Autore Topic: Taratura Antenna  (Letto 9375 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline tunder

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Taratura Antenna
« il: 28 Settembre 2007, 20:09:19 »
Allora:

Taratura antenna verticale, ho in mente due possibili soluzioni:

1- Portare l'apparato sul tetto e connetterlo con un metro di coassiale direttamente all'antenna e fare i dovuti aggiustamenti onde ottenere il più basso valore di ROS, scendere poi in stazione interponendo X metri di cavo (la sua lunghezza non è importante) e vedere a quanto si è portato il ROS ed in caso fosse salito di valore usare un'accordatore.

2- Montare l'antenna seguendo al massimo le misure tipiche, connettere x metri di coassiale, ed andare in stazione a verificare il ROS e casomai fare le tarature per aggiustarlo.

Quale delle due?

In altre parole è più giusto essere sicuri di avere l'antenna risonante o al contrario far risuonare antenna+cavo?

Spero di essere stato chiaro.
73 Tunder


Offline raycharles85

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1221
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #1 il: 28 Settembre 2007, 20:57:08 »
la 3 mettere un rosmetro appena sotto l'antenna e misurare le stazionarie

Offline tunder

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #2 il: 28 Settembre 2007, 21:14:16 »
la 3 mettere un rosmetro appena sotto l'antenna e misurare le stazionarie

Che altro non è poi che la 1, cioè infischiarsene del cavo che poi si interporrà trà antenna e apparato, giusto?
Ancora opinioni grazie!


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16398
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Taratura Antenna
« Risposta #3 il: 28 Settembre 2007, 22:15:54 »
73 a tutti a riguardo non dovrebbero esserci opignoni, c'è solo un metodo, poi che ci siano opignoni differenti per esempio sulla lunghezza del cavo il metodo è sempre uno solo, l'antenna deve essere risonante alla frequenza di lavoro e avere un'impedenza uguale a quella della linea di trasmissione o cavo,questo vuol dire che non si formano onde stazionarie e il cavo puù avere qualsiasi lunghezza,che per minimizzare le perdite dovrebbe essere lungo quanto basta, senza misure particolari... poi se l'antenna ha un'impedenza diversa dal cavo e vuoi comunque utilizzarla cambiando la lunghezza del cavo o aggiungendo un'accordatore risolvi in modo che il trasmettitore vede un carico ideale senza stazionarie, ma l'antenna resta quella di prima... se per esempio usi un'antenna risonante ma di impedenza diversa (per esempio una deltaloop...) con uno spezzone di cavo usato come adattatore d'impedenza  di lunghezza calcolata ottieni un perfetto adattamento con il cavo che poi può avere qualsiasi lunghezza...

Offline anto

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 43
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #4 il: 28 Settembre 2007, 22:40:13 »
Citazione
Allora:

Taratura antenna verticale, ho in mente due possibili soluzioni:

1- Portare l'apparato sul tetto e connetterlo con un metro di coassiale direttamente all'antenna e fare i dovuti aggiustamenti onde ottenere il più basso valore di ROS, scendere poi in stazione interponendo X metri di cavo (la sua lunghezza non è importante) e vedere a quanto si è portato il ROS ed in caso fosse salito di valore usare un'accordatore.
CUT


So di radioamatore che hanno l'apparato sul traliccio vicino all'antenna. SE NON SONO AMERICANI..?
Da li sono scesi con un certo cavetto per smanettare l'apparato. Non ricordo come e quando lo lessi su RR o su da qualche parte. Era tanti anni fa.

A MEDICINA (osservatorio astronomico) RAFFREDDANO TUTTO. (70cm e su)
Ma questo e' per ricevere meglio.

Il principio e' che e' l'antenna che deve risuonare bene su una certa frequenza.
Trovargli il metodo e il mezzo migliore e' uno studio che il radioamatore deve fare.

Io ho fatto una antenna per banda su i 40 e gli 80m.

