrappeso si può usare un RF-choke calcolato a circa 1/8 della frequenza di funzionamento...
Anelli in ferrite vanno altrettanto bene.

Per quanto riguarda il tuning, si può remotizzare l'accordo del variabile semplicemente con Arduino... ci sono anche modelli più sofisticati di robotica che permettono di memorizzare i dati e richiamarli da display (così da avere l'accordo pre-impostato banda per banda)... ci va un minimo di conoscenza di programmazione in C+ purtroppo.


73's
73\'s Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l\'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16331
  • Applausi 413
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #22 il: 18 Agosto 2014, 22:04:37 »
Al posto del contrappeso si può usare un RF-choke calcolato a circa 1/8 della frequenza di funzionamento...
Anelli in ferrite vanno altrettanto bene.

Per quanto riguarda il tuning, si può remotizzare l'accordo del variabile semplicemente con Arduino... ci sono anche modelli più sofisticati di robotica che permettono di memorizzare i dati e richiamarli da display (così da avere l'accordo pre-impostato banda per banda)... ci va un minimo di conoscenza di programmazione in C+ purtroppo.


73's
73 a tutti, vero, quando non c'è un  contrappeso reale  è il cavo di discesa a fare da contrappeso, per remotizzare l'accordo basta un motoriduttore se il condensatore è del tipo a farfalla o che può girare il perno di 360°, diventa più complicato quando il condensatore ha i finecorsa e bisogna passare a qualcosa di più complesso, i µpc non li sò programmare ma sarebbero perfetti  per memorizzare le posizioni o fare un sistema automatico che riconosce il ros e corregge la capacità ad ogni cambio di frequenza...


Offline vinnyturboracing

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 297
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #23 il: 03 Settembre 2014, 15:17:56 »
Salve a tutti, provo a fare una domanda, visto che purtroppo, per mancanza di basi, che purtroppo non riesco neanche ad acquisire, provo a chiedere questa cosa, visto che si fanno circuiti di adattamento L/C, cosa succederebbe se invece di creare il circuito di adattamento L/C, si collega direttamente ad un accordatore della banda desiderata? un accordatore a P Greco? solo sul polo caldo, o comunque mettere qualche altro contrappeso, di quale io non ho idea, sulla massa, ma comunque far fare il lavoro di adattamento ad un accordatore gia costruito? ovviamente ognuno per la propria frequenza di utilizzo, adesso non so se si possono mettere quei fatidici 80 metri di cavo semplicemente con un accordatore alla base e utilizzare il sistema come mezz'onda per i 160 metri, onda intera per 80, ecc ecc, con un solo cavo, e a parte tutto cio, non comprendo neache bene il discorso di perdita di efficienza per la perdita sull'adattamento, sul quale ho letto che puo scendere anche al 10% del rendimento dell'antenna, adesso chiedo, facendo 80 metri, di cavo, ovviamente qualche metro i meno per via della velocita del cavo, fare qualcosa del genere? e' possibile realizzare qualcosa del genere? Grazie!

Offline Vincenzo IZ2WMW (Brian)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1421
  • Applausi 123
  • Sesso: Maschio
  • IZ2WMW
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:end fed mezz'onda
« Risposta #24 il: 03 Settembre 2014, 15:44:40 »
Ciao vinny, un circuito di adattamento L/C e un accordatore di fatto sono la stessa cosa.
Infatti si parla di rete o circuito di adattamento. Possono essere fatti in vari modi: a L, a P o a T.
Possono essere a valori fissi e quindi calcolati per quell'accoppiata banda/antenna, oppure variabili in modo da usarli in qualsiasi condizione.
Gli accordatori commerciali multibanda non sono altro che delle reti a T con due condensatori variabili e un'induttanza variabile.

Detto questo, alla domanda "posso collegare un filo direttamente ad un accordatore e accordare?".
La risposta è si. Si collega il filo alla centrale della presa antenna dell'accordatore (esempio con una banana).
Un P greco ad induttanza fissa potrebbe non riuscire ad adattatare una mezz'onda causa alta impedenza di questa. Pertanto sarebbe opportuno usare un classico T con induttanza variabile.

Ovviamente l'accordatore adatta l'impedenza e ti consente di trasmettere tutta la potenza della radio a quel filo, poi è in base alla lunghezza e alla geometria del filo che questa potenza verrà irradiata in maniera più o meno efficiente nell'etere.

Ci sarebbe molto altro da dire ma per ora non voglio bombardarti di informazioni.
« Ultima modifica: 03 Settembre 2014, 16:13:20 da Brian »