E' una antenna messa a terra; gia' nessuna scarica elettrostatica. Si estende per 1/2 lunghezza d'onda rispettivamente. Ho messo il ROSMETRO sulla base dell'antenna e la ho accordata per 1:1. Poi in stazione ho messo un accordatore e anche li' ho portato a 1:1 il ROS.

Per la direttiva (5el KLM) non ho fatto sto iter ma adopero sempre l'accordatore dato che e' piu' che evidente, l'antenna sara' accordata, ma la lunghezza del cavo e' unica per le tre o quattro bande, e dovrebbe essere "MISURATO" con CARICO FITTIZIO e ROSMETRO prima di collegarlo tra antenna e RTX. MA SU OGNI BANDA. Indi per cui... meglio salvare le finali o i finali accordando sempre per, uscita RTX, ROS=1:1.

Ecco, io ti ho detto come ho fatto a suo tempo nella messa in opera del traliccio con le direttive e delle filari by homemade che (quelle dei 40-80m) sono uniche.

73

Luigi

at salut


Anto


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16398
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Taratura Antenna
« Risposta #5 il: 28 Settembre 2007, 23:35:53 »
73 a tutti non ho capito bene se la filare è in terra o collegata a massa, non dovrebbe servire l'accordatore se l'antenna presenta ros 1:1, comunque per salvare i finali se hai ros alto è necessario l'accordatore o rivedere la lunghezza del cavo se fa parte dell'antenna, riguardo ai radiomatori che trasmettono direttamente dal traliccio è una cosa che ho sentito ma riguarda le frequenze a microonde, dove è importante ridurre o eliminare il cavo di discesa, come il discorso di raffreddare il preampli per ridurre al massimo il rumore... è tutto legato all'uso di frequenze e segnali estremamente difficili,fare eme o meteo scatter  è una sfida...  per la direttiva se risonante di solito l'accordatore serve per correggere i limiti di banda magari stretti per l'uso che intendi fare,sempre per preservare i finali che costano cari... sono curioso se mi spieghi come hai fatto la filare e perchè ti serve l'accordatore,ho un'idea, ma non vorrei toppare....

Offline Albano

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 132
  • Applausi 0
  • No mi dispiace ho smesso... di offrirle....
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Taratura Antenna
« Risposta #6 il: 03 Settembre 2009, 13:02:54 »
Scusate l'ignoranza ma toglietemi un dubbio è meglio un dipolo piu lungo rispetto alla lunghezza risuonante e accordato con un accordatore o è preferibile un antenna perfettamente risuonante? perdo in ascolto o in trasmissione?
Mi spiego meglio: in campagna ci sta una vecchia struttura di una vigna con due bei pali orizzontali di tre metri messi a fagiolo in modo da ottenere un dipolo... posso usarli come antenna?
In trasmissione con l'accordatore perderei qualche watt ma in ricezione che succede?


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16398
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Taratura Antenna
« Risposta #7 il: 05 Settembre 2009, 22:54:21 »
73 a tutti non ho capito se   i pali sono distanti 3mt o alti 3mt, e a che frequenza ti interessa l'antenna,presumo in banda cb e quindi il dipolo è lungo 270+270cm e se come penso hai i pali a 3mt ci stà propio preciso,però per farlo funzionare bene deve essere alto 1\2 onda dal terreno cioè 5-6mt per a banda cb e se i tuoi pali sono così alti è di sicuro un'ottima installazione...mentre per le  antenne risonanti più lunghe si possono fare ma è da vedere se conviene,il dipolo a 1\2 onda è quello che si adatta bene al cavo di discesa e ha un lobo di irradiazione unico,(ha la forma di 8 e un basso lobo d'irradiazione)se aumenti la lunghezza e arrivi a due bracci lunghi 5\8 ha un'ottima antenna che guadagna più del dipolo e stringe i lobi di irradiazione,di fatto è una bidirettiva,ha cioè guadagno sul dipolo sia di fronte che di retro mentre dal fianco attenua,le antenne direttive invece hanno gli  elementi disposti in modo da attenuare anche il retro oltre ai fianchi ma sono più complesse,con i due bracci lunghi 5\8 l'uno serve solo adattare l'impedenza verso il cavo,fare i fili lunghi una onda intera o più rende ancora l'antenna risonante ma con impedenza difficilmente adattabile e sopratutto  con molti lobi secondari che alla fine disperdono il guadagno ottenuto e l'antenna diventa più rumorosa perchè riceve anche dalla direzione dei disturbi e questo si somma al segnale utile e la potenza irradiata è dispersa in tutti i lobi e  parte della potenza trasmessa  viene sprecata con angoli inutili per il tipo di traffico prefissato,cioè invece di irradiare a bassi angoli per fare dx si irradia anche verso il cielo ma a questa frequenza è del tutto inutile visto che la radiofrequenza oltre i 10mhz difficilmente viene riflessa con angoli alti...

Offline RustyNail

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 134
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #8 il: 17 Ottobre 2009, 14:06:37 »
Ciao a tutti...io ho un rosmetro midland,il 23-505...è normale che,per esempio,vado sul ch 1 metto su fwd e porto la lancetta sul fondoscala.poi sposto su ref e leggo i ros,quando poi vado sul ch40 e metto su fwd e il fondoscala non è più allineato...come devo fare per avere una lettura precisa?devo tararlo a fondoscala su ogni canale in cui voglio misurare i ros?

Vi ringrazio anticipatamente per le risposte... :allah:


Offline MT80

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 162
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #9 il: 17 Ottobre 2009, 14:57:57 »
Re: RustyNail

TARATURA
La maggior parte delle antenne sono pre-tarate in fabbrica, pertanto non necessitano di alcuna taratura.
E' comunque possibile che si renda necessaria una leggera sintonizzazione dovuta principalmente alle variazioni causate dai vari tipi di installazione (a centro tetto, a specchio, sul lato del veicolo o quando l'antenna viene installata troppo vicina a parti metalliche). Per effettuare la corretta sincronizzazione consiglio di seguire la procedura riportata di seguito:

A)  Recarsi in spazio aperto ad almeno 50 metri o più da oggetti metallici quali cancelli, lampioni, edifici o tralicci.
B)  Collegare un SWR-meter (ROS-metro) tra il connettore dell'antenna e il trasmettitore cb.
C)  La seguente procedura si applica per la taratura dei 40 canali omologati per banda CB compresi nel range di frequenza da CH-1 = 26.965 MHz a CH-40 = 27.405 MHz con Ch-19 = 27.185 MHz in centro banda.
Selezionare il CH-1 sul trasmettitore CB ed effettuare la misura di SWR annotandone il valore. Trasmettere sempre per pochi secondi perchè se l'SWR fosse molto alto si potrebbe danneggiare il trasmettitore.
D)  Ripetere l'operazione anche per il CH-19 e CH-40.
E)  Se tutti e tre i valori di SWR sono molto alti (maggiori del valore 3) o tendenti a infinito, probabilmente è presente un corto circuito nel cablaggio oppure l'antenna è guasta. Per evitare di daneggiare il vostro trasmettitore CB NON utilizzarlo finchè il problema non sarà risolto.
F)  Se i valori di SWR sono uguali per CH-1 e CH-40 e il valore minimo si ha su CH-19, la vostra antenna non necessita di alcuna taratura.
G)  Se il valore SWR è più basso su CH-1 rispetto a CH40, la vostra antenna è elettricamente "lunga", quindi accorciare lo stilo di circa 10mm alla volta fino ad ottenere gli stessi valori di SWR sia su CH-1 che su CH-40.
H)  Se il valore di SWR è più basso su CH-40 rispetto a CH-1, la vostra antenna è "elettricamente" corta, quindi allungare lo stilo sfilandolo di 10mm alla volta fino ad ottenere gli stessi valori di SWR sia su CH-1 che su CH-40.

Per alcuni tipi di antenna la modifica della frequenza si ottiene agendo su "speciali Anelli",viti o ghiere di taratura, pertanto la procedura sopra descritta rimane inalterata ma non occorrerà accorciare o allungare lo stilo.

Spero di esser stato chiaro  :birra: :birra:

Offline RustyNail

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 134
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #10 il: 18 Ottobre 2009, 12:18:09 »
Quindi sia che leggo il ros sul ch 1 o 19 o 40 devo ogni volta che cambio ch regolare a fondoscala il rosmetro...giusto?


Offline antz

  • 1RGK282
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 264
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IZ7UBP
Re: Taratura Antenna
« Risposta #11 il: 18 Ottobre 2009, 12:25:40 »
No il rosmetro basta tarato sul fondo scala solo la prima volta e poi leggi i valori che ti da sui vari canali :up:
IZ7UBP Antonio
Canale -36 am oppure 20 fm

Alan 8001, Lafayette texas, Alan 48, Alan 42, icom ic-229H, Yaesu VX-3E, Icom 7400

Mantova 1, Sigma VR6, Sigma gp mini, Mini K2, Asay AVT4, direttiva DHF6

Offline RustyNail

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 134
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #12 il: 18 Ottobre 2009, 12:52:48 »
per esempio lo taro sul ch 20 e poi faccio anche 1 e 40 con la stessa taratura...non fa niente se la taratura del fondo scala si sposta cambiando canale...?


Offline mazda 5

  • 1rgk314
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 90
  • Applausi 2
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #13 il: 18 Ottobre 2009, 14:17:03 »
73 a tutti, mi intrufolo in questo topic per non aprirne inutilmente un'altro, la mia domanda e': avendo radio rosmetro/wattmetro e lineare, qual'e' la sequenza giusta di collegamento? cioe' il rosmetro va prima del lineare o dopo? es:
antenna rosmetro lineare radio.
antenna lineare rosmetro radio.
ringrazio anticipatamente a tutti quelli che mi verranno in aiuto Ciao.

Offline hafrico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23335
  • Applausi 254
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Taratura Antenna
« Risposta #14 il: 18 Ottobre 2009, 14:19:15 »
ho un amico che ne monta due....  uno dpo la radio .. e uno dopo il lineare.......   cosi' misura , quelli che arrivano al lineare.. e quelle che arrivano alla radio... mica fesso...  :up: :up: :up: :up:


Offline antz

  • 1RGK282
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 264
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IZ7UBP
Re: Taratura Antenna
« Risposta #15 il: 18 Ottobre 2009, 15:52:53 »
per esempio lo taro sul ch 20 e poi faccio anche 1 e 40 con la stessa taratura...non fa niente se la taratura del fondo scala si sposta cambiando canale...?
Allora tu lo tari sul canale 20 poi ti sposti agli estremi cioè il canale 1 ed il canale 40 e sicuramente avrai delle discordanze di ROS tra il primo e il quarantesimo canale, l'importante che il ROS non sia superiore ad 1.4 - 1.5 Ros.

Per Mazda 5 io di solito uso mettere il rosmetro subito dopo l'antenna cioè antenna, rosmetro, lineare, apparato. :up: :up:
IZ7UBP Antonio
Canale -36 am oppure 20 fm

Alan 8001, Lafayette texas, Alan 48, Alan 42, icom ic-229H, Yaesu VX-3E, Icom 7400

Mantova 1, Sigma VR6, Sigma gp mini, Mini K2, Asay AVT4, direttiva DHF6

Offline RustyNail

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 134
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #16 il: 18 Ottobre 2009, 19:27:23 »
che avrò un valore ros diverso lo so...ma io sto parlando della taratura che si fa prima di misurare...io sto chiedendo se anche non facendo la taratura su ogni canale in cui provo il ros avrò una lettura esatta...non so se mi sono spiegato...


Offline MT80

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 162
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #17 il: 19 Ottobre 2009, 19:31:48 »
Re: Rustynail

Per toglierti ogni dubbio...

 Monta il Rosmetro tra la radio e l'antenna (lascia perdere se hai un lineare, la misurazione di uscita é proporzionale..)
Posizionati sul CH-20 per effettuare la misurazione poi, controlla che il valore SWR siu CH-1 e CH-24 siano perfettamente uguali. In condizioni ottimali, considerando una perfetta installazione dei materiali a tua disposizioni (cavi, antenna e radio) dovresti trovarti nella condizione ottimale con il valore di Ros piu b asso sul CH-20 (teoricamente perfetto 1.0 1.1) e i rispettivi CH-1 e CH-40 leggermente più alti (teoricamente 1.3 1.4) ...
se sei oltre, la cosa può essere accettabile ma un pò Negativa...(perdi in TR e TX e hai più QRM generale).
Per un'installazione corretta, baipassa l'impianto elettrico originale, parti direttamente dalle batterie, monta un buon riduttore di corrente 24/12 da 20A , utilizza un filtro antidisturbo per CB e monta correttamente l'antenna.
Poi fammi sapere.. :birra: :birra:

Offline RustyNail

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 134
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #18 il: 19 Ottobre 2009, 19:48:40 »
Tutte queste cose le ho già fatte e adesso ho una taratura perfetta...ho dovuto anche tagliare qualche cm di stilo...io volevo sapere se bisogna effettuare la taratura del rosmetro su ogni canale in cui si misura il ros...capito...?


Offline ringhio

  • 1RGK291
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 7287
  • Applausi 30
  • Sesso: Maschio
  • TANTA ROBBA
    • Mostra profilo
    • http://www.facebook.com/groups/458949674126615/
  • Nominativo: 1RGK291
Re: Taratura Antenna
« Risposta #19 il: 19 Ottobre 2009, 19:55:13 »
non c'è bisogno!!!!!io controllo sempre a parte il 20 faccio sempre ch 1,10,20,30,40,cosi so perfettamente se tiene bene ;-) ;-)
Ringhio..... QTH PROV DI (PV)
OPERATORE E COORDINATORE RADIO IN PROTEZIONE CIVILE,E AIB(ANTI INCENDIO BOSCHIVO)
[email protected]

Offline RustyNail

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 134
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #20 il: 19 Ottobre 2009, 20:10:12 »
Quindi tu lo tari sul 20 e poi misuri anche sugli altri senza tarare ogni volta...?

Offline MT80

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 162
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #21 il: 19 Ottobre 2009, 20:16:41 »
Re: RustyNail

   Non serve che tu lo faccia per titti i CH... fai un'unica misurazione sul CH-20 perchè così rendi la regolazione più omogenea dal CH-1 al CH-40.
Se poi, preferisci avere una perfetta regolazione solo sul CH da te utilizzato di solito, fai la stessa procedura, partendo nono più dal CH-20 ma da quello da te scieto. L'importante è che in 10 CH che lo spaziano, abbiano li valore di ROS proporzionale alla posizione di partanza (ricorda che più ti allontani più cresce leggermente il valore.. tieni in considerazione gli estremi e assicurati che abbiano lo stesso valore).
Spero di esser stato abbastanza chiaro  :birra: :birra:

Offline ringhio

  • 1RGK291
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 7287
  • Applausi 30
  • Sesso: Maschio
  • TANTA ROBBA
    • Mostra profilo
    • http://www.facebook.com/groups/458949674126615/
  • Nominativo: 1RGK291
Re: Taratura Antenna
« Risposta #22 il: 19 Ottobre 2009, 20:23:55 »
ho capito ma mi è capitato con certe antenne,,,che sul 20 andava bene e su decimali no,,e quindi adesso lo faccio sempre!!!!
Ringhio..... QTH PROV DI (PV)
OPERATORE E COORDINATORE RADIO IN PROTEZIONE CIVILE,E AIB(ANTI INCENDIO BOSCHIVO)
[email protected]


Offline MT80

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 162
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #23 il: 19 Ottobre 2009, 20:31:28 »
Re: RustyNail

  .... succede a tutti quando per esempio la posizione dello stilo d'antenna è troppo 'fuori range' rispetto alla sua corretta posizione, quella che ci permette di fare la gista taratura

Offline RustyNail

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 134
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Taratura Antenna
« Risposta #24 il: 19 Ottobre 2009, 20:35:59 »
kapparoger... grazie